La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

INFERMIERISTICA AREA CHIRURGICA (Specialistica) Maria Grazia Davanzo OCULISTICA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "INFERMIERISTICA AREA CHIRURGICA (Specialistica) Maria Grazia Davanzo OCULISTICA."— Transcript della presentazione:

1 INFERMIERISTICA AREA CHIRURGICA (Specialistica) Maria Grazia Davanzo OCULISTICA

2 DEGENERAZIONE MACULARE Detta comunemente degenerazione maculare legata alletà (AMD) è caratterizzata da piccolissime macchie gialle (drusen) che si trovano sotto la retina.

3

4 DEGENERAZIONE MACULARE In genere la visione centrale è quella maggiormente interessata e solitamente la visione periferica viene mantenuta.

5 DEGENERAZIONE MACULARE Due tipi: asciutto o non essudativo (il più frequente) asciutto o non essudativo (il più frequente) umido essudativo umido essudativo Nella AMD di tipo asciutto gli strati esterni della retina si rompono lentamente e si verifica la comparsa della druse. Se le macchie si presentano allesterno dellarea maculare le persone non presentano sintomi.

6 DEGENERAZIONE MACULARE Se le druse si formano allinterno della macula, si avvia un graduale offuscamento della vista che si nota durante la lettura. NellAMD di tipo umido o essudativo linizio può essere brusco con percezione incurvata delle linee diritte e le lettere delle parole appaiono interrotte.

7 DEGENERAZIONE MACULARE Ciò per proliferazione di vasi sanguigni anormali che crescono sotto la retina, dentro lo strato coroidale dellocchio, condizione che prende il nome di neovascolarizzazione coroidale (CNV). Questi vasi possono perdere liquido e sangue alzando la retina.

8 TERAPIA FOTODINAMICA Viene infusa per via endovenosa in 10 minuti Verteporfirin, una tintura fotosensibile. 15 minuti dopo linizio dellinfusione, un diodo laser (laser speciale rosso) viene utilizzato per trattare la rete anomala di vasi.

9 TERAPIA FOTODINAMICA Linfuso allinterno dei vasi assorbe lenergia del diodo laser. La tintura viene attivata dal laser e porta alla chiusura dei nuovi vasi. Nel tempo possono essere necessari altri trattamenti.

10 TERAPIA FOTODINAMICA EFFETTI COLLATERALI! Lesposizione al sole durante e dopo (per alcuni giorni), può causare la formazione di vescicole gravi sulla cute e di eritemi solari che possono richiedere la terapia plastica.

11 TERAPIA FOTODINAMICA ASSISTENZA INFERMIERISTICA Il paziente deve essere informato di: Indossare occhiali da sole, guanti, un cappello ampio, una maglietta con maniche lunghe e dei pantaloni larghi nellambiente della TFD Indossare occhiali da sole, guanti, un cappello ampio, una maglietta con maniche lunghe e dei pantaloni larghi nellambiente della TFD Evitare per i 2 giorni successivi al trattamento (secondo alcuni autori per 5 giorni) lesposizione al sole o alla luce accesa. Il sole, lampade abbronzanti, luce alogena, lampade usate dai dentisti o nelle sale operatorie possono attivare la soluzione allinterno di vasi venosi vicino alla superficie cutanea. Evitare per i 2 giorni successivi al trattamento (secondo alcuni autori per 5 giorni) lesposizione al sole o alla luce accesa. Il sole, lampade abbronzanti, luce alogena, lampade usate dai dentisti o nelle sale operatorie possono attivare la soluzione allinterno di vasi venosi vicino alla superficie cutanea. Se entro 2 gg. dal trattamento il paziente deve andare allesterno, durante le ore diurne, è consigliato indossare maglie a maniche lunghe e pantaloni lunghi fatti di tessuto intrecciato finemente, guanti, scarpe, calzini, occhiali da sole e cappello ampio. Se entro 2 gg. dal trattamento il paziente deve andare allesterno, durante le ore diurne, è consigliato indossare maglie a maniche lunghe e pantaloni lunghi fatti di tessuto intrecciato finemente, guanti, scarpe, calzini, occhiali da sole e cappello ampio.

