La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SCUOLA 21 TUTELA AMBIENTE. COSTITUZIONE ART 9 ART 117 RIFORMA AGENDA 21 DICHIARAZIONE DI RIO 1992 AGENDA 21 DICHIARAZIONE DI RIO 1992 DIRETTIVE EUROPEE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SCUOLA 21 TUTELA AMBIENTE. COSTITUZIONE ART 9 ART 117 RIFORMA AGENDA 21 DICHIARAZIONE DI RIO 1992 AGENDA 21 DICHIARAZIONE DI RIO 1992 DIRETTIVE EUROPEE."— Transcript della presentazione:

1 SCUOLA 21 TUTELA AMBIENTE

2 COSTITUZIONE ART 9 ART 117 RIFORMA AGENDA 21 DICHIARAZIONE DI RIO 1992 AGENDA 21 DICHIARAZIONE DI RIO 1992 DIRETTIVE EUROPEE CONVENZIONE EUROPEA SUL PAESAGGIO S. FRANCESCO AMBIENTALISTA CANTICO DELLE CREATURE NUOVA COSTITUZIONE EUROPEA NUOVA COSTITUZIONE EUROPEA ARTICOLI DI GIORNALE ARTICOLI DI GIORNALE TESTI DI CANZONI TESTI DI CANZONI POESIE RACCONTI POESIE RACCONTI ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE

3 CONVENZIONE EUROPEA SUL PAESAGGIO La Convenzione Europea del Paesaggio è un documento adottato dal Comitato dei Ministri della Cultura e dell'Ambiente del Consiglio d'Europa il 19 luglio 2000, ufficialmente sottoscritto nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze il 20 ottobre È stata firmata dai ventisette Stati della Comunità Europea e ratificata da dieci, tra cui l'Italia nel Oltre a dare una definizione univoca e condivisa di paesaggio, la convenzione dispone i provvedimenti in tema di riconoscimento e tutela, che gli stati membri si impegnano ad applicare. Vengono definite le politiche, gli obiettivi, la salvaguardia e la gestione relativi al patrimonio paesaggistico, riconosciuta la sua importanza culturale, ambientale, sociale, storica quale componente del patrimonio europeo ed elemento fondamentale a garantire la qualità della vita delle popolazioni. Emerge la sua natura antropica, ovvero l'importanza ricoperta dal ruolo dell'azione umana. Il paesaggio è descritto come l'aspetto formale, estetico e percettivo dell'ambiente e del territorio. testo nuova convenzione europea sul paesaggio

4 DIRETTIVA EUROPEA SULLA TUTELA AMBIENTALE La normativa ambientale dell'UE protegge il nostro capitale naturale comune: le risorse idriche, la qualità dell'aria, gli habitat naturali e gli uccelli. L'Europa si adopera per proteggere la natura e arrestare il declino delle specie e degli habitat minacciati di estinzione mediante Natura 2000, una rete di aree naturali protette che coprono quasi il 20% del territorio dell'UE. Non si tratta di riserve naturali, ma di zone in cui si possono svolgere attività umane sostenibili senza minacciare specie animali e habitat rari e vulnerabili. Un'economia verde efficiente dal punto di vista delle risorse Per avere successo, le economie di domani dovranno utilizzare nel modo più efficiente possibile le scarse risorse naturali, ad esempio acqua, minerali, metalli e legname. La politica ambientale dell'Europa cerca di creare le condizioni necessarie per incoraggiare i singoli cittadini e le industrie a usare le risorse con più attenzione, lungo tutto il loro ciclo di vita. Gli obiettivi delle misure ambientali sono: aiutare i cittadini e le imprese a capire il vero valore delle risorse naturali ridurre l'impatto ambientale della produzione e dei consumi, soprattutto per quanto riguarda i prodotti alimentari, l'edilizia e i trasporti assicurare che i rifiuti siano gestiti come una risorsa aiutare a prevenire o ridurre emergenze idriche nell'UE.

5 SAN FRANCESCO AMBIENTALISTA San Francesco d'Assisi, nato Giovanni di Pietro Bernardone (Assisi, 26 settembre 1182 – Assisi, 3 ottobre 1226), è stato un religioso e poeta italiano.San Francesco Diacono e fondatore dell'ordine che da lui poi prese il nome, è venerato come santo dalla Chiesa cattolica. Il 4 ottobre ne viene celebrata la memoria liturgica in tutta la Chiesa cattolica (festa in Italia; solennità per la Famiglia francescana). È stato proclamato, assieme a Santa Caterina da Siena,patrono principale d'Italia il 18 giugno 1939 da papa Pio XII. Conosciuto anche come "il poverello d'Assisi", la sua tomba è meta di pellegrinaggio per decine di migliaia di devoti ogni anno. La città di Assisi, a motivo del suo illustre cittadino, è assurta a simbolo di pace, soprattutto dopo aver ospitato i tre grandi incontri tra gli esponenti delle maggiori religioni del mondo, promossi da Giovanni Paolo II nel 1986 e nel 2002, e da Benedetto XVI nel Oggi, San Francesco d'Assisi è uno dei santi più popolari e venerati del mondo. Oltre all'opera spirituale, Francesco, grazie al Cantico delle creature, è riconosciuto come uno degli iniziatori della tradizione letteraria italiana.Cantico delle creature Il cardinale Jorge Mario Bergoglio, eletto papa nel conclave del 2013, ha assunto il nome pontificale di Francesco in onore del santo di Assisi, primo nella storia della Chiesa.

