La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il ruolo dellANCI e dei Comuni negli interventi per lo sviluppo sostenibile, lambiente, lenergia e linnovazione digitale Mauro Savini, Area Ambiente, Cultura.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il ruolo dellANCI e dei Comuni negli interventi per lo sviluppo sostenibile, lambiente, lenergia e linnovazione digitale Mauro Savini, Area Ambiente, Cultura."— Transcript della presentazione:

1 Il ruolo dellANCI e dei Comuni negli interventi per lo sviluppo sostenibile, lambiente, lenergia e linnovazione digitale Mauro Savini, Area Ambiente, Cultura e Innovazione ANCI Campobasso, Sala Parlamentino-Regione Molise, 26 marzo 2013 Scelte strategiche, obiettivi tematici e priorità di intervento della programmazione

2 I fondi comunitari per la coesione innovazioni di metodo 3 opzioni strategiche 11 aree tematiche comuni in Europa 2 MezzogiornoCittàAree interne

3 I fondi comunitari per la coesione : le innovazioni di metodo 3 Risultati attesi Azioni Tempi previsti e sorvegliati Apertura Partenariato mobilitato Valutazione di impatto Forte presidio nazionale

4 I fondi comunitari per la coesione : implicazioni operative1/2 4 Valorizzazione degli investimenti avviati: completamenti e/o accelerazione della effettiva fruibilità Focus su politiche ordinarie: Velocizzare lattuazione dei piani ordinari di settore – per ambiente, mobilità, welfare – con ricadute dirette e tangibili sulla qualità dei servizi resi ai cittadini e alle imprese Strategie integrate, focalizzate su obiettivi misurabili, già deliberate, che dunque non richiedono ulteriori fasi di decisione

5 I fondi comunitari per la coesione : implicazioni operative2/2 5 Città non solo beneficiaria di un progetto standard, ma forte responsabilità dei Comuni per definizione strategica, progettazione e attuazione Apertura della delimitazione territoriale a coalizioni con altre entità amministrative Approccio multifondo per lintegrazione di azioni materiali e immateriali Grandi progetti: da continuare, ma non sono di per sé la strategia per le città e delle città Coinvolgimento di privati: da approfondire, finalizzato a valorizzazione e recupero di manufatti in chiave sociale o produttiva

6 I fondi comunitari per la coesione : i drivers dell'opzione strategica "città" 6 Ridisegno e modernizzazione dei servizi urbani per i residenti e gli utilizzatori delle città Pratiche e progettazione per linclusione sociale per i segmenti di popolazione più fragile e per aree e quartieri disagiati Rafforzamento della capacità delle città di potenziare segmenti locali pregiati di filiere produttive globali

7 I fondi comunitari per la coesione : i drivers dell'opzione strategica aree interne" 7 Filiera agro-alimentare Energia Tutela attiva Valorizzazione del patrimonio culturale Scuola Salute Mobilità 4 di mercato e 3 di cittadinanza

8 I Comuni e le iniziative di sviluppo: come ha reagito il territorio nel ciclo

9 I Comuni nella programmazione : quanto hanno speso 1/2 Su 27,7 miliardi del PO/FESR nazionale/regionale: 24 città (21 capoluoghi di regione e 3 città metropolitane) 9 Città: 5,9 miliardi Comuni attuatori: 1,4 miliardi 22% 5% Comuni e Città sanno essere attuatori efficienti……. Fonte: elaborazione IFEL ed Invitalia su dati OpenCoesione aggiornati al 31 ottobre 2012

10 I Comuni nella programmazione : quanto hanno speso 2/ % 39% 16% 46% Tutti i PO FESR Nel territorio delle Città Comuni attuatori - Asse Urbano Comuni attuatori altri Assi/PO Stato di avanzamento (pagamenti/costo rendicontabile UE) …. ma nel ciclo non lo sono stati sugli Assi dedicati. Qualcosa va modificato? Fonte: elaborazione IFEL ed Invitalia su dati OpenCoesione aggiornati al 31 ottobre 2012

11 I Comuni nella programmazione : quale ruolo hanno avuto? 11 Bari 495 M (2%) Catania 429 M (0,1%) Catanzaro 161 M (3%) Messina 176 M (9%) Napoli M (39%) Palermo 825 M (17%) Potenza 124 M (3%) Reggio Calabria 188 M (37%) Bologna 161 M (0%) Cagliari 159 M (7%) Firenze 285 M (72%) Genova 144M (36%) Torino 238 M (9%) Investimenti nelle città (intero territorio urbano) Investimenti nelle città con il Comune attuatore Fonte: elaborazione IFEL ed Invitalia su dati OpenCoesione aggiornati al 31 ottobre 2012

12 I Comuni nella programmazione : quali priorità di investimento Grandi progetti di mobilità e infrastrutture di trasporto Frammentazione negli altri settori collettivi di intervento Inclusione sociale marginale rispetto ad altre priorità Spesa contenuta sulle filiere produttive Comuni attuatori per il 35% su turismo e 0% su innovazione 12

13 I Comuni nella programmazione : il territorio di Campobasso 13 I soggetti attuatori dei progetti localizzati nel territorio urbano del Comune di Campobasso Fonte: elaborazione IFEL su dati OpenCoesione aggiornati al 31 ottobre 2012 Territorio urbano del Comune di Campobasso Soggetto attuatoreN. progetti Costo rendicontabile UE (euro) % progetti % costo rendicontabile UE (euro) Regione ,9%45,7% Comune ,0%3,9% Operatori privati ,0%48,9% Altri enti pubblici ed organismi di categoria ,5%0,1% Scuole, Università ed Istituti di ricerca pubblici ,5% Totale territorio urbano del Comune di Campobasso ,0%