12 DEGENERAZIONE MACULARE LINIEZIONE INTRAVITREALE Due categorie di farmaci per liniezione intravitreale: farmaci on label (utilizzati rispettando le indicazioni riportate sulla scheda tecnica del prodotto) farmaci on label (utilizzati rispettando le indicazioni riportate sulla scheda tecnica del prodotto) farmaci off label (utilizzati in condizioni non previste dalla scheda tecnica) farmaci off label (utilizzati in condizioni non previste dalla scheda tecnica)

13 DEGENERAZIONE MACULARE LINIEZIONE INTRAVITREALE Due categorie di farmaci per liniezione intravitreale: Farmaci on label: Pegaptanib sodico (Macugen), Ranibizumab (Lucentis) Farmaci on label: Pegaptanib sodico (Macugen), Ranibizumab (Lucentis) Farmaci off label: Bevacizumab (Avastin) Triamcinolone acetonide (Kenacort, Triacort, Triamvirgi) Farmaci off label: Bevacizumab (Avastin) Triamcinolone acetonide (Kenacort, Triacort, Triamvirgi)

14 LINIEZIONE INTRAVITREALE TRATTAMENTO CHIRURGICO Lanestesia generalmente viene praticata mediante il solo utilizzo di colliri anestetici, oppure attraverso iniezione peribulbare o retrobulbare. Liniezione intravitreale (viene effettuata in sala operatoria), viene fatta a 3.5/4.00 mm dal limbus per via transcongiuntivale o transclerale.

15 LINIEZIONE INTRAVITREALE ASSISTENZA INFERMIERISTICA PREOPERATORIA 1.Instillazione dei colliri prescritti (exocin, fenilefrina, voltaren) 2.Fornire spiegazioni sullintervento 3.Fornire indicazioni per la dimissione quali: applicare i colliri prescritti dal chirurgo da seduto; applicare i colliri prescritti dal chirurgo da seduto; per i primi due- tre giorni è bene che altra persona provveda ad instillare/applicare i colliri/pomata per i primi due- tre giorni è bene che altra persona provveda ad instillare/applicare i colliri/pomata

16 LINIEZIONE INTRAVITREALE ASSISTENZA INFERMIERISTICA PREOPERATORIA FORNIRE INDICAZIONI PER LA DIMISSIONE PROTEZIONE DELLOCCHIO non esercitare pressioni nellocchio appena operato durante lapplicazione dei medicinali non esercitare pressioni nellocchio appena operato durante lapplicazione dei medicinali per uno o più giorni mantenere locchio bendato per uno o più giorni mantenere locchio bendato durante il giorno utilizzare occhiali da sole per riparare locchio dai raggi solari e da traumi durante il giorno utilizzare occhiali da sole per riparare locchio dai raggi solari e da traumi utilizzare, durante la notte, per una settimana, una conchiglia in plastica mantenuta in sede con due cerotti utilizzare, durante la notte, per una settimana, una conchiglia in plastica mantenuta in sede con due cerotti dormire dalla parte dellocchio operato purchè protetto dalla conchiglia di plastica dormire dalla parte dellocchio operato purchè protetto dalla conchiglia di plastica per un mese e più non strofinare locchio per un mese e più non strofinare locchio

17 LINIEZIONE INTRAVITREALE ASSISTENZA INFERMIERISTICA PREOPERATORIA FORNIRE INDICAZIONI PER LA DIMISSIONE QUALI IGIENE DELLOCCHIO una/due volte al giorno pulire delicatamente locchio operato con garza detergente sterile o con un po di cotone bollito senza esercitare pressioni una/due volte al giorno pulire delicatamente locchio operato con garza detergente sterile o con un po di cotone bollito senza esercitare pressioni ogni contatto con locchio operato deve essere preceduto da unaccurata igiene delle mani ogni contatto con locchio operato deve essere preceduto da unaccurata igiene delle mani il viso può essere lavato regolarmente il viso può essere lavato regolarmente una/due volte al giorno pulire delicatamente locchio operato con garza detergente sterile o con un po di cotone bollito senza esercitare pressioni una/due volte al giorno pulire delicatamente locchio operato con garza detergente sterile o con un po di cotone bollito senza esercitare pressioni ogni contatto con locchio operato deve essere preceduto da unaccurata igiene delle mani ogni contatto con locchio operato deve essere preceduto da unaccurata igiene delle mani il viso può essere lavato regolarmente il viso può essere lavato regolarmente

