La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dante, Purgatorio. …… quel secondo regno dove lumano spirito si purga e di salire al ciel diventa degno (vv.4-6)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dante, Purgatorio. …… quel secondo regno dove lumano spirito si purga e di salire al ciel diventa degno (vv.4-6)"— Transcript della presentazione:

1 Dante, Purgatorio

2

3 …… quel secondo regno dove lumano spirito si purga e di salire al ciel diventa degno (vv.4-6)

4 Composizione del Purgatorio Dal 1308 fino al 1312 Ipotesi (Petrocchi) che fosse stato composto in un periodo in cui sperava di rientrare a Firenze con buone opere e buoni portamenti (Leonardo Bruni)

5 Struttura Nellimmaginario dantesco, Inf. e Purg. fanno parte della sfera terrestre, il I sprofonda nellemisfero settentrionale (boreale), il II è lunica isola nellemisfero meridionale (australe)

6 Universo dantesco

7 Nascita della montagna del Purgatorio Caduta di Lucifero, la terra della voragine crea la montagna del P. agli antipodo di Gerusalemme

8 Montagna del Purgatorio Dante immagina ununica isola nellimmensità delloceano disabitato che copre tutta la metà australe della Terra Sullisola ci sono una spiaggia e una montagna alta ma con la punta smussata perché ospita il paradiso terrestre Tot. 10 parti

9

10

11 Struttura

12 LuogoPeccato espiatoTre zone AntipurgatorioOspita coloro che si pentirono allultimo momento I gironeSuperbiaAmore diretto a un malo obietto II gironeInvidiaAmore diretto a un malo obietto III gironeIraAmore diretto a un malo obietto IV gironeAccidiaAmore con insufficiente intensità (poco di vigore) V gironeAvariziaAmore oltre il giusto limite (troppo di vigore) VI gironeGolaAmore oltre il giusto limite (troppo di vigore) VII gironelussuriaAmore oltre il giusto limite (troppo di vigore)

13 Tempo 10 – 13 aprile 1300Albe, tramonti, notti sostituiscono la fissità dellI.

14 Spazio notazioni spaziali Luce

15 Gli spiriti espianti Non dimorano in un solo girone, ma li percorrono tutti e sette, più o meno a lungo a seconda della loro colpa

16

17

18

19

20

21 Gli spiriti espianti Interpretazione figurale di Auerbach: linterpretazione figurale stabilisce tra due fatti o persone un nesso in cui uno di essi non significa solo se stesso, ma significa anche laltro, mentre laltro comprende e adempie il primo Dimensione storica e eterna Forma perfectior, realismo figurale

22 Prevalenza del motivo autobiografico Rievocazione nostalgica della gioventù anche nellI.(Brunetto) e nel P.(Piccarda), ma nellI. anime troppo basse, nel P. troppo alte Nel Purgatorio è tra suoi pari Episodio centrale Forese, ma anche Casella, Guinizzelli e Stilnovo

23 Guide Adiuvante: Virgilio (ragione) Adiuvante numinoso: Beatrice (teologia) terna delle guide: S.Bernardo (misticismo)

24 Dante agens e auctor Auctor Io narrante Agens Io protagonista

25 Visione - Memoria - Parola

26 Narrazione omodiegetica Lautore è testimone dei fatti narrati

27 Narratori di II grado Anime espianti Diminuiscono di numero: più di 40 nellI., qui una trentina, nel P. circa15

28 Lingua e stile Innalzamento progressivo Permane la mescolanza di livelli e plurilinguismo

29 Itinerarium mentis in Deum San Bonaventura da Bagnoregio Singleton Scriba Dei Poeta della renovatio rerum


Scaricare ppt "Dante, Purgatorio. …… quel secondo regno dove lumano spirito si purga e di salire al ciel diventa degno (vv.4-6)"

Presentazioni simili


Annunci Google