6 La firma della nuova Costituzione europea, firmata a Roma il 29 ottobre 2004 segnala una tappa importante per il settore della politica di difesa e di sicurezza europea. I rappresentanti dei ventincinque Stati membri dopo l’allargamento dell’ Unione europea hanno firmato la nuova Costituzione nella stessa aula che hanno firmato il 25 marzo 1957 i Trattati istitutivi della Comunità Economica Europea (CEE) e della Comunità europea per l’energia atomica a Roma. Le tappe importanti per la firma della Costituzione hanno iniziato con l’approvazione della Dichiarazione di Laenken nel dicembre del 2001 che istiuisce la “Convenzione” incaricata per una bozza di Costituzione europea. La Convenzione riunisce i principali soggetti di aprire il dibattito sul futuro dell ’Unione ed adottò lo stesso modus operandi che il Parlamento utilizzò per l’approvazione della Carta dei diritti fondamentali. Nel. 28 febBraio del 2002 hanno iniziato i lavori della Convenzione. Nel giugno del 2003 al Vertice del Consiglio europeo di Salonicco si presentò il progetto del Trattato costituzionale elaborato dalla Convenzione. Nel 10 luglio del 2003, la Convenzione ha concluso i suoi lavori e adottò il testo completo. Nel 18 luglio 2003 è stato consegnato il testo discusso e definitivo dalla Conferenza intergovernativa. Nel dicembre 2003 i Capi di Stato e di governo riuniti a Bruxelles non hanno raggiunto un accordo sul testo uscito dalla Convenzione. Nel marzo 2004 i leader dei Paesi dell ’UE, riuniti a Bruxelles si impegnavano formalmente a ricercare dare all’Unione una Costituzione entro giugno del Nel giugno si concludono i punti aperti del testo ed i venticinque rappresentanti raggiungono un compromesso finale sul testo discusso. Il processo di ratifica del testo sarà aperto fino al giugno del La ratifica del testo dimostrerà che il traguardo istituito del 1957 continua in questo modo per soddisfare le nuove esigenze europee, specialmente dopo l’allargamento della famiglia europea, anche in futuro.

7 ARTICOLO DI GIORNALE NAPOLI - Anche la Campania alza il suo muro contro gli impianti nucleari rilanciati dal ministro Claudio Scajola. La Regione governata da Antonio Bassolino ha provveduto a inserire il suo "no, grazie" all'interno di una manovra finanziaria di bilancio votata a fine anno. Nel testo si stabilisce che "in assenza di intese con lo Stato in merito alla loro localizzazione", il territorio campano viene precluso a impianti di produzione di energia nucleare, ma anche di fabbricazione e stoccaggio di combustibile nucleare, nonché a depositi di materiali radioattivi

8 AGENDA 21 DICHIARAZIONE DI RIO 1992 Dal 3 al 4 giugno 1992 a Rio de Janeiro ha avuto luogo l'United Nations Conference on Environment and Development (UNCED) più comunemente conosciuto come Earth Summit. A Rio si sono discussi i problemi ambientali del pianeta e i loro legami con i problemi dello sviluppo sociale ed economico. Oltre 150 paesi hanno firmato due Convenzioni Internazionali, una sui mutamenti climatici e l'altra sulla protezione della diversità biologica, mentre tutte le delegazioni presenti hanno approvato la Dichiarazione di Rio, un'impegno sulla tutela ambientale e lo sviluppo sostenibile nonché una Dichiarazione di Principi senza valore legale sulla gestione, conservazione e sviluppo sostenibile delle foreste ed infine l'Agenda 21, ampio ed articolato programma di azione che costituisce una sorta di manuale per lo sviluppo sostenibile del pianeta da qui al 21° secolo. l'Agenda 21 costituisce il "programma di azione" della Comunità internazionale Onu, Stati, Governi, Ngo, settori privati) in materia di ambiente e sviluppo per il 21° secolo. E' un documento di 800 pagine che parte dalla premessa che le società umane non possono continuare nella strada finora percorsa aumentando il gap economico tra le varie nazioni e tra gli strati di popolazione all'interno delle nazioni stesse, incrementando la povertà, la fame, le malattie e l'analfabetismo e causando il continuo deterioramento degli ecosistemi dai quali dipende il mantenimento della vita sul pianeta. E' necessario cambiare strada migliorando gli standard di vita per tutti e proteggendo e gestendo meglio l'ambiente per un futuro più sano e più sereno per l'intera umanità. l'Agenda 21 è costituita da quaranta capitoli divisi in quattro parti: dimensioni sociali ed economiche: povertà, sanità, ambiente, aspetti demografici, produzione, ecc. conservazione e gestione delle risorse: atmosfera, foreste, deserti, montagne, acqua, prodotti chimici, rifiuti, ecc. rafforzamento del ruolo dei gruppi più significativi:donne, giovani, Ngo, agricoltori, sindacati; metodi di esecuzione: finanze, istituzioni.

