La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese PRINCIPI FONDAMENTALI La presente Carta dei Servizi si ispira ai principi indicati dalla Direttiva del Presidente del.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese PRINCIPI FONDAMENTALI La presente Carta dei Servizi si ispira ai principi indicati dalla Direttiva del Presidente del."— Transcript della presentazione:

1

2 I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese PRINCIPI FONDAMENTALI La presente Carta dei Servizi si ispira ai principi indicati dalla Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27 gennaio 1994 e trova fondamento nei seguenti articoli della Costituzione Italiana: Art.3: Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. E compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e leguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e leffettiva partecipazione di tutti i lavoratori allorganizzazione politica, economica e sociale del Paese. Art.21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. Art.30: E dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli, anche se nati fuori dal matrimonio. Nei casi di incapacità dei genitori, la legge provvede a che siano assolti i loro compiti. Art.33: Larte e la scienza sono libere e libero ne è linsegnamento. La Repubblica detta le norme generali sullistruzione ed istituisce scuole statali per tutti gli ordini e gradi. Art.34: La scuola è aperta a tutti.

3 Parte Prima Principi Fondamentali 1Uguaglianza 2Imparzialità e Regolarità del Servizio 3Accoglienza ed Integrazione 4Diritto di Scelta 5Obbligo Scolastico e Frequenza 6Partecipazione, Efficienza e Trasparenza 7Libertà d Insegnamento ed Aggiornamento del Personale Area Didattica 1P.O.F. 2Programmazione Educativa e Didattica 3Informazioni alle Famiglie 4Il Patto Formativo Parte Seconda

4 Organizzazione Funzionale ed Amministrativa 1Fattori di Qualità 2Personale di Segreteria Modalità di Consegna della Pagella 1Consegna della Pagella Pubblicità e Trasparenza dell Informazione 1Trasparenza dell Informazione 2Condizioni Ambientali 3Procedura dei Reclami 4Valutazione del Servizio Parte Prima

5 I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese Parte Prima – PRINCIPI FONDAMENTALI 1 – Uguaglianza Nellerogazione del servizio scolastico non viene compiuta alcuna forma di discriminazione; anzi, gli elementi di diversità sessuale, sociale, religiosa, culturale ed etnica sono considerati fonte di arricchimento reciproco e occasione di crescita e di confronto. La scuola si impegna a garantire pari opportunità fin dal momento della formazione delle classi, che sono eterogenee al loro interno e, nel contempo, omogenee luna con laltra. La dotazione di risorse economiche, sia statali che degli Enti Locali, contribuisce a garantire la piena offerta formativa agli alunni che si trovino in condizioni socio- economiche disagiate. Gli alunni con handicap motori non trovano ostacoli o penalizzazioni, considerato lavvenuto abbattimento delle barriere architettoniche.

6 I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese Parte Prima – PRINCIPI FONDAMENTALI 2 – Imparzialità e Regolarità del Servizio I soggetti erogatori del servizio scolastico agiscono secondo criteri di obiettività ed equità. La scuola garantisce, in ogni momento ed attraverso tutte le sue componenti, la regolarità e la continuità del servizio, nonché la tempestiva comunicazione alle famiglie delle eventuali variazioni relative al funzionamento del servizio stesso, ivi comprese quelle legate ad iniziative sindacali.

7 I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese Parte Prima – PRINCIPI FONDAMENTALI 3 – Accoglienza ed Integrazione Nel nostro Istituto, laccoglienza assume un grande rilievo, in quanto la scuola deve essere luogo di benessere e non di disagio. Pertanto, bisogna favorire le relazioni tra le varie componenti (studenti, genitori, docenti e personale scolastico tutto), al fine di permettere agli alunni di raggiungere il proprio successo formativo. Lorganizzazione dellaccoglienza viene curata da parte di tutta listituzione scolastica (Dirigente, docenti, personale di segreteria ed ausiliario); a tal fine, nelle prime settimane di scuola, i genitori delle classi prime sono invitati ad un incontro con i docenti, per facilitare la conoscenza reciproca e per ricevere le prime informazioni, mentre nel corso dellintero anno scolastico, sono stabiliti incontri periodici e costanti volti a potenziare il rapporto scuola-famiglia. In ogni caso, sia gli studenti che i loro familiari possono usufruire dei servizi di segreteria negli orari di ricevimento e possono rivolgere al Dirigente Scolastico richiesta di colloquio. Particolare attenzione viene posta sullaccoglienza e sullintegrazione degli alunni stranieri e di quelli portatori di handicap. Viene, altresì, favorita l'integrazione di alunni che sopraggiungono ad anno scolastico iniziato; in questi casi, si realizzano i necessari interventi di accoglienza e di inserimento e si provvede allespletamento di eventuali esami integrativi.

