La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Provincia di Frosinone Progettazione ex ante Comune di Frosinone

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Provincia di Frosinone Progettazione ex ante Comune di Frosinone"— Transcript della presentazione:

1 Provincia di Frosinone Progettazione ex ante Comune di Frosinone

2 Perché occorre differenziare i diritti delle donne rispetto ai diritti umani in generale? Perché occorre differenziare i diritti delle donne rispetto ai diritti umani in generale? Perché se parliamo di diritti umani ci riferiamo a UOMINI E DONNE Se parliamo di diritti delle donne ci riferiamo a DISCRIMINAZIONI SOCIALI E CULTURALI

3 INTEGRAZIONE MULTI-CULTURALE E DONNE IMMIGRATE NELLA PROVINCIA DI FROSINONE Hina Saleem La ragazza pakistana uccisa nel bresciano dai familiari: VOLEVA VIVERE ALLOCCIDENTALE! grazie allimpegno delle Nazioni Unite con la Universale dei diritti umani patti attuativi sui diritti civili, politici, economici e sociali. Molte discriminazioni sono cadute Molte forme di violenza si manifestano nella sfera privata

4 Convention for the Elimination of all forms of Discrimination aganist women Sotto la spinta di movimenti culturali, si sta riducendo quel livello di assuefazione, accettazione e convivenza riguardo le violenze ai danni delle donne nella sfera domestica che un tempo veniva considerata normale, o comunque appartenente solo alla sfera privata. La carta mondiale dei diritti delle donne ha stabilito gli standard di uguaglianza a cui si riferiscono le donne del mondo; Essa impegna gli Stati membri ad eliminare ogni forma di discriminazione

5 Quali sono i luoghi e le forme con le quali si manifesta la violenza di genere? Il quadro economico - produttivo locale ha influenze sulle modalità di affermazione del fenomeno? Qual è latteggiamento culturale e la risposta dei servizi pubblici locali? Per la creazione di una rete di interventi a sostegno delle donne in provincia di Frosinone occorre: 1. unattenta analisi del territorio 2.migliorare la coesione e lintegrazione dei servizi alla persona 3.fornire risposte concrete alle seguenti domande:

6 Le fasi del progetto Il progetto Vega è articolato in tre AZIONI: azione 1 ricerca – intervento / focus group azione 2 azione di sistema sui servizi azione 3 formazione / diffusione risultati In maniera trasversale alle tre azioni monitoraggiomonitoraggio monitoraggiomonitoraggio PIANOPIANO DIDI COMUNICAZIONECOMUNICAZIONE esternointerno

7 fase operativa di analisi e ricerca capillare sul territorio dei distretti, propedeutica alla individuazione di strategie di intervento e linee di sviluppo. ricerca - intervento livelli norme e riferimenti legislativi percezioni e atteggiamenti sul fenomeno mappatura di: best practice, progetti sostenuti, attori strategici Focus group sui distretti modalità risultati verifica accoglimento direttive comunitarie, nazionali, regionali - web - accesso diretto alle fonti questionario - estensione fenomeno - livello del sommerso - segnali anticipatori Osservatorio provinciale Servizi sociali -individuazione soggetti chiave - attività e progetti Linee di intervento donne vittime donne a rischio Lazione 1 nel dettaglio torna

8 Azione di sistema Servizi pubblici territoriali Lazione 2 nel dettaglio torna Traduce gli elementi di analisi territoriale in una programmazione di politiche ed interventi. Integrazione delle politiche e dei servizi degli enti locali Primo intervento accoglienza ospitalità protezione condividere attenzione, programmi e destinazione di risorse Livello di servizi Percorsi di uscita lavoro counselling mediazione sociale Bilancio competenze orientamento imprenditorialità occupabilità Livello istituzionale SicurezzaTerzo settore Sistema impresa << Governance Found raising

9 1 corso di formazione - 80 ore Modalità didattiche Lazione 3 nel dettaglio torna Attività di formazione e seminari per gli operatori del settore, plasmata sugli esiti delle azioni precedenti, Conoscenze competenze e capacità : - ascolto attivo, comunicazione e feed back - maltrattamento (segnali e disagio) - empatia,conduzione tecnica del colloquio - burn out Front line accoglienzaascoltosicurezza socio sanitari Dirigenti terzo settore MODULO 1) Conoscenze giuridiche, normative, aspetti burocratici MODULO 2) Procedure di rete e relazioni con enti ed istituzioni MODULO 3) Gestione relazione daiutoMODULO 3) managerialità individuazione, accesso gestione dei finanziamenti Pianificazione strategica Sviluppo risorse umane 2 Seminari attori comunali contenuti Progetti in atto enti territoriali Istituzioni parlamentari e governative in Italia e Europa, sistemi di governance modalità classiche metodi attivi formazione esperienziale lavori di intersessione

10 Piano di comunicazione target interno Azione 1 campagna pubblica di sensibilizzazione CD Rom (materiale informativo e di sensibilizzazione) vademecum dei servizi del territorio aggiornamento informazione formazionecondivisione visibilità dei servizi conoscenza dei servizi del territorio nuove consapevolezze e conoscenze sul fenomeno Azione 2 Azione 3 obiettivi risultati messaggio sinergie operative standardizzazione metodologica feed back tempestivi canali Ind. efficacia argomentazione stile linguistico tono Target omogeneo caratteristichenumerositàlocalizzazione Servizi: brochure opuscoli internet News letters Down load di materiali direct mailing mailing Stampa,t.v. e radio (iniziative) c.d. rom sito provincia e strutture partecipanti luoghi strategici relazione diretta argomentazione stile linguistico tono Target disomogeneo Per il sito internet: numero degli accessi iscrizione news letter down load effettuati domanda di servizi / tipologia materiale creato numero e tipologia di luoghi strategici raggiunti sul territorio. esterno Media mix livello di condivisione operativa puntualità di feed back tempestività di trasferimento info

11 Le fasi del progetto Il progetto Vega è articolato in tre AZIONI: azione 1 ricerca – intervento / focus group azione 2 azione di sistema sui servizi azione 3 formazione / diffusione risultati In maniera trasversale alle tre azioni monitoraggiomonitoraggio monitoraggiomonitoraggio PIANOPIANO DIDI COMUNICAZIONECOMUNICAZIONE esternointerno


Scaricare ppt "Provincia di Frosinone Progettazione ex ante Comune di Frosinone"

Presentazioni simili


Annunci Google