La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

«foderina» SINDROMI ALGICHE DEL DISTRETTO LOMBO- SACRALE E DELLARTO INFERIORE. SINERGIE TRA MEDICINA DEL DOLORE E MEDICINA RIABILITATIVA FT Fratocchi Giancarlo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "«foderina» SINDROMI ALGICHE DEL DISTRETTO LOMBO- SACRALE E DELLARTO INFERIORE. SINERGIE TRA MEDICINA DEL DOLORE E MEDICINA RIABILITATIVA FT Fratocchi Giancarlo."— Transcript della presentazione:

1 «foderina» SINDROMI ALGICHE DEL DISTRETTO LOMBO- SACRALE E DELLARTO INFERIORE. SINERGIE TRA MEDICINA DEL DOLORE E MEDICINA RIABILITATIVA FT Fratocchi Giancarlo

2 Presentazione T.M. Presentazione T.M. Parte prima FRATOCCHI GIANCARLO

3 J. Cyriax, coniò il termine di medicina ortopedica e tenne pure corsi per fisioterapisti. Essenziale fu il suo contributo all esame sistematico dell apparato motorio e alle tecniche sui tessuti molli nella Terapia Manuale J. Cyriax, coniò il termine di medicina ortopedica e tenne pure corsi per fisioterapisti. Essenziale fu il suo contributo all esame sistematico dell apparato motorio e alle tecniche sui tessuti molli nella Terapia Manuale Geoffrey Maitland, australiano, che ha avuto grande influenza in patria e specialmente nei paesi anglofobi Freddy Kaltenborn, norvegese, che insieme al suo collega Olaf Evjenth ha diffuso il suo concetto soprattutto in Scandinavia, Europa centrale ed America

4 Nel 1974 i rappresentanti dei due concetti fondarono l IFOMT (International Federation of Orthopaedic Manipolative Therapist ) dal 1978 è un sottogruppo della Confederazione Mondiale dei Fisioterapisti WCPT (Word Confederation of Physical Therapy). La WCPT collabora con lOrganizzazione Mondiale della Sanità (OMS). LIFOMT definisce così i suoi educational standards approvati nel 1978 dalla WCPT (IFOMT 1992):

5 Orthopaedic Manipolative Therapy is a specialization within Physical Therapy and provides comprehensive conservative management for pain and other symptoms of neuro- muscolar-articular dysfuntion the and extremities.They are responsible for making a clinical physical diagnosis and for deciding on the suitability of a patient for treatment by observing precautions and recognizing contraindications. The application of OMT is based on a through examination of the neuro-muscolar- articular system. This examination serves to define, in physical terms, the presenting disfunction in the articular, muscular and nervous systems. Equally, the examination aims to distinguish those conditions which contra-indicate management by OMT or those where anatomical anomalies or pathological processes limit or direct the use of OMT procedures.The main goal of OMT is to restore maximal and painfree function to the neuro-muscolo-articular systems Orthopaedic Manipolative Therapy is a specialization within Physical Therapy and provides comprehensive conservative management for pain and other symptoms of neuro- muscolar-articular dysfuntion the spine and extremities.They are responsible for making a clinical physical diagnosis and for deciding on the suitability of a patient for treatment by observing precautions and recognizing contraindications. The application of OMT is based on a through examination of the neuro-muscolar- articular system. This examination serves to define, in physical terms, the presenting disfunction in the articular, muscular and nervous systems. Equally, the examination aims to distinguish those conditions which contra-indicate management by OMT or those where anatomical anomalies or pathological processes limit or direct the use of OMT procedures.The main goal of OMT is to restore maximal and painfree function to the neuro-muscolo-articular systems

6 Germania: la fattura di prestazione di Terapia Manuale è di tariffe più alte rispetto a quelle della fisioterapia. Altri paesi europei, come ad esempio la Norvegia dal 1957, consentono una posizione di liquidazione notevolmente più alta se è stata conseguita la formazione completa in OMT Negli USA la formazione IFOMT permette le tariffe più alte

7 Vari Autori Maitland Maitland Mulligan Mulligan Mc kenzie Mc kenzie Kalterborn Kalterborn Mc Connel Mc Connel Ecc ecc Ecc ecc

8 Presentazione T.M. Presentazione T.M. Maitland J. FRATOCCHI GIANCARLO

9 Muro mattoni permeabile Maitland, 1986 (Modello di ragionamento) CONOSCENZA TEORICA CONOSCENZA TEORICA Anatomia fisiologia patologia Anatomia fisiologia patologia Indagini ………. Indagini ……….DIAGNOSI PRESENTAZIONE CLINICA PRESENTAZIONE CLINICAStoriaSegniSintomi

10 Clinical Reasoning ESAME SOGGETTIVO c/o ESAME SOGGETTIVO (c/o) ESAME FISICO (p.e.) ESAME FISICO (p.e.)

11 ESAME SOGGETTIVO c/o ESAME SOGGETTIVO (c/o) P.P. P.P. Grafico del corpo Grafico del corpo Andamento dei sintomi Andamento dei sintomi Domande speciali Domande speciali Storia medica: presente passata familiare e sociale Storia medica: presente passata familiare e sociale

12 ESAME FISICO (p.e.) Osservazione Osservazione Test articolari Test articolari Test muscolari Test muscolari Test neurologici e Neurodinamici Test neurologici e Neurodinamici Test speciali Test speciali Abilità funzionale Abilità funzionale Palpazione Palpazione Movimenti accessori Movimenti accessori

