La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il sistema delle fonti (XVI-XVIII) Il sistema delle fonti (XVI-XVIII)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il sistema delle fonti (XVI-XVIII) Il sistema delle fonti (XVI-XVIII)"— Transcript della presentazione:

1 Il sistema delle fonti (XVI-XVIII) Il sistema delle fonti (XVI-XVIII)

2 Diritti locali e diritto comune Il sistema delle fonti delletà moderna si snoda tendenzialmente su tre livelli Il sistema delle fonti delletà moderna si snoda tendenzialmente su tre livelli Legislazione regia Legislazione regia Diritto statutario o consuetudinario Diritto statutario o consuetudinario Diritto comune come diritto sussidiario, con ruolo incontrastato, sebbene eroso, fino alla fine dellancien régime Diritto comune come diritto sussidiario, con ruolo incontrastato, sebbene eroso, fino alla fine dellancien régime Cresce lincidenza della legislazione regia, a danno del diritto statutario o consuetudinario e del diritto comune Cresce lincidenza della legislazione regia, a danno del diritto statutario o consuetudinario e del diritto comune Ambiguità del concetto di diritto comune Ambiguità del concetto di diritto comune Legge regia ora considerata diritto speciale ora diritto comune, norma territoriale estesa a tutto lo Stato (Gabriele Verri) Legge regia ora considerata diritto speciale ora diritto comune, norma territoriale estesa a tutto lo Stato (Gabriele Verri) Ruolo importante delle supreme magistrature: le decisioni hanno lefficacia di un precedente di fatto; le magistrature inferiori tendenzialmente le osservano, con effetto di uniformità giurisdizionale nello Stato Ruolo importante delle supreme magistrature: le decisioni hanno lefficacia di un precedente di fatto; le magistrature inferiori tendenzialmente le osservano, con effetto di uniformità giurisdizionale nello Stato

3 Italia V. supra V. supra Unica eccezione significativa: la Repubblica di Venezia, che non include nel sistema ufficiale delle fonti il diritto comune potenziando larbitrio del magistrato (Avogaria e Quarantia) Unica eccezione significativa: la Repubblica di Venezia, che non include nel sistema ufficiale delle fonti il diritto comune potenziando larbitrio del magistrato (Avogaria e Quarantia)

4 Francia Distinzione tra pays de droit écrit e pays de droit coutumier, autorizzati da Filippo il Bello (1312) ad usare il diritto romano come consuetudine Distinzione tra pays de droit écrit e pays de droit coutumier, autorizzati da Filippo il Bello (1312) ad usare il diritto romano come consuetudine Vicende del processo di redazione delle coutumes: formazione del droit commun coutumier Vicende del processo di redazione delle coutumes: formazione del droit commun coutumier Ordonnances secentesche e settecentesche (v. supra) Ordonnances secentesche e settecentesche (v. supra)

5 Germania Istituzione del Tribunale federale, Reichskammergericht (1495): obbligo di giudicare secondo il diritto comune (v. supra), ma anche secondo le consuetudini tedesche, tuttavia di prova difficile Istituzione del Tribunale federale, Reichskammergericht (1495): obbligo di giudicare secondo il diritto comune (v. supra), ma anche secondo le consuetudini tedesche, tuttavia di prova difficile Adeguamento delle Corti inferiori alle decisioni in ultima istanza Adeguamento delle Corti inferiori alle decisioni in ultima istanza Regolamento del notariato (1512): richiama il diritto comune Regolamento del notariato (1512): richiama il diritto comune Carolina (1532): diritto penale, ordinato, richiama il diritto comune Carolina (1532): diritto penale, ordinato, richiama il diritto comune Recezione del diritto romano nella forma dellusus modernus pandectarum (v. supra) Recezione del diritto romano nella forma dellusus modernus pandectarum (v. supra)

