La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SALUTE E SICUREZZA. Quadro storico 1921 > Prime misure 1923 > 30 mozioni 1924 > Legge sul fine settimana n° 394 1926 > Codice degli obblighi 1930 > Legge.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SALUTE E SICUREZZA. Quadro storico 1921 > Prime misure 1923 > 30 mozioni 1924 > Legge sul fine settimana n° 394 1926 > Codice degli obblighi 1930 > Legge."— Transcript della presentazione:

1 SALUTE E SICUREZZA

2 Quadro storico 1921 > Prime misure 1923 > 30 mozioni 1924 > Legge sul fine settimana n° > Codice degli obblighi 1930 > Legge in materia di salute pubblica

3 Quadro storico 1936 > Prima regolarizzazione sistematica 1946 > Prime norme in materia di sicurezza sociale 1950 > Articolo N° > Ispettori della sicurezza 1971 > Articolo n° 1475 (norme dettagliate)

4 Norme in vigore Legge sul lavoro (N° 4857) approvata il 22 maggio articoli (dal 77 al 90) trattano la SSL

5 Norme in vigore Articoli principali: I datori di lavoro sono responsabili dellassunzione di tutte le misure necessarie atte a garantire la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro, oltre a fornire dispositivi in ordine di funzionamento; i lavoratori sono tenuti al rispetto di tutte le norme in materia di SSL.

6 Norme in vigore Articoli principali: Il Ministero del Lavoro e della Sicurezza Sociale ha lobbligo di promulgare le norme e i regolamenti in materia di salute e sicurezza.

7 Norme in vigore Articoli principali: Il lavoro viene sospeso o interrotto in tutto o in parte in base alla tipologia di pericolo fino alla rimozione dello stesso; in caso contrario il luogo di lavoro viene chiuso.

8 Norme in vigore Articoli principali: Il datore di lavoro ha lobbligo di costituire un comitato per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro con almeno 50 lavoratori con unanzianità di servizio pari ad almeno 6 mesi.

9 Norme in vigore Articoli principali: I datori di lavoro con almeno 50 dipendenti su base continuativa hanno lobbligo di assumere uno o più medici competenti e di istituire un ambulatorio sanitario sul luogo di lavoro in base al numero di lavoratori e alla classe di pericolo delle mansioni lavorative.

10 Norme in vigore Salute e sicurezza nel settore edile Salute e sicurezza nelle mansioni che prevedono limpiego di amianto Dispositivi di protezione individuale e loro utilizzo Lavori usuranti e pericolosi

11 Autorità pubbliche Direzione Generale per la SSL (İSGGM) Applicazione delle norme di legge Sviluppo delle politiche nazionali Coordinamento con le istituzioni Ispezione e monitoraggio Valutazione dei lavoratori e delle imprese

12 Autorità pubbliche Direzione Generale per la SSL (İSGGM) Procedure e principi relativi ai DPI Ricerche e analisi Pubblicazioni, documentazione, statistiche Assunzione delle misure necessarie Gestione, ispezione e dotazione dei laboratori

13 Autorità pubbliche Direzione per la SSL (İŞGÜM) Individuazione degli standard necessari Aggiornamento di standard e principi Sviluppo di programmi e coinvolgimento Pubblicazione, documentazione di natura tecnica

14 Autorità pubbliche Centro ricerca e formazione (ÇASGEM) Soluzione di problemi Protezione della SSL dei lavoratori Garantire un ambiente lavorativo tranquillo Garantire la sicurezza sociale Responsabilità dello Stato e delle parti sociali

15 Autorità pubbliche Comitato Ispezione sul Lavoro Ispezione sullapplicazione delle norme Redazione di studi sulla legislazione Statistiche relative alle ispezioni

16 Autorità pubbliche TSI Introduzione del sistema SSL Applicazione e miglioramento costante della SSL Eliminazione o riduzione dei rischi a carico dei lavoratori

