La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Mangia- Soc. Alighieri 2008 RODOLFO MANGIA Responsabile Centro Disturbi dellUmore ASL9 Responsabile Medico CMP LA DEPRESSIONE: UNA MALATTIA ? Grosseto,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Mangia- Soc. Alighieri 2008 RODOLFO MANGIA Responsabile Centro Disturbi dellUmore ASL9 Responsabile Medico CMP LA DEPRESSIONE: UNA MALATTIA ? Grosseto,"— Transcript della presentazione:

1 Mangia- Soc. Alighieri 2008 RODOLFO MANGIA Responsabile Centro Disturbi dellUmore ASL9 Responsabile Medico CMP LA DEPRESSIONE: UNA MALATTIA ? Grosseto, 7 febbraio 2008

2 Mangia- Soc. Alighieri 2008 LA MALATTIA DEPRESSIVA Il termine depressione ha diversi significati: Tristezza, malessere emotivo o lutto normali Sintomo di altre malattie o di disturbi del carattere Malattia definita

3 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Disturbi dellUmore……

4 Mangia- Soc. Alighieri Ore del giorno UMORE NORMALE RITMO CIRCADIANO DELLUMORE (ALTERNANZA DIURNA)

5 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Classificazione dei Disturbi dellUmore (semplificata) Episodio depressivo singolo Depressione ricorrente Disturbo bipolare Distimia o Depressione minore Depressioni associate a malattie organiche o indotte da farmaci

6 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Lumore depresso…..

7 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Depressioni Unipolari maggiori attenuate CRITERI DI CLASSIFICAZIONE DEI DISTURBI DELLUMORE

8 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Sintomi della Depressione Umore depresso (tristezza vitale) Perdita degli interessi e del piacere (anedonia) Perdita di energia fisica (astenia) Perdita della fiducia e stima di sé Idee di colpa e di inutilità Testa annebbiata, senso di confusione Visione pessimistica del proprio futuro Disturbi del sonno (insonnia o ipersonnia) Disturbi dellappetito (inappetenza o bulimia) Disturbi cognitivi (attenzione, memoria, ecc..) Irritabilità e malumore Pensieri di morte ed idee di suicidio

9 Mangia- Soc. Alighieri 2008 La sintomatologia nella letteratura

10 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Baudelaire…

11 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Quando basso e pesante il cielo grava Come un coperchio al gemebondo spirito Preda di lunghe accidie, e a noi, abbracciando Tutto il cerchio dell'orizzonte, versa Un buio lume, più triste che notte; Quando la terra si trasforma in umido Carcere dove la Speranza, come Un pipistrello, se ne va sbattendo Contro i muri la sua timida ala, Urtando il capo a putridi soffitti; Quando la pioggia, stendendo le sue Immense strisce, imita le sbarre D'una vasta prigione, e un muto popolo Di ragni infami al fondo del cervello Viene a tenderci le sue reti, - a un tratto Baudelaire, spleen, I Fiori del Male Campane erompono furiose e lanciano Verso il cielo uno spaventoso urlo, Come spiriti erranti e senza patria Che diano in gemiti, ostinatamente. E dei lunghi, funerei cortei Vanno sfilando nell'anima mia Senza tamburi né musica, lenti. È in lacrime, ormai vinta, la Speranza; L'atroce Angoscia mi pianta, dispotica, Sul cranio chino il suo vessillo nero.

12 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Leopardi…

13 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Se in questo momento impazzissi, io credo che la mia pazzia sarebbe di sedere sempre cogli occhi attoniti, colla bocca aperta, colle mani tra le ginocchia, senza né ridere né piangere, né muovermi altro che per forza dal luogo ove mi trovassi. Non ho più lena di concepire nessun desiderio, neanche della morte………non vedo più divario tra la morte e questa mia vita, dove non viene a consolarmi neppure il dolore. G. Leopardi, A Pietro Giordani

14 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Gadda…

15 Mangia- Soc. Alighieri 2008 ….. il male oscuro di cui le storie e le leggi e le universe discipline delle gran cattedre persistono a dover ignorare le cause, i modi… …. e lo si porta dentro di sé per tutto il fulgorato scoscendere duna vita, più greve ogni giorno, immodificato La cognizione del dolore

