La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Concorso Adotta un prodotto PROGETTO DERTHONA Alunni Classe 3C (Secondi Classificati)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Concorso Adotta un prodotto PROGETTO DERTHONA Alunni Classe 3C (Secondi Classificati)"— Transcript della presentazione:

1 Concorso Adotta un prodotto PROGETTO DERTHONA Alunni Classe 3C (Secondi Classificati)

2

3 Con una superficie coltivata sempre più in espansione, la parte collinare del tortonese che circonda Volpedo, Monleale,Montemarzino, Brignano Frascata, San Sebastiano Curone è diventata la principale produttrice di mele di qualità della nostra provincia. La mela grazie alla profondità e fertilità di questi territori, è diventata la regina della frutta. La produzione si avvale dei competenti dettami impartiti dal Consorzio Volpedo Frutta, in materia di lotta integrata guidata, che indirizzano lagricoltore a produrre secondo le richieste del consumatore più esigente. DOVE SI TROVA

4 La frutticoltura nella Val Curone risale all'inizio del secolo. Uno dei suoi pionieri fu il padre dell'Avv. Carlo Baravalle, che oggi ben può considerarsi, a sua volta, il padre della intensificata e moderna coltura della frutta della zona. Le mele sono state coltivate in Val Curone da molte decine di anni e ciò è stato documentato da studi storici locali. UN PO DI STORIA

5 Essa viene raccolta a maturazione fisiologica in terreni asciutti. L'eventuale conservazione delle "Mele della Val Curone" avviene secondo i metodi tradizionali, attraverso la tecnica della refrigerazione, in locali dove vengono assicurati valori di temperatura, di umidità e di composizione atmosferica tali da non alterare le peculiari caratteristiche qualitative. COME SI FA

6 La lotta integrata è una pratica di difesa delle colture che prevede una drastica riduzione delluso di fitofarmaci mettendo in atto diversi accorgimenti. Tra i principali, si ricordano: luso di fitofarmaci poco o per niente tossici per luomo e per gli insetti utili; la lotta agli insetti dannosi tramite la confusione sessuale (uso di diffusori di feromoni)o il monitoraggio degli stessi tramite trappole sessuali a ferormoni; fitofarmaci selettivi (che eleminano solo alcuni insetti); fitofarmaci che possono essere facilmente denaturati dallazione biochimica del terreno e dallaria; la lotta agli insetti dannosi tramite le tecniche di autocidio, come la tecnica dellinsetto sterile (SIT); la previsione del verificarsi delle condizioni utili allo sviluppo dei parassiti, in modo da irrorare con fitofarmaci specifici solo in caso di effettivo pericolo di infezione e non ad intervalli fissi a scopo preventivo. la lotta agli insetti dannosi tramite linserimento di altri che siano loro predatori naturali e che non siano dannosi alle coltivazioni (lotta biologica); luso di varietà colturali maggiormente resistenti; luso della rotazione colturale; particolare attenzione ed eliminazione di piante infette. CHE COSE LA LOTTA INTEGRATA?

7 Il sistema di produzione integrata prevede il rispetto di un disciplinare di Produzione Integrata che definisce i criteri e le tecniche di produzione a basso impatto ambientale che devono essere adottate per poter ottenere prodotti certificati con il marchio "Produzione Integrata". E la rintraciabilità dei prodotti.

