La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

COMUNICARE I GRANDI EVENTI

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "COMUNICARE I GRANDI EVENTI"— Transcript della presentazione:

1 COMUNICARE I GRANDI EVENTI
Progetto Magnifico

2 Il patrimonio culturale italiano
Il patrimonio culturale italiano, oltre ad essere il segno dell’identità nazionale, è una ricchezza che costituisce un rilevante fattore di competitività e crescita per il Paese. Ha la capacità di interagire con altri importanti comparti della vita economica, come il turismo e la protezione del paesaggio e contribuisce al raggiungimento di macro obiettivi, come i nuovi modelli di sviluppo e di consumo. Al MiBAC ne è affidata la gestione che viene svolta attraverso un’attenta azione di conservazione e di tutela ed una vivace ed efficace politica di valorizzazione e di promozione.

3 La Promozione Alla Direzione Generale per il Bilancio e la Programmazione economica, la Promozione, la Qualità e la Standardizzazione delle procedure è stato demandato, tra gli altri, il compito nodale e impegnativo di curare la promozione della conoscenza e dell’immagine dei beni e delle attività culturali in ambito nazionale ed internazionale

4 La Promozione L’intento è quello svolgere un’attività:
più capillare e radicata sul territorio più vicina ai cittadini più collaborativa con regioni ed enti locali più integrata con l’Università e la Ricerca più aggiornata professionalmente

5 Pubblicità e Comunicazione
La Pubblica Amministrazione, ha preso atto che nella società contemporanea, la comunicazione pubblicitaria è il mezzo più efficace per rendere noto al pubblico un prodotto, un servizio o un gruppo. Obiettivo primario è la diffusione capillare di informazioni di natura pubblica su beni, prodotti e servizi

6 Pubblicità e Comunicazione
La pianificazione delle strategie e dei progetti comunicativi è sempre più mirata a contesti ed esigenze specifiche e riguarda non solo le tecniche di promozione dell’offerta ma anche i programmi che devono essere coerenti e strutturati L’obiettivo è quello di offrire un’immagine Vincente Moderna Accattivante Per favorire una diffusione capillare ed efficace la strategia di comunicazione deve essere totale

7 Una comunicazione totale
L’obiettivo è il rafforzamento dell’immagine del MiBAC nella memoria dei cittadini fruitori del Patrimonio culturale. La pubblicità deve fondarsi su un dialogo effettivo tra mittente e destinatario facendo leva sulle emozioni, sui desideri e sui sentimenti dei cittadini, cercando di stupirli, sedurli e infine conquistarli.

8 Obiettivi Tali linee di indirizzo e di intervento vengono perseguite dal MiBAC attraverso la definizione di una strategia globale e coordinata con le altre Direzioni Generali e Regionali. Il risultato è una rete capillare estesa su tutto il territorio nazionale. Tale strategia è rafforzata anche attraverso la creazione di un’ immagine univoca e coordinata del Ministero, facilmente riconoscibile dal cittadino. Ogni anno, viene scelta la linea grafica del Ministero adottata in occasione dei grandi eventi e delle manifestazioni fieristiche in cui, l’immagine dell’Apollo, che è anche il logo del MiBAC, viene ripetuta quale elemento di riconoscibilità

9 L’immagine coordinata
La progettazione di immagine coordinata è riscontrabile su tutte le attività di comunicazione: comunicati stampa carta da lettere gadget arredamento dei punti vendita presso i luoghi d’arte grafica stand per le fiere opuscoli, locandine, inviti, etc

10 L’immagine coordinata
L’attività di Promozione viene realizzata attraverso: l’ideazione, l’organizzazione e il coordinamento di iniziative culturali e grandi eventi rivolti al pubblico e diffusi su tutto il territorio nazionale e non solo la partecipazione a manifestazioni fieristiche (6 uscite nel 2007) nelle quali, attraverso la scelta tematica della partecipazione, vengono di volta in volta rappresentate le diverse realtà istituzionali del Ministero la promozione di iniziative e di contatti con gli organi di comunicazione e di informazione nazionali ed internazionali l’organizzazione di concorsi rivolti ai giovani e iniziative in collaborazione con gli Enti locali, per promuovere e valorizzare il patrimonio italiano

