La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I.C. MAZZINI CASTELFIDARDO ANCONA Ortolandia: lorto biologico entra in classe 8°SEZIONE INFANZIA CLASSI 2B - 3C T.P. PRIMARIA CLASSE 1° D SECONDARIA A.S.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I.C. MAZZINI CASTELFIDARDO ANCONA Ortolandia: lorto biologico entra in classe 8°SEZIONE INFANZIA CLASSI 2B - 3C T.P. PRIMARIA CLASSE 1° D SECONDARIA A.S."— Transcript della presentazione:

1 I.C. MAZZINI CASTELFIDARDO ANCONA Ortolandia: lorto biologico entra in classe 8°SEZIONE INFANZIA CLASSI 2B - 3C T.P. PRIMARIA CLASSE 1° D SECONDARIA A.S. 2012/2013

2 Le 5 azioni del Progetto: LOrto matematico Piccoli contadini nellorto e nella serra Esperienze di laboratorio Elaborazione di conoscenze e dati attraverso luso di software informatici Dalla terra alla tavola

3 LORTO MATEMATICO SCUOLA PRIMARIA CLASSI 2B - 3C T.P.

4 Rappresentiamo il nostro giardino, lorto e la serra

5 La serra

6 Gli attrezzi

7 La piantina

8 La legenda

9 Prendiamo le misure…

10 …e la distanza tra i filari

11 Dai nostri rilievi abbiamo elaborato una piccola mappa

12 Misure della serra SERRA PERIMETRO = 2l + 2L = (4,70m.x2) + (6,33m.X2)= 22,06 m. AREE AREA SERRA (AREA DEL RETTANGOLO) Lxl = 6,33x4,70 =29,75mq AREA SERRA 29,75mq L l

13 Perimetro dellorto PERIMETRO ORTO LATO EST 2,40 m. LATO SUD 12,00 m. LATO OVEST 3,80 m. LATO NORD 11,40m. P = 2, ,00 + 3, ,40 = 29,60m. Perimetro 29,60 m.

14 Filari dellorto DISTANZA TRA UN FILARE E LALTRO 3,80m. = 380 cm. 380: 5 = 76 cm 3,80m.

15 PICCOLI CONTADINI NELLORTO E NELLA SERRA 8°SEZIONE INFANZIA CLASSI 2B - 3C T.P. PRIMARIA CLASSE 1° D SECONDARIA

16 Prepariamo il terreno per la semina in serra…

17 …e nellorto

18 …togliamo i sassi e le erbacce

19 Mettiamo il terreno nel semenzaio e seminiamo

20 …innaffiamo

21

22 …Finalmente le piantine sono cresciute…le trapiantiamo e le portiamo nel nostro giardino

23

24 Raccogliamo i prodotti

25 ESPERIENZE DI LABORATORIO CLASSE CLASSI 2B - 3C T.P. PRIMARIA 1° D SECONDARIA

26 Facciamo lezioni allaperto…

27 …e in laboratorio

28 ELABORAZIONE DI CONOSCENZE E DATI ATTRAVERSO LUSO DI SOFTWARE INFORMATICI CLASSE 1° D SECONDARIA

29

30 Nome: Pimpinella anisum Famiglia: Ombrelliferae Distribuzione: è una pianta originaria dell' Oriente, è coltivata nella maggior parte del territorio europeo, in Asia minore, India, Nord-Africa, territori dell'ex Unione Sovietica e Messico. Per quanto riguarda l'Italia, cresce spontaneamente in Sicilia e le coltivazioni sono concentrate maggiormente in Emilia e Toscana. Descrizione: è una pianta erbacea annuale alta cm che cresce spontaneamente nel bacino del Mediterraneo e, nel momento in cui fiorisce si caratterizza per avere dei fiori color porpora. Questa pianta ha una radice a fittone, le foglie non sono numerose, si trovano alla base del fusto, sono di forma rotondeggiante, dentate e lobate. Usi: l anice è utilizzato per aromatizzare molti liquori; aggiungono sapore al pane, alle focacce e ai dolci. Il masticare a fine pasto semi d'anice leggermente tostati funge da digestivo e profuma l alito. Nella medicina popolare era considerato afrodisiaco.

31 Proprietà: riguardano il suo utilizzo come digestivo e balsamico. L'anice ha proprietà sedative, utili in presenza di insonnia ed eccitazione nervosa. Per uso esterno, gli estratti di anice trovano impiego come aromatizzanti in prodotti deodoranti, colluttori e dentifrici. Riproduzione: la moltiplicazione dell'anice avviene tramite la semina, nel corso della tarda stagione primaverile: i mesi ideali per poter effettuare tale operazione sono aprile o maggio. Vista la dimensione particolarmente limitata dei semi di anice, è fondamentale coprire la terra in modo corretto, ovvero senza imprimere pesantezza o pressione, mentre il terreno che ospita la semina deve ricevere un'accurata ed attenta lavorazione. Curiosità: anisum in latino significa "non eguale", probabilmente riferito alla Cicuta dalla quale si voleva distinguere; ma può avere un'altra derivazione, ossia da anais che in greco significa "eccitante", facendo riferimento ai principi attivi contenuti nella pianta. Le proprietà di questa pianta erano note agli antichi che ne estraevano olio etereo tramite distillazione. Pare siano stati gli Egizi i primi ad utilizzarlo in medicina avendo capito che lanetolo, ovvero lessenza dellanice, ha un aroma accattivante e potere dolcificante e antispasmolitica. N.B. LINTERO LAVORO DI QUESTA AZIONE E VISIONABILE NELLALTRO FILE DEL CD

32 DALLA TERRA ALLA TAVOLA 8°SEZIONE INFANZIA CLASSI 2B - 3C T.P. PRIMARIA CLASSE 1° D SECONDARIA

33 Realizziamo le nostre ricette

34 Raccogliamo il grano, facciamo il pane e la pizza

35 Nelle giornate di maltempo lavoriamo con la ceramica e non solo…

36 FINE


Scaricare ppt "I.C. MAZZINI CASTELFIDARDO ANCONA Ortolandia: lorto biologico entra in classe 8°SEZIONE INFANZIA CLASSI 2B - 3C T.P. PRIMARIA CLASSE 1° D SECONDARIA A.S."

Presentazioni simili


Annunci Google