17 Autorità pubbliche Progetto per il miglioramento delle condizioni di SSL (İSGİP) Attuazione del sistema di gestione della SSL nelle PMI Formazione di professionisti ed esperti in materia di SSL Diffusione della consapevolezza tramite campagne sulla SSL

18 Sindacati dei lavoratori Responsabilità dei sindacati: Svolgere ricerche sulla salute dei lavoratori e sulla sicurezza sul lavoro Raccogliere dati da ricerche precedenti Effettuare valutazioni di dati pubblicati in base a metodi scientifici

19 Sindacati dei lavoratori La SSL e lanalisi costi/benefici Formazione Distribuzione dellorario di lavoro Svolgimento dei pasti nei luoghi di lavoro Salute Indennizzi Comitati per la SSL

20 Sindacati dei lavoratori Ulteriori opportunità per i sindacati Rappresentanti sul luogo di lavoro Comitati per la SSL Gruppi di lavoro sulla SSL

21 Sindacati dei lavoratori Rafforzamento dellefficienza sindacale in materia di SSL SSL nelle attività formative Corsi sullorganizzazione; centri scientifici SSL: un importante strumento per il sindacato Laboratorio sulla SSL Sindacati adeguatamente preparati Comitato Nazionale per la SSL

22 YOL-İŞ Attività formative Dialogo sociale Brochure, opuscoli Rivista e sito YOL-İŞ Servizi di consulenza Progetti Conferenze, workshop, seminari

23 Associazioni datoriali Alcuni difetti: Approccio di contrapposizione Nessuna proposta di politica sulla SSL Carenze metodologiche e di materiali Informazione solamente in materia di diritti individuali Studi carenti per integrità e costanza

24 Statistiche (2008) incidenti sul lavoro 866 lavoratori deceduti in conseguenza di questi incidenti

25 Statistiche (2007) In totale si sono verificati incidenti incidenti nel settore edile; in questi incidenti: 428 lavoratori hanno contrato uninvalidità 5 lavoratori hanno contratto una malattia professionale

26 Statistiche ( ) In totale si sono verificati incidenti sul lavoro casi di malattie professionali lavoratori deceduti in conseguenza di questi incidenti e/o malattie giornate lavorative perdute

27 Statistiche (gennaio – giugno 2009) 670 lavoratori deceduti a causa di incidenti sul lavoro 579 lavoratori hanno contratto uninvalidità

28 ogni giorno si verificano 200 incidenti sul lavoro ogni giorno 7 lavoratori sviluppano uninvalidità in conseguenza di incidenti sul lavoro ogni giorno 3 lavoratori muoiono a causa di incidenti sul lavoro

29 Incidenti per settore (2008)

30 Incidenti mortali per settore (2008)

31 Cause di incidenti nel settore edile (2008)

32 Incidenti nel settore edile ( )

33 Mortalità negli incidenti del settore edile ( )

34 Incidenti nel settore edile per città (2008)

35 PROBLEMATICHE PRINCIPALI Nel settore edile il lavoro è temporaneo e non continuativo. Le condizioni di lavoro cambiano a seconda dei cantieri. Il lavoro è fortemente dinamico con tutte le conseguenze che ciò comporta Le mansioni sono varie e differenti I rapporto di lavoro si ha con più di un solo datore o appaltatore.

36 PROBLEMATICHE PRINCIPALI I cantieri sono di norma estesi e dispersi In generale risulta impossibile garantire condizioni termiche adeguate Lorario di lavoro è in generale eccessivamente lungo e/o irregolare Forte ricambio dei lavoratori con forte turnover Numerosi lavoratori non sono qualificati

37 RISCHI PRINCIPALI Caduta dallalto Incidenti causati da macchinari in movimento Scosse elettriche Incidenti durante operazioni di scavo

38 RISCHI PRINCIPALI Conseguenze della caduta di materiale Danni scheletrici in conseguenza del trasporto di materiali pesanti Esposizione a materiali pericolosi Perdita delludito in conseguenza dellelevata rumorosità

