La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ospedale Sandro Pertini UOC Neurochirurgia Complicanze successive a posizionamento di dispositivi interspinosi. Nostra esperienza e valutazione della letteratura.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ospedale Sandro Pertini UOC Neurochirurgia Complicanze successive a posizionamento di dispositivi interspinosi. Nostra esperienza e valutazione della letteratura."— Transcript della presentazione:

1 Ospedale Sandro Pertini UOC Neurochirurgia Complicanze successive a posizionamento di dispositivi interspinosi. Nostra esperienza e valutazione della letteratura

2 Nel 1992 è stata riportata in letteratura da Turner et al. [*] una estesa meta- analisi relativa alla chirurgia della stenosi lombare. Lo studio ha evidenziato lincidenza delle complicanze della chirurgia decompressiva lombare tramite laminectomia e dispositivo interspinoso. Complicanze da laminectomia: a)mortalità peri-operatoria 0,3% b)rottura della dura 5,9% c)Infezioni dei piani muscolari 1,1% d)Infezioni superficiali 2,3% e)Trombosi venosa profonda 2,7% Totale 12,6%. [*] Turner JA, Ersek M, Herron L, Deyo R, Surgery for lumbar spinal stenosis. Attemted meta-analysis of the literature. Spine 17: 1-8, 1992 Ospedale Sandro Pertini UOC Neurochirurgia

3 La percentuale delle complicanze nella chirurgia decompressiva lombare con il posizionamento di dispositivi interspinosi [*] è risultata del 3,3% a)Frattura dei processi spinosi b)Dislocazione della protesi c)Infezioni della ferita [*] Turner JA, Ersek M, Herron L, Deyo R, Surgery for lumbar spinal stenosis. Attemted meta-analysis of the literature. Spine 17: 1-8, 1992 Ospedale Sandro Pertini UOC Neurochirurgia

4 Nel 2009 Barbagallo et al. hanno pubblicato uno studio [*] per valutare le complicanze che si verificano e le loro possibili cause anatomiche nel posizionamento di dispositivi interspinosi. Sono stati operati 69 pazienti e sono stati posizionati 92 distanziatori, 46 mono livello e 23 doppi livelli. Il follow-up medio a 23 mesi. Complicanze : 4 dislocazioni del dispositivo 4,4% 4 fratture di un processo spinoso, 4,4% ( di cui 2 in pazienti trattati a due livelli) totale 8,8% [*] Giuseppe M.V. Barbagallo, M.D. Giuseppe Olindo, M.D. Leonardo Corbino, M.D. Vincenzo Albanese, M.D. Analisis of complications in patients treated with the X-STOP interspinous process decompression system: Proposal for a novel anatomic scoring system for patient selection and review of the literature - Neurosurgery volume | Number 1 | July 2009 Ospedale Sandro Pertini UOC Neurochirurgia

5 Sono state evidenziate le seguenti varianti anatomiche [* ]: -marcata riduzione della distanza fra i processi spinosi e concomitante ipertrofia delle faccette articolari, una forma a V dello spazio interspinoso, accessibilità limitata dello spazio tra la base e il vertice del processo spinoso a causa della ipertrofia delle faccette articolari variazioni nella forma della faccia inferiore del processo spinoso craniale (convessa). Le caratteristiche anatomiche dei processi spinosi dei pazienti, possono essere la causa della frattura dei processi spinosi e della dislocazione del dispositivo interspinoso. Il posizionamento di un dispositivo interspinoso può essere un opzione di trattamento efficace, ma non è una panacea per tutti i pazienti con patologia degenerativa lombare Non solo le indicazioni cliniche meritano attenzione, ma anche, e, soprattutto, le caratteristiche anatomiche del paziente. [*] Giuseppe M.V. Barbagallo, M.D. Giuseppe Olindo, M.D. Leonardo Corbino, M.D. Vincenzo Albanese, M.D. Analisis of complications in patients treated with the X-STOP interspinous process decompression system: Proposal for a novel anatomic scoring system for patient selection and review of the literature - NEUROSURGERY VOLUME 65 | NUMBER 1 | JULY 2009 Ospedale Sandro Pertini UOC Neurochirurgia

