La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

REGIMI ALIMENTARI PARTICOLARI autore: Ezio Giani Specialista in medicina dello Sport Specialista in Scienza dellAlimentazione Cam Sport s.r.l. - Via Missori,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "REGIMI ALIMENTARI PARTICOLARI autore: Ezio Giani Specialista in medicina dello Sport Specialista in Scienza dellAlimentazione Cam Sport s.r.l. - Via Missori,"— Transcript della presentazione:

1 REGIMI ALIMENTARI PARTICOLARI autore: Ezio Giani Specialista in medicina dello Sport Specialista in Scienza dellAlimentazione Cam Sport s.r.l. - Via Missori, 9 - Monza S. Damiano 22 Febbraio2006

2 REGIMI ALIMENTARI PARTICOLARI COLON IRRITABILE DIVERTICOLSI DIVERTICOLITI INSUFFICIENZA RENALE DIALISI

3 REGIMI ALIMENTARI PARTICOLARI: Colon irritabile Obiettivo: –normalizzazione della motilità intestinale. Sintesi: –aumentare gradualmente lapporto di fibre solubili. Alimenti consigliati: –frutta, meglio lontano o prima dei pasti e verdura, tritata o passata. Meglio se cotte, in presenza di dolore. Alimenti da evitare: –Zucchero, alimenti integrali, legumi secchi interi, formaggi fermentati, fritture, bevande alcoliche e gasate

4 REGIMI ALIMENTARI PARTICOLARI: Diverticolosi Obiettivo: –normalizzazione del transito intestinale. Sintesi: –aumentare gradualmente lapporto di fibre solubili e insolubili, senza arrivare alleccesso (fermentazione, effetto lassativo) Alimenti consigliati: –frutta, meglio lontano o prima dei pasti e verdura, tritata o passata. Meglio se cotte in presenza di dolore. Alimenti da evitare: –Piatti troppo elaborati, zucchero, alimenti integrali, legumi secchi interi, formaggi fermentati, fritture, bevande alcoliche e gasate

5 REGIMI ALIMENTARI PARTICOLARI: colon irritabile Verdure e frutta meteorizzanti Broccoli, broccoletti, cavolo verza, cavolini di Bruxelles, crauti Rape, rape svedesi, ravanello, rafano Legumi: fagioli, piselli, lenticchie, fave, ceci, soja, fagiolini aglio, cipolle, porri, scalogno catalogna, scorzonera, cetrioli, pepe verde, peperoncino piccante Avocado, mele crude, meloni e cocomero Frutta secca oleosa (noci, nocciole, mandorle), castagne

6 REGIMI ALIMENTARI PARTICOLARI: fibra alimentare FibraComposizionePrincipali fonti alimentari Funzioni PECTINA Polisaccaride da galatturonico Frutta, patate dolci, carote, fagioli il tempo di svuotamento gastrico modifica la produzione di acidi volatili, modifica la produzione di gas lega i sali biliari e i sali minerali lassorbimento dei nutrienti. GOMME Polisaccaride di riserva Avena, legumiFormano sostanze viscose il tempo di transito intestinale legano sali minerali e altre sostanze il colesterolo lassorbimento dei nutrienti. MUCILLAGINI MucopolissacrideLegumi, avena Fibre solubili

7 REGIMI ALIMENTARI PARTICOLARI: fibra alimentare FibraComposizionePrincipali fonti alimentari Funzioni CELLULOSA Polimeri non ramificati del glucosio Cereali integrali, legumi, frutta Trattiene lacqua la massa fecale la pressione colica intraluminale il tempo di transito intestinale lega i sali biliari e i sali minerali EMICELLULOSA Polimeri di vari esosi e pentosi (arabinosio xilosio) Cereali integrali, legumi, frutta LIGNINA Materiale non saccaridico, polimeri del fenilpropano Cereali integrali, legumi, frutta Antiossidante Fibre insolubili

8 REGIMI ALIMENTARI PARTICOLARI: fibra alimentare AlimentiCellulosasolubileemicellulosaFibre totali Cereali pane bianco pane di segale pane integrale farina bianca Farina integrale all bran Fecola paste alimentari riso raffinato riso integrale patata cruda Legumi fagioli secchi piselli lenticchie Verdure verdi Frutta fresca 25 – 35% 35 – 45% 40 – 60% 15 – 20% 10% 1 – g/100 g di preso secco

