La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Status Quo & Future of TQM in ETO in Italy Beniamino Caputo Agfol sc SAETO Workshop Bolzano, 29 settembre 2006.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Status Quo & Future of TQM in ETO in Italy Beniamino Caputo Agfol sc SAETO Workshop Bolzano, 29 settembre 2006."— Transcript della presentazione:

1 Status Quo & Future of TQM in ETO in Italy Beniamino Caputo Agfol sc SAETO Workshop Bolzano, 29 settembre 2006

2 Saeto LdV pilot project Sommario Caratteristiche strutturali del sistema dellIstruzione e della Formazione in Italia: alcuni ordini di grandezza Sistemi qualità: Accreditamento e Certificazione Prospettive evolutive

3 Saeto LdV pilot project Le caratteristiche strutturali del sistema dellIstruzione e della formazione in Italia: alcuni ordini di grandezza

4 Saeto LdV pilot project

5 Le certificazioni SINCERT

6 Saeto LdV pilot project

7 Le caratteristiche strutturali Ogni anno in Italia circa sedi di formazione erogano attività formative finanziate con fondi pubblici (fonte ISFOL). Gli enti di formazione e i loro consorzi nel 2003 hanno rappresentano circa il 50% tra soggetti erogatori.

8 Saeto LdV pilot project I sistemi qualità: accreditamento e certificazioni

9 Saeto LdV pilot project Qualità nei servizi educativi La qualità dei servizi educativi (istruzione) – intesa come capacità di soddisfa-cimento dei bisogni associati – è la risultante di un insieme di elementi conoscitivi, scientifici, tecnici e tecnologici, organizzativi, procedurali, relazionali e di comunicazione, in cui un ruolo determinante è svolto dalle variabili umane – sia dirette (docente, fornitore della prestazione e discente, cliente della prestazione), sia indirette (personale di coordinamento e supporto alla docenza, familiari dei discenti) – che interagiscono fortemente nei processi produttivi, assai più che in altre attività socio-economiche. L importanza dellindicatore soddisfazione delle parti interessate (studenti e loro famiglie e società in genere in cui lindividuo istruito o formato è destinato a inserirsi o re-inserirsi).

10 Saeto LdV pilot project Certificazioni SINCERT Le certificazioni di sistemi di gestione rilasciate sotto accreditamento SINCERT – siti produttivi certificati, dati consolidati al – risultano approssimativamente: - Sistemi di gestione per la qualità (ISO 9001) Sistemi di gestione per la qualità (schemi settoriali) Sistemi di gestione ambientale (ISO 14001) Sistemi di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro (OHSAS 18001) 500 -Sistemi di gestione per la sicurezza delle informazioni (ISO 27001) 150 per complessive certificazioni circa.

11 Saeto LdV pilot project Le certificazioni SINCERT nel settore EA 37 Il numero totale delle certificazioni di SGQ (siti certificati), emesse al 30/06/2006, sotto accreditamento SINCERT nel settore EA 37, è pari approssimativamente a Questo totale risulta ripartito come segue, tra le diverse attività educative convenzionalmente ascritte al settore: - Istituti scolastici (scuola primaria, secondaria, università): Strutture di coordinamento (es. direzioni didattiche): Enti e agenzie di formazione: Associazioni e fondazioni (attività culturali, promozione lavoro): Altri (formazione e affini costituenti attività secondarie): Nel biennio , lincremento delle certificazioni di SGQ nel settore EA 37, è stato del 75 %. Tale incremento risulta circa doppio dellincremento medio dellinsieme dei comparti produttivi e di servizio (40 % circa).