11 GRANDI EVENTI 2008 Festa di San Valentino (14 febbraio)
Festa della Donna (8 marzo) Settimana della Cultura (25-31 marzo) Festa Europea della Musica (21 giugno) Notti Bianche ( date varie) Giornate Europee del Patrimonio (27 – 28 settembre) Giornata dell’Alimentazione (16 ottobre) Giornata del Disabile (3 dicembre)

12 Manifestazioni Fieristiche 2008
Salone dell’Arte del Restauro e della Conservazione dei Beni Culturali e Ambientali - Ferrara FORUM P.A. - Roma Euro.PA - Rimini COM.PA - Milano LU.BE.C Digital Tecnology – Rassegna delle Soluzioni ICT per i Beni Culturali e la Promozione del Territorio - Lucca Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum

13 Lo Stand Lo stand istituzionale, in cui sono presenti tutti gli Istituti del MiBAC, è di notevole impatto visivo e assicura un’ efficace azione di informazione e promozione delle attività svolte. All’interno di esso vengono presentati i progetti più significativi e tecnologicamente avanzati realizzati nel corso dell’anno. Lo stand è anche il punto di riferimento per incontri tecnici, scambi di esperienze ed aggiornamenti sulle materie inerenti le specifiche attività del MiBAC.

14 Materiali divulgativi
Per ogni fiera si realizzano: un opuscolo contenente i progetti relativi al tema un convegno al quale sono invitati a partecipare rappresentanti del MiBAC, dell’Università e autorità istituzionali supporti informatici con la raccolta degli atti del convegno Vengono, inoltre, distribuiti gadget (penne, matite, shopper, righelli, cd, etc.) e opuscoli informativi

15 Le Sponsorizzazioni In un quadro di maggiore autonomia, le Pubbliche Amministrazioni del nostro Paese devono essere sempre più disponibili ad adottare strategie e strumenti in grado di rispondere ai bisogni dei cittadini, anche alla luce del disegno di riforma federale dello Stato, della revisione del titolo V della Costituzione e delle disposizioni previste dalla legge finanziaria. Con tali innovazioni si impone alle Amministrazioni di migliorare la capacità di attivare e gestire risorse proprie.

16 Le Sponsorizzazioni In tal senso, il Dipartimento della Funzione Pubblica suggerisce alle Amministrazioni percorsi di cambiamento Gli obiettivi sono: raggiungere risultati duraturi e visibili che invertano la tendenza diffusa di considerare la Pubblica Amministrazione come un peso per la collettività migliorare la comprensione dei fenomeni di cambiamento sperimentare nuovi strumenti che aiutino le Amministrazioni ad ottimizzare i progetti e la qualità dei servizi

17 Le Sponsorizzazioni In quest’ottica le Amministrazioni hanno maturato un forte interesse verso pratiche che garantiscono una maggiore flessibilità nella gestione di risorse finanziarie, anche attraverso il confronto con il settore privato Tra gli strumenti più diffusi, vi è quello delle sponsorizzazioni che si caratterizza per la possibilità, offerta alle pubbliche amministrazioni, di migliorare attraverso il contributo delle aziende, la qualità dei servizi e l’immagine, senza gravare sul bilancio

18 Le Sponsorizzazioni La sponsorizzazione interessa qualsiasi soggetto che vuole associare la propria immagine o quella dei propri prodotti, a temi e valori legati al sociale e alla cultura, perché i cittadini premiano queste iniziative rivolte alla collettività. Spesso il successo della sponsorizzazione pubblica non sta nella capacità di cercare e trovare lo Sponsor, ma in quella di mettere a punto progetti di buona qualità, accessibili, con caratteristiche di efficace comunicabilità ed efficiente organizzazione.