14 I fondi comunitari per la coesione : le aree tematiche 14 1.Rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e linnovazione 2.Migliorare laccesso alle tecnologie dellinformazione 3.Promuovere la competitività delle piccole e medie imprese, il settore agricolo e il settore della pesca e dellacquacoltura 4.Sostenere la transizione verso uneconomia a basse emissioni di carbonio 5.Promuovere ladattamento al cambiamento climatico, prevenzione e la gestione dei rischi 6.Tutelare lambiente e luso efficiente delle risorse 7.Promuovere sistemi di trasporto sostenibili e eliminare le strozzature delle principali infrastrutture di rete 8.Promuovere loccupazione e sostenere la mobilità dei lavoratori 9.Promuovere linclusione sociale e combattere la povertà 10.Investire nelle competenze, nellistruzione e nellapprendimento permanente 11.Rafforzare la capacità istituzionale e promuovere unamministrazione pubblica efficiente

15 I fondi comunitari per la coesione : il metodo di lavoro 15 Lavoro, competitività dei sistemi produttivi e innovazione Valorizzazione, gestione e tutela dellambiente Qualità della vita e inclusione sociale Istruzione, formazione e competenze 4 tavoli di approfondimento per 4 missioni strategiche Tutti i soggetti interessati partecipano alla definizione di risultati puntuali, indicatori e azioni per le diverse tematiche, applicando il nuovo metodo

16 I fondi comunitari per la coesione : il nuovo metodo per tema 16 RISULTATI ATTESI Diffusione di Open data e del riuso del dato pubblico Numero e qualità delle basi dati aperte disponibili on line Digitalizzazione dei processi amministrativi e diffusione di servizi digitali a cittadini e imprese % Enti locali che offrono servizi pienamente interattivi sul web o su altri canali telematici AZIONI Favorire lopen data e lo sviluppo di applicazioni e servizi da parte di imprese e società civile attraverso azioni mirate allapertura di dati di qualità Realizzazione di servizi di eGovernement, e- procurement e sostegno allofferta di servizi avanzati riguardanti sanità, efficienza energetica e soluzioni integrate per le smart cities and communities Agenda Digitale

17 I fondi comunitari per la coesione : il nuovo metodo per tema 17 RISULTATI ATTESI Riequilibrio modale Variazione quota ferro di merci Mitigazione dellimpatto ambientale Minori emissioni nel ciclo di vita Miglioramento della qualità della vita e riqualificazione dei sistemi di trasporto nelle aree urbane Km piste ciclabili aperte al pubblico AZIONI Interventi diretti a favorire lintermodalità delle merci funzionalmente complementari a porzioni di rete esistente Accrescere la mobilità elettrica Sviluppo del trasporto urbano e peri-urbano di massa per il miglioramento della qualità della vita Mobilità sostenibile

18 I fondi comunitari per la coesione : il nuovo metodo per tema 18 RISULTATI ATTESI Migliorare lefficienza energetica negli usi finali e promuovere lenergia intelligente Riduzione dei consumi energetici di edifici pubblici e di alloggi sociali Migliorare lo sfruttamento sostenibile delle biomasse nelle aree rurali Aumento del fabbisogno energetico coperto da micro-generazione distribuita da fonte rinnovabile e da cogenerazione AZIONI Riqualificazione energetica ed ambientale degli edifici e delle strutture pubbliche Realizzazione di impianti di produzione di energia da biomasse forestali e da biomasse derivanti da sottoprodotti Energia sostenibile

19 I fondi comunitari per la coesione : il nuovo metodo per tema 19 RISULTATI ATTESI Prevenzione e mitigazione dei rischi idrogeologico e sismico Riduzione della popolazione e dei beni esposti al rischio Gestione del ciclo rifiuti Aumento del riciclaggio di materia Gestione dei servizi idrici Aumento del riuso delle acque reflue trattate per finalità agricole e industriali AZIONI Interventi di messa in sicurezza dei territori esposti con particolare riguardo alla manutenzione del reticolo idraulico secondario Promuovere le migliori pratiche di raccolta differenziata Infrastrutture per lutilizzo delle acque reflue depurate nei settori agricoli e industriali Tutela dellambiente

20 I fondi comunitari per la coesione : il nuovo metodo per tema 20 RISULTATI ATTESI Tutelare e promuovere gli asset naturali e culturali Aumento degli arrivi e delle presenze turistiche di provenienza nazionale ed estera Miglioramento del rapporto qualità prezzo dellofferta turistica in grado di attrarre Migliorare la biodiversità legata al paesaggio rurale conservando le attività antropiche AZIONI Interventi per la valorizzazione di aree di attrazione culturale e naturale di rilevanza nazionale Interventi volti a promuovere le industrie culturali e creative collegate alla valorizzazione delle risorse culturali e del saper fare del territorio Valorizzazione beni culturali e paesaggistici

21 Gli impegni ANCI Definire il ruolo dei Comuni e le azioni prioritarie per le 3 opzioni strategiche insieme alle strutture del Ministro per la Coesione territoriale Rappresentare le esigenze locali nei 4 tavoli di approfondimento Individuare le priorità dellAgenda Urbana nazionale in seno al Comitato Interministeriale per le Politiche Urbane (art. 12bis della L. 134/2012) 21


Scaricare ppt "Il ruolo dellANCI e dei Comuni negli interventi per lo sviluppo sostenibile, lambiente, lenergia e linnovazione digitale Mauro Savini, Area Ambiente, Cultura."

Presentazioni simili


Annunci Google