La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Www.iicl.it. NIHIL SUB SOLE NOVUM (thank you WIKI) Dall'età repubblicana, il matrimonio si scioglieva per la captis deminutio maxima subita da uno dei.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Www.iicl.it. NIHIL SUB SOLE NOVUM (thank you WIKI) Dall'età repubblicana, il matrimonio si scioglieva per la captis deminutio maxima subita da uno dei."— Transcript della presentazione:

1

2 NIHIL SUB SOLE NOVUM (thank you WIKI) Dall'età repubblicana, il matrimonio si scioglieva per la captis deminutio maxima subita da uno dei coniugi. Il divorzio per sua natura non doveva esigere forme, come non ne esigeva il matrimonio. Un semplice avviso per litteras o per messaggio verbale (per nuntium) doveva bastare. La lex Julia (18 a.c.) riformò la materia integralmente. Nel diritto giustinianeo, si introdusse una quadruplice partizione: 1. Il divorzio per mutuo consenso 2. Il divorzio unilaterale per colpa dell'altro coniuge 3. Il divorzio unilaterale sine causa (vietato e sanzionato) 4. Il divorzio bona gratia (che in senso tecnico indica il divorzio per cause non imputabili né all'uno né all'altro coniuge). Nel diritto romano, considerate le importanti conseguenze patrimoniali (matrimonium cum manum conventione / sine manu; divieti di donazione tra coniugi / arrhae sponsalis etc.) lo scioglimento del matrimonio era disciplinato da fitte trattative tra giureconsulti dell'una e dell'altra parte per limitare gli effetti negativi. ANALOGIE: Mutuo Consenso = mediazione familiare? Bona Gratia = collaborative law?

3 Il diagramma della delega Ovvero: quanto potere decisionale su di te e la tua famiglia sei disposto a delegare a terzi? KT FM CL AS CA KT = (Kitchen Table) TAVOLO DELLA CUCINA FM = (Family Mediation) MEDIAZIONE FAMILIARE CL = (Collaborative Law) DIRITTO COLLABORATIVO AS = (Attorney Settlement) TRATTATIVE AVVOCATI CA = (Courts Adjudication) AGGIUDICAZIONE

4 Forme di comunicazione nella separazione e divorzio P = PARTNER A = AVVOCATI C = COMMERCIALISTI, NOTAI, CONSULENTI...etc Ψ = PSICOLOGI, PSICHIATRI…etc G = GIUDICE P P M P P AA PP AA C Ψ AA C Ψ C Ψ ETC... AA PP C Ψ C Ψ A P G KT FM CL AS CA

5 A partire dagli anni 90, negli Stati Uniti è andato affiorando un nuovo, vasto movimento fondato su un approccio al diritto e alla professione legale globale, integrato, umanistico, interdisciplinare, riparativo e spesso terapeutico definito C OMPREHENSIVE L AW M OVEMENT è il risultato della sintesi di alcune nuove discipline che hanno rapidamente guadagnato visibilità, consenso e popolarità e che rappresentano emergenti, nuove o alternative forme di esercizio della professione legale, di risoluzione dei conflitti e di giustizia penale.

6 Un eminente magistrato inglese specificava nellottobre del 2007 che i tempi sono maturi per un concetto e unidea come il diritto collaborativo, e in realtà questo momento sarebbe dovuto arrivare da tempo, semplicemente perché il diritto collaborativo esiste per partecipare alla rivoluzione che il diritto di famiglia sta sperimentando negli ultimi anni e per cambiare la cultura e lambiente del contenzioso familiare.

7 E opinione di Susan Daicoff che il diritto inteso come professione terapeutica abbia un grande potenziale trasformativo. Può essere un mezzo per cominciare ad affrontare la crisi tripartita della professione legale negli Stati Uniti, dovuta alla perdita di professionalità, alla bassa stima di cui godono gli avvocati nellopinione pubblica e allelevato livello di stress di cui soffrono i professionisti. Può rendere il sistema legale un luogo più stimolante, umano e ospitale per i clienti, gli avvocati, i giudici e, in definitiva, la società nel suo complesso.

8 Le discipline più importanti che possono essere fatte confluire nel Movimento, definite vectors, sono le seguenti - COLLABORATIVE LAW -C REATIVE PROBLEM SOLVING - H OLISTIC JUSTICE - P REVENTIVE LAW -P ROBLEM SOLVING COURTS - P ROCEDURAL JUSTICE -R ESTORATIVE JUSTICE - T HERAPEUTIC JURISPRUDENCE - T RANSFORMATIVE MEDIATION

9 Due caratteristiche comuni ai detti vettori : 1^ - potenziale del diritto come agente di cambiamento individuale e interpersonale positivo e cercano di raggiungere un risultato positivo – quale guarigione, integrità, armonia, benessere – come parte della risoluzione di qualunque questione legale. 2^ - ciascun vettore cerca di integrare e valorizzare allinterno del diritto anche interessi extragiuridici, fattori che vanno oltre i diritti e i doveri strettamente intesi.

10 Comprehensive Law Movement e dunque il Collaborative Law differisce dallapproccio tradizionale alla professione in quanto esplicitamente valorizza gli aspetti interpersonali, emozionali, psicologici e relazionali. Esso esalta limportanza di siffatti fattori nel diritto e cerca di preparare gli avvocati a trattare efficacemente con essi. Questo evidenzia la natura rivoluzionaria del Movimento.

