La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL PROGRAMMA FRAGILI ORIZZONTI A cura di Banca Etica Ufficio Progetti_Torino IL PROCESSO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL PROGRAMMA FRAGILI ORIZZONTI A cura di Banca Etica Ufficio Progetti_Torino IL PROCESSO."— Transcript della presentazione:

1 IL PROGRAMMA FRAGILI ORIZZONTI A cura di Banca Etica Ufficio Progetti_Torino IL PROCESSO

2 ARCHITETTURA DEL PROGRAMMA FRAGILI ORIZZONTI Programma di contrasto alla vulnerabilità ABMC GA C Politiche di attivazione: sostegno al risparmio, al credito e al consumo responsabile

3 ARCHITETTURA DEL PROGRAMMA Ufficio di Piano PdZ PROVINCIA DI TORINO Ufficio di Piano PdZ Ufficio di Piano PdZ Ufficio di Piano PdZ Tavolo di lavoro OBIETTIVO: capitalizzare il patrimonio delle esperienze e mettere a sistema quanto già pensato localmente

4 IL PROCESSO: I TEMPI

5 I TERRITORI

6 I TERRITORI

7 ASSET BUILDING: DEFINIZIONE Percorso di risparmio INTEGRATOFINALIZZATO Per ogni euro messo da parte, la Provincia ne aggiunge uno, Fino a 1500 euro Individuazione di un progetto per cui risparmiare

8 risparmiare fino a 1500 euro in un tempo massimo di un anno finalizzare il risparmio integrazione del risparmio nella proporzione di 1 a 1 apertura di un c/c tecnico presso Banca Etica a zero spese sul quale versare periodicamente il risparmio e ricevere l'integrazione compilazione di schede di bilancio mensili partecipazione a incontri collettivi di formazione certificazione dell'investimento effettuato ASSET BUILDING: CONDIZIONI

9 ASSET BUILDING: LE FASI 1 ) ricerca e definizione del modello 2) definizione e composizione del tavolo di lavoro 3) definizione del target e criteri di selezione 4) formazione e accompagnamento

10 ASSET BUILDING: STRUTTURA 1) ricerca e definizione del modello FRAGILI ORIZZONTI prima sperimentazione di AB in Italia

11 ASSET BUILDING: TARGET 3) definizione del target e criteri di selezione TIPOLOGIA TARGETN.RO TERRITORI N.RO BENEFICIARI Famiglie con figli piccoli 4123 Persone conosciute dai servizi sociali3 32 Giovani maggiorenni - ultimo anno delle superiori - con età compresa tra 18 e 25 anni 3 31 Persone in lista d'attesa per cure dentistiche (protesi) presso l'ASL 1 11 Donne con un'età compresa tra 30 e 50 anni, prive di patente, iscritte alla lista collocamento del Centro per l'impiego 1 3 TOTALE200

12 ASSET BUILDING: TARGET

13 ASSET BUILDING: TARGET e TAVOLI territoricomposizione tavolo CHIERIConsorzio Comuni13 GIOVANIX5 GIOVANI 11 FAMIGLIE COLLEGNO GRUGLIASCO Consorzio Comuni20 FAMIGLIE10 FAMIGLIE7 FAMIGLIE ORBASSANOConsorzio Comuni4 GIOVANI 17 FAMIGLIE10 FAMIGLIE7 FAMIGLIE 1 SERVIZI SOCIALI PIANEZZAConsorzio Comuni10 FAMIGLIE8 SERVIZI SOCIALI 1 FAMIGLIE IVREAConsorzio3 DONNE 11 SALUTE X9 GIOVANI RIVOLIConsorzioX10 SERVIZI SOCIALI CUORGNE'ConsorzioX13 SERVIZI SOCIALI 30 FAMIGLIE PINEROLOComune XX

14 ASSET BUILDING: ADESIONI (STIME) POTENZIALI 240 BENEFICARI PER UN TOTALE DI EURO DEDICATI ALL'INTEGRAZIONE STIMA DI 200 BENFICIARI CONVOLTI, CON UN UTILIZZO PARI A CIRCA IL 60% DELLE RISORSE

15 ASSET BUILDING: CRITERI SELEZIONE Riferimenti economici ISEE (anche istantaneo): euro poi abbassata a euro Modalità di selezione bando comunale o del consorzio sportello comunale o sociale

16 ASSET BUILDING:FORMAZIONE 4) Formazione e accompagnamento FORMAZIONE COLETTIVA ACCOMPAGNAMENTO INDIVIDUALE 1. consumo 2. risparmio 3. denaro 4. Stili di vita 5- finanza e Investimenti 1. Compilazione mensile di schede di bilancio familiare 2. Verifica e analisi trimestrale