39 RAPPORTO SULLE ISPEZIONI Anno 2007 Partner; YOL-İŞ, İNTES, Ministero del lavoro Copertura: 2860 imprese del settore edile

40 ISCRIZIONI E DOCUMENTAZIONE Progetto salute e sicurezza Numero di luoghi di lavoro con non conformità: 2537 Percentuale: 88,70 % Norma di riferimento: Legge in materia di salute e sicurezza sul lavoro nel settore edile, Articoli: 5-7, APPENDICE-II

41 ISCRIZIONE E DOCUMENTAZIONE Notifiche Numero di luoghi di lavoro con non conformità: 2309 Percentuale: 80,70 % Norma di riferimento: Legge in materia di salute e sicurezza sul lavoro nel settore edile, Articolo 5/C, APPENDICE-III

42 ISCRIZIONE E DOCUMENTAZIONE Dati personali Numero di luoghi di lavoro con non conformità: 1905 Percentuale: 66,60 % Norma di riferimento: Legge sul lavoro, Articolo 75

43 ISCRIZIONE E DOCUMENTAZIONE Certificati medici Numero di luoghi di lavoro con non conformità: 2660 Percentuale: 99,28 % Norma di riferimento: Articolo 86 della Legge sul Lavoro e Articolo 5 del Regolamento sui lavori usuranti e pericolosi

44 ISCRIZIONE E DOCUMENTAZIONE Controllo dei macchinari per il sollevamento Numero di luoghi di lavoro con non conformità: 1579 Percentuale: 55,20 % Norma di riferimento: Legge in materia di salute e sicurezza sul lavoro nel settore edile, APPENDICE IV, Capitolo I, Articolo 75

45 ISCRIZIONE E DOCUMENTAZIONE Formazione Numero di luoghi di lavoro con non conformità: 2175 Percentuale: 76,04 % Norma di riferimento: Articolo 77 della Legge sul Lavoro, Articoli 4, 5, 8, 10, 17 del Regolamento recante Procedure e Principi per la formazione dei lavoratori sulla salute e la sicurezza sul lavoro

46 AREE DI LAVORO Strade di servizio – Aree di pericolo Numero di luoghi di lavoro con non conformità: 2175 Percentuale: 76,40 % Norma di riferimento: Legge in materia di salute e sicurezza sul lavoro nel settore edile, APPENDICE IV/A, Articolo 10

47 AREE DI LAVORO Pronto soccorso Numero di luoghi di lavoro con non conformità: 1409 Percentuale: 50,00 % Norma di riferimento: Legge in materia di salute e sicurezza sul lavoro nel settore edile, APPENDICE IV/A, Articolo 13

48 AREE DI LAVORO Caduta di materiali Numero di luoghi di lavoro con non conformità: 1690 Percentuale: 59,09 % Norma di riferimento: Legge in materia di salute e sicurezza sul lavoro nel settore edile, APPENDICE IV/B, Sezione II, Articolo 4

49 AREE DI LAVORO Lavoro in quota Numero di luoghi di lavoro con non conformità: 2381 Percentuale: 83,25 % Norma di riferimento: Legge in materia di salute e sicurezza sul lavoro nel settore edile, APPENDICE IV/B, Sezione II, Articolo 5; Regolamento sulle condizioni di salute e sicurezza nellutilizzo delle attrezzature di lavoro, APPENDICE II, Articolo 4.1

50 AREE DI LAVORO Rischi speciali Numero di luoghi di lavoro con non conformità: 1712 Percentuale: 58,86 % Norma di riferimento: Legge in materia di salute e sicurezza sul lavoro nel settore edile, APPENDICE IV/A, Sezione II, Articolo 6

51 Grazie!


Scaricare ppt "SALUTE E SICUREZZA. Quadro storico 1921 > Prime misure 1923 > 30 mozioni 1924 > Legge sul fine settimana n° 394 1926 > Codice degli obblighi 1930 > Legge."

Presentazioni simili


Annunci Google