16 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Tolstoj

17 Mangia- Soc. Alighieri 2008 La mia vita sarrestò. Io non potevo sospirare, mangiare, bere, dormire…..ma la vita non cera perché non cerano desideri. Una forza invincibile mi trascinava a sbarazzarmi della vita in un modo qualsiasi….. Era una forza simile a quella della mia precedente aspirazione alla vita, soltanto di segno opposto. Ed ecco allora che smisi di andare a caccia col fucile per non venire tentato da un modo troppo facile per sbarazzarmi della vita. Così vissi per tre anni circa. Tolstoj, La Confessione 1884

18 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Gassman

19 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Il topo nel petto: ogni mattina la lotta per non affrontare la giornata e un crampo somatizzato entro lo sterno e lungo i muscoli delle gambe, delle braccia vorticanti sotto il cuscino come per imbracciare uno scudo di ferro….Voglio…Voglio RIVIVERMI, ristabilire un nesso normale fra i movimenti e le idee, i passi e la volontà…. Godo di una buona situazione finanziaria, ho amici in buon numero, parecchie conoscenze di rilievo. Perché tutto…si stempera in una situazione di vuoto perpetuo? Perché se resto solo a casa un pomeriggio mi trascino da poltrona a divano (a volte lo confesso senza nemmeno raddrizzare la schiena)? Chi mi ha derubato del mio io? V. Gassman, Memorie del sottoscala, 1990

20 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Sartre (le forme subcliniche)

21 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Mè accaduto qualcosa, non posso più dubitarne. E sorta in me come una specie di malattia….Sè insinuata subdolamente, a poco a poco; mi sono sentito un po strano, un po impacciato, ecco tutto. Una volta installata non sè più mossa, è rimasta cheta, ed io ho potuto persuadermi che non avevo nulla, chera un falso allarme. Ma ecco che ora si espande…. La mia passione era morta. Mi aveva sommerso e trascinato per anni; ora mi sentivo vuoto. Ma cera di peggio, dinanzi a me, come una specie di indolenza, vera unidea voluminosa e scialba. Non so bene che cosa era, ma non potevo guardarla, tanto mi accorava. J. P. Sartre, La Nausea, 1938

22 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Lumore espanso…. La Mania… Il disturbo bipolare…

23 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Depressioni bipolari maggiori attenuate CRITERI DI CLASSIFICAZIONE DEI DISTURBI DELLUMORE

24 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Areteo di Cappadocia

25 Mangia- Soc. Alighieri 2008 ….Laccesso di tristezza agendo simpaticamente sul cervello può tramutarsi in gioia e risa smodate che durano una parte della vita…. Areteo di Cappadocia, 120 d.c., De causis et signis diuturnorum morborum …in altri si originano rabbia, paura, tristezza, terribile avvilimento, e questi noi li chiamiamo melanconici. ……In generale la Melanconia tende a ripresentarsi nuovamente, ma non vi è dubbio che la malattia è stata guarita o ha avuto intervalli che possono durare anni interi…..

26 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Vasco Rossi

27 Mangia- Soc. Alighieri 2008 VOGLIO UNA VITA CHE NON E' MAI TARDI DI QUELLE CHE NON DORMI MAI VOGLIO UNA VITA SPERICOLATA VOGLIO UNA VITA COME QUELLE DEI FILM VOGLIO UNA VITA ESAGERATA VOGLIO UNA VITA COME STEVE MCQUEEN

28 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Marinetti …

29 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Bisogna che il poeta si prodighi con ardore, sfarzo e munificenza, per aumentare l'entusiastico fervore degli elementi primordiali. Non vi è più bellezza se non nella lotta. Nessuna opera che non abbia un carattere AGGRESSIVO può essere un capolavoro. …Noi canteremo le locomotive dall'ampio petto, il volo scivolante degli areoplani…… Noi vogliamo cantare l'amor del pericolo, l'abitudine all'energia e alla temerità. Il coraggio, l'audacia, la ribellione…. La letteratura esaltò fino ad oggi l'immobilità penosa, l'estasi ed il sonno. Noi vogliamo esaltare il movimento aggressivo, l'insonnia febbrile, il passo di corsa, il salto mortale, lo schiaffo ed il pugno. Noi vogliamo inneggiare all'uomo che tiene il volante, la cui asta attraversa la Terra, lanciata a corsa, essa pure, sul circuito della sua orbita.

