La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

. PR.I. 7 rev.1.3Il contenuto della presentazione è confidenziale SISTEMA TD 600 Presentazione Sistema Trasmissivo ad alta velocità in tecnologia SHDSL.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: ". PR.I. 7 rev.1.3Il contenuto della presentazione è confidenziale SISTEMA TD 600 Presentazione Sistema Trasmissivo ad alta velocità in tecnologia SHDSL."— Transcript della presentazione:

1 . PR.I. 7 rev.1.3Il contenuto della presentazione è confidenziale SISTEMA TD 600 Presentazione Sistema Trasmissivo ad alta velocità in tecnologia SHDSL

2 Il contenuto della presentazione è confidenziale Sistema TD 600 Il sistema di trasmissione dati in tecnologia SHDSL, progettato e realizzato nei laboratori della Teleco S.p.A., consente il trasporto di dati su uno o più doppini in rame con la possibilità di variare la velocità in linea in base al traffico effettivamente trasportato, ciò avviene sfruttando un'ampia gamma di terminazioni di centrale, di utente e ripetitoriIl sistema di trasmissione dati in tecnologia SHDSL, progettato e realizzato nei laboratori della Teleco S.p.A., consente il trasporto di dati su uno o più doppini in rame con la possibilità di variare la velocità in linea in base al traffico effettivamente trasportato, ciò avviene sfruttando un'ampia gamma di terminazioni di centrale, di utente e ripetitori

3 Il contenuto della presentazione è confidenziale Referenze Omologato –Ministero Comunicazioni I.S.C.T.I Utilizzato in rete –Telecom Italia dal 2007

4 Il contenuto della presentazione è confidenziale Applicazioni TD600 è ottimizzato per lutilizzo nelle reti TLC:TD600 è ottimizzato per lutilizzo nelle reti TLC: –Utilities –Enti Civili –Operatori TLC Applicazioni principali : –Linee dedicate –Accesso di Voce e dati –Interconnessioni SRB a 2 Mbit/s per reti mobili –Implementazione punti di accesso Internet –Connessioni con PABX

5 Il contenuto della presentazione è confidenziale Interfacce supportate V.36 / V.35 / V.11 64/56/48 Kbit/s Codirezionale G Kbit/sCodirezionale G Kbit/s E1 G Kbit/s V.36 / V.35 / V.11 Nx64 Kbit/s IEEE /100 Mbit/s

6 Il contenuto della presentazione è confidenziale Componenti del sistema TS 605.4NTU 2/4 fili da tavolo con interfaccia dati E1 e Nx64 Kbit/s TS 607.1LTU 4 canali 2 fili da rack con E1 a 120 ohm TS 607.2LTU 4 canali 2 fili da rack con E1 a 75 ohm TS 607.7LTU 4 canali 2 fili da tavolo con E1 a 120 ohm TS 607.TLTU 1 canale 2/4 fili da tavolo con E1 a 75/120 ohm TS 608.8LTU 1/2 canali 2/16 fili da rack con 4 porte IEEE802.3 TS 608.TLTU 1/2 canali 2/16 fili da tavolo con 4 porte IEEE802.3 RP 926rigeneratore da tavolo 1 canale 4 F / 2 canali 2 F RP 926Srigeneratore rack 1 canale 4 F / 2 canali 2 F CN 929.2piastra pre-cablata per max. 2 RP 926S (installazione per armadio stradale) CN 929.5piastra pre-cablata per max. 5 RP 926S (installazione in CP396) CP 396contenitore da palo per CN CP 396.Ccontenitore da palo per 4 RP 926 CN 380Subtelaio per 16 schede TS 607.1/.2 MA 172Unità di gestione per CN 380

7 Il contenuto della presentazione è confidenziale Performance in linea 2 fili

8 Il contenuto della presentazione è confidenziale Performance in linea 4 fili

9 Il contenuto della presentazione è confidenziale Possibili tipologie di link PBX Linea G.shdsl 2/4/8/16* fili * 8/16 fili con bonding EFM Network PDH IP Network ethernet

10 Il contenuto della presentazione è confidenziale TS605.4 Lapparato di utente TS 605.4: E realizzato in un contenitore plastico estremamente compatto (155x120x28mm). Permette di terminare presso lutente un collegamento shdsl a 2 o 4 fili ed integra la funzione DCE3 (escludibile da LMS). Risponde alle specifiche del capitolato TELECOMITALIA e supporta tutte le interfacce utente richieste (G.703 / V.36 / V.35 / V.11 ) Può essere alimentato localmente in tensione continua a 6V (normalmente tramite adattatore a 220V tipo S379) Può essere alimentato da remoto tramite la linea shdsl dal terminale di centrale. Il passaggio da alimentazione remota a locale avviene semplicemente inserendo il plug nel modem, non è perciò necessario ne aprire il contenitore ne realizzare alcuna predisposizione.

