La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetti da inserire nel POF a.s. 2008-2009. Obiettivi: educare gli studenti a leggere, comprendere e rielaborare articoli di giornale attraverso: la.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetti da inserire nel POF a.s. 2008-2009. Obiettivi: educare gli studenti a leggere, comprendere e rielaborare articoli di giornale attraverso: la."— Transcript della presentazione:

1 Progetti da inserire nel POF a.s

2 Obiettivi: educare gli studenti a leggere, comprendere e rielaborare articoli di giornale attraverso: la realizzazione di interventi didattico - formativi finalizzati allarricchimento, la realizzazione del giornale distituto da parte degli studenti, la formazione di un gruppo di lavoro, interno alle attività distituto sul modello Europeo delle redazioni del Magazine distituto. Referente: prof.ssa Napolitano Patrizia, coadiuvata dai prof.ri Napolitano Pasquale, De Stefano Angelina; Della Gala Grazia e da diversi esperti del settore. Tempi: 34 ore per ciascun docente ed esperto, di cui 2 organizzative e 4 ore mensili per 8 mesi. MATHE PLANET – Il giornale distituto

3 Rilievo e rappresentazione del territorio con la tecnica applicativa del GPS. Sistemi di misure di base per supporto alluso degli strumenti. Obiettivi: Fornire competenze ed esperienze relative al rilievo con strumenti Ottico - Meccanici, Elettro-Ottici e GPS. Referente: prof. Isernia Antonio, con il contributo dei prof. Giuliano Francesco e dellesperto Libero professionista Caliendo Andrea e dellAss. Tec. Rubino Carmine. Destinatari: IV e V As e Bs Tempi: dal 01/03/2009 al 31/05/2009 dalle ore alle ore di un giorno a settimana secondo un calendario ad hoc. GPS Sistemi di misure di base per supporto alluso degli strumenti.

4 La contabilità gestionale: Partita Doppia e Doppio Binario. Lobiettivo è quello di raggiungere le competenze necessarie allinterpretazione di fatti aziendali alla luce della teoria del doppio binario. Docenti referenti: Santaniello Sergio e Serpe Angela Destinatari: VB Igea e VC Progr. Tempi: n.16 incontri di 3 ore ciascuno + 1 incontro di 2 ore, per un totale di 50 ore. Partita Doppia e Doppio Binario

5 Educazione alla cittadinanza europea Obiettivi: conoscenza del funzionamento degli Organismi dellU.E.,comprensione degli obiettivi economici, politici e sociali dellUnione Europea, conoscenza delle opportunità di studio, formazione e lavoro che la C.E. offre ai giovani. Docenti referenti: prof.ri Celentano, Petrone e Longobardi. Destinatari: tutti gli alunni dellistituto. Tempi: Un incontro settimanale di tre ore per un totale di 50 ore extracurricolari + viaggio distruzione al Parlamento Europeo di Bruxelles e visita della città di Amsterdam, protagonista del processo di unificazione. Cittadinanza europea

6 Finalità: condurre il docente a possedere le conoscenze di base, necessarie per lavorare con il computer in maniera autonoma, svolgendo tutte le più comuni attività correlate con linsegnamento e la didattica. Risorse umane coinvolte: un docente, un tutor e un assistente tecnico interni allistituzione scolastica. Destinatari: 20 docenti interni che hanno partecipato al corso di livello base o che, possedendo conoscenze di base, vogliono raggiungere un livello di specializzazione elevato nelluso delle TIC nella didattica. Tempi: 40 ore complessive, suddivise in n:12 incontri di 3h ciascuno e n. 2 incontri da 2 h, dalle ore 16,00 alle ore 19,00. - Livello avanzato

7 Finalità: promozione di una società pluralista; formare docenti che operino per leffettiva PROGETTI FORMAZIONE integrazione scolastica degli stranieri. Risorse umane coinvolte: esperto in psicologia e antropologia culturale; esperto di Docimologia ed esperto mediatore familiare e comunitario. Destinatari: tutti i docenti dellistituto. Tempi: 18 ore complessive, divise in quattro incontri da 3 ore e 3 da 2 ore. La comunicazione interculturale