19 Le Sponsorizzazioni Nello specifico, si mira a:
attivare risorse disponibili in un determinato contesto territoriale coinvolgere soggetti privati (aziende, fondazioni, etc.) sviluppare azioni di comunicazione e di marketing Lo scopo è quello di attrarre e rassicurare i potenziali investitori che vogliono legare la propria immagine ad eventi o attività di carattere pubblico

20 Le Sponsorizzazioni Di fatto esistono alcune difficoltà nel definire con precisione il profilo giuridico contrattuale del rapporto di sponsorizzazione In particolare per quanto concerne: le procedure di selezione del contraente la trasposizione dei proventi della sponsorizzazione la fatturazione

21 Le Sponsorizzazioni Altri elementi di resistenza sono:
la difficoltà nel valorizzare l’oggetto della sponsorizzazione (prezzo di scambio) difficoltà ad assolvere le procedure per il rispetto dei vincoli di destinazione dei risparmi di spesa generati dalle sponsorizzazioni difficoltà, da parte delle amministrazioni, di legare la propria immagine ad un marchio aziendale

22 Le Sponsorizzazioni A fronte di questi fattori negativi se ne possono però individuare altrettanti positivi: nuove opportunità per le amministrazioni possibilità di ricevere contributi dall’esterno, consentendo dei risparmi di spesa per la realizzazione dei servizi il campo delle sponsorizzazione, può esser aperto, oltre che ad eventi e manifestazioni, a tutti gli ambiti attraverso i quali l’amministrazione comunica verso l’esterno e l’interno

23 Le Sponsorizzazioni: attività
Individuazione del progetto Sponsorizzabile è qualsiasi attività pianificata che consenta una relazione qualificata con il pubblico e che assicuri un valore positivo di immagine cui lo Sponsor possa essere associato Analisi delle sue caratteristiche valoriali Il progetto è destinato a un pubblico preciso, ampio o selezionato Analisi delle sue caratteristiche comunicazionali Il progetto può anche essere comunicato dall’amministrazione e ne è prevista la divulgazione da parte sua

24 Le Sponsorizzazioni: attività
Analisi del fabbisogno La realizzazione del Progetto è usualmente consentita o facilitata dal verificarsi di un insieme di componenti di natura economica, tecnica, professionale e organizzativa Predisposizione della Proposta di sponsorizzazione, analisi delle opportunità, ricerca dello Sponsor, gestione della sponsorizzazione

25 Le Sponsorizzazioni L’offerta, in genere, è divisa in tre parti:
A - Offerta standard. Contiene i benefici certi che si possono contrattualizzare. Essi sono: presenza del marchio dello sponsor sui materiali ufficiali di comunicazione presenza del marchio dello sponsor sulla comunicazione promopubblicitaria partecipazione ai momenti salienti di presentazione del Progetto/Evento presenza nella cartella stampa presenza e valorizzazione del ruolo dello sponsor diritto ad un certo numero di biglietti/posti diritto di associazione dell’immagine dell’Azienda / Prodotto / Servizio Sponsor a quella del Progetto/Evento sponsorizzato diritto a realizzare campagne di comunicazione a sostegno del Progetto/Evento sponsorizzato

26 Le Sponsorizzazioni B - i diritti e le opportunità correlati all’Evento/Progetto sponsorizzato diritto dello Sponsor a distribuire prodotti/materiali informativi al pubblico dell’Evento o a quello contattato dal Progetto diritto a realizzare eventi propri diritto a realizzare e personalizzare oggettistica e merchandising diritto alla diffusione a clienti e pubblici selezionati di interesse dello Sponsor di documentazione inerente il Progetto/Evento sponsorizzato altri diritti e opportunità C - diritti e opportunità offerti dall’Amministrazione ma non strettamente correlati al Progetto/Evento sponsorizzato

27 Le Sponsorizzazioni La proposta di sponsorizzazione può prevedere la presenza di uno o più sponsor, di eguale livello o dal ruolo diversificato in funzione dell’investimento richiesto. Nel caso di un pool di sponsor ove si prevedano ruoli diversi, la consuetudine vuole che questi non siano più di tre e che corrispondano alle seguenti categorie: Title Sponsor (Sponsor principale o primario) Main Sponsor (Golden Sponsor) Questa posizione è riservata ad Aziende che intendono partecipare per avere in cambio vari privilegi, senza avere la titolazione all’Evento Sponsor Ufficiale, soggetto alle opportunità standard Fornitore Ufficiale, aziende che si privilegiano nella scelta per la fornitura di servizi/prodotti

