La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Gli aspetti che trascuriamo nel paziente con scompenso cardiacoLa nutrizione Gianfranco Alunni Cardiologia e Fisiopatologia Cardiovascolare - Area Scompenso.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Gli aspetti che trascuriamo nel paziente con scompenso cardiacoLa nutrizione Gianfranco Alunni Cardiologia e Fisiopatologia Cardiovascolare - Area Scompenso."— Transcript della presentazione:

1 Gli aspetti che trascuriamo nel paziente con scompenso cardiacoLa nutrizione Gianfranco Alunni Cardiologia e Fisiopatologia Cardiovascolare - Area Scompenso Azienda Ospedaliera ed Università degli Studi PERUGIA Milano, 19 settembre 2007 Milano, 19 settembre 2007

2 Nutrizione nello SC Consigli Classici 5 piccoli pasti Ridurre lintroduzione di sale Moderare/limitare lapporto idrico Evitare grassi saturi Dimagrire!!

3 Heart failure, chronic diuretic use, and increase in mortality and hospitalization: an observational study Ali Ahmed, Ahsan Husain, Thomas E. Love, Giovanni Gambassi, Louis J. DellItalia, Gary S. Francis, Mihai Gheorghiade, Richard M. Allman, Sreelatha Meleth, and Robert C. Bourge European Heart Journal (2006) 27, 1431–1439 Heart failure, chronic diuretic use, and increase in mortality and hospitalization: an observational study 1391 (81%) no-diuretic pts with 1391 diuretic pts. 40 m. of F-up (DIG Trial) Ali Ahmed, Ahsan Husain, Thomas E. Love, Giovanni Gambassi, Louis J. DellItalia, Gary S. Francis, Mihai Gheorghiade, Richard M. Allman, Sreelatha Meleth, and Robert C. Bourge European Heart Journal (2006) 27, 1431–1439 Eccessiva introduzione di sodio QoL instabilizzazioni QoL Prognosi uso dei diuretici Prognosi

4 Dieta Iposodica scatolame precotti o preconfezionati Evitare il consumo di scatolame precotti o preconfezionati, per lelevato contenuto di sodio (aglio, prezzemolo, rosmarino, origano) Insaporire i cibi con erbe naturali non salate (aglio, prezzemolo, rosmarino, origano) Evitare laggiunta di sale, mai > 2 gr./dì (1 cucchiaino da caffè)

5 Non usare il dispenser del sale!! Usa quello del pepe !!!!!!..leggi le etichette!! Aggiungi succo di limone al posto del sale Alcuni consigli pratici

6 Questionario 1 SCOLARITA 2 Condizione sociale 3 Care-Giver 4 Preparazione dei pasti 5 Chi decide la spesa? 6 COMORBILITA? 7 Durata 8 Consapevolezza della malattia 9 La dieta è importante nella sua malattia? 10 Controlla le etichette dei cibi? 11 Controlla il contenuto di sale nelle etichette? 12 Usa spesso il DADO? 13 Consuma spuntini salati? 14 Secondo lei quanto bisogna bere? 15 Aggiunge sale alle pietanze?

7 La dieta iposodica nella terapia dello SC Controlla le etichette dei cibi ?Il sale nelle etichette?Aggiunge il sale ai cibi ? Rossella Gilardi, Donatella Del Sindaco, Andrea Di Lenarda Marco Merlo Alberto Pivetta, Fabrizio Oliva, Nanni Pulignano Alessia Giulivi, Gianfranco Misuraca, Paola Russo, Luigi Tarantini CONGRESSO NAZ. ANMCO 2005

8 Il consumo di liquidi nello SC Secondo lei bisogna bere: Quanta sete ha ? Perché?: 33% 9% 14% 44% consiglio medico prendo il diuretico aiuta il cuore altro Rossella Gilardi, Donatella Del Sindaco, Andrea Di Lenarda Marco Merlo Alberto Pivetta, Fabrizio Oliva, Nanni Pulignano Alessia Giulivi, Gianfranco Misuraca, Paola Russo, Luigi Tarantini CONGRESSO NAZ. ANMCO 2005