8 Il progetto si divide in tre corsi: teatro, musica e danza. Obiettivi: affermare la propria identità; vincere inibizioni e pregiudizi, acquistare sempre maggiore padronanza e spontaneità nella gestualità; migliorare i rapporti interpersonali; stimolare la concentrazione e lattenzione; vincere la timidezza e lemozione; esaltare la creatività e la fantasia. Destinatari: tutti gli alunni che ne faranno richiesta, selezionati per timidezza, poca fiducia in sé stessi, scarso vissuto motorio, per doti naturali, talento e buona predisposizione. Referenti: prof.ri Prezioso e Sommese Tempi: le lezioni si terranno due volte a settimana fino alla fine delle lezioni.. Famosi a scuola si propone di organizzare, anche questanno, la terza edizione della semifinale del Concorso Nazionale di teatro, musica, danza, opere e manufatti, presso la struttura teatrale Nadur di Cicciano, con il patrocinio del Comune e con la partecipazione dellIstituto Alberghiero. Aderisce, inoltre, ai vari concorsi che sostengono il tema della pace e della tutela dellambiente e della salute. Il gruppo parteciperà alla manifestazione Masullo-Theti Day. Famosi a Scuola

9 Obiettivi: Approfondire in senso storico e politico gli eventi ed il contesto culturale che hanno determinato la nascita della nostra Costituzione e levoluzione democratica dello Stato italiano; far conoscere come funzionano e come sono organizzate le nostre Istituzioni, attraverso eventuali visite guidate e/o incontri di studio. Referenti: Prof.ri Dubbioso e Matarazzo. Destinatari: alunni di quinta. Tempi: 20 ore divise in 10 lezioni di 2 ore ciascuna + eventuali visite guidate e/o giornate di studio in sedi istituzionali. Dalla Costituente alla Costituzione

10 Obiettivo è quello di conoscere le abitudini alimentari dei ragazzi, la loro composizione corporea e il dispendio energetico per poter imprimere nei singoli scolari sane e corrette abitudini alimentari e, ove necessario, apportare modifiche allo stile di vita. Docenti referenti: 4/5 professori di scienze e la prof.ssa Prezioso. Destinatari: alunni del biennio, per un massimo di 200/250; 27 alunni risultati lo scorso anno positivi al test di disordine alimentare e tutti gli alunni dello scorso anno che sono risultati in sovrappeso. Tempi: Novembre/Dicembre nelle ore curricolari. Alimenti e salute

11 Obiettivi: fornire una visione integrata e globale del sistema di impresa e trasferire ai giovani metodologie e tecniche operative indispensabili per operare nellambiente competitivo del Mercato Globale. Referente: Prof. Paura Luigi, con il contributo dei prof.ri Marotta Antonio e Sommese Francesco e lesperto esterno Prof. Rubino Giuseppe. Destinatari: alunni delle classi quinte. Tempi: il progetto si svolgerà da dicembre a marzo per un totale di 130 ore. Ragioniere contabile

12 Obiettivi: aumentare la responsabilità degli studenti per migliorare il clima della scuola, rafforzare il senso di cooperazione e di comunità scolastica, consentire lattenuazione delle tensioni e della violenza tra gli studenti; aumentare la consapevolezza dei membri della comunità educativa nella gestione dei conflitti tra studenti, tra adulti e tra studenti e adulti. Referenti: Prof.ssa Ferrante A.A. e due esperti della mediazione. Destinatari: max 20 alunni. Tempi: 8 incontri pomeridiani di 2 ore ciascuno, uno a settimana. La mediazione dei conflitti