8 Le mele contengono discrete ma equilibrate quantità di vitamine (C, PP, B1, B2, A) e sali minerali (potassio, zolfo, fosforo, calcio, magnesio, sodio, ferro). I valori di questi elementi possono variare nelle oltre 1000 qualità oggi presenti sul mercato internazionale. Questo frutto deve le sue numerose proprietà ai princìpi attivi in esso contenuti. Contengono fruttosio, uno zucchero a basso indice glicemico, che mantiene relativamente costante la glicemia e che può essere consumato con moderazione anche dai soggetti diabetici. Grazie al buon contenuto in fibre ed acido ossalico, la mela ha proprietà sbiancanti e masticata a lungo al termine di un pasto pulisce i denti. La mela contiene inoltre acido malico (circa 0,6-1,3 grammi) che ne determina il suo sapore lievemente aspro e che facilita la digestione. Se consumata cruda ha un'azione astringente, mentre mangiata cotta ha spiccate proprietà lassative grazie all'azione delle fibre a della pectina in essa contenute. La pectina, riduce l'assorbimento di colesterolo per cui il consumo di mele è particolarmente consigliato a chi soffre di ipercolesterolemia. Visto che la maggior parte delle vitamine e della fibra è contenuta nella buccia, sarebbe buona regola mangiare il frutto intero senza sbucciarlo. Attenzione però alla provenienza del frutto visto il massiccio impiego di sostanze chimiche impiegate in agricoltura, specie nei paesi in via di sviluppo (Cina e Argentina in primis). Ha anche discrete proprietà antiossidanti, antisettiche digestive LE MELE E LALIMENTAZIONE

9 Tutti i processi produttivi sono sotto controllo in particolare la sanità ed il confezionamento (manuale HACCP). Molta strada è stata fatta sotto il profilo della rintracciabilità del prodotto. Oggi sappiamo di ogni confezione quando e da quale produttore è stata raccolta, confezionata, conferita (monitorizzazione della produzione e della distribuzione). Prima del conferimento il produttore consegna al tecnico la scheda trattamenti. Facciamo analisi a campione e diamo al ns. consumatore un prodotto a RESIDUO ZERO rispettando la natura ed il benessere del consumatore. Sono stati lanciati in questi anni prodotti (pomodori perine, pomodori cuore di bue, mele gala, verze, peperoncini) che stanno portando ai produttori un reddito notevole. La linea è tracciata, bisogna continuare con decisione sulle scelte fondamentali fatte.

10 Con la nomina a Presidente del Dott. Gianpiero Chiapparoli si aprono altri vasti orizzonti alla Coop. Volpedo Frutta. Lacquirente principale per l80% è la grande distribuzione, che vuole il nostro prodotto perché garantito dal Marchio Idillio.

11 LE CONFETTURE GOLOSE Lultima novità, è questa piccola produzione che viene a inserirsi in una nicchia di mercato interessante. Utilizzando una cottura a bassa temperatura per mantenere il più possibile intatti colori, sapori e profumi, e partendo dagli ottimi prodotti della valle con laggiunta di pochissimo zucchero, Volpedo Frutta ha immesso recentemente sul mercato confetture di fragola, ciliegia, albicocca, pesca, susina e mele, pere, noci.

12

13

14

15

16

17

18 SOLO CONCIMI A BASE DI SALI MINERALI VALE A DIRE FERTILIZZANTI … NO AI FITOFARMACI…

19 CALCIO,AZOTO, POTASSIO…

20 Una mela al giorno toglie il medico di torno.. questo dice il proverbio, sarà vero? Io non ve lo so dire, ma vi posso suggerire delle ricettine con le mele, per gustare questo frutto in ogni piatto della nostra tavola!

21 Antica fiera dei pom a moj, Casalnoceto L'Antica fiera dei pom a moj è una fiera le cui origini risalgono all'Ottocento e si è recuperata da una quindicina d'anni. Così antica e radicata nella tradizione locale esalta il frutto per eccellenza di questa terra, le mele appunto. Nel passato, vista la grande produzione di mele, per conservarle al meglio ed evitarne il deterioramento i produttori le immergevano in una mistura di vinello di 6 gradi e aceto, messa a moj appunto, all'interno di una damigiana a collo largo per un tempo di quaranta giorni. Al termine di questo periodo di immersione, per la fine di marzo, le mele avevano assunto un sapore agrodolce particolare ed erano così apprezzate come specialità locale e pronte ad essere assaggiate per la festa della primavera.


Scaricare ppt "Concorso Adotta un prodotto PROGETTO DERTHONA Alunni Classe 3C (Secondi Classificati)"

Presentazioni simili


Annunci Google