9 Nutrizione nello SC Consigli Classici Ridurre lintroduzione di sale Moderare/limitare lapporto idrico Evitare grassi saturi Dimagrire:quando? quanto? Dimagrire: quando? quanto? Normopeso Sovrappeso Obesità 30 BMI (peso/h²)

10 Kalantar-Zadeh et al. JACC Vol. 43, No. 8, 2004 Reverse Epidemiology Reverse Epidemiology of Conventional CV Risk Factors in Patients With CHF

11 BMI and survival in ELITE 2 SC lieve – moderato 3002 paz. con SC lieve – moderato BMI28 e 29.4 Migliore prognosi nel sottogruppo con BMI compreso fra 28 e 29.4

12 Survival in COPERNICUS by BMI (n. 2252) Severe CHF Hazard rate/Year BMI at randomization (kg/m2)

13 BMI and in-hospital mortality ADHERE: pts Mortality Rate (%) LVEF > 40% N= LVEF < 40% N= For every 5-unit increase in BMI, the odds of risk-adjusted mortality were 10% lower (95% CI ), p< Fonarow et al, Am Heart J 2007;153:74-81

14 Messaggio ……. I più pesanti…. vivono più a lungo !! SOLVD V-HeFTII ELITE II COPERNICUS CIBIS-II Val-HeFT IN-CHF COMET CHARM > pz. SC studiati

15 Perdita di peso Volontaria vs Involontaria 247 uomini (veterani ambulatoriali) > 65 a. 247 uomini (veterani ambulatoriali) > 65 a. Incidenza di perdita di peso del 4% : 13.1% per anno Incidenza di perdita di peso del 4% : 13.1% per anno 4% perdita peso/anno = la più importante clinicamente 4% perdita peso/anno = la più importante clinicamente 2-year mortality Wallace et al, J Am Geriatr Soc 1995;43: %

16 Fat content (%) Body composition and survival in CHF Investigated in: Verona Wroclaw London 12-month mortality 498 CHF pts yrs 92% male 106 deaths in FU Mortality reduction per % fat mass: 6%*** Kg fat mass: 5%*** ***p< %

17 Kalantar-Zadeh et al. Am J Clin Nutr Fat tissue and survival in severe renal failure Kaplan – Meier plot of time to death

18 Kalantar-Zadeh et al. JACC Vol. 43, No. 8, 2004 Reverse Epidemiology Reverse Epidemiology of Conventional CV Risk Factors in Patients With CHF

19 Total cholesterol and 1-year all-cause mortality in pts with HF: data from In-CHF Registry All cause 1 year mortality 239 mg% 239 mg% IN CHF

20 Apporto nutrizionale Procura i substrati per i bisogni energetici dellorganismoProcura i substrati per i bisogni energetici dellorganismo Bilancia il catabolismo proteico endogenoBilancia il catabolismo proteico endogeno Garantisce adeguate scorte di glicogeno nei muscoliGarantisce adeguate scorte di glicogeno nei muscoli Apporto nutrizionale INADEGUATO!! SC: Ipermetabolismo,Ipercatabolismo e Ridotte riserve di glicogeno muscolare

21 Cachessia < 15Cachessia BMI < 15 Malnutrizione 15-18Malnutrizione BMI Criteri di Malnutrizione - Peso attuale - Peso attuale Peso abituale LieveModerataGrave >5% >10%>15% Peso attuale < 90% peso desiderabile Linfociti < 1500 <1000 <800 1.Plica tricipitale: < 5° percentile 2.Circonf. braccio: < 5° percentile 3.Area braccio: < 5° percentile 4.Albumina sierica < 3,5 g/dl (in relazione al sesso e alletà)

22 Cachessia Cardiaca Abbastanza comune in SC (10-15%) Scarsa QoL Numerose Ospedalizzazioni Elevata Mortalità (20-30% a 1 anno) Prevenibile e Trattabile Non ancora Terapia specifica