8 I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese Parte Prima – PRINCIPI FONDAMENTALI 4 – Diritto di Scelta I genitori hanno la facoltà di iscrivere liberamente i propri figli in una scuola di loro scelta. Sono egualmente accettate le iscrizioni dei residenti e dei non residenti. La presentazione della scuola avviene mediante attività di orientamento ed incontri con i docenti e con il Dirigente Scolastico, nel corso dei quali viene presentato il Piano dellOfferta Formativa e viene distribuito un fascicolo informativo. Gli alunni che non si avvalgono dellinsegnamento della religione cattolica, impartita in tutte le classi, possono, come da Regolamento dIstituto, svolgere attività alternative o di studio assistito. E consentito, nel caso in cui linsegnamento venga impartito alla prima o allultima ora e su richiesta scritta della famiglia, lentrata posticipata o luscita anticipata dalla scuola con conseguente cessazione dellobbligo di vigilanza.

9 I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese Parte Prima – PRINCIPI FONDAMENTALI 5 – Obbligo Scolastico e Frequenza Le attività scolastiche si svolgono nellarco di 6 giorni e si articolano in 32 ore curriculari, ad eccezione, per lanno scolastico 2010/2011, delle classi quinte, che svolgono 36 ore settimanali di lezione. La presenza degli alunni alle lezioni viene controllata quotidianamente dai docenti che annotano le assenze sul registro di classe e su quello personale, mentre ai coordinatori di classe spetta la rilevazione ed il monitoraggio mensile delle assenze. In caso di assenze continuate o irregolari, vengono immediatamente attivati i contatti con le famiglie e, ove necessario, con i Servizi Sociali. La scuola si impegna a prevenire levasione e la dispersione scolastica, anche operando attraverso specifici progetti aventi ad oggetto il successo formativo.

10 I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese Parte Prima – PRINCIPI FONDAMENTALI 6 – Partecipazione, Efficienza e Trasparenza Listituzione scolastica, al fine di promuovere ogni forma di partecipazione, garantisce la massima semplificazione delle procedure ed un'informazione completa e trasparente. E richiesta, in particolare, la partecipazione attiva di tutti i genitori e degli enti operanti sul territorio. Gli operatori scolastici garantiscono trasparenza nei rapporti interni amministrativi ed in quelli con lutenza: il POF, la Carta dei Servizi, il Regolamento distituto e i più significativi progetti didattici sono visionabili sul sito dellistituzione scolastica, mentre l'accesso alla visione dei documenti, avviene previa richiesta scritta al Dirigente Scolastico. Il lavoro scolastico, ed in particolare l'orario di servizio di tutte le componenti, si informa a criteri di efficienza, efficacia e flessibilità, sia nell'organizzazione dei servizi amministrativi, che nell'attività didattica. La scelta dell'orario iniziale e finale delle lezioni è subordinato all'organizzazione del servizio trasporti; si tiene inoltre conto della necessità di favorire lo svolgimento di attività extrascolastiche.

11 I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese Parte Prima – PRINCIPI FONDAMENTALI 6 – Partecipazione, Efficienza e Trasparenza La definizione dell'orario scolastico deve tenere conto dei seguenti vincoli e criteri : - la condivisione di alcuni docenti con altre scuole; - il rapporto equilibrato tra le discipline; - la razionale suddivisione all'interno della settimana delle ore di una stessa disciplina; - il mantenimento di un blocco di due ore per alcune discipline che necessitano per il loro svolgimento di lezioni modulari, di attività pratiche e di tempi sufficienti per le verifiche scritte.