17 MICROCREDITO: STRUTTURA

18 MICROCREDITO: CONDIZIONI Fondo di garanzia: euro euro (50% Provincia di Torino; 50% BE importo massimo finanziabile: 3000 euro 5000 euro il credito è concesso solo a fronte di un obiettivo di spesa ben identificato tempo massimo di restituzione: 24 mesi 36 mesi; è possibile un periodo di pre ammortamento di 6 mesi è possibile, in caso di necessità, rimodulare il piano di ammortamento allungandolo di 12 mesi tasso di interesse: 5% fisso 4,5% fisso; la presenza di atti pregiudizievoli non è discriminante per l'accesso al prestito; il richiedente, per poter ottenere il prestito deve aprire un c/c tecnico a zero spese presso Banca Etica sul quale versare mensilmente le rate spese di istruttoria nulle

19 MICROCREDITO: LE FASI 1) definizione e composizione del tavolo di lavoro 2) definizione del target e dei criteri di selezione 3) Formazione agli enti di preselezione 4) comunicazione e promozione dello strumento 5) istruttoria, delibera, erogazione e gestione dei prestiti

20 MICROCREDITO: IL TAVOLO DI LAVORO 1) definizione e composizione del tavolo di lavoro Regia in capo ai CONSORZI Regia in capo ai COMUNI 5 2 Regia in capo ai COMUNI Regia Congiunta 1 REGIA

21 MICROCREDITO: IL TAVOLO DI LAVORO 1) definizione e composizione del tavolo di lavoro CONSORZIO E COMUNI PIU' GRANDI 3 2 CONSORZIO COMUNI PIU' GRANDI E ATTORI DEL TERRITORIO CONSORZIO 1 COMPOSIZIONE COMUNE E ATTORI DEL TERRITORIO 2

22 MICROCREDITO: IL TAVOLO DI LAVORO 1) definizione e composizione del tavolo di lavoro ATTORIRUOLI ProvinciaPromotore del Programma; istituzione del Fondo di garanzia BancaCompartecipazione al Fondo di garanzia; formazione agli enti di accoglienza; istruttoria delibera ed erogazione del credito; accompagnamento; monitoraggio delle rate. Assessori, consiglieri e funzionari politiche sociali dei Comuni Lettura e analisi dei bisogni territoriali; individuazione del target; individuazione dei parametri; garanzie morali e accompagnamento ConsorzioLettura e analisi dei bisogni territoriali; individuazione del target; individuazione dei parametri; accoglienza delle domande; garanzie morali accompagnamento Associazioni di volontariato, Fondazioni, Chiese Sensori del territorio; veicolo dell'informazione, accoglienza delle domande; garanti morali, accompagnamento Centri per lImpiego, ASLSensori del territorio; veicolo dell'informazione. ATTORI E RUOLI

23 MICROCREDITO: TARGET 2) definizione del target e dei criteri di selezione TARGET Adulti residenti, in situazione di vulnerabilità, per bisogni relativi alla casa, salute, istruzione e lavoro, prioritariamente in favore di soggetti che non abbiano avuto accesso a contributi consortili nel corso dellultimo anno. Si sono individuati alcune tipologie di destinatari: Soggetti segnalati dalle associazioni o dai servizi sociali Coloro che già beneficiano dellassegno maternità; terzo figlio; parti gemellari Persone in mobilità lavorativa Persone con contributi INPS da versare. RIFERIMENTI ECONOMICI ISEE (anche istantaneo): 5000/ euro (6 territori) Reddito lordo annuo: 9000/ euro (2 territori)

24 MICROCREDITO: ENTI ACCOGLIENZA Ente accoglienza esterno al Comune 3) Formazione agli enti di preselezione

25 MICROCREDITO: ENTI ACCOGLIENZA 3 3) Formazione agli enti di preselezione

26 MICROCREDITO: EXCURSUS EROGATO ,00 RESIDUO ,00

27 MICROCREDITO: EXCURSUS EROGATO ,00 RIENTRO ,00 TASSO DI RIENTRO 16,14 EROGATO ,00 ESCUSSO ,80 TASSO DI ESCUSSIONE 13,35


Scaricare ppt "IL PROGRAMMA FRAGILI ORIZZONTI A cura di Banca Etica Ufficio Progetti_Torino IL PROCESSO."

Presentazioni simili


Annunci Google