La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ATTIVITA DEL SETTORE AGRICOLTURA BIOLOGICA 2005 Istituto Agrario di Laimburg (BZ) Visita del 31 agosto 2005.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ATTIVITA DEL SETTORE AGRICOLTURA BIOLOGICA 2005 Istituto Agrario di Laimburg (BZ) Visita del 31 agosto 2005."— Transcript della presentazione:

1 ATTIVITA DEL SETTORE AGRICOLTURA BIOLOGICA 2005 Istituto Agrario di Laimburg (BZ) Visita del 31 agosto 2005

2 Presentazione attività svolta Confronto qualitativo Golden Orange/Golden Tecniche colturali (erbicidi biologici) e concimazione Regolazione delle malattie fungine Contenimento degli insetti Regolazione della produzione

3 Confronto qualitativo Golden Orange/Golden Il confronto tra Golden Orange (resistente a ticchiolatura e poco sensibile ad oidio) e Golden Delicius, sia in zona di montagna che di fondovalle. Viene apprezzato laspetto di Golden Orange, ma allassaggio viene decisamente preferita Golden Delicious per croccantezza della polpa e gusto. Anche nel biologico si stanno orientando sulle varietà maggiormente apprezzate del mercato, ovvero Fuji.

4 Tecniche colturali (controllo meccanico) Controllo malerbe con: Lavorazione meccanica del filare Sfalcio intensivo (ogni 14 gg) Sfalcio estrensivo (ogni 30 gg) Film amido di mais (biotelo)

5

6 BIOTELO (31 agosto 2005)

7 Tecniche colturali (erbicidi biologici) ACETO OLIO DI PINO BIO TRE (borlanda senza zucchero) (sono i prodotti che hanno dato i migliori risultati) 2 trattamenti in primavera a 3 gg di distanza sui 40 cm del filare impiegando 600 litri ad ettaro di meleto per trattamento (costi elevati, tipologie di erbe infestanti)

8 Eugenolo ---- Aceto

9 Tecniche colturali (concimi organici) AGROBIOSOL (1200 kg/ha – 60% aprile e 40% novembre) AGROBIOSOL Liquido (1200 kg/ha – 60% aprile e 40% novembre) Colaticcio (2000 kg/ha – 60% aprile e 40% novembre) Pannello di ricino(1200 kg/ha – 60% aprile e 40% novembre) BIO Tre – Borlanda (2000 kg/ha – 60% aprile e 40% novembre) Risultato: maggiore N nel suolo e nelle foglie rispetto al testimone, ma sulla produzione non ha visto giovamenti?

10 Regolazione delle malattie fungine Applicazione del polisolfuro di calcio (confrontato con aceto e zolfo) con limpianto dirrigazione sovrachioma (bene il polisofuro tempestivo) Ticchiolatura estiva: buoni risultati del rame a 30 g Cu/hl (pari a captano) Formulazioni di rame in estate: danno caduta foglie alla Golden per fitotossicità del rame. Oidio: valutate alternative allo zolfo. Bene il silicato di sodio e bicarbonato di sodio. Botrite: buoni risultati con aceto sulla vite e con polisolfuro di calcio sulla fragola.

11 Golden: fitotossicità da rame

12 Contenimento degli insetti Carpocapsa: buona efficacia di Spinosad, mentre risultati scarsi con Madex, Carpovirusine (dati in linea con gli scorsi anni) e Ryania (la segatura aveva poco contenuto di rianina) Hanno provato Madex in miscela con vari fungicidi: varia la mortalità delle larve in funzione dellanticrittogamico impiegato (sinergia ed antagonismo)

13 Contenimento degli insetti Scarsa efficacia di NeemAzal nel contenimento dei microlepidotteri fogliari Limpiego di Aphelinus mali non ha aumentato la parassitizzazione dellafide lanigero Il piretro senza PBO perde il contenimento della Cacopsylla melanoneura dopo una settimana Problemi del contenimento del maggiolino in Val Venosta, non basta la copertura con rete Non funzionano le esche a base di cellulosa di granoturco per contenere la proliferazione del topo campagnolo.

14 Regolazione della produzione Proseguono le prove con potatura Lespinasse Diradamento con polisolfuro di calcio (3 interventi x irrigazione ed atomizzatore a 20 e 40 kg/ha) hanno avuto una efficacia diradante del 30% circa. Nel 2004 era stata circa del 10%. (dati molto variabili). Regolazione della macchina diradante con fili dacciaio per un diradamento dei fiori. Incentivazione della cascola di giugno con copertura con rete ombreggiante in postfioritura. Efficacia della rete con 90% di riduzione della luce.


Scaricare ppt "ATTIVITA DEL SETTORE AGRICOLTURA BIOLOGICA 2005 Istituto Agrario di Laimburg (BZ) Visita del 31 agosto 2005."

Presentazioni simili


Annunci Google