La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I Modelli LEZIONE 1 INTRODUZIONE. INDICE DELLA LEZIONE 1 l INTRODUZIONE l LA QUALITÀ l Alcune definizioni l Le definizioni ISO l Qualità attesa, qualità

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I Modelli LEZIONE 1 INTRODUZIONE. INDICE DELLA LEZIONE 1 l INTRODUZIONE l LA QUALITÀ l Alcune definizioni l Le definizioni ISO l Qualità attesa, qualità"— Transcript della presentazione:

1 I Modelli LEZIONE 1 INTRODUZIONE

2 INDICE DELLA LEZIONE 1 l INTRODUZIONE l LA QUALITÀ l Alcune definizioni l Le definizioni ISO l Qualità attesa, qualità percepita…. l LA QUALITÀ DEL SISTEMA DI GESTIONE l LO SVILUPPO DEI MODELLI DI SISTEMA

3 ArgomentoLezioniEsercitazioni I modelli La produzione "artigianale" e il collaudo finale La produzione di massa e il controllo di qualità di prodotto Il modello della quality assurance, garanzia o assicurazione della qualità Le norme ISO 9000 ed 94 Il CWQC giapponese (la qualità totale) Il Total Quality management, i Premi Le ISO 9000: I nuovi concetti per gli elementi di gestione del fattore qualità in azienda Lazienda come sistema, i clienti e le parti interessate, i sistemi e le variabili organizzative, management e leadership, la pianificazione, le risorse umane e le altre risorse 64 LISO 9001:2000 Il Sistema di Gestione per la Qualità, la Responsabilità della Direzione, la Gestione delle risorse, la Realizzazione del prodotto o servizio (i processi chiave della progettazione, produzione o erogazione di un servizio e lapprovvigionamento), le Misurazioni, lanalisi dei dati e il miglioramento continuo 2216 La certificazione di prodotti e sistemi20 Le tecniche statistiche per il controllo dei processi88 Il miglioramento continuo e il problem solving88 Principi e modelli per linnovazione e l eccellenza40 Totale6644

4 I testi per lo studio l L.Bonechi, G.Carmignani, R.Mirandola La gestione della qualità nelle Organizzazioni: dalla conformità alleccellenza gestionale Ed. PLUS, Pisa 2004 l Le Norme ISO l La guida per la partecipazione ad un Premio di Eccellenza (European Foundation for Quality Management o Premio Qualità Italia) l Altra Bibliografia di riferimento (non obbligatoria per il superamento dellesame) consigliata durante il corso per approfondimenti liberi.

5 Riviste Quality Progress ASQ Mailing:ASQ PO Box 3066 Milwaukee Wl TF Fax Qualità AICQ Via Cornalia Milano TF De Qualitate Nuovo Studio Tecna Via M. Pollino Roma TF

6 Siti Web

7 Modalità di verifica/esame Progetto –Per mettere in condizione ogni studente di riconoscere varie situazioni aziendali di applicazione dei principi e dei metodi di gestione per la qualità applicati ad unorganizzazione ed effettuare una progettazione di massima di un intervento attuativo in alcune aree, è previsto che ogni studente effettui un cosiddetto progetto di analisi e sviluppo di un determinato caso aziendale. Il progetto sarà assegnato a gruppi di 5-6 studenti, sarà discusso collegialmente ed individualmente nel corso delle esercitazioni e di incontri specifici e considerato ai fini del superamento con esito positivo della prova di verifica complessiva di apprendimento. Lesito positivo nella valutazione del Progetto, effettuata oltre che a livello di gruppo a livello personale, è condizione vincolante per sostenere la prova orale. –Ai gruppi verrà assegnato un tutor che li assisterà durante il lavoro di progettazione

8 Esame finale Prova scritta –E prevista una prova scitta al termine del corso, per valutare la preparazione complessiva dello studente a livello di conoscenze di base dei vari approcci o modelli e strumenti per la gestione del fattore qualità in unorganizzazione. Una valutazione positiva (on/off) è vincolante per accedere alla prova orale. La prova scritta consiste nello svolgere una serie di domande a risposta chiusa al computer. Le domande a quiz sono integrate da due domande aperte utili per recuperare linsufficienza di un certo valore e per integrare la prova orale. Prova Orale –Colloquio di verifica del livello di apprendimento con particolare riferimento alle capacità di correlazione delle conoscenze e dei concetti di base fra di loro e con la loro applicazione a casi concreti. –Il non avere svolto con esito positivo il Progetto comporta la necessità di effettuare un esercizio scritto applicativo in sede di prova orale

9 INDICE DELLA LEZIONE 1 l INTRODUZIONE l LA QUALITÀ l Alcune definizioni l Le definizioni ISO l Qualità attesa, qualità percepita…. l LA QUALITÀ DEL SISTEMA DI GESTIONE l LO SVILUPPO DEI MODELLI DI SISTEMA