12 I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese Parte Prima – PRINCIPI FONDAMENTALI 7 – Libertà dInsegnamento ed Aggiornamento del Personale La programmazione educativa mira al successo formativo dellalunno, facilitandone le potenzialità evolutive e contribuendo allo sviluppo armonico della sua personalità, nel rispetto degli obiettivi formativi nazionali e comunitari, generali e specifici, recepiti nei piani di studio di ciascun indirizzo. La libertà di insegnamento è espressione della professionalità del docente e riguarda la scelta dei contenuti e della metodologia in funzione degli obiettivi disciplinari, nel rispetto delle strategie educative definite dal Consiglio di Classe e dal Collegio Docenti. Tutti i docenti che operano nella classe sono considerati a pieno titolo corresponsabili del processo educativo oltre che contitolari di classe con pari diritti e doveri. L'aggiornamento del personale sulle teorie psico-pedagogiche, sulle strategie didattiche e sulle moderne tecnologie educative, è considerato condizione indispensabile per un servizio di qualità e, pertanto, listituzione scolastica ne garantisce la relativa attività, anche attraverso lautoformazione per aree disciplinari in ambito scolastico. All'interno del piano di aggiornamento viene privilegiato quello collegiale, perché ritenuto più qualificante e produttivo.

13 I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese Parte Prima – AREA DIDATTICA 1 – P.O.F. L Istituzione si impegna a fornire all alunno le conoscenze, le abilità e le competenze previste dal curricolo di studi prescelto per la costruzione della sua identità personale, culturale e professionale e nello stesso tempo a favorire attitudini allautoapprendimento, al lavoro di gruppo e alla formazione continua. L Istituzione predispone il Piano dellOfferta Formativa che rappresenta il documento fondamentale costitutivo dellidentità della scuola e contiene il quadro delle offerte formative curricolari, le scelte educative ed organizzative e i criteri di utilizzo delle risorse. Il P.O.F è un atto pubblico e si trova sul sito Internet della scuola ed è integrato dal Regolamento di Istituto. LIstituzione scolastica allo scopo di soddisfare i bisogni formativi degli studenti, promuove iniziative per accedere ai finanziamenti del F. S. E. compatibilmente con le risorse disponibili.

14 I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese Parte Prima – AREA DIDATTICA 2 – Programmazione Educativa e Didattica LIstituzione garantisce lelaborazione da parte dei docenti della programmazione didattica -educativa e, in coerenza con i piani di studio nazionali, individuando anche strumenti per la verifica e la valutazione dei percorsi didattici ed elaborando attività relative alla continuità e allorientamento. Il Consiglio di classe ha la funzione di programmare, coordinare e verificare lattività didattica della classe, nel rispetto del P.O.F.e delle indicazioni del Collegio dei docenti. La programmazione didattico- educativa di classe è presentata alle famiglie degli studenti delle classi prime nel primo Consiglio di classe di ogni anno scolastico riunito in assemblea con tutti i genitori. Nelle altre classi la programmazione didattico-educativa è presentata dal Consiglio di classe ai rappresentanti eletti dai genitori e studenti.

15 I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese Parte Prima – AREA DIDATTICA 2 – Programmazione Educativa e Didattica La programmazione didattica dei Consigli di classe delinea il percorso formativo delle classi e dei singoli alunni nelle varie discipline; essa scaturisce dalle programmazioni elaborate dai singoli insegnanti, in condivisione con i docenti della stessa area disciplinare, e nello stesso tempo le orienta, per il raggiungimento degli obiettivi contenuti nel P.O.F. La programmazione didattica è predisposta dagli insegnanti e consegnata al Coordinatore della classe, delegato dal Dirigente Scolastico, entro il 15 di Novembre.

16 I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese Parte Prima – AREA DIDATTICA 3 – Informazioni alle Famiglie LIstituzione garantisce alle famiglie leffettuazione di tre ricevimenti collegiali secondo modalità e tempi comunicati allinizio della.s.. Inoltre, ogni qualvolta lo si ritenga necessario, il coordinatore autonomamente o su richiesta dei docenti del Consiglio di classe, convoca i genitori, individualmente o a gruppi, oppure li contatta telefonicamente, per comunicazioni aventi lo scopo di migliorare lazione didattico-educativa.