11 Il diritto collaborativo risponde al bisogno di ricollocazione dellavvocato di diritto di famiglia che deve poter essere il partner giuridico e fattivo della crisi familiare. Esso consente allavvocato di offrire una vasta gamma di servizi supplementari ai suoi clienti per rispondere al meglio alle loro aspettative e ai loro bisogni e ricorda che i problemi di diritto di famiglia e del patrimonio richiedono una deontologia e una competenza particolare degli avvocati e che linterdisciplinarità è sempre più essenziale se si vogliono attuare soluzioni serie e definitive.

12 Il diritto collaborativo si rivolge quindi a coloro che accettano di modificare il loro comportamento professionale, che desiderano adattarsi al cambiamento radicale di mentalità e alla volontà di pacificazione dei conflitti familiari e che sono consapevoli che le famiglie di domani, necessariamente più internazionali rispetto al passato, richiederanno un procedimento globale di risoluzione dei conflitti transnazionali.

13 DIFFERENZE/1 TRATTATIVA NEGOZIALEPRATICA COLLABORATIVA NON CE ALCUN IMPEGNO FORMALE A TROVARE UNA SOLUZIONE CONSENSUALE LE PARTI E GLI AVVOCATI FIRMANO UN CONTRATTO OVE E SANCITO LIMPEGNO A TROVARE UNA SOLUZIONE CONDIVISA ATTRAVERSO LA PRATICA COLLABORATIVA Nessun impegno a non depositare ricorsi e istanze Impegno scritto a non attivare il contenzioso in pendenza della pratica collaborativa Nessun impegno Impegno scritto a trattare sulla futura riorganizzazione della vita familiare evitando recriminazioni e polemiche Nessun impegno Impegno scritto a non coinvolgere i figli né a rivolgersi irriguardosamente luno nei confronti dellaltro Gli avvocati trattano tra di loro ed I CLIENTI RESTANO FUORI DALLA STANZA DELLE TRATTATIVE, limitandosi a dare indicazioni al proprio legale, in genere attestate su pretese massime Il CLIENTE È IL VERO PROTAGONISTA che puo superare il suo disorientamento trovandosi garantito da un contesto reso sicuro dalla presenza del proprio difensore e dal clima di reciproca comprensione dei rispettivi desideri PARADIGMA LEGALE : contraddittorio esclusiva valutazione dei diritti del cliente conseguenti affermazione mediante strategie difensive logica vincitore/vinto PARADIGMA COLLABORATIVO : dialogo e ascolto valutazione interessi del cliente e del nucleo familiare in senso generale soluzione dei problemi logica win/win

14 DIFFERENZE/ 2 TRATTATIVA NEGOZIALEPRATICA COLLABORATIVA NESSUN OBBLIGO DI TRASPARENZA Non vi è alcun impegno delle parti e degli avvocati a rendere disponibili tutte le informazioni occorrenti per le valutazioni del caso TRASPARENZA E BUONA FEDE Le parti si scambiano complete informazioni finanziarie e di altra natura NESSUN VINCOLO DI RISERVATEZZA O DIVIETO DI UTILIZZO INFORMAZIONI E DOCUMENTI VINCOLO DI RISERVATEZZA circa le informazioni scambiate IMPOSSIBILITÀ DI UTILIZZARE I DOCUMENTI scambiati in un futuro contenzioso Gli avvocati possono patrocinare il proprio cliente anche nella fase contenziosa seguente al mancato raggiungimento dellaccordo GLI AVVOCATI SI OBBLIGANO AD ASTENERSI dal difendere il proprio cliente in un futuro CONTENZIOSO, in caso di fallimento della pratica collaborativa NESSUN IMPEGNO in ordine alla possibilità di disfarsi di beni o agire sui conti correnti etc. IMPEGNO A NON MUTARE STATUS QUO Cioè a non disporre dei propri beni od alterare il patrimonio di liquidità sino al raggiungimento dellaccordo NESSUNA GARANZIA sul percorso formativo dellavvocato e nessun vincolo a regole di comportamento (salvo Cod. Deontologico tuttavia non specifico per la materia ) GARANZIA sulla FORMAZIONE di entrambi gli avvocati ad una NEGOZIAZIONE DI TIPO COLLABORATIVO (Rispetto reciproco, Sintonia dintenti e modalità di azione, Riconoscimento reciproco dellimportanza delle competenze dellaltro) C ODICE DEONTOLOGICO AVVOCATO COLLABORATIVO IICL Assenza di figure di TERZI imparziali. Al più ognuno potrà avvalersi di un proprio consulente personale che solitamente agisce nella medesima ottica unilaterale dellavvocato LAVORO DI SQUADRA con il COACH (specialista delle relazioni familiari) o lo specialista dellinfanzia e/o lo specialista finanziario ovvero il MEDIATORE. TERZI IMPARZIALI FORMATI ALLA PRATICA COLLABORATIVA


Scaricare ppt "Www.iicl.it. NIHIL SUB SOLE NOVUM (thank you WIKI) Dall'età repubblicana, il matrimonio si scioglieva per la captis deminutio maxima subita da uno dei."

Presentazioni simili


Annunci Google