10 Qualità come valore delle caratteristiche di un prodotto (o servizio) tale da rispondere a specifiche aspettative Qualità espressione di forma assoluta che indica un valore di massima positività Qualità come valore degli obiettivi Qualità come rispondenza alluso Qualità come rapporto tra il risultato ottenuto e lobiettivo prestabilito

11 QUALITÀ (ISO 9000:2000) GRADO IN CUI UN INSIEME DI CARATTERISTICHE INTRINSECHE SODDISFA I REQUISITI Esigenze od aspettative che possono essere espresse, implicite od obbligatorie Esigenze od aspettative che possono essere espresse, implicite od obbligatorie Le caratteristiche intrinseche sono le caratteristiche tecniche quali il diametro di un bullone, la velocità di produzione di una macchina, il tempo di attesa di un centralino telefonico. Le caratteristiche attribuite (ad esempio: il prezzo di un prodotto) non sono caratteristiche intrinseche Le caratteristiche intrinseche sono le caratteristiche tecniche quali il diametro di un bullone, la velocità di produzione di una macchina, il tempo di attesa di un centralino telefonico. Le caratteristiche attribuite (ad esempio: il prezzo di un prodotto) non sono caratteristiche intrinseche Elemento Chiave

12 La Qualità Altre definizioni di uso diffuso…. Ciò che viene percepito dal cliente in termini di soddisfazione dei propri bisogni ed aspettative, direttamente correlata al valore delle caratteristiche possedute dal prodotto o servizio e fruibili effettivamente dal cliente Ciò che il cliente si attende in termini di soddisfazione dei propri bisogni ed aspettative in relazione ad un determinato prodotto o servizio Linsieme delle caratteristiche determinate per un prodotto o servizio al termine del processo di progettazione Linsieme delle caratteristiche possedute da un prodotto o servizio al termine del processo produttivo o a quello di erogazione

13

14 INDICE DELLA LEZIONE 1 l INTRODUZIONE l LA QUALITÀ l Alcune definizioni l Le definizioni ISO l Qualità attesa, qualità percepita…. l LA QUALITÀ DEL SISTEMA DI GESTIONE l LO SVILUPPO DEI MODELLI DI SISTEMA

15 A COSA CI SI RIFERISCE

16 RISULTATO DI UN PROCESSO COSA PREME AL CLIENTE Nella 9001, ogni qual volta viene utilizzato il termine "prodotto", esso può significare anche "servizio". Equazioni di Maxwell Elemento Chiave

17 SI PUÒ DEFINIRE SISTEMA UN INSIEME DI ELEMENTI SI PUÒ DEFINIRE SISTEMA UN INSIEME DI ELEMENTI E RELAZIONI DESTINATE A SVOLGERE UNA O PIÙ DETERMINATE FUNZIONI. GLI ELEMENTI E LE RELAZIONI DEL SISTEMA CHE CONSENTONO AL SISTEMA DI SVOLGERE GLI ELEMENTI E LE RELAZIONI DEL SISTEMA CHE CONSENTONO AL SISTEMA DI SVOLGERE LE FUNZIONI PREVISTE SONO COLLEGATI TRA LORO IN UNA CATENA DI PROCESSI SISTEMA (COME RISPONDERE AL MEGLIO ALLE ESIGENZE DEL CLIENTE CON LE RISORSE DISPONIBILI) ISO 9000 Insieme di elementi correlati od interagenti ISO 9000 Insieme di elementi correlati od interagenti Elemento Chiave

18 Sistema di gestione Processi e Procedure Progettazione Commerciale Assistenza Produzione Amministrazione Attrezzature Fornitori Personale Materiali Risorse Struttura Organizzativa ISO 9000:2000 Uno dei vari Sistemi di gestione Il Sistema per stabilire politica ed obiettivi per la qualità e per conseguire tali obiettivi ISO 9000:2000 Uno dei vari Sistemi di gestione Il Sistema per stabilire politica ed obiettivi per la qualità e per conseguire tali obiettivi Elemento Chiave

19 LA SCALA EVOLUTIVA SISTEMA GLOBALE TQMLECCELLENZA PRODUZIONE CQ DI PRODOTTO SISTEMA DI PRODUZIONE ASSICURAZIONE QUALITÀ TUTTA LAZIENDA QUALITÀ TOTALE ISO 9000 ISO Vision 2000 METODI/ATTIVITÀ AREE AZIENDALI INTEGRAZIONE AZIENDA/MERCATO MARKET IN MARKET ORIENTED PRODUCT OUT TEMPO COLLAUDO FINALE PRODOTTO FINITO GESTIONEPERPROCESSI LE PERSONE Elemento Chiave


Scaricare ppt "I Modelli LEZIONE 1 INTRODUZIONE. INDICE DELLA LEZIONE 1 l INTRODUZIONE l LA QUALITÀ l Alcune definizioni l Le definizioni ISO l Qualità attesa, qualità"

Presentazioni simili


Annunci Google