La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Contratto di Insediamento The Regional Investment Contract TIMING & FUNDING Paola Elia Morris Executive Manager.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Contratto di Insediamento The Regional Investment Contract TIMING & FUNDING Paola Elia Morris Executive Manager."— Transcript della presentazione:

1 Il Contratto di Insediamento The Regional Investment Contract TIMING & FUNDING
Paola Elia Morris Executive Manager

2 “This is a great combination for creating both innovation and regional economic development” John Biondi,President C5.6 Technologies

3 Il Contratto di Insediamento
E’ uno strumento dedicato all’attrazione di investimenti, previsto dalla Legge Regionale 34/2004 (Mis. INT2) E’ gestito da Ceipiemonte, che accompagna l’impresa in tutte le fasi di presentazione del progetto fino all’erogazione dei fondi previsti e alla realizzazione dell’investimento Garantisce alle imprese tempi certi per realizzare l’investimento e un sostegno finanziario

4 …e’ una leva di attrazione di investimenti
Il CDI è: la prima e unica misura regionale - in Italia - di tipo negoziale rivolta agli imprenditori esteri/esterni al Piemonte che intendono investire nella regione una modalità innovativa di sostegno allo sviluppo di nuovi investimenti che si realizza mediante la concertazione tra istituzioni, Enti locali, mondo accademico e della ricerca e impresa privata Il suo obiettivo consiste nel: favorire l’atterraggio e lo sviluppo, in Piemonte, di investimenti produttivi, di servizi e di ricerca provenienti dall’estero/esterno mettere in rete i nuovi investimenti sul territorio e creare sinergie con il tessuto locale produttivo e dei servizi, dell’amministrazione pubblica, della formazione e della ricerca, sviluppando l’occupazione ed esternalità positive

5 I beneficiari: i pubblici e i privati
Imprese non ancora attive sul territorio regionale a partecipazione o controllo estero Italiane che hanno delocalizzato la produzione all’estero italiane non attive in ambito regionale che intendono avviare un’iniziativa in Piemonte, nei settori * Produzione di beni e servizi alla produzione Energia EE.LL. e pubblici, Università e organismi di ricerca, Parchi scientifici tecnologici e Poli di Innovazione, in quanto concorrano alla realizzazione del nuovo investimento (*) Salvo le limitazioni previste dalla disciplina comunitaria in materia di Aiuti di Stato

6 Le tipologie di investimento ammissibili
La misura sostiene programmi di investimento volti alla: Realizzazione di nuovi impianti e centri direzionali Ristrutturazione o riconversione di impianti produttivi già esistenti Riattivazione di impianti e insediamenti inattivi Realizzazione di centri di R&S, centri di competenza e progettazione, laboratori e centri per la realizzazione di progetti di ricerca … non inferiori a 1 mln/€ e compresi in 48 mesi idonei a incrementare in maniera significativa la competitività del territorio

7 Le agevolazioni : “timing and funding”
Negoziazione diretta con la P.A. per determinare i requisiti dell’ investimento Semplificazione delle procedure rapidità e certezza dei tempi dei processi amministrativi affiancamento in tutte le fasi da parte di un unico interlocutore impegno da parte degli Enti locali, Atenei e Organismi di ricerca alla realizzazione di infrastrutture, erogazione di servizi e svolgimento di attività di ricerca in collaborazione con l’impresa Sostegno economico e finanziario fino a € per le grandi imprese € per le medie imprese € per le piccole imprese …nella forma di contributo a fondo perduto

8 L’investimento produttivo di beni o servizi
PMI ubicate in qualsiasi area e G.I. in aree in deroga Art.87.3.c Investimenti ammissibili: nuovi impianti produttivi, riconversione, riattivazione opere funzionali e connesse agli investimenti (Enti Locali) Spese ammissibili: acquisto immobili, suolo, progettazione opere murarie infrastrutture specifiche aziendali laboratori macchinari, impianti, attrezzature software Intensità di aiuto: Grande impresa: 10% Piccola media impresa: 15% (10%) - 20% (87.3.c.) Enti Locali: 80% finanziamento (+20% fondo perduto)

