La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Francesco Gori Nuovi orizzonti energetici per Milano. Come utilizzare le risorse naturali della città: + efficienza energetica –CO2 –PM10.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Francesco Gori Nuovi orizzonti energetici per Milano. Come utilizzare le risorse naturali della città: + efficienza energetica –CO2 –PM10."— Transcript della presentazione:

1 Francesco Gori Nuovi orizzonti energetici per Milano. Come utilizzare le risorse naturali della città: + efficienza energetica –CO2 –PM10

2 LA SITUAZIONE MONDIALE E I PIANI DI INTERVENTO I consumi e le emissioni in atmosfera hanno raggiunto un livello intollerabile con un trend di crescita che non tende a fermarsi AZIONE CLIMA dellunione Europea 20/20/20 ENTRO IL 2020 OGNI NAZIONE DOVRA: - 20% emissioni di CO 2 rispetto al % consumi rispetto a quanto previsto per il % consumi da fonti rinnovabili (17% per lItalia)

3 RIPARTIZIONI CONSUMI PER SETTORE CONSUMI ENERGETICI ED EMISSIONI CO2 IN LOMBARDIA E MILANO RIPARTIZIONI EMISSIONI CO 2 PER SETTORE CONSUMI MILANO: 76% dal settore civile LombardiaMilano EMISSIONI CO2 MILANO: 75% dal settore civile IL CIVILE RAPPRESENTA IL SETTORE SU CUI PUNTARE PER PERSEGUIRE GLI OBIETTIVI 20/20/20 SIRENA (2011), SIRENA, Sistema Informativo Regionale ENergia Ambiente nell'anno Dati relativi allanno 2008

4 CONVINZIONI La prima fonte alternativa completamente pulita è costituita da: il recupero dei cascami di calore; lefficienza dei sistemi di produzione dellenergia BISOGNA utilizzare fonti energetiche disponibili in natura; utilizzare sistemi ad alta efficienza; capire come riutilizzare i cascami di calore

5 Qualè la fonte alternativa disponibile a Milano? Lacqua di falda

6 ACQUA DI FALDA 15-16°C CALDAIA - POMPA DI CALORE CO 2, PM 10, altri inquinanti 1 kWh IN LOCO 1,05 kWh (CONDENSAZIONE) 0,92 kWh (TRADIZIONALE) 2,1 kWh (COP = 4,5) ALLA FONTE POTENZA RESTITUITA DALLA POMPA DI CALORE AD ACQUA DI FALDA! 1,4 kWh (COP = 3) +100% 1 kWh 0,46 kWh REND. RETE

7 DESTINAZIONE Commerciale ANNO 2005 SUPERFICIE 2.800mq VOLUME mc SHOW ROOM HUGO BOSS – Via Morimondo (Milano) TERMINALI Canalizzati COP PdC 4,7 CLASSE ENERGETICA - (progetto ante classificazione energetica degli edifici)

8 SHOW ROOM HUGO BOSS – Via Morimondo (Milano) CONSUMI ENERGETICI PER MC - 51%- 36%- 47% PdC condensata ad acqua di falda (inverno ed estate) Caldaia a condensazione (inverno) con chiller condensato ad aria (estate) - 34% CO 2 in atmosfera RISPARMIO ENERGETICO / ECONOMICO ABBATTIMENTO EMISSIONI CO 2 EMISSIONI ANNUALI DI CO 2 PER MQ EMISSIONI DI CO 2 DEAD-LINE kgCO 2 entro il /anno risparmiati 12% sconto oneri urbanizzazione rispetto al tradizionale da Delibera comunale 73/07 + Circolari 1/08 e 2/11

9 DESTINAZIONE Residenziale ANNO 2010 SUPERFICIE 450mq VOLUME 1.350mc RESIDENZE – Via Archimede, 81 (Milano) TERMINALI Pannelli radianti + unità canalizzate COP PdC 4,6 CLASSE ENERGETICA B (29EP H <58 kWh/mq a)

