La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sviluppare applicazioni distribuite con WCF, Windows Phone 7 e Silverlight Fabio Cozzolino Vito Arconzo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sviluppare applicazioni distribuite con WCF, Windows Phone 7 e Silverlight Fabio Cozzolino Vito Arconzo."— Transcript della presentazione:

1 Sviluppare applicazioni distribuite con WCF, Windows Phone 7 e Silverlight Fabio Cozzolino Vito Arconzo

2 Chi Sono Software Architect and Developer in CompuGROUP Medical Italia Microsoft Connected System Developer MVP Presidente di DotNetSide Contatti – – dotnetside.org/blogs/fabio – twitter.com/fabiocozzolino

3 Chi E Senior.NET Developer & Consultant Microsoft MVP Client Application Vice-Presidente (operaio) DotNetSide Contatti – – dotnetside.org/blogs/vito – twitter.com/vitoarconzo

4 Agenda Sviluppare applicazioni distribuite Applicazione Reale «Bookshelf» Creazione dei servizi – WCF Sviluppo dei clients – Silverlight – Windows Phone 7

5 Architetture Distribuite

6 Windows Communication Foundation E il framework proposto da Microsoft per lo sviluppo di servizi – Service-Oriented Architecture – REST Estremamente semplice da utilizzare Potenzialità estreme Flessibilità

7 EndPoint Address, Binding, Contract Consumer Provider Address (dove) Address (dove) Binding (come) Binding (come) Contract (cosa) Contract (cosa) C C B B A A A A B B C C Messaggio A A B B C C A A B B C C Behaviours

8 Address Identifica lindirizzo del servizio specificando: – URL net.tcp://localhost:10101/myservice.svc … – Headers (opzionale) E unistanza di EndpointAddress

9 Binding COME comunichiamo con il servizio – il protocollo utilizzato (http, tcp, msmq, etc..) – le modalità di formattazione del messaggio (encoding) – le impostazioni di sicurezza (ws-security) – gli eventuali standard da utilizzare (ws-trust, ws-reliablemessaging, ws-atomic transaction,SOAP) – Ma anche sessioni e transazioni Esistono binding predefiniti ma possiamo crearne anche di personalizzati

10 Contract Identifica le informazioni scambiate dal servizio Esistono tre tipi di contratto: – Service contract (WSDL) – Message contract (SOAP) – Data contract (Xml Schema)

11 Behaviors Servizi infrastrutturali che modellano il comportamento del servizio Attivabili nel codice e dal.config – Utile per le operazioni più delicate (sessioni, transazioni, instancing, identity) – Per le politiche da adottare nello scambio dei messaggi (credenziali, throttling, auditing, serializzazione, affidabilità, ecc…) Possiamo creare behavior personalizzati: – Implementando le interfacce System.ServiceModel.IServiceBehavior – System.ServiceModel.IEndpointBehavior – System.ServiceModel.IContractBehavior – System.ServiceModel.IOperationBehavior

12 WCF Hosting Self-hosting – Qualsiasi altra applicazione (Console,WinForms, etc..) – Posso utilizzare tutti i protocolli previsti da WCF Internet Information Services – IIS 6 solo http – IIS 7 con Windows Activation Services: net.tcp, net.msmq, etc...

13 BOOKSHELF SERVICES DEMO

14 DOMANDE?

15


Scaricare ppt "Sviluppare applicazioni distribuite con WCF, Windows Phone 7 e Silverlight Fabio Cozzolino Vito Arconzo."

Presentazioni simili


Annunci Google