6 Wouter A. et al. [ *] hanno effettuato una revisione dei lavori presenti in letteratura relativi al lefficacia del trattamento chirurgico con posizionamento di dispositivi interspinosi nei pazienti affetti da claudicatio neurogena da stenosi lombare. Sono stati ammessi nello studio 11 lavori che descrivevano loutcome e le complicnze a tutto il mese di Luglio Pazienti operati 563 Fallimento chirurgico 6% - 31 pazienti rioperati con laminotomia e stabilizzazione Complicanze : Infezioni della ferita e raccolte liquorali 1% Wouter A. Moojen Mark P. Arti Ronald HMA Bartels Wilco CH Jacobs Wilco C. Peul Effectiveness of interspinous implant surgery in patients with intermittent neurogenic claudication: a systematic review and meta-analysis Euro Spine J : Ospedale Sandro Pertini UOC Neurochirurgia

7 Dispositivi interspinosi posizionati nel nostro dipartimento: X-stop 239 Bac Jac Pioneer 38 Uni-Wallis Zimmer 1 Aspen Lanx TD 1 Asperius Medtronic TD 1 totale 280

8 Ospedale Sandro Pertini UOC Neurochirurgia Ns esperienza con X-stop Medtronic TD Aprile Aprile 2011 : 211 pazienti trattati : 183 uni-livello, 28 bi-livello per 239 protesi impiantate. N°16 (6,7 %) protesi rimosse per inadeguata indicazione chirurgica : a)N° 14 (5,7 %) protesi 6 M, 7 F e 1 doppia rimossa in due tempi ( 2006 e 2008) in pazienti che hanno evidenziato stabilità o peggioramento clinico nel post- operatorio e che sono stati sottoposti a diverso trattamento chirurgico : - Foraminotomia 5 - Microdiscectomia 8 - Stabilizzazione percutanea 1 B)N° 2 ( 1%) protesi sono state rimosse in accordo con i pazienti, non essendovi miglioramento clinico nel post-operatorio.

9 Complicanze : Dislocazione della protesi 2 (0,82 %) Raccolte liquorali nel cavo operatorio 4 (1,70 %) ( risoltesi con aspirazione) Frattura apofisi spinosa (2005) 1 (0,41%) Infezioni della ferita 2 (0,82%) - - totale 9 (3.75 %) 13 pazienti persi al follwo-up Ospedale Sandro Pertini UOC Neurochirurgia

10 Ns esperienza con Bac Jac Pioneer TD dal Marzo 2009 ad oggi 35 pazienti operati (31 unilivello e 4 bi-livello) 38 protesi impiantate 1 aperta ma non impiantata Al momento nessuna complicanza intra o post-operatoria Buon livello di soddisfazione allo ZCQ Claudocatio Questionnaire Ospedale Sandro Pertini UOC Neurochirurgia

11 Ns altre esperienze con dispositivi interspinosi Uniwallis Zimmer 1 Aspen Lanx TD 1 Asperius Medtronic TD 1 totale 3 Ospedale Sandro Pertini UOC Neurochirurgia

12 CONCLUSIONI Su un totale di 280 impianti abbiamo avuto 16 rimozioni delle protesi per non adeguata indicazione chirurgica pari al 5,67 %. Complicanze (3,24%): Dislocazione della protesi 2 (0,72 %) Raccolte liquorali nel cavo operatorio 4 (1,44 %) ( risoltesi con aspirazione) Frattura apofisi spinosa (2005) 1 (0,36%) Infezioni della ferita 2 (0,72%) totale 9 (3.24 %) Ospedale Sandro Pertini UOC Neurochirurgia

13 Grazie per lattenzione Ospedale Sandro Pertini UOC Neurochirurgia


Scaricare ppt "Ospedale Sandro Pertini UOC Neurochirurgia Complicanze successive a posizionamento di dispositivi interspinosi. Nostra esperienza e valutazione della letteratura."

Presentazioni simili


Annunci Google