La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

NOI GIOVANI NON DIMENTICHIAMO LA SHOAH Per la memoria di tutte le discriminazioni di ieri e di oggi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "NOI GIOVANI NON DIMENTICHIAMO LA SHOAH Per la memoria di tutte le discriminazioni di ieri e di oggi."— Transcript della presentazione:

1 NOI GIOVANI NON DIMENTICHIAMO LA SHOAH Per la memoria di tutte le discriminazioni di ieri e di oggi

2 1948

3 Considerato che il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana e dei loro diritti, uguali ed inalienabili, costituisce il fondamento della libertà, della giustizia e della pace nel mondo; Considerato che il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana e dei loro diritti, uguali ed inalienabili, costituisce il fondamento della libertà, della giustizia e della pace nel mondo;

4 Considerato che il disconoscimento e il disprezzo dei diritti dell'uomo hanno portato ad atti di barbarie che offendono la coscienza dell'umanità e che l'avvento di un mondo in cui gli esseri umani godano della libertà di parola e di credo e della libertà dal timore e dal bisogno è stato proclamato come la più alta aspirazione dell'uomo;

5 Considerato che è indispensabile che i Considerato che è indispensabile che i diritti dell'uomo siano protetti da norme giuridiche, se si vuole evitare che l'uomo sia costretto a ricorrere come ultima istanza, alla ribellione contro la tirannia e l'oppressione; diritti dell'uomo siano protetti da norme giuridiche, se si vuole evitare che l'uomo sia costretto a ricorrere come ultima istanza, alla ribellione contro la tirannia e l'oppressione;

6 LASSEMBLEA GENERALE proclama LA PRESENTE DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO come ideale comune da raggiungersi da tutti i popoli e da tutte le Nazioni, al fine che ogni individuo ed ogni organo della società… si sforzi di promuovere, con l'insegnamento e l'educazione, il rispetto di questi diritti e di queste libertà ….. LASSEMBLEA GENERALE proclama LA PRESENTE DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO come ideale comune da raggiungersi da tutti i popoli e da tutte le Nazioni, al fine che ogni individuo ed ogni organo della società… si sforzi di promuovere, con l'insegnamento e l'educazione, il rispetto di questi diritti e di queste libertà …..

7 La storia è testimone dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita, nunzia dellantichità (Cicerone)

8 Le leggi razziali

9 2008 Mi chiamo Zoua Annik Wayoro. Mi chiamo Zoua Annik Wayoro. Sono nata in Costa dAvorio il 10 marzo 1992 a Agnayma. Adesso vivo e studio a Perugia Questo costume si chiama Kitha. E interamente cucito a mano e lo usavo per le feste. Questo costume si chiama Kitha. E interamente cucito a mano e lo usavo per le feste.

10 Provvedimenti per la difesa della razza italiana Regio Decreto Legge, 17 novembre 1938-XVII, n Art. 1. Il matrimonio del cittadino italiano di razza ariana con persona appartenente ad altra razza è proibito. Il matrimonio celebrato in contrasto con tale divieto è nullo 2008

11 Provvedimenti per la difesa della razza italiana Regio Decreto Legge, 17 novembre 1938-XVII, n Art. 11. Il genitore di razza ebraica può essere privato della patria potestà sui figli che appartengono a religione diversa da quella ebraica, qualora risulti che egli impartisca ad essi una educazione non corrispondente ai loro principi religiosi o ai fini nazionali.2008

12 2008 Mi chiamo Aluesysla Carvalho sono nata in Brasile a Rio de Janeiro, il 10 aprile Adesso vivo e studio a Perugia. Mi chiamo Aluesysla Carvalho sono nata in Brasile a Rio de Janeiro, il 10 aprile Adesso vivo e studio a Perugia. Indosso labito della regione di Trujillo del centro nord del Perù che si indossa durante le feste. Indosso labito della regione di Trujillo del centro nord del Perù che si indossa durante le feste. Ha una caratteristica: si usa per danzare e non si indossano le scarpe. Si chiama Marinera Norteña Ha una caratteristica: si usa per danzare e non si indossano le scarpe. Si chiama Marinera Norteña