30 Mangia- Soc. Alighieri 2008 La questione della stagionalità…

31 Mangia- Soc. Alighieri 2008 COSTI DELLA DEPRESSIONE

32 Mangia- Soc. Alighieri 2008 I costi causati dalla depressione alla comunità sociale sono paragonabili al cancro, allAIDS o ai disturbi coronarici … ma: la depressione è una fra le malattie croniche del nostro tempo meglio curabili Rosembaum e Hylan, 1999 Costi

33 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Rank (estimated) 1Lower respiratory infectionsIschemic heart disease 2Perinatal conditionsUnipolar major depression 3HIV/AIDSRoad traffic accidents 4Unipolar major depression Cerebrovascular disease 5Diarrheal diseases Chronic obstructive pulmonary disease Maggiori cause di disabilità nel mondo ( OMS ) Murray, CJ, Lopez AD. The Global Burden of Disease: A Comprehensive Assessment of Mortality and Disability from Diseases, Injuries, & Risk Factors in 1990 Projected to Cambridge, MA: 1996 Murray CJ, Lopez AD. Lancet 1997; 349:

34 Mangia- Soc. Alighieri 2008 La Depressione può peggiorare lesito di molte patologie mediche La Depressione peggiora i tassi di mortalità dopo linfarto del miocardio 1 La Depressione peggiora gli esiti funzionali post- stroke 2 La Depressione peggiora gli esiti funzionali del diabete e di altre patologie internistiche 3 1. Frasure-Smith N, et al. JAMA. 1993;270: Pohjasvaara T, et al. Eur J Neurol. 2001;8: Petitto JM, Evans DL. Depress Anxiety. 1998;B(suppl 1):80-84

35 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Circa il 40% dei pazienti con Malattia di Parkinson presenta Depressione Il Disturbo depressivo maggiore è presente nel 5% dei pazienti con Malattia di Alzheimer nel 25% dei pazienti con Demenza vascolare. I sintomi depressivi sono presenti nel 50% dei pazienti con Demenza ( fino all85% di essi presenta depressione nellopinione dei caregivers ) La prevalenza della depressione nel post stroke varia dal 25% al 79% dei pazienti 5 1.Marsh L. Psychosomatics Jan-Feb; 41(1): Cummings JL. Am J Psychiatry Apr;149(4): Tune Depress Anxiety. 1998;8 Suppl 1: Lyketsos CG et Olin J 2002 Biol Psych 52(3): Gordon WA and Hibbard MR. Arch Phys Med Rehabil Jun;78(6): Sultzer DL et al. Am J Psychiatry Dec;150(12): Cummings, et al. In. J. Ger. Psych. 1999; 14 La comorbilità tra depressione, demenza, Malattia di Parkinson e il post Stroke

36 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Depression Heart Disease Cancer Bone Disorder Hypertension Diabetes Neurological Disorder Numero di giorni lavorativi persi, frequenze relative Midlife Development in the US Survey, 1995 (Grzywacz & Ettner, TEN 2 (6), 2000) 2,77 1,41 1,5 2,18 1,78 1,74 2,06 0 0,5 1 1,5 2 2,5 3 ….costi….

37 Mangia- Soc. Alighieri 2008 mente o cervello?

38 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Lopzione psicologica

39 Mangia- Soc. Alighieri 2008 La comparsa della depressione è spesso associata a fattori stressanti : Morte di un parente, divorzio, separazione Lesione o malattia personale Licenziamento o pensionamento Peggioramento della condizione finanziaria Conflitti cronici in casa o sul lavoro Cambiamenti importanti (residenza, scuola, etc..) Gli eventi stressanti…