6 Crisi del diritto comune Crisi del sistema: Crisi del sistema: Compresenza di fonti concorrenti, controverse e farraginose Compresenza di fonti concorrenti, controverse e farraginose Latitudine dei poteri assegnati al giudice Latitudine dei poteri assegnati al giudice Latitudine dellattività interpretativa, sempre più criticata dallideologia antigiurisprudenziale Latitudine dellattività interpretativa, sempre più criticata dallideologia antigiurisprudenziale Punti di approdo: riforme asburgiche e rivoluzione francese fino ai codici, nel loro contenuto antigiurisprudenziale Punti di approdo: riforme asburgiche e rivoluzione francese fino ai codici, nel loro contenuto antigiurisprudenziale Certezza del diritto = legge dello Stato (positivismo giuridico e legislativo) Certezza del diritto = legge dello Stato (positivismo giuridico e legislativo)

7 Diritto patrio Categoria convenzionale per indicare allinterno di ciascun ordinamento linsieme delle fonti contemporaneamente vigenti e diversificate per ciascuno Stato (es.: diritto piemontese, diritto toscano, diritto lombardo ecc.) Categoria convenzionale per indicare allinterno di ciascun ordinamento linsieme delle fonti contemporaneamente vigenti e diversificate per ciascuno Stato (es.: diritto piemontese, diritto toscano, diritto lombardo ecc.) In Germania Heinecke scrive gli Elementa iuris germanici (1746) In Germania Heinecke scrive gli Elementa iuris germanici (1746) In Olanda Vinnen scrive le Istituzioni (In quatuor libros Institutionum commentarius)giustinianee rimodellate con esemplificazioni tratte dalla prassi locale In Olanda Vinnen scrive le Istituzioni (In quatuor libros Institutionum commentarius)giustinianee rimodellate con esemplificazioni tratte dalla prassi locale

8 Riforme universitarie Anche linsegnamento del diritto si adegua a queste trasformazioni tra Sei e Settecento: si istituiscono nuove discipline come quella dello ius hodiernum (nellarea tedesca, olandese e svedese) Anche linsegnamento del diritto si adegua a queste trasformazioni tra Sei e Settecento: si istituiscono nuove discipline come quella dello ius hodiernum (nellarea tedesca, olandese e svedese) Nella seconda metà del Settecento si realizzano in Italia riforme incisive, che rappresentano i nuovi orientamenti culturali e si discostano dal modello bolognese: si istituiscono nuove discipline (diritto patrio, diritto naturale pubblico, con opere dedicate ai singoli diritti nazionali Nella seconda metà del Settecento si realizzano in Italia riforme incisive, che rappresentano i nuovi orientamenti culturali e si discostano dal modello bolognese: si istituiscono nuove discipline (diritto patrio, diritto naturale pubblico, con opere dedicate ai singoli diritti nazionali Riforme a Pavia: e anni seguenti Riforme a Pavia: e anni seguenti Riforme a Modena Riforme a Modena Riforme a Padova Riforme a Padova

9 Crisi del diritto comune e diritto patrio Ludovico Antonio Muratori, autore de I difetti della giurisprudenza (1742): giudizio critico sulla giurisprudenza del tempo, della quale individua difetti intrinseci (ineliminabili come limpossibile chiarezza delle norme e previsione di ogni caso ) ed estrinseci (eliminabili, come la selva di fonti e di opinioni, arbitrium) Ludovico Antonio Muratori, autore de I difetti della giurisprudenza (1742): giudizio critico sulla giurisprudenza del tempo, della quale individua difetti intrinseci (ineliminabili come limpossibile chiarezza delle norme e previsione di ogni caso ) ed estrinseci (eliminabili, come la selva di fonti e di opinioni, arbitrium) Rimedio: intervento parziale del legislatore Rimedio: intervento parziale del legislatore Critiche rivolte dallambiente forense: Un esempio ne è Francesco Rapolla, fiducioso invece nel ruolo benefico della dottrina Critiche rivolte dallambiente forense: Un esempio ne è Francesco Rapolla, fiducioso invece nel ruolo benefico della dottrina


Scaricare ppt "Il sistema delle fonti (XVI-XVIII) Il sistema delle fonti (XVI-XVIII)"

Presentazioni simili


Annunci Google