La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Proposte per una metodologia ed esperienze a confronto INFORMATION ARCHITECTURE Laura Caprio e Beatrice Ghiglione

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Proposte per una metodologia ed esperienze a confronto INFORMATION ARCHITECTURE Laura Caprio e Beatrice Ghiglione"— Transcript della presentazione:

1 Proposte per una metodologia ed esperienze a confronto INFORMATION ARCHITECTURE Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Webb.it Partner:

2 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: Information Architecture: una definizione LInformation Architecture comprende la progettazione dellorganizzazione dei contenuti, dei sistemi di labeling, navigazione e ricerca per aiutare la gente a trovare e gestire linformazione con successo (Information Architecture for the World Wide Web Louis Rosenfeld e Peter Morville, 1998) Linformation Architecture è.[...] Larte e scienza di strutturare e classificare siti web e intranet per aiutare le persone a trovare e gestire le informazioni. (Information Architecture for the World Wide Web Louis Rosenfeld e Peter Morville, edizione 2002) Laura Caprio e Beatrice Ghiglione

3 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: Da dove si parte dunque nella progettazione? Contenuti Contesto Utenti Obiettivi di business, politiche aziendali, cultura aziendale, tecnologia, risorse Audience, azioni, bisogni, modalità di ricerca, esperienza Tipologia, volume, struttura esistente Information Architecture

4 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: Visione tradizionale dellIA Componenti dellInformation Architecture Strutturazione: raggruppamento e ordinamento dei contenuti Organizzazione: tassonomie, gerarchie Labeling: vocabolari, thesauri, indicizzazione Navigazione: menu, tavole dei contenuti, indici, sistemi di ricerca Laura Caprio e Beatrice Ghiglione

5 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: Un modello innovativo di Information Architecture: visione a faccette Un sito web può essere visto come un solido situato allinterno di uno spazio tridimensionale, definito cioè dai tre assi dimensionali dellIA Contesto Utenti Contenuti Quali sono le facce del sito? Laura Caprio e Beatrice Ghiglione

6 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: Le facce dellIA: Contenuti Contenuti: Scelta/varietà dei contenuti Struttura Visualizzazione Attività correlate: –Competitive analysis –Inventario –Categorizzazione –Labeling –Architettura delle pagine –Tassonomia Laura Caprio e Beatrice Ghiglione

7 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Contenuti - esempi Il valore dei contenuti sul sito di Repubblica non è rappresentato solo dagli aggiornamenti ma anche dalla contestualizzazione e correlazione

8 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Contenuti - esempi Il form di inserimento del CV è spezzato in parti e questo favorisce la compilazione. È sempre chiaro il punto in cui ci si trova ed è possibile compilare solo una parte del form, salvare e tornare successivamente a compilarlo. Il labeling è chiaro ed efficace.

9 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: Le facce dellIA: wayfinding Wayfinding: Scegliere e seguire un percorso che porti ad una destinazione definita, in maniera efficiente Capire dove siamo e dove stiamo andando dalle tracce e dalle piste Avere il senso della direzione ma anche dello spazio in cui ci troviamo Attività correlate: –Task analysis –Task Design –Flussi –Labeling –Navigazione –Architettura delle pagine Laura Caprio e Beatrice Ghiglione

10 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Wayfinding - esempi Spostandosi allinterno del sito ogni sezione è un mondo a sé: interfaccia, struttura della pagina, Information Design. E difficile mantenere lorientamento.

11 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: Le facce dellIA: Navigazione Navigazione: Capire dove sono, dove posso andare Spostarsi e raggiungere un punto: come posso arrivarci, come tornare dove ero prima Capire le relazioni tra gli elementi/informazioni Attività correlate: –Task analyisis –Categorizzazione –Mappa –Labeling –Flussi –Task Design –Navigazione –Architettura delle pagine Laura Caprio e Beatrice Ghiglione

12 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Navigazione - esempi Nel sito di Enel Green Power sono proposti percorsi tematici di navigazione

13 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Navigazione - esempi Nel sito di Amazon gli step di acquisto sono segnalati, ma non navigabili: l'utente non riesce a tornare allo step precedente attraverso la navigazione del sito, e non è chiaro come abbandonare il processo di checkout

14 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: Discovery Analysis Architecture Develop Contesto Obiettivi Target Le attività e i deliverable dellInformation Architect sul progetto Categorizzazione Mappa Labeling Flussi Navigazione Pagine (wireframe) Profilo Utenti Scenari duso Analisi dei task Inventario contenuti Verifiche corretta realizzazione e consegna documentazione Laura Caprio e Beatrice Ghiglione

15 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: DISCOVERY Obiettivi: Ottenere una visione chiara e profonda di tutto ciò che ruota attorno al progetto. Obiettivi del progetto e obiettivi di business del cliente Target a cui intende riferirsi Contesto di business in cui il progetto sarà inserito Tutto ciò è essenziale per iniziare a delineare una strategia di alto livello in modo da mettere i primi punti fermi al progetto Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Discovery Analysis Architecture Develop

