La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Stato delle conoscenze sullavifauna in Abruzzo. 276 specie censite (check-list Pellegrini) 276 specie censite (check-list Pellegrini) 29 nidificanti di.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Stato delle conoscenze sullavifauna in Abruzzo. 276 specie censite (check-list Pellegrini) 276 specie censite (check-list Pellegrini) 29 nidificanti di."— Transcript della presentazione:

1 Stato delle conoscenze sullavifauna in Abruzzo

2 276 specie censite (check-list Pellegrini) 276 specie censite (check-list Pellegrini) 29 nidificanti di interesse comunitario (allegato I direttiva Uccelli 29 nidificanti di interesse comunitario (allegato I direttiva Uccelli 15 specie di interesse biogeografico 15 specie di interesse biogeografico 32 specie di interesse venatorio (Legge 157/92 e deroghe) 32 specie di interesse venatorio (Legge 157/92 e deroghe) Alcuni numeri

3 Come leggere i dati e i grafici No= dati non disponibili, Si= dati disponibili No= dati non disponibili, Si= dati disponibili Nei grafici sono inserite, in basso, i nomi delle specie per le quali si hanno dei dati Nei grafici sono inserite, in basso, i nomi delle specie per le quali si hanno dei dati Codici usati: DISTRIBU= distribuzione delle specie nella regione, STATUS= quantità di individui/coppie presenti, BIOLOGI= biologia riproduttiva, ECOLOGIA= uso dellhabitat, selezione ecc., DIETA= alimentazione, GENETICA= studi sulla genetica delle popolazioni isolate, TREND=conoscenze sullandamento delle popolazioni Codici usati: DISTRIBU= distribuzione delle specie nella regione, STATUS= quantità di individui/coppie presenti, BIOLOGI= biologia riproduttiva, ECOLOGIA= uso dellhabitat, selezione ecc., DIETA= alimentazione, GENETICA= studi sulla genetica delle popolazioni isolate, TREND=conoscenze sullandamento delle popolazioni Inoltre per le specie di interesse venatorio sono state considerate: DISTRIRI= distribuzione in periodo riproduttivo (caccia chiusa), DISTRICA= distribuzione in periodo di caccia, STATUSRI= status in periodo riproduttivo, STATUSCA= status in periodo di caccia, Inoltre per le specie di interesse venatorio sono state considerate: DISTRIRI= distribuzione in periodo riproduttivo (caccia chiusa), DISTRICA= distribuzione in periodo di caccia, STATUSRI= status in periodo riproduttivo, STATUSCA= status in periodo di caccia,

4 Il rapporto è basato su: Semplice analisi di: dati pubblicati su riviste scientifiche di carattere internazionale e nazionale, rapporti scientifici commissionati da enti (amministrazioni, parchi ecc.), banche dati disponibili Semplice analisi di: dati pubblicati su riviste scientifiche di carattere internazionale e nazionale, rapporti scientifici commissionati da enti (amministrazioni, parchi ecc.), banche dati disponibili Non è stata valutata criticamente la qualità del materiale e sono state accettate anche ricerche parziali (ad esempio: studi sulla dieta in un solo periodo) Non è stata valutata criticamente la qualità del materiale e sono state accettate anche ricerche parziali (ad esempio: studi sulla dieta in un solo periodo) Sono stati considerati gli studi degli ultimi 15 anni (la maggior parte si riferisce a conoscenze tra il 1995 e il 2000) Sono stati considerati gli studi degli ultimi 15 anni (la maggior parte si riferisce a conoscenze tra il 1995 e il 2000) Per alcuni argomenti e per alcune specie i dati esistenti, pur riferendosi allintero territorio regionale, sono in realtà dispersi in rapporti disponibili presso enti e strutture diverse. In questi casi comunque è stato inserito un Si nella casella appropriata. Per alcuni argomenti e per alcune specie i dati esistenti, pur riferendosi allintero territorio regionale, sono in realtà dispersi in rapporti disponibili presso enti e strutture diverse. In questi casi comunque è stato inserito un Si nella casella appropriata. Il rapporto non tiene conto dei dati esistenti per lintero territorio europeo o italiano ma si riferisce esclusivamente alle conoscenze per lAbruzzo. E evidente che comunque bisognerà tener conto delle conoscenze a livello sovra-regionale. Il rapporto non tiene conto dei dati esistenti per lintero territorio europeo o italiano ma si riferisce esclusivamente alle conoscenze per lAbruzzo. E evidente che comunque bisognerà tener conto delle conoscenze a livello sovra-regionale.

5 Specie di interesse comunitario nid. DISTRIBU STATUS BIOLOGIECOLOGIA DIETA Fratino NONONONONO Pellegrino SISINONONO Lanario SISISISISI Aquila reale SISISINONO Nibbio reale SISINONOSI Nibbio bruno NONONONONO Grifone SISISINONO Biancone NONONONONO Falco pecchiaiolo NONONONONO Tarabusino NONONONONO Nitticora NONOSINONO Coturnice NONONOSISI Starna NONONONONO Occhione NONONONONO Gufo reale NONONONONO Succiacapre NONONONONO Martin pescatore NONONONONO Picchio rosso mezzanSINONONONO Picchio nero NONONONONO Picchio dorsobianco SISISISINO Calandro NONONOSINO Calandra NONONONONO Calandrella NONONONONO Tottavilla NONONONONO Balia dal collare NONONONONO Gracchio corallino SISISISISI Ortolano NONOSISINO Averla cenerina NONONONONO Averla piccola NONONOSINO

