La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 SAA Il supporto Tutor-Coach per gli Studenti della Facoltà descrizione del progetto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 SAA Il supporto Tutor-Coach per gli Studenti della Facoltà descrizione del progetto."— Transcript della presentazione:

1 1 SAA Il supporto Tutor-Coach per gli Studenti della Facoltà descrizione del progetto

2 2 La finalità del Progetto Oggi le Aziende richiedono persone formate sulle competenze tecniche, ossia vogliono assumere persone che 1.Sappiano 2.Sappiano Fare, ma richiedono anche e soprattutto che 3.Sappiano Essere ossia abbiano un buon bagaglio di competenze soft o competenze comportamentali. SAA SAA ha deciso che nella sua mission questo aspetto di crescita e sviluppo dovesse prendere unimportanza pari a quella di trasmettere e far utilizzare le competenze tecnico-realizzative e gestionali. SCOA Quindi, insieme con SCOA, azienda leader in Italia per il coaching, ha deciso di lanciare un Progetto: Aiutare gli Studenti nella crescita verso un modello stabilito di Competenze e Comportamenti, Tutor-Coach, con il supporto di Tutor-Coach, selezionati con capacità di tutoring e sostegno psicologico, e preparati allattività di Coaching

3 3 Obiettivi SAA: estensioni del progetto Progetto Base – COACHING NEL CORSO DI LAUREA:Progetto Base – COACHING NEL CORSO DI LAUREA: AFFIANCAMENTO AGLI ALLIEVI, DAL PRIMO AL TERZO ANNO DI CORSO, DI TUTOR-COACH FORMATI DA SCOA, IN RAGIONE DI UNO OGNI CIRCA 8-10 ALLIEVI, PER AIUTARLI A SVILUPPARE COMPETENZE COMPORTAMENTALI DI BASE E PER SUPPORTARLI NEL PERCORSO DI AVVICINAMENTO AL MONDO DEL LAVORO QUESTO PROGETTO APRE LOFFERTA DI COACHING SAA: COACHING NEL MASTER MBA POST-GRADUATE:COACHING NEL MASTER MBA POST-GRADUATE: INSERIMENTO DI QUALCHE LEZIONE SUL COACHING E DI UN PACCHETTO DI ORE DI COACHING INDIVIDUALE, EROGATE DA UN CONSULENTE SCOA, COME SOSTEGNO DURANTE IL PERIODO DI STAGE IN AZIENDA COACHING ALLA SAA SOCIETY:COACHING ALLA SAA SOCIETY: ACCESSO OPZIONALE A PERCORSI DI COACHING SU MISURA; CORSI E LABORATORI DI COACHING PER EX-ALLIEVI SAA, CON RIDUZIONE DI COSTO RISPETTO ALLE TARIFFE DI MERCATO

4 4 Significato per gli Studenti Gli studenti del primo anno, in assoluta libertà di scelta e senza un percorso costi aggiuntivi, possono decidere di iniziare un percorso che con un Tutor-Coach durerà fino alla fine del terzo anno, con un Tutor-Coach tra quelli preparati da SAA e SCOA – senza preoccuparsi di esami al riguardo. Il supporto avverrà sotto due forme: -lavori di gruppo (1-2 al semestre in gruppi idealmente di 6-10 persone), di 2-3 ore, in cui si faranno esercizi e giochi in gruppi, per imparare facendo, seguiti e stimolati dal Tutor-Coach comportamenti di competenze: -della sfera Emozionale (Io), -di quella Relazionale (Io e gli altri), -di quella della Leadership (Io con gli altri), e -di quella più Metodica e Gestionale (Come). -incontriindividuali e confidenziali -incontri individuali e confidenziali (circa 2 al semestre, di circa unora e mezza), con il Coach che li ha seguiti nei lavori di gruppo, per affrontare argomenti come: -piano di sviluppo individuale, -palestre quotidiane, -monitoraggio della crescita e del miglioramento, -risorse e potenziale da sviluppare, -problemi e ostacoli da superare per crescere e cambiare.

5 5 Gli Attori Gli Studenti che ne usufruiscono Sono coloro che scelgono volontariamente di seguire il percorso. Se il sostegno che ne ricevono risulta particolarmente gradito, è previsto che il singolo Studente possa optare per un numero maggiore di incontri individuali, questa volta a pagamento, anche se a tariffe decisamente convenienti per questo tipo di servizio. I Tutor-Coach scelti da SAA età tra i 30 e i 40, laurea in psicologia o filosofia, tutti con esperienze di tutoring o docenza, dottorato di ricerca o comunque curriculum professionale di formazione/sviluppo/sostegno alla crescita di ragazzi, giovani universitari o impiegati; e che abbiano seguito insieme il corso di coaching essentials progettato ad-hoc da SCOA su richiesta di SAA, per questo progetto.

6 6 Modalità Operative 1.iscriversi ed essere assegnato al gruppo (e al Tutor-Coach) più adatto: posti ancora disponibili e giorni/orari compatibili con Studente 2.partecipare agli incontri di gruppo schedulati, e svolgere gli esercizi di gruppo o individuale assegnati 3.concordare incontri individuali secondo opzioni offerte dal Tutor-Coach Alla fine di ogni semestre, comunque si avrà modo di registrare, con laiuto del Coach, i progressi realizzati, e i traguardi raggiunti, nonché di delineare i prossimi passi e gli obiettivi che si vuole raggiungere. Tutto ciò come diario di bordo assolutamente personale: ogni cosa detta nellambito degli incontri con il Coach sarà sempre confidenziale e riservato.