40 Mangia- Soc. Alighieri 2008 MEDEA

41 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Non mangia, si consuma nel dolore, passa tutto il suo tempo a piangere da quando ha conosciuto loltraggio subito dallo sposo. Non alza gli occhi, non solleva il volto da terra. Come scoglio, come onda del mare, è sorda ai consigli degli amici… Detesta anche i figli, non prova gioia a vederli…. Euripide, MEDEA

42 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Lopzione biologica

43 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Il corpo delluomo contiene sangue, flegma, bile gialla e bile nera. Ecco cosa costituisce la natura del corpo; ecco la causa della malattia o della salute. Vi è salute perfetta quando questi umori sono in giusta proporzione fra di loro sia in qualità che in quantità. Vi è malattia quando quando uno di questi umori, in troppo piccola o troppo grande quantità, si isola nel corpo invece di rimanere mescolato a tutti gli altri. Polibo, IV sec. A. C.

44 Mangia- Soc. Alighieri 2008 SINTOMI CONTROLLATI DAI SISTEMI MONOAMINERGICI Ansia Irritabilità Attenzione Impulsività Ideazione suicidaria Umore, Emotività, Funzioni cognitive Sonno, Appetito Funzioni sessuali Aggressività Attività psicomotoria Euforia Motivazione Energia Noradrenalina Dopamina Serotonina

45 Mangia- Soc. Alighieri 2008 IPOTESI AMINERGICA DELLA DEPRESSIONE La depressione è causata da una carenza di neurotrasmettitorI monoaminergici : - serotonina - noradrenalina - dopamina Una carenza di neurotrasmettitori può indurre uno stato depressivo

46 Mangia- Soc. Alighieri 2008 la neurogenesi

47 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Le cellule staminali totipotenti generano nuovi neuroni nellippocampo. Il processo di migrazione e maturazione di questi nuovi neuroni e la formazione di nuove sinapsi richiede circa un mese: lo stesso tempo che ci mettono gli antidepressivi a funzionare….

48 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Inoltre, lIppocampo entra in funzione per produrre nuovi neuroni e riparare i danni causati da molte malattie neurologiche, incluso il Parkinson, lIctus Cerebrale e lAlzheimer

49 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Lo stress cronico riduce la capacità dellIppocampo di generare nuove cellule neuronali…. ….il volume dellippocampo è ridotto in pazienti affetti da Depressione e da Disturbo da Stress Bremner 1995; Sheline 1996; Steffens 2000 infatti:

50 Mangia- Soc. Alighieri 2008 I farmaci antidepressivi stimolano la neurogenesi

51 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Il trattamento prolungato con farmaci antidepressivi è capace di stimolare la produzione di nuovi neuroni nellippocampo di animali adulti… Madsen, 2000; Malberg 2000; Manev 2000

52 Mangia- Soc. Alighieri 2008 L importanza della terapia farmacologica protratta nel tempo sta proprio nel riattivare il processo della neurogenesi e della plasticità dei neuroni, ridotte sia a causa di fattori biologici che ambientali.

53 Mangia- Soc. Alighieri 2008 I farmaci antidepressivi

54 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Classi di antidepressivi disponibili sul mercato IMAO TRICICLICI SSRI SSRI SNRI RIMA NARI NaSSA Trazodone, Nefazodone

55 Mangia- Soc. Alighieri 2008 ….non sono sedativi! …non provocano assuefazione e dipendenza: non si diventa schiavi della pasticca! ….cominciano a funzionare dopo 3-4 settimane dallinizio della cura

56 Mangia- Soc. Alighieri 2008 DURATA DEL TRATTAMENTO La durata del trattamento deve essere sufficientemente lunga da darci la garanzia che, una volta cessato, il paziente continui a stare bene anche senza farmaco

57 Mangia- Soc. Alighieri 2008 La depressione : quanto viene riconosciuta? Riconoscimento

58 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Piccinelli et al. 1998; Davidson & Meltzer-Brody 1999 nella medicina generale Numerosi studi documentano che circa il 30% dei pazienti affetti da depressione non vengono riconosciuti dal medico di medicina generale. Solo dal 10 al 50% dei pazienti riconosciuti riceve una prescrizione farmacologica adeguata, per dosaggio impiegato e durata.