23 Importanza prognostica della perdita di peso nello SC cronico (1929 paz. da SOLVD) Perdita di peso 5% nel 42% dei paz. Perdita di peso 6% forte PPN Betabloccanti (COPERNICUS ESC 2002) 21%33% Gli ACE-I ed i Betabloccanti (COPERNICUS ESC 2002) riducono il rischio di calo ponderale (rispett. del 21% e del 33%) Anker S D Poole-Wilson P A, Cohn J N, Yusuf S, The Lancet Volume 361, Issue 9363,2003, Volume 361, Issue 9363Volume 361, Issue 9363

24 Survival in Cardiac Cachexia Anker S D Poole-Wilson P A, Cohn J N, Yusuf S, The Lancet, 361,9363,2003,

25 Aumentato stress ossidativo in SC Cibi Nutrienti Essenziali Difese Antiossidanti

26 Carenze di specifici micronutrienti antiossidanti Insufficiente apporto con la dieta Eccessivo utilizzo Aumentata eliminazione Thiamine deficiency in patients with CHF receiving long-term furosemide therapy. Seligmann H, et al. Am J Med 1991; 91:

27 Supplementi di micronutrienti effecti su QoL e Funzione Ventricolare in pazienti anziani con SC cronico Witte KKA, Eur Heart J 2005;26:2238–2244 Witte KKA, Eur Heart J 2005;26:2238– paz >70 a. CAD EF 35% 4 cps/dì D.Cieco F-up 9 m. < vol.V > EF > QoL score Citoch = 6 =

28 Alcohol guidelines Because alcohol can worsen your heart failure, your health care provider may tell you to avoid or limit alcoholic beverages. Alcohol may also interact with the medications you are taking. Ask your health care provider for specific guidelines regarding alcohol.

29 The Association of Alcohol Consumption and Incident Heart Failure The Cardiovascular Health Study 5,888 subjects 65 years old for 7 to 10 years. Bevande Alcooliche (DOSI giornaliere di riferimento) Vino = circa 170 cc Birra = circa 330 cc Superalcoolici = 1 bicchierino (1 oz = 28,35 gr.) Chris L. Bryson, MD, J Am Coll Cardiol 2006;48:305–11

30 Corder et al, Nature 2001 Endothelyn-1 synthesis reduced by red wine Red wine extract % of basal value

31 J Am Coll Cardiol 2003;41:471– 8

32 Red Wine:beyond alcohol Red Wine: beyond alcohol DE-ALCOHOLIZED RED DE-ALCOHOLIZED RED but not white wine ANTIOXIDANT ANTIOXIDANT effects of polyphenols L.H. Opie, S. Lecour, European Heart Journal (2007) 28, 1683–1693

33 RESVERATROL activity of angiotensin-II platelet aggregation nitric oxide SIRTUIN(anti-senescence factor) effect on SIRTUIN (anti-senescence factor) cell death in myocytes from failing hearts TRIALS …….. …prospective therapeutic TRIALS …….. L.H. Opie, S. Lecour, European Heart Journal (2007) 28, 1683–1693

34 Statine in SC (DCM) Node K et al. Circulation. 2003;108: BNP EF TNF- α Dilatazione flusso-mediata Effetti Pleiotropici delle statine Effetti Pleiotropici delle statine - Antiinfiammatorio - Endotelio-Protettivo - Endotelio-Protettivo

35

36 Conclusioni I STATO NUTRIZIONALE E SC Muscolo= Forma fisica/QoL GrassoSopravvivenza Muscolo = Forma fisica/QoL Grasso = Sopravvivenza In USA lobesità si pagherà cara!!

37 Conclusioni II.... I also encourage young investigators, and all of us, to begin to think beyond the salt shaker. Marc A. Silver MD Department of Medicine, Heart Failure Institute, Advocate Christ Medical Center, Oak Lawn, Illinois, USA Ridurre lintroduzione di sale Restrizione idrica Evitare i grassi saturi.....

38 FINE

39 Fragilità


Scaricare ppt "Gli aspetti che trascuriamo nel paziente con scompenso cardiacoLa nutrizione Gianfranco Alunni Cardiologia e Fisiopatologia Cardiovascolare - Area Scompenso."

Presentazioni simili


Annunci Google