12 Saeto LdV pilot project Rilevazione ISFOL

13 Saeto LdV pilot project Accordo Stato Regioni del 1 Agosto 2002 Accordo Stato Regioni del 18 febbraio 2000 Decreto ministeriale 166/01 (e allegati) Legge Regionale del Veneto, 9 agosto 2002, n. 19 "Istituzione dell'elenco regionale degli organismi di formazione accreditati" Il dispositivo regionale di accreditamento

14 Saeto LdV pilot project Definizione di accreditamento Laccreditamento è un atto con cui l'amministrazione pubblica competente riconosce ad un organismo la possibilità di proporre e realizzare interventi di formazione -orientamento finanziati con risorse pubbliche Laccreditamento è rivolto a introdurre standard di qualità dei soggetti attuatori nel sistema di formazione professionale, secondo parametri oggettivi, per realizzare politiche pubbliche di sviluppo delle risorse umane nei territori di riferimento. (dm 166 del 2001)

15 Saeto LdV pilot project Attività di orientamento : gli interventi di carattere informativo, formativo, consulenziale, finalizzati a promuovere lauto- orientamento e a supportare la definizione di percorsi personali di formazione e lavoro e il sostegno allinserimento occupazionale. Attività di formazione : gli interventi di pre-qualificazione, qualificazione, riqualificazione, specializzazione, aggiornamento realizzati con sistemi che utilizzano metodologie in presenza e/o a distanza. Gli ambiti dellaccreditamento formazione 3

16 Saeto LdV pilot project Le sedi operative già in possesso del Sistema Qualità in conformità alla norma ISO 9001 o sistemi equipollenti riconosciuti a livello europeo potranno essere accreditate con una procedura che preveda solo la verifica del possesso di alcuni requisiti e il controllo del possesso degli indicatori specifici non compresi compiutamente nel sistema di qualità. Le Regioni individuano le modalità di tale controllo. Rapporto tra Accreditamento e Certificazione Sistema qualità Accreditamento formazione 4

17 Saeto LdV pilot project Effetti sul sistema formativo 1 Per effetto del dispositivo di accreditamento cè stato un forte aumento delle sedi accreditate o certificate (ISO): il 61% delle sedi operative censite dallISFOL risulta accreditato (865 su 1.415) il 46% delle sedi ha una certificazione ISO (655) il 27% ha avviato le procedure per la certificazione ISO (377) (fonte: ISFOL Statistiche sulla formazione professionale )

18 Saeto LdV pilot project Effetti sul sistema formativo 2 In merito allaccreditamento: NELLA REGIONE VENETO AL SONO ACCREDITATI CIRCA 410 ORGANISMI DI FORMAZIONE Sul totale delle sedi accreditate Più del 50% è accreditato sia per le attività di formazione che di orientamento Circa il 40% è accreditato per la sola formazione Circa il 2% è accreditato per il solo orientamento

19 Saeto LdV pilot project AIF (Associazione Italiana Formatori) propone ai formatori un modello comune per la definizione della qualità professionale nella formazione a norma AIF, descritto con riferimento a quattro principali profili: 1. Progettista di formazione 2. Responsabile di progetto 3. Formatore docente 4. Responsabile di centro o servizio AIF conta ad oggi iscritti in Italia. Ad oggi lesperienza ha portato a certificare 105 professionisti della formazione, di cui l80% è rappresentato dai formatori/docenti. Lesperienza pilota di AIF per laccertamento della qualità professionale nella formazione

20 Saeto LdV pilot project Prospettive evolutive

21 Saeto LdV pilot project Prima linea evolutiva Implementare nuove tecniche di valutazione e sistemi qualità adatti allevoluzione degli indicatori Dagli indicatori di esposizione allinsegnamento Agli indicatori della literacy

22 Saeto LdV pilot project Seconda linea evolutiva Mettere a punto schemi di certificazione di figure professionali Dai sistemi di gestione qualità Ai sistemi di riconoscimento delle competenze

23 Saeto LdV pilot project Terza linea evolutiva Adottare percorsi sostenibili di qualità pedagogica dei processi formativi Dalla Qualità Tecnica Alla Qualità Pedagogica

24 Saeto LdV pilot project Fonti Relazione Sincert La qualità nel settore istruzione certificazione di conformità e accreditamento – Lorenzo Tione 24 giugno 2006 – La scuola in cifre e Luniversità in cifre – Ministero Istruzione Statistiche per la formazione professionale 2004 – ISFOL Paolo Trivellato, Come cambiano gli indicatori per le politiche scolastiche, Università di Milano Bicocca 2004


Scaricare ppt "Status Quo & Future of TQM in ETO in Italy Beniamino Caputo Agfol sc SAETO Workshop Bolzano, 29 settembre 2006."

Presentazioni simili


Annunci Google