9 L’investimento in ricerca & sviluppo
Investimenti ammissibili: Progetti di ricerca industriale e ricerca sperimentale condotti in autonomia o in collaborazione con Atenei o Organismi di ricerca, compresa la realizzazione di Centri di R&S Spese ammissibili : attrezzaggio di laboratori acquisto di immobili, macchinari, impianti, attrezzature programmi informatici costo del personale dedicato alle attività di ricerca e consulenze spese generali acquisto e licenze d’uso brevetti (patents and licenses)

10 I massimali di aiuto per la R&S
Intensità di aiuto: Ricerca industriale: 65% (50%) Sviluppo sperimentale: 40% (25%) Ente collaboratore: Organismo di ricerca, Università, PST, Soggetto gestore del Polo di Innovazione: 80% La misura è volta anche a creare e rafforzare rapporti di collaborazione sul territorio tra le imprese di nuovo insediamento e le realtà di ricerca e innovazione già presenti favorendo: la messa in rete della Newco la fertilizzazione delle attività di formazione e ricerca esistenti la creazione di linkages e spillover (di ricerca o di produzione) La misura si rivolge solo a Grandi Imprese e Organismi di ricerca (Ente collaboratore)

11 La procedura Per accedere al CDI occorre contattare Ceipiemonte, interlocutore unico per le imprese estere/esterne che intendono investire in Piemonte Ceipiemonte conduce, gestisce e governa tutte le fasi dell’insediamento: individua la location, assiste nel predisporre il progetto, individua i soggetti terzi coinvolti La procedura è negoziale, ovvero si condividono caratteristiche e finalità dell’investimento prima della formale presentazione del progetto La procedura si conclude con la firma di un contratto che, oltre al beneficio economico erogato all’impresa, regola tutti gli altri aspetti dell’investimento e le sue modalità di realizzazione

12 I primi risultati operativi del 2008
In base alla selezione dei progetti, Ceipiemonte ha avviato la negoziazione su 32 aziende, per un potenziale di ca. € 750 Mio di investimenti, così suddivisi

13 Gli investimenti in fase di avvio grazie al CDI
Le aziende che alla data del 31/12/2008 hanno presentato domanda sono 11 Il totale di investimenti diretti negoziati nell’ambito del CDI è pari a ca. € Riguardano un ampio ventaglio di settori e tipologie di investimento Investimenti di produzione: Energia, Tessile, Farmaceutico, Alimentare, Meccanica, Servizi ospedalieri, Automotive Investimenti in Centri di Ricerca e Competenza: ICT, Biotech, Tessile

14 C5.6: un primo caso di successo
L’azienda: C5.6 Technologies (Usa), sviluppa e commercializza enzimi per nuovi processi di produzione di biocombustibili, utilizzando una Piattaforma Tecnologica per produrre nuovi enzimi da materiale genetico non clonato Il progetto di investimento: realizzare un Centro R&S basato sulla produzione di enzimi da utilizzare durante il processo di idrolisi, la 2° fase nella produzione di bioetanolo da materiale di legno-cellulosa La location: Parco Scientifico Tecnologico di Rivalta Scrivia La tempistica: l’avvio entro l’estate 2009 14

15 Le ragioni di un successo
Le competenze: “We are cooperating with the Università “Avogadro” to develop new enzymes for the production of bio-ethanol from lignocellulosic biomass and with Parco Scientifico Tecnologico where we decided to locate C5-6 Italy’s offices Le sinergie: “Our relationship with the territory has been very strong” L’eccellenza imprenditoriale: “We have found the quality of the M&G operation in Piemonte to be both World Class and very aggressive” Il ruolo degli attri stituzionali: “This has been combined with visionary programs from the Region to attract and support new projects and developments” CDI: “Our installation was furthered by the use of the Regional Investment Contract: this provided an attractive package of incentives that were available in a timeframe that supported our project and goals”

16 the enduring competitive advantages in a global economy
“Paradoxically the enduring competitive advantages in a global economy lie increasingly in local things: knowledge, relationships, motivation that distant rivals cannot match ” (Porter)

17 Grazie per l’attenzione!
Paola Elia Morris Executive Manager Invest in Torino Piemonte PIEMONTE Agency for Investments, Export and Tourism


Scaricare ppt "Il Contratto di Insediamento The Regional Investment Contract TIMING & FUNDING Paola Elia Morris Executive Manager."

Presentazioni simili


Annunci Google