7 7 OBIETTIVI FORMATIVI ALLA FINE DEL CORSO I TUTOR-COACH DOVRANNO ESSERE IN GRADO DI: COMPRENDERE E PADRONEGGIARE IL QUADRO TARGET DI COMPETENZE E COMPORTAMENTI ELEMENTARI DI RIFERIMENTO PER GLI STUDENTICOMPRENDERE E PADRONEGGIARE IL QUADRO TARGET DI COMPETENZE E COMPORTAMENTI ELEMENTARI DI RIFERIMENTO PER GLI STUDENTI AIUTARE GLI ALLIEVI A IDENTIFICARE I PROPRI COMPORTAMENTI DA MIGLIORARE E A STABILIRE COME E CON QUALE IMPEGNOAIUTARE GLI ALLIEVI A IDENTIFICARE I PROPRI COMPORTAMENTI DA MIGLIORARE E A STABILIRE COME E CON QUALE IMPEGNO SUPPORTARE GLI ALLIEVI IN TALE PERCORSO DI SVILUPPO, CON INCONTRI DI GRUPPO E CON SESSIONI INDIVIDUALI DI DEBRIEF, MONITORAGGIO E SOSTEGNO (TUTOR-COACHING)SUPPORTARE GLI ALLIEVI IN TALE PERCORSO DI SVILUPPO, CON INCONTRI DI GRUPPO E CON SESSIONI INDIVIDUALI DI DEBRIEF, MONITORAGGIO E SOSTEGNO (TUTOR-COACHING) AIUTARE GLI ALLIEVI A COMPRENDERE, INTERIORIZZARE E CAPITALIZZARE I PROPRI MIGLIORAMENTI, ACQUISENDO CONSAPEVOLEZZA E CONCRETEZZA NEL PROPRIO AUTOSVILUPPOAIUTARE GLI ALLIEVI A COMPRENDERE, INTERIORIZZARE E CAPITALIZZARE I PROPRI MIGLIORAMENTI, ACQUISENDO CONSAPEVOLEZZA E CONCRETEZZA NEL PROPRIO AUTOSVILUPPO MONITORARE LA MOTIVAZIONE DEGLI ALLIEVI, INDIVIDUANDO LE EVENTUALI AZIONI DA SUGGERIRE PER RECUPERARE ENERGIA ED IMPEGNOMONITORARE LA MOTIVAZIONE DEGLI ALLIEVI, INDIVIDUANDO LE EVENTUALI AZIONI DA SUGGERIRE PER RECUPERARE ENERGIA ED IMPEGNO FORMAZIONE DEI TUTOR-COACH

8 8 DEFINIZIONE DEL PROFILO DI RIFERIMENTO COMPETENZE FONDAMENTALI DEL COACH (secondo SCOA – SCHOOL OF COACHING) 10 COMPETENZE FONDAMENTALI, A LORO VOLTA SUDDIVISE IN COMPORTAMENTI ELEMENTARI 1.ACCOGLIENZA E INCONTRO 2.INTEGRITA 3.COMUNICAZIONE INTERPERSONALE 4.AUTOREVOLEZZA E TATTO 5.CONSAPEVOLEZZA E CURA DI SE 6.VERSATILITA' E INNOVAZIONE 7.ANALISI E SOLUZIONE DEI PROBLEMI 8.CREATIVITA 9.ORIENTAMENTO ALLA PERFORMANCE 10.SOSTEGNO AL CAMBIAMENTO FORMAZIONE DEI TUTOR-COACH

9 9 nov 07 dic 07 gen-feb 08 mar-apr 08 mag 08 PROPOSTA DI PERCORSO e programma iniziale Incontro di Avvio 2 h Incontro di Avvio 2 h Modulo 1: Developm. Center e Comunicazione 2 gg Modulo 1: Developm. Center e Comunicazione 2 gg Modulo 2: Sostegno e Problem Solving 2 gg Modulo 2: Sostegno e Problem Solving 2 gg Modulo 3: Casi e soluzioni; Autovalutazione 1 gg Modulo 3: Casi e soluzioni; Autovalutazione 1 gg Modulo 4: Casi e soluzioni; Autovalutazione 1 gg Modulo 4: Casi e soluzioni; Autovalutazione 1 gg Incontro indiv. iniziale Incontro indiv. intermedio Incontro indiv. finale aprile 9 mag 08 6 nov feb mar aprile 9 mag 08 Percorso effettivo Lancio e presentazione iniziativa Primi incontri di gruppo Primi incontri individuali Secondo semestre della Facoltà Incontro di Avvio 2 h Incontro di Avvio 2 h Modulo 1: Developm. Center Comunicaz. e Coaching 2 gg Modulo 1: Developm. Center Comunicaz. e Coaching 2 gg Incontro di Avvio 2 h Incontro di Avvio 2 h Modulo 3: Casi e soluzioni; Autovalutazione 0,5 gg Modulo 3: Casi e soluzioni; Autovalutazione 0,5 gg Modulo 4: Casi e soluzioni; Autovalutazione 1 gg Modulo 4: Casi e soluzioni; Autovalutazione 1 gg Modulo 3: Audiovisivi: Oggetto di riflessione 0,5 gg Modulo 3: Audiovisivi: Oggetto di riflessione 0,5 gg Modulo 3: Audiovisivi: Strumento di espressione 0,5 gg Modulo 3: Audiovisivi: Strumento di espressione 0,5 gg Modulo 2: Assessment, Piano Sviluppo, Mod.Target 2 gg Modulo 2: Assessment, Piano Sviluppo, Mod.Target 2 gg Incontro indiv. Iniziale marzo Lancio e presentazione iniziativa Primi incontri di gruppo Primi incontri individuali


Scaricare ppt "1 SAA Il supporto Tutor-Coach per gli Studenti della Facoltà descrizione del progetto."

Presentazioni simili


Annunci Google