59 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Variabili che agevolano il riconoscimento della depressione nella medicina generale Cultura e formazione del medico Stile dellintervista adottato Atteggiamento empatico Analisi dei problemi socio-familiari Disponibilità di tempo Gravità della sintomatologia clinica Presenza di comorbidità psichiatrica Evidente disabilità socio-lavorativa

60 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Quali sono gli ostacoli al riconoscimento di una condizione depressiva? Presentazione somatica

61 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Quali sono i sintomi di presentazione somatica di un Disturbo Depressivo? Sintomi gastrointestinali Vomito Dolore addominale Nausea Tensione addominale Meteorismo Diarrea Intolleranze alimentari Sintomi algici Dolori diffusi Dolori alle estremità Mal di schiena Dolori articolari Cefalea Disuria Sintomi cardio-polmonari Dispnea a riposo Palpitazioni Dolore torace Vertigini Sintomi Pseudoneurologici Amnesia Bolo, disfonia Ipoacusia Disturbi visivi Svenimento Pseudo-convulsioni Debolezza muscolare Sintomi degli organi riproduttivi Sensazione di bruciore Organi genitali Dispareunia Dismenorrea Irregolarità mestruali Metrorragia Sindromi Sindrome da fatica cronica Fibromialgia Sindrome premestruale Colon irritabile Servan-Schreiber D et al. Am Fam Physician 2000; 61:

62 Mangia- Soc. Alighieri 2008 Da: G. Berto, il Male Oscuro 1964 ……come avviene infatti quando sto male e vedo tutto storto senza capacitarmi tuttavia se sto male perché vedo storto o viceversa, e questo bordello accade anche a proposito dei cancri viscerali e dellinfarto o di qualsiasi altro accidente che non si capisce se nel confuso disastro che succede dentro di me sia causa o effetto o tutti e due insieme, nel senso che si tratta di una reazione concatenata per cui il male fisico esaltato dal male spirituale lo accentua rimanendone a sua volta rinforzato con un movimento che potrebbe anche essere a vite continua se uno diventasse tanto per dire matto, mentre di solito è a spirale conica ossia culmina in una crisi che è uno scuotimento o anche provvisoria scissione…

63 Mangia- Soc. Alighieri 2008 ….Daltra parte lui ( il medico, ndr) ha una teoria piuttosto ingegnosa a proposito dei miei dolori ossia dice che sono mera finzione o per essere più benigni parto della mia fantasia, giacché il mio disgraziato intestino lui lha passato con le mani millimetro per millimetro come non si stanca di ripetere e nel mio intestino non vi è nulla che possa procurarmi dolori assolutamente nulla sicché secondo lui un comune calmante contro il mal di testa è più che sufficiente…

64 Mangia- Soc. Alighieri 2008 …il che spiega anche come mai in quel tempo mi sia andato un po vagando qua e là in fatto di cure mediche e consultare luminari riconosciuti che insegnano allUniversità e avevano sui fogli delle ricette qualifiche a non finire, e costoro normalmente mi prescrivevano la valeriana e poi uno mi diceva che dovevo dormire con la finestra aperta laltro che dovevo mangiare cacio e pepe a colazione….tutti erano però daccordo sul particolare che sia pure limitatamente allesaurimento dovevo farmi forza e guarire da solo, e questo dal mio punto di vista era una stupidaggine bella e buona perché se fossi stato capace di guarire da solo mai più sarei andato a farmi buggerare soldi da loro che erano tra laltro cari arrabbiati….

65 Mangia- Soc. Alighieri 2008 La depressione è una malattia con alterazioni biologiche significative La depressione non è segno di debolezza o di pigrizia La depressione non può essere vinta con uno atto di volontà ( devo farcela da solo!) Sono oggi disponibili trattamenti efficaci concludendo…

66 Mangia- Soc. Alighieri 2008 GRAZIE


Scaricare ppt "Mangia- Soc. Alighieri 2008 RODOLFO MANGIA Responsabile Centro Disturbi dellUmore ASL9 Responsabile Medico CMP LA DEPRESSIONE: UNA MALATTIA ? Grosseto,"

Presentazioni simili


Annunci Google