13 ESAME SOGGETTIVO …attraverso un colloquio !!!

14 Errori più comuni nel colloquio

15 ESAME SOGGETTIVO, 1 Grafico del corpo Grafico del corpo

16

17 DOLORE GRAFICO GRAFICO Area interessata disegno ! Area interessata disegno ! Area indenne (spunta) Area indenne (spunta) DOLORE DOLORE Qualità Qualità Intensità Intensità Alterazione sensibilità Alterazione sensibilità Costante-intermittente Costante-intermittente

18 Andamento dei sintomi AGGRAVANTI analisi di posture e movimento che causano laumento dei sintomi AGGRAVANTI analisi di posture e movimento che causano laumento dei sintomi ALLEVIANTI movimenti o posture che riducono i sintomi ALLEVIANTI movimenti o posture che riducono i sintomi

19 DOLORE RIFERITO ….

20 SINTOMI GRAVITA dipende dallintensità quanto limitano funzione e movimento GRAVITA dipende dallintensità quanto limitano funzione e movimento IRRITABILITA IRRITABILITA quanto aumentano o diminuiscono su provocazione quanto aumentano o diminuiscono su provocazione

21 Andamento 24 ore DIURNO DIURNO Quali sono i sintomi al risveglio? Andamento durante il giorno? NOTTURNO difficoltà ad addormentarsi? Posizioni? E svegliato dai sintomi? NOTTURNO difficoltà ad addormentarsi? Posizioni? E svegliato dai sintomi?

22 DOMANDE SPECIALI Domande per stabilire la natura della condizione del paziente, per identificare la natura del disturbo e Domande per stabilire la natura della condizione del paziente, per identificare la natura del disturbo e Qualunque PRE-CAUZIONE Qualunque PRE-CAUZIONE CONTROINDICAZIONI assolute e/o relative CONTROINDICAZIONI assolute e/o relative

23 DOMANDE SPECIALI Vedi Grafico del corpo

24 Storia Condizione Presente 1. Da quanto tempo il sintomo è presente 2. Linsorgenza è stata improvvisa 3. Se cè stata una causa nota o meno prima dellinsorgenza del sintomo

25 Storia Condizione Passata

26 Storia sociale e familiare

27 ESAME FISICO Estensione dellesame soggettivo Estensione dellesame soggettivo Per confutare o confermare Per confutare o confermare lipotesi dellinsorgenza dei sintomi lipotesi dellinsorgenza dei sintomi

28 ESAME FISICO Nessun test stressa singole strutture Nessun test stressa singole strutture Concetto Muro permeabile Concetto Muro permeabile Non trarre conclusioni affrettate Non trarre conclusioni affrettate

29 OSSERVAZIONE VISIONE ANTERIORE VISIONE ANTERIORE PROFILI PROFILI VISIONE POSTERIORE VISIONE POSTERIORE ANOMALIE MORFOLOGICHE MORFOTIPI del KENDALL POSTURALE POSTURALE

30 OSSERVAZIONE 1. Morfologia delle strutture muscolari 2. Dei tessuti molli 3. Andatura 4. Sensazioni del paziente

31 TEST ARTICOLARI 1. Integrità dellarticolazione (instabilità) 2. Movimento attivo 3. Movimento passivo 4. Overpressure 4. Overpressure 5. End feel

32 MODIFICHE movimenti attivi Mc Kenzie (ALLINEAMENTO O SHIFT ) colonna vertebrale Mc Kenzie (ALLINEAMENTO O SHIFT ) colonna vertebrale 1. Movimenti combinati 2. Modello di allungamento regolare controlaterale 3. Modello di compressione regolare omolaterale 4. Pattern capsulare

33 TEST NEUROLOGICI MOBILITA MOBILITA NOVITA DELLA NOVITA DELLA TERAPIA MANUALE TEST TERAPIA MANUALE TEST Neuro-dinamici Neuro-dinamici INTEGRITA (E.N.) INTEGRITA (E.N.) 1. Sensibil. Ridotta 2. Impulso mot. Ridotto 3. Modifiche riflessi

34 1 test: FLESSIONE PASSIVA COLLO

35 2 test: FLESSIONE ginocchio da prono

36 3 test sollevamento gamba supino

37 4 test SLUMP TEST

38 5 test MEDIANO 1

39 6 test MEDIANO 2

40 7 test RADIALE

41 8 test ULNARE

42 PALPAZIONE Temperatura Temperatura Umidità Umidità Edema Edema Spasmo Spasmo «articolare» (allineamento) «articolare» (allineamento) TRIGGER POINT TRIGGER POINT

43 MOVIMENTI ACCESSORI Quei mov. che il paziente non può eseguire AUTONOMAMENTE Quei mov. che il paziente non può eseguire AUTONOMAMENTE Possono essere impresse dallesterno Possono essere impresse dallesterno Limitazione degli accessori Limitazione dei fisiologici

44 …alla fine dellesame fisico ULTERIORE IPOTESI DI LAVORO che conferma o meno la precedente ULTERIORE IPOTESI DI LAVORO che conferma o meno la precedente

45 A proposito di dolore lombare…

46 A proposito di dolore lombare….

47 Scheda base

48

49 Test

50 Test

51

52

53 Test

54 Test

55 Test

56 Trattamento

57 Trattamento

58 Trattamento

59 Trattamento


Scaricare ppt "«foderina» SINDROMI ALGICHE DEL DISTRETTO LOMBO- SACRALE E DELLARTO INFERIORE. SINERGIE TRA MEDICINA DEL DOLORE E MEDICINA RIABILITATIVA FT Fratocchi Giancarlo."

Presentazioni simili


Annunci Google