La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Caso clinico Come lho fatto…..come avrei potuto farlo? A. Landi N. Marotta, R. Delfini UNIVERSITY OF ROME SAPIENZA DPT OF NEUROLOGICAL SCIENCES - NEUROSURGERY.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Caso clinico Come lho fatto…..come avrei potuto farlo? A. Landi N. Marotta, R. Delfini UNIVERSITY OF ROME SAPIENZA DPT OF NEUROLOGICAL SCIENCES - NEUROSURGERY."— Transcript della presentazione:

1 Caso clinico Come lho fatto…..come avrei potuto farlo? A. Landi N. Marotta, R. Delfini UNIVERSITY OF ROME SAPIENZA DPT OF NEUROLOGICAL SCIENCES - NEUROSURGERY

2 Donna 41 aa LOMBOSCIATALGIA DESTRA E LOMBOCRURALGIA BILATERALE RMN positiva per stenosi foraminale bilaterale L3-L4 e L4-L5 RX dinamiche negative intervento chirurgico di posizionamento doppio dispositivo interspinoso tipo bacjac a livello L3-L4 e L4-L5 Risoluzione completa del dolore L4-L5 L3-L4

3 Dopo circa un mese, in occasione di sforzo moderato riferisce violenta lombalgia e ripresa della sciatalgia destra analoga alla precedente EON VIOLENTA LOMBALGIA Lasegue positivo a dx a 30°. No claudicatio neurogena No cruralgia Non deficit di forza segmentali Esegue RX L\S e TC L\S di controllo

4 Mobilizzazione del dispositivo a L4-L5 Stenosi del forame REVISIONE CHIRURGICA

5 OPZIONI CHIRURGICHE Rimozione entrambi i dispositivi + fissaggio peduncolare L3- L4-L5 + decompressione e fusione rimozione dispositivo + fissaggio peduncolare L4-L5 + fusione Rimozione dispositivo + decompressione + fissaggio peduncolare L4-L5 Rimozione dispositivo + fissaggio dinamico L4-L5 con tecnica mininvasiva

6 Rimozione dispositivo + fissaggio dinamico L4-L5 con tecnica mininvasiva e approccio di Wiltse Dispositivo mobilizzato per rottura completa del legamento interspinoso

7 Microinstabilità Minima ipertrofia faccettale Minima ipertrofia delle capsule articolari fluido interarticolare < 2mm angolo faccettale > 45° Pfirmann < II Modic grado I Dy namic Ne utralization Sys tem quando ?

8 Razionale del funzionamento della stabilizzazione dinamica dynesys via di accesso della vite laterale rispetto al posizionamento transpeduncolare classico Questo permette ai cilindri in poliuretano e alle corde in sulene di agire dinamicamente con fulcro esattamente sovrapposto al punto di leva fisiologico dellunità di moto spinale, corrispondente alla massa articolare Controllo flesso estensione e lateral bending

9 FAR LATERAL APPROACH - WILTSE trans-muscular paraspinal approach consisting of a longitudinal separation of the sacrospinalis muscle between its multidus and longissimus portions Through this approach, a one-level or a multilevel fusion can be performed, leaving the supraspinous and interspinous ligaments intact. Wiltse LL, Spencer CW (1988) New uses and renements of the paraspinal approach to the lumbar spine. Spine 13:696–706

10 Status alla dimissione Regressione completa e immediata della sintomatologia algica Deambulazione in I° giornata senza busto Dimissione in III° giornata A 24 mesi symptoms free

11 Rimozione dispositivo + fissaggio dinamico L4-L5 con tecnica mininvasiva Rimozione entrambi i dispositivi + fissaggio peduncolare L3-L4-L5 + decompressione e fusione rimozione dispositivo + fissaggio peduncolare L4-L5 + fusione Rimozione dispositivo + decompressione + fissaggio peduncolare L4-L5 COME AVREI POTUTO FARLO? altre possibilità???

12 DECOMPRESSIONE ED EVENTUALMENTE TLIF CON TECNICA MININVASIVA COME AVREI POTUTO FARLO? DISTRAZIONE E FUSIONE INTERSPINOSA POSTERIORE CON DISPOSITIVO MININVASIVO ASPEN

13 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "Caso clinico Come lho fatto…..come avrei potuto farlo? A. Landi N. Marotta, R. Delfini UNIVERSITY OF ROME SAPIENZA DPT OF NEUROLOGICAL SCIENCES - NEUROSURGERY."

Presentazioni simili


Annunci Google