13 Regio Decreto Legge 5 settembre 1938, XVI, n Provvedimenti per la difesa della razza nella scuola fascista Regio Decreto Legge 5 settembre 1938, XVI, n Art. 2. Alle scuole di qualsiasi ordine e grado, ai cui studi sia riconosciuto effetto legale, non potranno essere iscritti alunni di razza ebraica. 2008

14 2008 Mi chiamo Solange Silva, sono nata in Perù, a Lima, il 7 luglio Adesso vivo e studio a Perugia Mi chiamo Solange Silva, sono nata in Perù, a Lima, il 7 luglio Adesso vivo e studio a Perugia Indosso labito per la festa della Virgen Candelaria. Indosso labito per la festa della Virgen Candelaria. Labito si chiama Tuntuna ed è della regione di Puno al sud del Perù. Labito si chiama Tuntuna ed è della regione di Puno al sud del Perù.

15 Provvedimenti per la difesa della razza italiana Regio Decreto Legge, 17 novembre 1938-XVII, n Art. 13 Le amministrazioni civili e militari dello Stato non possono avere alle proprie dipendenze persone appartenenti alla razza ebraica Art. 13 Le amministrazioni civili e militari dello Stato non possono avere alle proprie dipendenze persone appartenenti alla razza ebraica2008

16 Esclusione degli elementi ebrei dal campo dello spettacolo Legge 19 aprile 1942-XX, n Castel Volturno, 9 novembre Art. 1 E' vietato l'esercizio di qualsiasi attività nel campo dello spettacolo a italiani ed a stranieri o ad apolidi appartenenti alla razza ebraica, anche se discriminati, nonché a società rappresentate,amministrate o dirette in tutto o in parte da persone di razza ebraica.

17 2008 Siamo Maria Pia Intusca, nata in Perù, a Lima il 16 dicembre 1992 e Daniel Cornejo nato in Equador, a Guayaquil il 31 ottobre Siamo Maria Pia Intusca, nata in Perù, a Lima il 16 dicembre 1992 e Daniel Cornejo nato in Equador, a Guayaquil il 31 ottobre Adesso viviamo e studiamo a Perugia. Adesso viviamo e studiamo a Perugia. Indossiamo labito che si usa per la danza Diablada Punena tipica della regione di Puno che si trova al sud del Perù. Indossiamo labito che si usa per la danza Diablada Punena tipica della regione di Puno che si trova al sud del Perù. La danza, che rappresenta la lotta tra il bene ed il male, si svolge a Febbraio per la celebrazione della vergine delle Candele (Virgen Candelarie) La danza, che rappresenta la lotta tra il bene ed il male, si svolge a Febbraio per la celebrazione della vergine delle Candele (Virgen Candelarie)

18 1938 Manifesto degli scienziati razzisti 1938

19 Manifesto degli scienziati antirazzisti 2008

20 2008 Nadia Ezzahiri Mi chiamo Nadia Ezzahiri, sono nata in Marocco a Fakih Basalh il 21 febbraio Adesso vivo e studio a Perugia. Adesso vivo e studio a Perugia. Labito è quello di tutti i giorni che si usa per andare al mercato o per uscire a fare la spesa. Si chiama Glaba.

21 Provvedimenti nei confronti degli ebrei stranieri Regio decreto - legge 7 settembre 1938-XVI, n Art. 3 Le concessioni di cittadinanza italiana comunque fatte a stranieri ebrei posteriormente al 1 gennaio 1919 s'intendono ad ogni effetto revocate. Art. 3 Le concessioni di cittadinanza italiana comunque fatte a stranieri ebrei posteriormente al 1 gennaio 1919 s'intendono ad ogni effetto revocate.2008

22 2008 Assia Mojoud Mi chiamo Assia Mojoud, sono nata in Marocco a Ben- Ahmed il 25 dicembre Adesso vivo e studio a Perugia. Labito che indosso e che si chiama Kafetane è cucito a mano e mia madre lo usava nelle feste importanti quali matrimoni, nascita dei bambini, compleanni, o come abito da sera.