9 TESTI DI CANZONI IL RAGAZZO DELLA VIA GLUCK Questa è la storia di uno di noi, anche lui nato per caso in via Gluck, in una casa, fuori città, gente tranquilla, che lavorava. Là dove c'era l'erba ora c'è una città, e quella casa in mezzo al verde ormai, dove sarà? Questo ragazzo della via Gluck, si divertiva a giocare con me, ma un giorno disse, vado in città, e lo diceva mentre piangeva, io gli domando amico, non sei contento? Vai finalmente a stare in città. Là troverai le cose che non hai avuto qui, potrai lavarti in casa senza andar giù nel cortile! Mio caro amico, disse, qui sono nato, in questa strada ora lascio il mio cuore. Ma come fai a non capire, è una fortuna, per voi che restate a piedi nudi a giocare nei prati, mentre là in centro respiro il cemento. Ma verrà un giorno che ritornerò ancora qui e sentirò l'amico treno che fischia così, "wa wa"! Passano gli anni, ma otto son lunghi, però quel ragazzo ne ha fatta di strada, ma non si scorda la sua prima casa, ora coi soldi lui può comperarla torna e non trova gli amici che aveva, solo case su case, catrame e cemento. Là dove c'era l'erba ora c'è una città, e quella casa in mezzo al verde ormai dove sarà. Ehi, Ehi, La la la... la la la la la... Eh no, non so, non so perché, perché continuano a costruire, le case e non lasciano l'erba non lasciano l'erba non lasciano l'erba non lasciano l'erba Eh no, se andiamo avanti così, chissà come si farà, chissà...

10 POESIE E RACCONTI Oggi nella mia mente ce una parola che risuona fortemente. E ambiente. La nostra Terra ci da la vita ma per le nostre comodità il pianeta è maltrattato ed ora ha bisogno di essere aiutato. Tutti insieme ci impegneremo, lo ripuliremo così più bello lo renderemo e più aria sana respireremo. Una volta realizzato potremo divertirci: cantare, ridere e giocare e vivere felici.

11 ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE Greenpeace Italia Una delle più importanti e battagliere associazioni ambientaliste. Il loro sito informa sui test e le campagne in atto e sugli appuntamenti ambientalisti. WWF, World Wildlife Fund Italia Scopo fondamentale del WWF è quello di porre un argine al degrado del pianeta, contribuendo a costruire un futuro in cui l'uomo viva in armonia con la natura. Italia nostra Da oltre quattro decenni le attività di volontariato culturale organizzate da Italia Nostra hanno contribuito a diffondere nel Paese la cultura della conservazione del paesaggio urbano e rurale, dei monumenti, del carattere ambientale delle città. Amici della Terra Nati nel 1977, fanno parte della Federazione internazionale, di cui rappresentano la sezione italiana. Sono riconosciuti dal Ministero dell'Ambiente e fanno parte del Consiglio Nazionale dell'Ambiente. ANCF, Animal & Nature Conservation Fund Nel 1992 è stata aperta la sede italiana di Fondazione Bellerive, organizzazione internazionale senza scopo di lucro per la conservazione della natura e la protezione della vita in tutte le sue forme. LAV, Lega Anti Vivisezione Un'associazione non violenta che lavora per la tutela della salute e del rispetto di tutti i viventi attraverso la diffusione di materiali informativi, ricerche, iniziative legislative ed azioni dirette. LIPU, Lega Italiana Protezione Uccelli Associazione che promuove la conservazione, protezione e valorizzazione del patrimonio ambientale. Legambiente Associazione in prima linea sul dibattito ambientale. E' possibile reperire l'elenco dei campi per volontari, nei quali si svolgono operazioni di tutela e di ripristino del territorio. FAI, Fondo per l'Ambiente Italiano Fondazione che nasce con lo scopo di recuperare, tutelare e gestire per la collettività le testimonianze irripetibili di arte e natura. WWF,World Wildlife Fund L'indirizzo della sede in Svizzera. Il link al sito internazionale, ricchissimo di notizie e sempre molto aggiornato (nella madre lingua di ogni nazione). ICLEI, International Council for Local EnvironmentalInitiatives In lingua inglese. Un'associazione che fornisce un sistema informativo sullo sviluppo sostenibile creato in collaborazione con la Commissione Europea. FoEI, Friends of the Earth International In lingua inglese, associazione internazionale a cui fa riferimento l'associazione italiana "Amici della Terra".


Scaricare ppt "SCUOLA 21 TUTELA AMBIENTE. COSTITUZIONE ART 9 ART 117 RIFORMA AGENDA 21 DICHIARAZIONE DI RIO 1992 AGENDA 21 DICHIARAZIONE DI RIO 1992 DIRETTIVE EUROPEE."

Presentazioni simili


Annunci Google