17 I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese Parte Prima – AREA DIDATTICA 4 – Il Patto Formativo Il patto formativo è la dichiarazione esplicita e partecipata delloperato della scuola. Esso si stabilisce, in particolare, fra il docente e lo studente, ma coinvolge lintero Consiglio di classe, gli organi dellIstituto e i genitori. Sulla base del patto formativo, elaborato nellambito ed in coerenza con gli obiettivi formativi definiti ai diversi livelli istituzionali: il Docente deve: - esprimere la propria offerta formativa e gli obiettivi che intende raggiungere in avvio dellanno scolastico e in forma scritta; - rendere manifesti i criteri di valutazione e la valutazione stessa, nel rispetto del diritto alla riservatezza dello studente; - programmare le verifiche scritte tenendo conto di tutte le attività della classe e dei carichi di lavoro;

18 I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese Parte Prima – AREA DIDATTICA 4 – Il Patto Formativo - correggere le prove scritte in tempi ragionevoli (al massimo entro 15 giorni); - dare in visione allo studente le prove scritte corrette; - predisporre verifiche scritte e orali diversificate in relazione agli obiettivi didattici e agli stili cognitivi di apprendimento; - informare le famiglie dei risultati delle verifiche scritte e orali. lo Studente deve: - conoscere gli obiettivi didattici ed educativi del suo curricolo; - impegnarsi nel conseguimento degli obiettivi legati alla sua crescita personale; - studiare con serietà e impegno; - tenere un atteggiamento corretto e collaborativo; - rispettare l ambiente scolastico; - rispettare il Regolamento d Istituto; - rispettare le misure previste per tutelare la sicurezza.

19 I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese Parte Prima – AREA DIDATTICA 4 – Il Patto Formativo il Genitore deve: - conoscere lofferta formativa e lorganizzazione della scuola - impegnarsi a collaborare attraverso la partecipazione alla vita della scuola e la produzione di proposte di miglioramento delle attività e dellorganizzazione attraverso gli organi dell Istituzione

20 I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese Parte Seconda – ORGANIZZAZIONE FUNZIONALE ed AMMINISTRATIVA 1 – Fattori di Qualità I fattori di qualità che il servizio si propone di garantire sono i seguenti: - disponibilità e professionalità degli addetti - celerità delle procedure - trasparenza - riservatezza dell informazione secondo le norme vigenti - informatizzazione dei servizi di segreteria - tempi minimi di attesa agli sportelli - flessibilità degli orari di apertura al pubblico.

21 I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese Parte Seconda – ORGANIZZAZIONE FUNZIONALE ed AMMINISTRATIVA 2 – Personale di Segreteria La segreteria è composta da: - Direttore dei Servizi Generali Amministrativi (DSGA) - Assistenti amministrativi - Assistenti tecnici - Personale Co.co.co. Il servizio di Segreteria funziona solo presso la Sede. Compatibilmente con esigenze organizzative interne, nel deliberare l'orario di apertura dell'ufficio al pubblico, il Consiglio di Istituto sente il parere degli utenti e fissa orari il più possibile funzionali alle esigenze dell'utenza, prevedendo almeno un'apertura pomeridiana settimanale.

22 I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese Parte Seconda – ORGANIZZAZIONE FUNZIONALE ed AMMINISTRATIVA 2 – Personale di Segreteria La scuola assicura disponibilità, trasparenza, celerità di procedure e rispetto della riservatezza nel trattamento di dati personali. Entro tre giorni dalla richiesta vengono rilasciati certificati, attestati ed altra documentazione, a meno che per il rilascio della documentazione richiesta non si renda necessario acquisire pareri o informazioni, anche presso Enti esterni, del qual caso si darà tempestiva comunicazione al richiedente.

23 I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese Parte Seconda – MODALITA di CONSEGNA della PAGELLA 1 – Consegna della Pagella La pagella è distribuita agli studenti dal Dirigente Scolastico o dal coordinatore di classe al termine delle operazioni di scrutinio del primo quadrimestre. La pagella deve essere firmata dai genitori e riconsegnata al Coordinatore di classe che a sua volta la depositerà in segreteria. I voti dello scrutinio finale sono riportati su appositi tabelloni distinti per classe ed affissi allalbo dell Istituto al termine delle operazioni di scrutinio di giugno. I diplomi originali dellEsame di Stato vengono rilasciati dalla segreteria dal momento in cui lAmministrazione li rende disponibili.