11 Il contenuto della presentazione è confidenziale TS607.2/1 Lapparato di centrale TS 607.2/1 : E realizzato per essere inserito nel rack CN380 Consente di realizzare fino a 4 circuiti a 2 fili oppure 2 circuiti a 4 fili oppure 1 circuito a 4 fili più 2 circuiti a 2 fili Verso centrale rende disponibili 4 interfacce G.703 (75 ohm sul TS607.2 / 120 ohm sul TS607.1) a 2048 Kbit/s. Può telealimentare gli apparati di linea (rigeneratori e terminazioni di utente) E alimentato tramite il backplane del subtelaio CN380, la tensione di alimentazione deve essere compresa nel range 36-72V. Lapparato oltre a generare le alimentazioni necessarie al proprio funzionamento, genera la tensione di telealimentazione a 120V (+-60V rispetto a massa limitata in corrente a 60mA) necessaria per il funzionamento dei rigeneratori e dei terminali di utente.

12 Il contenuto della presentazione è confidenziale TS607.7 Lapparato di centrale TS : E la vesione da tavolo dellapparato TS ed è realizzato in un contenitore plastico di dimensioni (155x190x28mm). Consente di realizzare fino a 4 circuiti a 2 fili oppure 2 circuiti a 4 fili oppure 1 circuito a 4 fili più 2 circuiti a 2 fili Verso centrale rende disponibili 4 interfacce G ohm a 2048 Kbit/s. Può telealimentare gli apparati di linea (rigeneratori e terminazioni di utente) E alimentato tramite 2 plug sul pannello posteriore, la tensione di alimentazione deve essere compresa nel range 36-72V. Nel caso di alimentazione con tensione di rete (220Vac) occorre utilizzare ladattatore S369 Lapparato oltre a generare le alimentazioni necessarie al proprio funzionamento, genera la tensione di telealimentazione a 120V (+-60V rispetto a massa limitata in corrente a 60mA) necessaria per il funzionamento dei rigeneratori e dei terminali di utente.

13 Il contenuto della presentazione è confidenziale TS607.T Lapparato di centrale TS 607.T: E la versione monocanale del TS607.7 ed è realizzato in un contenitore plastico di dimensioni (155x190x28mm). Consente di realizzare fino a 1 circuito a 2 fili o 4 fili. Verso centrale rende disponibile una interfaccia G.703 a 2048 Kbit/s oltre allingresso di sincronismo Può telealimentare gli apparati di linea (rigeneratori e terminazioni di utente) E alimentato tramite 2 plug sul pannello posteriore, la tensione di alimentazione deve essere compresa nel range 36-72V. Nel caso di alimentazione con tensione di rete (220Vac) occorre utilizzare ladattatore S369 Lapparato oltre a generare le alimentazioni necessarie al proprio funzionamento, genera la tensione di telealimentazione a 120V (+-60V rispetto a massa limitata in corrente a 60mA) necessaria per il funzionamento dei rigeneratori e dei terminali di utente.

14 Il contenuto della presentazione è confidenziale TS608.T/8 Gli apparati TS 608.T/8 sono i terminali con porte ethernet, in versione da tavolo e rack. Entrambi gli apparati supportano: Bonding EFM (IEEE ) delle 4 porte ethernet su 8 coppie G.shdsl bis (throughput massimo 50Mbit/s) Separazione traffico Eth. Mediante VLAN Trasporto trasparente di ETH. Su VLAN SNMP management End to End Ethernet management In service loob back Funzione di switch sulle 4 porte ethernet Capacità di mantenere operativo il link ethernet anche a seguito di perdita della connessione su uno o più doppini. Telealimentazione sul doppino (supporto RP926). Telealimentazione sulle porte LAN Questa tipologie di apparato oltre alle connessioni punto-punto, supporta connessioni LAN punto- multipunto (es. TV-CC, sistemi di acquisizione dati)

15 Il contenuto della presentazione è confidenziale RP926 – RP926S Lapparato RP926 è il ripetitore G.shdsl 2/4 fili su link punto-punto. Le caratteristiche dei rigeneratori RP926 – RP926S sono: Consumi ridotti (<3W) Dimensioni ridotte Affidabilità Gestione completa tramite canale EOC G.shdsl (ITU-T G.991.2) Flessibilità Semplicità di installazione. Il sistema supporta fino a 4 rigeneratori in linea. Le dimensioni ridotte dellapparato (150x95x28) permettono vari tipi di installazione (armadi stradali, da palo, da tombini stradali).

16 Il contenuto della presentazione è confidenziale Conclusioni Da una analisi dei prodotti sul mercato appare che il sistema TELECO offre una ampia varietà di interfacce supportate, mantenendo un numero limitato di apparati, attraverso un prodotto estremamente semplice, compatto ad un costo estremamente competitivo.


Scaricare ppt ". PR.I. 7 rev.1.3Il contenuto della presentazione è confidenziale SISTEMA TD 600 Presentazione Sistema Trasmissivo ad alta velocità in tecnologia SHDSL."

Presentazioni simili


Annunci Google