6

7

8 DISTRIBU STATUS BIOLOGIECOLOGIA DIETAGENETICA TREND Lanario SISISISISINOSI Coturnice NONONOSISISINO Starna NONONONONONONO Piviere tortolino SINONONONONONO Picchio dorsobianco SISINOSINONONO Sordone NONONONONONONO Merlo dal collare SINONONONONONO Cincia bigia alpestrNONONONONONONO Rampichino alpestre SINONONONONONO Gracchio corallino SISISISISISISI Gracchio alpino SISINONOSINOSI Fringuello alpino NONOSISISINONO Crociere NONONONONONONO Zigolo capinero NONONONONONONO Picchio muraiolo NONONONONONONO Specie di interesse biogeografico

9

10

11 DISTRIRIDISTRICASTATUSRISTATUSCA BIOLOGIECOLOGIA DIETA Fagiano NONONONONOSINO Starna NONONONONONONO Quaglia NONONONONOSINO Coturnice NONONONONOSISI Cesena NONONONO Torbo bottaccio NO NONONONONONO Merlo NONONONONONONO Tordo sassello NONONONO Cornacchia grigia NONONONONONONO Gazza NONONONOSISINO Ghiandaia NONONONONONONO Allodola NONONONONOSINO Fischione SISINONO Marzaiola NONONONO Mestolone SISINONO Moriglione SISINONO Germano reale NONOSINOSINONO Alzavola NOSINOSINONONO Canapiglia SISINONO Codone NOSINOSINONONO Moretta SISINONO Frullino NONONONO Beccaccino NONONONO Beccaccia NONONONO Pavoncella NONONONO Combattente NONONO Porciglione NONONONONONONO Gallinella d'acqua NO NONONONONONO Folaga NOSINOSINONONO Tortora NONONONONONONO Colombaccio NONONONONONONO Storno NONONONONONONO Specie di interesse venatorio

12

13

14 COMUNIRICOMUNIMICOMUNISV Duna NONONO Lecceta NONONO Bosco planiziale NONONO Bosco collinare termNONONO Coltivi intensivi NONONO Vegetazione riparialNONONO Zone umide SISISI Specchi d'acqua SINOSI Cerreta SINONO Orno-ostrieto NONONO Faggeta SINONO Mugheta SINONO Coltivi tradizionaliSISISI Praterie secondarie NONONO Praterie primarie SINONO Alta quota SINONO Aree urbane NONONO Conifere rimboschimeSINONO Abetine SINONO Ambienti

15

16 Aree protette, università: dovrebbero interessarsi di specie in direttiva e di interesse biogeografico Regione, province: dovrebbero interessarsi dei monitoraggi (atlanti, inanellamento, anatidi ecc.) Regione: realizzare data-base condivisi sui dati disponibili Le proposte per colmare le lacune

17 Le pubblicazioni internazionali De Sanctis A., L. Biddau e M. Fasola (2005) Post-migratory care of young by Crab Plovers Dromas ardeola. Ibis. Giannangeli L., A. De Sanctis, R. Manginelli and F. M. Medina (in press) Seasonal variation of the diet of the Stone Curlew Burhinus oedicnemus distinctus at the island of La Palma, Canary Islands. Ardea. Kvist Laura et al. (2004). Glacial history and colonization of Europe by the Blue Tit Parus caeruleus. Journal of Avian Biology. Laiolo P., Rolando A., Delestrade A. and A. De Sanctis (2001) Geographical variation of the calls of the Choughs. The Condor 103: Laiolo P., Rolando A., Delestrade A., and A. De Sanctis (2001) Pattern of call repertoire diversification in the genus Pyrrhocorax (Aves, Corvidae). Journal of Canadian Zoology. 79(9): Laiolo P., Rolando A., Delestrade A., and A. De Sanctis (2004) Vocalisations and morphology: interpreting the divergence among populations of Red-billed and Alpine chough (Pyrrhocorax pyrrhocorax and P. graculus). Bird Study, vol. 51, no. 3, pp Lucchini V. & E. Randi (1998) Mitochondrial DNA sequence variation and phylogeographical structure of rock partridge (Alectoris graeca) populations, Heredity, 81 (5) Penteriani V., Faivre B. (2001) Effects of harvesting timber stand on goshawk nesting in two European areas. Biological Conservation 1001: Penteriani V., Faivre B., Frochot B. (2001). An approach to identify factors and levels of nesting habitat selections: a cross-scale analyis of Goshawk preference. Ornis Fennica 78: Randi E, Tabarroni C, Rimondi S, Lucchini V, Sfougaris A. (2003). Phylogeography of the rock partridge (Alectoris graeca). Molecular Ecology. 12(8): Rolando A., Caldoni R., De Sanctis A. and Laiolo P. (2001). Vigilance and neighbour distance in the Chough. Journal of Zoology (London), 253, Scozzafava S. e A. De Sanctis (in press) Exploring the effects of land abandonment on habitat structures and on habitat sustainability for three passerine species in a haghland of Central Italy. Lanscape and Urban Planning.


Scaricare ppt "Stato delle conoscenze sullavifauna in Abruzzo. 276 specie censite (check-list Pellegrini) 276 specie censite (check-list Pellegrini) 29 nidificanti di."

Presentazioni simili


Annunci Google