La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Luigi Pirandello. Vita e opere 1867 nasce a Girgenti (Agrigento) 1880 si trasferisce a Palermo 1886 frequenta i corsi di Lettere e Giurisprenza Università

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Luigi Pirandello. Vita e opere 1867 nasce a Girgenti (Agrigento) 1880 si trasferisce a Palermo 1886 frequenta i corsi di Lettere e Giurisprenza Università"— Transcript della presentazione:

1 Luigi Pirandello

2 Vita e opere 1867 nasce a Girgenti (Agrigento) 1880 si trasferisce a Palermo 1886 frequenta i corsi di Lettere e Giurisprenza Università 1887 frequenta la facoltà di lettere a Roma 1889 si trasferisce a Bonn per completare gli studi di filologia. Compone Elegie Romane 1891 si laurea e torna a Roma. Scrive Pasqua di Gea (raccolta di poesie) 1893 scrive Lesclusa pubblicato nel sposa Maria Antonietta Portulano; pubblica la prima raccolta di novelle Amori senza amore 1895 scrive il romanzo Il turno pubblicato nel professore di lingua italiana a Roma. Fonda con a Ugo Fleser e Carlo Falbo la rivista Ariel Luigi Pirandello

3 Vita e opere 1903 fallimento economico del padre e inizio dei disturbi mentali della moglie 1904 sulla Nuova antologia pubblica Il fu Mattia Pasca 1908 scrive i saggi Arte e scienza e Lumorismo 1909 inizia a scrivere il romanzo Uno, nessuno e centomila 1911 esce il romanzo Suo marito 1912 pubblica Fuori di chiave (raccolta di poesie) 1913 pubblica I vecchi e i giovani 1915 sulla Nuova antologia pubblica il romanzo Si gira… che sarà ripubblicato nel 1925 col titoloQuaderni di Severino Gubbio operatore successi teatrali Luigi Pirandello

4 Vita e opere 1921 prima deludente a Roma e poi successo a Milano di sei personaggi in cerca dautore 1922 viene rappresentato Enrico IV pubblica il primo volume di novelle per un anno 1924 si iscrive al partito fascista, compone a ognuno il suo modo 1925 esce Uno, nessuno e centomila, fonda la Compagnia del Teatro dellArte di Roma che dirige fino al Inizia una relazione con Marta Abba, attrice della compagnia 1930 mette in scena questa sera si recita a soggetto 1934 Nobel per la letteratura 1936 muore il 10 dice mbre a Roma Luigi Pirandello

5 La visione del mondo Luigi Pirandello Scomparsa dei valori positivisti Bergson, Freud, Einstein Bergson, Freud, Einstein Mancanza di modelli condivisi Mancanza di valori condivisi relativismo La realtà sfugge ad ogni tentativo di organizzazione razionale Universo dominato dal caos Dominio sulluomo Disagio esistenziale flusso Luomo si oppone Creazione delle maschere Creazione di forme per potersi riconoscere Creazione di forme per potersi riconoscere forma Sforzi vani

6 Il vitalismo Henry Bergson Luigi Pirandello

7 La trappola della vita sociale La società è unenorme pupazzata –Costruzione artificiale che isola luomo dalla vita Rifiuto della vita sociale –Dei ruoli imposti –Delle convenzioni che vengono, da Pirandello, derise e disgregate Le trappole –La famiglia Il suo carattere opprimente Il grigiore Le tensioni segrete Gli odi ed i rancori, le ipocrisie –La condizione sociale e il lavoro Lavori monotoni e frustranti Organizzazione gerarchica ossessiva La società è la negazione del modello vitale Luigi Pirandello Il modello: 1.la piccola borghesia (nei romanzi e nelle novelle) 2.lalta borghesia (nel teatro) Pessimismo assoluto

8 Il rifiuto della socialità Fuga nellirrazionale –Unica via di relativa salvezza La figura del forestiere della vita –ha capito il gioco –Si isola –Guarda vivere gli altri imprigionati vivere nella trappola dallesterno –Rifiuta di assumere la sua parte –Assume un atteggiamento umoristico di irrisione e pietà La filosofia del lontano –Guardare la realtà come da uninfinita distanza –Prospettiva straniata da tutto ciò che sembra normale –Cogliere lassurdità e la mancanza di senso Luigi Pirandello Condizione dellintellettuale che rifiuta un ruolo politico attivo e si ritaglia pessimisticamente solo un ruolo contemplativo

9 Il relativismo conoscitivo Ognuno ha una sua verità –Nasce dal suo modo oggettivo divedere le cose –Inevitabile incomunicabilità –Gli uomini non possono intendersi Crescita del senso di solitudine –Luomo si scopre nessuno –Crisi dei rapporti sociali Luigi Pirandello

10 La poetica Luigi Pirandello Limpossibilità di comunicazione lassenza di significato Osservazione distaccata della realtà Rappresentazione delle contraddizioni La letteratura ribadisce Sospensione del giudizio Sospensione del giudizio Moltiplicazione dei punti di vista Rifiuto dei modelli linguistici letterari Umorismo Sentimento del contrario Dissoluzione della trama Bruschi cambiamenti della tecnica narrativa Nessuna conclusione Complessità del reale Scelta del dialetto Scelta del parlato Luomo non può capire

11 La produzione letteraria – romanzi e novelle Luigi Pirandello Tema dellesclusione sociale e familiare Contrasto tra realtà ed apparenza Lesclusa Tema della roba verista ma senza il principio della causalità Trionfo del caso sulle vicende umane Il turno Storia di un uomo condannato ad essere spettatore della propria esistenza Il fu Mattia Pascal Scontro tra due generazioni Fallimento a causa della insensatezza dei fatti storici I vecchi e i giovani Tema della relatività e dellincomunicabilità Suo marito Tema dellalienazione delluomo e dellintellettuale attraverso lesperienza del cinema La cinepresa riproduce la realtà, ma larte ne svela finzione ed inganno I quaderni di serafino Gubbio operatore Fusione tra racconto e saggio Frantumazione della trama Uno, nessuno, centomila Raccolta incompiuta Elemento costante della sua esperienza di letterato Novelle per un anno- 1922

12 Il teatro Luigi Pirandello Rappresentazione dellesistenza umana come una recita Grande finzione dove ognuno indossa una maschera e recita un ruolo Prima produzione in dialetto siciliano Deformazione paradossale della realtà Dramma dellassenza della verità oggettiva Così è (se vi pare) Ogni personaggio è isolato nella propria verità Ogni personaggio incarna un punto di vista La verità di ognuno non coincide con quella degli altri

13 Il teatro Luigi Pirandello Seconda fase Contrasto tra apparenza e realtà Teatro del grottesco Enrico IV Tema della frantumazione dellidentità Superamento del dramma borghese di impianto naturalistico Tema della pazzia

14 Il teatro Luigi Pirandello Il dramma nel suo farsi Paradosso del teatro nel teatro Sei personaggi in cerca dautore Tema dellinconciliabilità tra attori e personaggi Frequenti riferimenti allallestimento dello spettacolo Interruzione dellillusione scenica


Scaricare ppt "Luigi Pirandello. Vita e opere 1867 nasce a Girgenti (Agrigento) 1880 si trasferisce a Palermo 1886 frequenta i corsi di Lettere e Giurisprenza Università"

Presentazioni simili


Annunci Google