24 I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese Parte Seconda – PUBBLICITA e TRASPARENZA dell INFORMAZIONE 1 – Trasparenza dell Informazione LIstituzione dispone dei seguenti spazi per linformazione: libretto personale dello studente o apposite comunicazioni; bacheca sindacale; bacheca studenti; albo dIstituto; tabella informativa delle relative aule e uffici presente in ogni piano delle diverse sedi; specifiche pagine sul sito della scuola su carta dei servizi, progetto di Istituto, regolamenti, informazione sulle attività integrative, orario degli sportelli didattici. L Istituzione garantisce laccesso ai documenti amministrativi nei limiti della normativa vigente e in particolare della Legge 7/8/1990 n. 241, così come modificata dalla L. n.15/2005:

25 I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese Parte Seconda – PUBBLICITA e TRASPARENZA dell INFORMAZIONE 1 – Trasparenza dell Informazione Al fine di assicurare la trasparenza dellattività amministrativa e di favorirne limparziale svolgimento, è riconosciuto a chiunque vi abbia interesse per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti il diritto di accesso ai documenti amministrativi secondo le modalità stabilite dalla legge. Si intende per DOCUMENTO AMMINISTRATIVO ogni rappresentazione, comunque formata, del contenuto di atti, anche interni, delle pubbliche amministrazioni o, comunque, utilizzati ai fini dell'attività amministrativa. Il diritto di accesso si esercita mediante esame ed estrazione di copia dei documenti amministrativi, nei modi e nei limiti indicati dalla legge. Lesame dei documenti è gratuito. Il rilascio di copia è subordinato soltanto al rimborso del costo di riproduzione, salve le disposizioni vigenti in materia in materia di bollo, nonché i diritti di ricerca e di visura.

26 I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese Parte Seconda – PUBBLICITA e TRASPARENZA dell INFORMAZIONE 1 – Trasparenza dell Informazione La richiesta di accesso ai documenti deve essere motivata e deve provenire dal soggetto che vanta rispetto ad essa una specifica legittimazione, individuata nella titolarità di un interesse per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti. Essa deve essere rivolta allAmministrazione che ha formato il documento o che lo detiene stabilmente. Il rifiuto, il differimento e la limitazione dellaccesso sono ammessi nei casi e nei limiti stabiliti dallart. 24 e debbono essere motivati. Trascorsi inutilmente 30 giorni dalla richiesta, questa si intende rifiutata. Contro le determinazioni amministrative concernenti il diritto di accesso è dato ricorso, nel termine di 30 giorni al T.A.R.

27 I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese Parte Seconda – PUBBLICITA e TRASPARENZA dell INFORMAZIONE 2 – Condizioni Ambientali LIstituzione si adopera affinché le attività didattiche e lavorative avvengano in ambienti puliti, accoglienti salubri e sicuri. Si impegna a tal fine a sensibilizzare le istituzioni interessate per garantire tali condizioni e si attiva nella programmazione ed esecuzione di piani e manovre di sicurezza. LIstituzione ha predisposto per ogni sede un piano di evacuazione e un documento di valutazione dei rischi. Annualmente lIstituzione rende noto lo stato delle disponibilità logistiche e strutturali, nonché delle dotazioni scientifico-didattiche, esplicita le modalità di fruizione dei locali da parte degli interni e degli esterni secondo un principio di pieno utilizzo razionale delle strutture stesse.

28 I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese Parte Seconda – PUBBLICITA e TRASPARENZA dell INFORMAZIONE 3 – Procedura dei Reclami La presentazione di reclami è accettata dalla Scuola quale stimolo al miglioramento del servizio erogato. I reclami devono essere espressi in forma scritta e contenere generalità, indirizzo e reperibilità del proponenente. I reclami anonimi non sono presi in considerazione. Il D.S., dopo avere esperito indagini in merito, risponde, sempre in forma scritta, con celerità e, comunque, non oltre 30 giorni, attivandosi per rimuovere le cause del reclamo. Qualora il reclamo non sia di competenza del D.S., al reclamante sono fornite indicazioni circa il corretto destinatario. Ogni anno il DS formula, per il Consiglio dIstituto, una relazione analitica dei reclami e dei provvedimenti

29 I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese Parte Seconda – PUBBLICITA e TRASPARENZA dell INFORMAZIONE 4 – Valutazione del Servizio L Istituto si propone lobiettivo del miglioramento continuo e progressivo del servizio scolastico attraverso azioni di monitoraggio. Alla fine di ciascun anno scolastico verrà effettuata, tramite questionari, una rilevazione degli elementi utili alla valutazione del servizio erogato dallIstituto. Docenti, personale ATA, genitori e allievi saranno interpellati. Per la realizzazione dei questionari sarà predisposta una Commissione dei Docenti delle varie Sezioni.


Scaricare ppt "I.I.S.S. Stenio di Termini Imerese PRINCIPI FONDAMENTALI La presente Carta dei Servizi si ispira ai principi indicati dalla Direttiva del Presidente del."

Presentazioni simili


Annunci Google