16 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: OBIETTIVI Finalità: determinare attraverso interviste al management la mission del sito e i suoi obiettivi coinvolgendo tutti nel processo creativo Attività: preparare la lista di domande da sottoporre al Management: – Qual è lobiettivo della vostra organizzazione? – Quali sono gli obiettivi di breve e lungo termine? – Qual è la vostra audience? – Perché la gente dovrebbe venire sul vostro sito? filtrare le risposte e tradurle in obiettivi sottoporre la lista al management e segnare le priorità Deliverable: Documento di analisi, griglia di confronto Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Obiettivi | Target | Contesto

17 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: TARGET: categorizzare gli utenti Finalità: Chiarire chi sono gli utenti e che obiettivi si aspettano di raggiungere sul vostro sito Attività: preparare la lista dei target potenziali, suddivisi in categorie far valutare per ordine di importanza le categorie di target sottoporre al management e indicare obiettivi e bisogni del target far valutare limportanza di ogni obiettivo e bisogno per ogni target Deliverable: Lista dei potenziali utenti (suddivisi in primari e secondari) e dei bisogni suddivisi in primari e secondari Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Obiettivi | Target | Contesto

18 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: CONTESTO: analisi dei competitor Finalità Conoscere il mercato di riferimento, identificare punti di forza e debolezza dei prodotti/servizi Attività: Analisi della user experience offerta dai competitor: Look and Feel Dimensione delle pagine Navigazione, architettura informativa, interfaccia e usabilità Servizi specifici (motore di ricerca, registrazione ecc.) Aree di interesse del sito Deliverable: Documento di analisi, griglia di confronto Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Obiettivi | Target | Contesto

19 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: ANALYSIS Obiettivi: approfondire quanto stabilito ad alto livello durante la fase di Discovery – capire quali sono le caratteristiche, le aspettative e i bisogni del target di riferimento – capire parallelamente, quali azioni o task devono essere supportati dal sito. individuare la direzione da seguire nella fase successiva di Architecture Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Discovery Analysis Architecture Develop

20 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: PROFILO UTENTI Finalità Consiste nella raccolta di informazioni attraverso indagini preliminari, effettuate utilizzando una o più tecniche combinate insieme (interviste, questionari, analisi contestuali) Attività: Raccogliere informazioni su aspetti quali: – anagrafiche – stili di vita – attività e ambiente di lavoro – conoscenze e uso delle tecnologie Deliverable: descrizione narrativa o visuale delle caratteristiche più importanti di personalità fittizie (fiction) che rappresentano un particolare gruppo di utenti. Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Profilo utenti | Task Analysis | Scenari

21 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Profilo utenti | Task Analysis | Scenari Esempio tratto da:

22 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: TASK ANALYSIS Finalità: Analisi ad alto livello degli obiettivi - e quindi dei task – che lutente può raggiungere sul sito. Lobiettivo è quello di esplorare i task nel loro complesso e le relazioni tra essi, non di definire tutti i dettagli di ogni task e la concatenazione tra questi. Attività: Analisi sequenziale del modo in cui lutente realizza il compito desiderato, interagendo con unarea specifica del sito o applicazione web. Questo permette di analizzare attentamente ogni step compiuto per svolgere lazione. Deliverable: Documenti di analisi, lista di task e sottotask. Possono essere: workflow diagram, task list, task sequences, task flowchart, scenario. Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Profilo utenti | Task Analysis | Scenari

23 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: SCENARI Finalità: Porre in primo piano i requisiti e le necessità degli utenti reali, dettagliando il tipo di interazione che il sistema deve supportare. Gli scenari descrivono linterazione di un ipotetico ma verosimile utente con il sistema, mettendo in evidenza comportamento, modelli mentali. Attività: utilizzare i dati raccolti dalle interviste/indagini sugli utenti coinvolgere lintero team nella realizzazione dello scenario descrivere il modo in cui il personaggio usa il sito e interagisce con il sistema Deliverable: Scenari Utenti Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Profilo utenti | Task Analysis | Scenari

24 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Profilo utenti | Task Analysis | Scenari

25 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: ARCHITECTURE Obiettivi: partendo dai risultati delle fasi precedenti, si decide la fisionomia del sito in tutti i suoi aspetti costitutivi e interattivi. E la più importante e impegnativa di tutto il processo, in quanto si passa dalla strategia, dalla raccolta dati e requisiti alla progettazione vera e propria. Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Discovery Analysis Architecture Develop