18 LINIEZIONE INTRAVITREALE ASSISTENZA INFERMIERISTICA PREOPERATORIA FORNIRE INDICAZIONI PER LA DIMISSIONE QUALI: COMPORTAMENTI QUOTIDIANI vanno evitati sforzi fisici eccessivi (non sollevare pesi superiori ai 10 Kg) vanno evitati sforzi fisici eccessivi (non sollevare pesi superiori ai 10 Kg) luso di macchinari o strumenti pericolosi è sconsigliato per almeno una settimana luso di macchinari o strumenti pericolosi è sconsigliato per almeno una settimana fin dal giorno delloperazione, con locchio non operato, si può leggere, scrivere, guardare la televisione fin dal giorno delloperazione, con locchio non operato, si può leggere, scrivere, guardare la televisione

19 LINIEZIONE INTRAVITREALE ASSISTENZA INFERMIERISTICA PREOPERATORIA FORNIRE INDICAZIONI PER LA DIMISSIONE QUALI IGIENE PERSONALE il bagno o la doccia possono essere fatti fin dal primo giorno successivo lintervento avendo cura di non bagnare locchio operato il bagno o la doccia possono essere fatti fin dal primo giorno successivo lintervento avendo cura di non bagnare locchio operato attendere tre/quattro giorni dallintervento per il lavaggio dei capelli e durante tenere locchio operato chiuso attendere tre/quattro giorni dallintervento per il lavaggio dei capelli e durante tenere locchio operato chiuso non dirigere aria calda verso locchio operato durante lasciugatura dei capelli non dirigere aria calda verso locchio operato durante lasciugatura dei capelli le signore possono andare dal parrucchiere dopo 2-3 giorni dallintervento, ma non usare il casco le signore possono andare dal parrucchiere dopo 2-3 giorni dallintervento, ma non usare il casco la barba può essere fatta fin dal giorno seguente alloperazione la barba può essere fatta fin dal giorno seguente alloperazione

20 LINIEZIONE INTRAVITREALE IL RECUPERO VISIVO Il recupero dellacuità visiva è progressivo e può anche essere nullo, scarso o incompleto. Il paziente deve ricordare che locchio va periodicamente controllato dalloculista. Può essere necessario anche ripetere lintervento.

21 LINIEZIONE INTRAVITREALE COMPLICANZE GENERALI: reazione allergica con reazione cutanea, orticaria, prurito,insufficienza respiratoria e raramente morte

22 LINIEZIONE INTRAVITREALE COMPLICANZE OCULARI: preoperatorie (legate allanestesia con iniezione):perforazione del bulbo oculare, lesione del nervo ottico, emorragia palpebrale e/o perioculare e/o retrobulbare, lesione dei muscoli dellocchio intraoperatorie:lacerazione congiuntiva, lesione cristallino, emorragia vitreale, emorragia coroideale

23 LINIEZIONE INTRAVITREALE COMPLICANZE OCULARI: postoperatorie:lacerazione retina e/o distacco retinico, distacco di coroide, infezione oculare, alterazioni della macula, emorragia retinica e/o vitreale, proliferazione vitreoretinica, cataratta, rottura sclerale, ipertono, riduzione pressione oculare, riduzione acuità visiva, difetti campo visivo, glaucoma, atrofia nervo ottico


Scaricare ppt "INFERMIERISTICA AREA CHIRURGICA (Specialistica) Maria Grazia Davanzo OCULISTICA."

Presentazioni simili


Annunci Google