9 REGIMI ALIMENTARI PARTICOLARI: Colon irritabile/Diverticolosi Basso residuoAlto residuo Colazione Te al limone Pane tostato Latte scremato Biscotti integrali Frutta Pranzo Pasta Uovo Verdure cotte Pane Frutta cotta Pasta Carne Verdura Pane integrale Frutta Spuntino Yogurt alla fruttaYogurt Frutta Cena Secondo Verdura cotta Pane Frutta cotta Passato di verdura Secondo Verdure crude Frutta Pane integrale

10 REGIMI ALIMENTARI PARTICOLARI: Insufficienza renale Obiettivo: –Evitare un sovraccarico funzionale onde prevenire o rallentare la nefropatia evolutiva. Sintesi: –Dieta iposodica, ipofosforica, ipoproteica, con proteine ad elevato valore biologico (carni e pesci). Lapporto energetico sarà proporzionale al peso ideale. Alimenti da evitare: –Le salse in genere, i dadi, gli alimenti conservati in salamoia, gli insaccati, i formaggi in genere, il cioccolato, la frutta secca, i legumi secchi interi. Annotazioni: –Pane e pasta aproteici

11 REGIMI ALIMENTARI PARTICOLARI: Insufficienza renale La dieta ipoproteica Intrapresa con creatininemia tra 2,5 mg/100ml Riduzione a 0.6g/kg di peso corporeo (42g per 70kg di peso) Proteine di origine animali (carni e pesci). Evitare i formaggi in quanto ricchi di fosfati Un ulteriore riduzione delle proteine deve essere effettuata una supplementazione con A.A. (SON FORMULA)

12 REGIMI ALIMENTARI PARTICOLARI: Insufficienza renale Altre precauzioni Controllare il contenuto di fosforo: evitare latte e formaggi. Aggiunta di carbonato di calcio. Assorbe il fosforo intestinale e aumenta altresì lapporto di Ca. Ridurre apporto di Na. Attenzione ai lipidi. Preferenza ai mono e polinsaturi. Condimenti vegetali, crudi. Riduzione dellapporto energetico.

13 REGIMI ALIMENTARI PARTICOLARI: Dialisi Obiettivo: –garantire un corretto stato nutrizionale con adeguato apporto strutturale/energetico/bioregolatore –prevenire il sovraccarico idrico/salino –evitare i rischi di iperpotassiemia –evitare i rischi di iperfosfatemia Sintesi: –Dieta iposodica, ipofosforica, iperproteica, con proteine ad elevato valore biologico (carni e pesci). Lapporto energetico sarà proporzionale al peso ideale. Alimenti da evitare: –Le salse in genere, i dadi, gli alimenti conservati in salamoia, gli insaccati, i formaggi in genere, il cioccolato, la frutta secca, i legumi secchi interi.

14 REGIMI ALIMENTARI PARTICOLARI: Insufficienza renale Protidi Lipidi Glucidi Calorie Na mg/die P mg/kg Ca mg/die 0.6 g/kg 32% 40 – 50% In funzione del peso (672/70kg) 250 Composizione bromatologica delle diete in funzione del peso Peso ideale: BMI 20 –25 per gli uomini e 19 – 20 per le donne alimentocalorieproteinecolest.KP Latte vaccino Manzo magro Pasta Pecorino fresco Prosciutto crudo Uova intero

15 REGIMI ALIMENTARI PARTICOLARI: Insufficienza renale La dieta dialitica Apporto proteico è di 1 –1.2 g/kg/die (40 – 54g per 70kg di peso) Apporto idrico 800 – 1000 ml/die Apporto fosforico 800 – 1000mg/die Apporto di Ca va supplementato per via orale con aggiunta di Vit. D Lipidi dare la preferenza a lipidi mono e polinsaturi

16 REGIMI ALIMENTARI PARTICOLARI: Insufficienza renale Peso ideale45/5555/77070/80 Protidi Lipidi Glucidi Calorie Na mg K mg P mg H 2 O ml Composizione bromatologica delle diete in funzione del peso Peso ideale: BMI 20 –25 per gli uomini e 19 – 20 per le donne


Scaricare ppt "REGIMI ALIMENTARI PARTICOLARI autore: Ezio Giani Specialista in medicina dello Sport Specialista in Scienza dellAlimentazione Cam Sport s.r.l. - Via Missori,"

Presentazioni simili


Annunci Google