13 CORSO DI EDUCAZIONE STRADALE Scopo di questo corso è quello di promuovere la formazione dei giovani in materia di comportamento stradale e della sicurezza del traffico e della circolazione, oltre al conseguimento del patentino, così come previsto dal decreto del 30/06/03. Referenti del progetto: prof.ri Reppucci e Serpico che chiedono di attivare 2 corsi di 30 alunni ciascuno e ciascuno della durata complessiva di 20 ore (8+12), 8 ore per linsegnamento delleducazione stradale e 12 ore per linsegnamento dei segnali stradali, da effettuarsi in orario pomeridiano, dalle ore 14,30 alle ore 16,30 in uno o due giorni settimanali. Destinatari: tutti gli alunni interessati, dai 14 anni in su. Il progetto è finanziato dal Ministero dei Trasporti. Educazione Stradale

14 Obiettivi: sensibilizzare gli allievi sui temi della legalità e delleducazione alla cittadinanza; diffondere la cultura della legalità. Docenti referenti: Prof.ri Matarazzo e Dubbioso Destinatari: Tutti gli alunni dei docenti che aderiscono alliniziativa. Tempi: 17 marzo, Giornata Nazionale per la Legalità, attività didattica nelle classi, attraverso la lettura e il commento del foglio-notizie sul tema della legalità, preparato dai docenti Dubbioso e Matarazzo. La giornata per la legalità

15 Progetto Chez nous en Europe Obiettivi: Potenziamento delle competenze lessicali, grammaticali, semantiche, fonologiche e ortografiche; potenziamento delle competenze linguistiche discorsive, funzionali e semantiche; sviluppo di competenze linguistiche volte a stimolare la crescita personale e professionale. Conseguimento della certificazione-livello A2 del Quadro Comune Europeo di riferimento per le Lingue. Referenti: prof.sse Celentano e Petrone. Tempi: Un incontro settimanale di tre ore a partire dagli inizi di dicembre per un totale di 60 ore. Chez nous en Europe

16 Obiettivo è quello di conoscere le abitudini alimentari dei ragazzi, la loro composizione corporea e il dispendio energetico per poter imprimere nei singoli scolari sane e corrette abitudini alimentari e, ove necessario, apportare modifiche allo stile di vita. Docenti referenti: 4/5 professori di scienze e la prof.ssa Prezioso. Destinatari: alunni del biennio, per un massimo di 200/250; 27 alunni risultati lo scorso anno positivi al test di disordine alimentare e tutti gli alunni dello scorso anno che sono risultati in sovrappeso. Tempi: Novembre/Dicembre nelle ore curricolari. Alimenti e salute

17 Obiettivi: suscitare il piacere della lettura; arricchire il patrimonio culturale e lessicale; educare alla riflessione; acquisire la conoscenza di vari generi letterari.. Referente: Prof.ssa Ferrara Raffaella. Destinatari: classi I- II- III Tempi: intero anno scolastico, per un totale di 20 ore per ciascuna classe in orario extracurricolare. Risorse umane coinvolte: 11 docenti di lettere che hanno dato la loro disponibilità. Laboratorio di lettura

18 Obiettivi: diffondere il quotidiano come strumento didattico, educare alla lettura, favorire la familiarizzazione con registri linguistici specialistici e/o settoriali. Referente : prof. Matarazzo Destinatari: docenti che hanno aderito alliniziativa, la cui attività dovrà essere menzionata nei rispettivi piani annuali di lavoro, nonché nelle relazioni da consegnare alla fine dellanno scolastico. Tempi: lintero anno scolastico. Il quotidiano in classe

19 Obiettivi: la biblioteca come centro di cultura dove i giovani si confrontano con gli autori e ciò è di stimolo alla lettura, allanalisi, alla riflessione, alla scrittura e al dialogo. Referenti: la commissione biblioteca Destinatari: le classi che avranno letto il testo. Attività: oltre che la sistemazione on-line della biblioteca, si attiveranno tre incontri con autori. Tempi: lintero anno scolastico. Mettiamo le ali


Scaricare ppt "Progetti da inserire nel POF a.s. 2008-2009. Obiettivi: educare gli studenti a leggere, comprendere e rielaborare articoli di giornale attraverso: la."

Presentazioni simili


Annunci Google