28 Progetto Magnifico Nell’ottica che la promozione della cultura italiana può essere un volano importante per il rilancio dell’economia del Paese e per la creazione di nuove attività imprenditoriali e nuovi posti di lavoro, nel marzo 2006, nasce il Progetto Magnifico attraverso un protocollo d’intesa tra MiBAC, Associazione Mecenate 90, e alcune imprese italiane che si distinguono nelle attività di sostegno allo sviluppo del turismo per la valorizzazione dei siti e delle attività del MiBAC.

29 Progetto Magnifico L’Associazione Mecenate 90, nata per favorire la collaborazione tra soggetti pubblici e privati nella valorizzazione del patrimonio culturale e nella promozione del turismo culturale collabora con la DG nell’individuazione delle migliori soluzioni e nel monitoraggio delle attività svolte al fine di assicurare i migliori risultati coordina le attività di fund raising esercitate di concerto con i soggetti privati e finalizzate a supportare le fasi di ideazione, produzione e distribuzione dei materiali di produzione. Gli sponsor devono essere preventivamente approvati dal MiBAC

30 Progetto Magnifico Le aziende coinvolte hanno il compito di informare in maniera continuativa i propri clienti/utenti circa le mostre, gli eventi culturali, le iniziative museali che, di volta in volta, vengono segnalate dal Ministero. Al protocollo per il 2009 hanno aderito 27 Società, tra cui i più importanti operatori italiani dei settori trasporti e turismo: compagnie aeree, società di gestione aeroportuale e ferroviario, compagnie di navigazione, aziende di noleggio auto, autogrill e tour operator e associazioni di categoria

31 Aziende Ac Hotels, Aica, Air Bee, Ata Hotels, Avi Autonoleggio, Bre/Alliance Hospitality Italy, Federturismo, Ifa Hotels, Italy By Car SpA, Myair.com S.p.A., NH Hotels, Ora Hotels, Sicily by car S.p.A., Sol Melià Italia, Starhotels S.p.A., Unahotels & Resorts, Villa d’Este, Win Rent S.pA., Aeroporti di Roma, Air One, Alilauro, Alpitur, Assaeroporti, Autogrill, ENAC, Livingstone S.p.A., Maggiore Rent, Ferrovie dello Stato.

32 Progetto Magnifico Si tratta di un sistema integrato di comunicazione e promozione rivolto al pubblico dei viaggiatori per la diffusione di conoscenze e informazioni sulle iniziative e sui luoghi d’interesse culturale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Tutte le aziende coinvolte mettono a disposizione gratuitamente i propri canali informativi e pubblicitari per la diffusione delle eccellenze promosse dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, contribuendo così a offrire un servizio utile non solo ai cittadini e ai turisti italiani, ma anche ai milioni di stranieri che ogni anno visitano il nostro Paese.

33 Progetto Magnifico Alla Direzione Generale per il bilancio e la programmazione economica, la promozione, la qualità e la standardizzazione delle procedure, spetta il coordinamento e la gestione del Progetto. Essa periodicamente presenta le iniziative che intende promuovere e la relativa tempistica. In base al programma presentato verranno concordate tra le parti le modalità di azione – tipologia e materiale da destinare al progetto. Al MiBAC spetta la fornitura del materiale cartaceo, audio e telematico.

34 Progetto Magnifico Il MiBAC inoltre autorizza:
la presenza del logo della società sul sito dedicato al progetto, per tutta la durata del progetto stesso l’apposizione, insieme al logo “Magnifico”, di altri loghi sul materiale cartaceo, audio, video e telematico

35 Progetto Magnifico Il progetto dispone di una pagina dedicata sul sito del MiBAC


Scaricare ppt "COMUNICARE I GRANDI EVENTI"

Presentazioni simili


Annunci Google