26 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: CATEGORIZZAZIONE Finalità: Suddividere i contenuti da proporre sul sito in aree e sezioni. La categorizzazione incide sulla findability: la capacità degli utenti di reperire le informazioni in maniera semplice e intuitiva Attività: Partendo dai contenuti del sito da rivedere o dai contenuti elencati nel Content Inventory, applicare schemi organizzativi ai contenuti. I principi di raggruppamento definiscono le caratteristiche comuni dei contenuti e influiscono sul loro raggruppamento logico. Deliverable: Documento che esplicita i modelli di classificazione ed elenca i contenuti così classificati. Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Categorie | Mappa | Labeling | Flussi | Navigazione | Pagine

27 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: MAPPA Finalità: Presentare in maniera sintetica la struttura di un sito, senza dare visibilità agli elementi più specifici e di dettaglio. Permette anche, in fase di progettazione, di aiutare lInformation Architect nella definizione in dettaglio dell'albero del sito. Attività: I contenuti sono suddivisi e rappresentati in aree e sottoaree, senza eccedere nel livello di dettaglio. Raramente viene superato il terzo livello (aree, sezioni, sottosezioni) e difficilmente sono presentate sulla mappa le singole pagine Deliverable: Diagramma Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Categorie | Mappa | Labeling | Flussi | Navigazione | Pagine

28 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Categorie | Mappa | Labeling | Flussi | Navigazione | Pagine Esempio tratto da:

29 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: LABELING Finalità: Rappresentare gruppi più ampi di informazioni sul sito. L'obiettivo dell'Information Architect è comunicare le informazioni in modo efficiente, utilizzando Label che parlino il linguaggio dell'utente e allo stesso tempo riflettano i contenuti del sito, garantendo rappresentatività e chiarezza Attività: analizzare i contenuti individuati nel Content Inventory ed estrarre alcune parole chiave da ogni documento esistente nel caso sia prevista un'elevata personalizzazione dei contenuti, condurre una serie di indagini di approfondimento sugli utenti consultare vocabolari controllati e analizzare siti competitor Deliverable: Inventario delle label del sito Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Categorie | Mappa | Labeling | Flussi | Navigazione | Pagine

30 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: FLUSSI Finalità: La rappresentazione dei flussi è uno strumento essenziale per comunicare l'architettura dell'informazione (struttura concettuale e organizzazione del contenuto) e l'Interaction Design (come l'utente si muove attraverso definiti task, cosa sono i singoli step all'interno di questi task) del sito. Attività: scegliere il livello di dettaglio del diagramma descrivere la struttura delle informazioni di un sito, i collegamenti fra le varie pagine e le funzionalità e tipologie di accesso Deliverable: Flowchart o Information Flow Diagram Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Categorie | Mappa | Labeling | Flussi | Navigazione | Pagine

31 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Categorie | Mappa | Labeling | Flussi | Navigazione | Pagine Esempio tratto da:

32 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: NAVIGAZIONE Finalità: Progettare la struttura di un sito, considerando le esigenze dell'utente in ogni momento della navigazione Attività: progettare i sistemi di navigazione generali: navigator principale, navigator locale, navigator contestuale progettare gli strumenti di navigazione supplementare come ad esempio la mappa, gli indici, le guide o il motore di ricerca Deliverable: Il documento di Navigation Design presenta la descrizione di tutti i sistemi di navigazione previsti sul sito. La descrizione può essere testuale o sottoforma di flussi. Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Categorie | Mappa | Labeling | Flussi | Navigazione | Pagine

33 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: PAGINE (wireframe) Finalità: Rappresentare l'architettura delle singole pagine del sito e mostrare come vengono utilizzati gli spazi all'interno della pagina, fornendo indicazioni sulla gerarchia dei contenuti e degli elementi presenti Attività: Sviluppo dei wireframe, che devono rappresentare gli elementi presenti sulla pagina, l'ingombro spaziale nella pagina di ognuno di essi, la gerarchia degli elementi, l'ordine degli elementi (es. voci di un Navigator), il comportamento di ogni elemento sulla pagina Deliverable: Wireframe Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Categorie | Mappa | Labeling | Flussi | Navigazione | Pagine

34 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Categorie | Mappa | Labeling | Flussi | Navigazione | Pagine Esempio tratto da:

35 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto Partner: DEVELOP Obiettivi: validare linterfaccia definitiva. Dopo la realizzazione dei prototipi, seguono una serie di attività che hanno lo scopo di validare linterfaccia definitiva e di apportare le ultime modifiche agli elementi dettagliati durante la fase di Architecture. compiere una revisione della documentazione Raggiunta una completa definizione, si rivede la documentazione di progetto prodotta fino a questo momento e si producono linee guida Laura Caprio e Beatrice Ghiglione Discovery Analysis Architecture Develop

36 Information Architecture: proposte per una metodologia ed esperienze a confronto


Scaricare ppt "Proposte per una metodologia ed esperienze a confronto INFORMATION ARCHITECTURE Laura Caprio e Beatrice Ghiglione"

Presentazioni simili


Annunci Google