23 Provvedimenti nei confronti degli ebrei stranieri Regio decreto - legge 7 settembre 1938-XVI, n Art. 1 Dalla data di pubblicazione del presente decreto- legge è vietato agli stranieri ebrei di fissare stabile dimora nel Regno, in Libia e nei Possedimenti dell'Egeo. Art. 1 Dalla data di pubblicazione del presente decreto- legge è vietato agli stranieri ebrei di fissare stabile dimora nel Regno, in Libia e nei Possedimenti dell'Egeo.2008

24 2008 Siamo Heather Pilco nata in Equador, a Guayaquil, il 28 agosto 1993 e Isaias Franco nato il 16 febbraio 1991 nella stessa città. Adesso viviamo e studiamo a Perugia. Indossiamo labito giornaliero della regione Silva (nord del Perù). Labito si chiama Iquitos.

25 1948

26 Articolo 1 L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. 1946, 2 giugno 2008

27 Articolo 2 La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili delluomo

28 Articolo 3 Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono uguali davanti alla legge …

29 2008 Siamo Dalila Chinchilim, a nata in Equador a Quito il 12 ottobre 1992 e Gulliermo Vasquez nato in Equador a Guayaquil il 1 ottobre Adesso viviamo e studiamo a Perugia. Indossiamo un abito tipico della regione del Machopichu, di Cuzco nella Sierra, al centro del Perù e si indossa durante le feste, soprattutto durante la festa di Intiraimi, la festa del sole che si svolge in Agosto. Labito si chiama Valicha.

30 Articolo 4 La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto

31 Articolo 5 La Repubblica, una e indivisibile, riconosce e promuove le autonomie locali

32 Articolo 6 La Repubblica tutela con apposite norme le minoranze linguistiche

33 Articolo 7 Chiesa e Stato sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani

34 Articolo 8 Tutte le religioni sono ugualmente libere davanti alla legge

35 Articolo 9 La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica

36 Articolo 10 La condizione giuridica dello straniero è regolata dalla legge in conformità delle norme e dei trattati internazionali

37 Articolo 11 L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali

38 …… consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo

39 1968 Sulla sua pietra tombale cè scritto: "Libero pensatore, rivoluzionario nonviolento" MUORE ALDO CAPITINI 2001

40 Articolo 12 La bandiera italiana è Tricolore:verde, bianco e rosso a tre bande verticali di uguale dimensione Articolo 12 La bandiera italiana è Tricolore: verde, bianco e rosso a tre bande verticali di uguale dimensione

41 2005 NASCE CHIARA Chiara non ha ancora memoria

42 1940 MUORE ANNA Anna non sarà dimenticata Anna non sarà dimenticata

43 Se tu mi rivenissi incontro vivo, con la mano tesa, ancora potrei, di nuovo in uno slancio d'oblio, stringere, fratello, una mano. Ma di te, di te più non mi circondano che sogni, barlumi, i fuochi senza fuoco del passato. La memoria non svolge che le immagini e a me stesso io stesso non sono già più che l'annientante nulla del pensiero. Giuseppe Ungaretti Giuseppe Ungaretti

44

45 Noi non dimenticheremo MAI !

46 fine Perugia, dicembre 2008

47 Questa storia è stata raccontata da ….

48 Classi 1° e 2° A Corso Abbigliamento e Moda IPSIA Cavour-Marconi Perugia Perugia

49 Si ringraziano per la gentile partecipazione….

50 Daniel Cornejo 2D1 Isaias Franco 2D1 Guillermo Vasquez 2D1

51 …. per il disegno Ilaria Ciliani Ilaria Ciliani, 5°A Elena Minciotti Elena Minciotti, 5°A

52 e per la supervisione….

53 Nunzia Ciliento insegna italiano e storia Laura Alunni insegna diritto ed economia

54 … musiche Trouble, Coldplay 4 what is worth, Buffalo Springfield Lucky man, Verve Wanderwall, Oasis The sheltering sky, Ryuichi Sakamoto

55 Istituto Professionale di Stato per lIndustria e lArtigianatoCAVOUR-MARCONI Loc. Piscille–Via Assisana, 40/d PERUGIA

56 Tel. 075/ Fax 075/ sito internet:


Scaricare ppt "NOI GIOVANI NON DIMENTICHIAMO LA SHOAH Per la memoria di tutte le discriminazioni di ieri e di oggi."

Presentazioni simili


Annunci Google