La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il giudice nello stato costituzionale La funzione interpretativa è potenziata da 1. lo stato sociale 2. lo stato costituzionale La rimozione/trasformazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il giudice nello stato costituzionale La funzione interpretativa è potenziata da 1. lo stato sociale 2. lo stato costituzionale La rimozione/trasformazione."— Transcript della presentazione:

1 Il giudice nello stato costituzionale La funzione interpretativa è potenziata da 1. lo stato sociale 2. lo stato costituzionale La rimozione/trasformazione della sovranità ad opera della supremazia normativa della Costituzione Il diritto: oggetto della cura di molti I giudici sono soggetti soltanto alla legge Carlo Casonato, diritto costituzionale,

2 Il diritto, servitore di due padroni La legge che crea e il giudice che la sancisce Sedley: a bi-polar sovereignty of the Crown in Parliament and the Crown in the courts' Carlo Casonato, diritto costituzionale,

3 Giudice, legge, Costituzione Conseil Constitutionnel, Nuova Caledonia (1985) la loi nexprime la volonté générale que dans le respect de la Constitution (question prioritaire) Costituzione della Germania (art. 20.2) Ogni potere dello Stato promana dal popolo. Esso è esercitato dal popolo mediante elezioni e votazioni e tramite specifici organi del potere legislativo, esecutivo e giurisdizionale. Costituzione italiana (art ) La giustizia è amministrata in nome del popolo Carlo Casonato, diritto costituzionale,

4 Democrazia, giustizia, politica La democrazia costituzionale: Potere, principio maggioritario, legge Limitazione al potere, principio di legalità, Costituzione e pronunce dei giudici La legittimazione del Parlamento e quella differente della magistratura: - tutela dei diritti, - limitazione al potere, - dimensione tecnico-professionale (deontologia e resp. disciplinare) Carlo Casonato, diritto costituzionale,

5 La armatura ferrea Quis custodiet ipsos custodes? Pluralismo, dialogo, ultima parola? Il principio di passività ( nemo judex sine actore ) Il caso singolo, la procedura (contraddittorio), corrispondenza chiesto-pronunciato la motivazione, appello e ricorso I parametri La dottrina MA il problema della responsabilità Carlo Casonato, diritto costituzionale,

6 Il sistema giudiziario Pluralità di giurisdizioni: ordinario, amministrativo, contabile, tributario, militare Giurisdizione ordinaria (giudicante e requirente) Civile : giudice di pace, tribunale, corte dappello Penale : giudice di pace, tribunale, corte dassise, corte dappello, corte dassise dappello, tribunale della libertà Il PM: azione penale (112), azione civile (legge) Carlo Casonato, diritto costituzionale,

7 Il PM Lobbligo dellazione penale (112) Corte cost. 84/1979: l'obbligatorietà dell'esercizio dell'azione penale ad opera del Pubblico Ministero... è stata costituzionalmente affermata come elemento che concorre a garantire, da un lato, l'indipendenza del Pubblico Ministero nell'esercizio della propria funzione e, dall'altro, l'uguaglianza dei cittadini di fronte alla legge penale Corte cost. 190/1970: non fa valere interessi particolari ma agisce esclusivamente a tutela dell'interesse generale all'osservanza della legge Carlo Casonato, diritto costituzionale,

8 Cassazione e Tribunale per i minorenni La Corte di cassazione: legittimità e giurisdizione (111.7,8) Il giudizio sul referendum (l. 352/1970) Il Tribunale per i minorenni Carlo Casonato, diritto costituzionale,

9 La giustizia amministrativa Lautorità della pa Diritti e interessi legittimi Il criterio di ripartizione, fra situazione soggettiva e materia Corte cost. sent. 204/2004: un potere che non è né assoluto né incondizionato, …che deve considerare la natura delle situazioni soggettive coinvolte, e non fondarsi esclusivamente sul dato, oggettivo, delle materie Tar e Consiglio di Stato (24.1; 113) Carlo Casonato, diritto costituzionale,

10 La giurisdizione: imparzialità e indipendenza Limparzialità Giudice naturale ( giudici speciali: 103) Certezza del parametro (101.2; ) + crit. interpretativi Passività del giudice e giusto processo (111; 24) Selezione per concorso (106) Lindipend. (101) esterna (104; 107.2, 110) e interna (107.3) Popolo e legge (101; 102.3; ), Carlo Casonato, diritto costituzionale,

11 Il CSM Composizione mista : 104 Le funzioni : 105 La responsabilità disciplinare Il problema della tipizzazione degli illeciti fra la sentenza 100/1981 e la riforma dellordinamento: - art. 25: non estensibile a …illeciti disciplinari - fiducia e prestigio: impossibilità di prevedere tutti i comportamenti che possono lederli - art. 21: non senza limiti… ne vieta soltanto… labuso Carlo Casonato, diritto costituzionale,

12 Il ministro della giustizia Organizzazione e funzionamento dei servizi relativi alla giustizia (110) Promuove lazione disciplinare (107.2) Poteri di sorveglianza e attività ispettive Conferimento degli uffici direttivi: la leale collaborazione : (Corte cost. sent. 379/1992) Carlo Casonato, diritto costituzionale,

13 La prevalenza dei principi supremi Lidentità costituzionale dellordinamento La teoria dei controlimiti La CEDU: lart e le sent. 347 e 348/2007 alla luce del nuovo art. 6 TUE Un elenco aperto? I limiti alla revisione costituzionale (1146/1988) C. Casonato, dir. cost. 2010

14 La deontologia della Corte 1.Preservare le possibilità della competizione evitando lassolutizzazione di un principio 2.Il limite della discrezionalità del legislatore 3.Rispetto della Costituzione e del consenso sociale 4.Una continuità criticamente vagliata 5.La consapevolezza delle conseguenze

15 C. Casonato, dir. cost Segue 1.Preservare le possibilità della competizione evitando lassolutizzazione di un principio La tecnica del bilanciamento dinteressi: la sentenza sullaborto (27/1975) La rilevanza del caso e la non gerarchizzazione I moniti Relativismo costituzionale e pluralismo

16 C. Casonato, dir. cost Segue 2. Il limite della discrezionalità del legisl.: Il controllo di legittimità della Corte costituzionale su una legge o un atto avente forza di legge esclude ogni valutazione di natura politica e ogni sindacato sulluso del potere discrezionale del Parlamento (l. 87/1953) - lo spazio vuoto di diritto costituzionale Il giudizio di ragionevolezza

17 C. Casonato, dir. cost Segue 3. Rispetto della Costituzione e del consenso sociale (sent. 15/1982) 4. Una continuità criticamente vagliata (sent. 440/1995) 5. La consapevolezza delle conseguenze (le additive di prestazione)


Scaricare ppt "Il giudice nello stato costituzionale La funzione interpretativa è potenziata da 1. lo stato sociale 2. lo stato costituzionale La rimozione/trasformazione."

Presentazioni simili


Annunci Google