10 RESIDENZE – Via Archimede, 81 (Milano) CONSUMI ENERGETICI PER MC - 50%- 34%- 46% PdC condensata ad acqua di falda (inverno ed estate + ACS) Caldaia a condensazione (inverno + ACS) con chiller condensato ad aria (estate) - 32% CO 2 in atmosfera RISPARMIO ENERGETICO / ECONOMICO ABBATTIMENTO EMISSIONI CO 2 EMISSIONI ANNUALI DI CO 2 PER MQ EMISSIONI DI CO 2 DEAD-LINE kgCO 2 entro il /anno risparmiati 30% sconto oneri urbanizzazione rispetto al tradizionale da Delibera comunale 73/07 + Circolari 1/08 e 2/11

11 DESTINAZIONE Varie ANNO 2010 SUPERFICIE 7.000mq VOLUME mc LABORATORI – Via Morimondo, 23 (Milano) TERMINALI Fan-coil a parete COP PdC 4,5 CLASSE ENERGETICA A (3EP H <6 kWh/mc a)

12 LABORATORI – Via Morimondo, 23 (Milano) CONSUMI ENERGETICI PER MC - 49%- 33%- 39% PdC condensata ad acqua di falda (inverno ed estate + ACS) Caldaia a condensazione (inverno + ACS) con chiller condensato ad aria (estate) - 32% CO 2 in atmosfera RISPARMIO ENERGETICO / ECONOMICO ABBATTIMENTO EMISSIONI CO 2 EMISSIONI ANNUALI DI CO 2 PER MQ EMISSIONI DI CO 2 DEAD-LINE kgCO 2 entro il /anno risparmiati 30% sconto oneri urbanizzazione rispetto al tradizionale da Delibera comunale 73/07 + Circolari 1/08 e 2/11

13 TERMINALI Fancoil a pavimento COP PdC 5,3 CLASSE ENERGETICA B (6EP H <11 kWh/mc a) SEDE BOSTON CONSULTING - Piazzetta Bossi, 2 (Milano) DESTINAZIONE Uffici ANNO 2008 SUPERFICIE 5.000mq VOLUME mc

14 SEDE BOSTON CONSULTING - Piazzetta Bossi, 2 (Milano) CONSUMI ENERGETICI PER MC - 56%- 43%- 50% PdC condensata ad acqua di falda (inverno ed estate) Caldaia a condensazione (inverno) con chiller condensato ad aria (estate) - 42% CO 2 in atmosfera RISPARMIO ENERGETICO / ECONOMICO ABBATTIMENTO EMISSIONI CO 2 EMISSIONI ANNUALI DI CO 2 PER MQ EMISSIONI DI CO 2 DEAD-LINE tCO 2 entro il /anno risparmiati 30% sconto oneri urbanizzazione rispetto al tradizionale da Delibera comunale 73/07 + Circolari 1/08 e 2/11

15 TERMINALI Pannelli radianti COP PdC 5,7 CLASSE ENERGETICA A (14EP H <29 kWh/mq a) SOCIAL HOUSING CONTEST (Milano) DESTINAZIONE Residenziale ANNO Concorso 2011 SUPERFICIE 2.500mq VOLUME 7.400mc

16 SOCIAL HOUSING CONTEST (Milano) CONSUMI ENERGETICI PER MQ - 60%- 48%- 55% PdC condensata ad acqua di falda (inverno ed estate+ACS) Caldaia a condensazione (inverno+ACS) con chiller condensato ad aria (estate) - 46% CO 2 in atmosfera RISPARMIO ENERGETICO / ECONOMICO ABBATTIMENTO EMISSIONI CO 2 EMISSIONI ANNUALI DI CO 2 PER MQ EMISSIONI DI CO 2 DEAD-LINE kgCO 2 entro il /anno risparmiati 30% sconto oneri urbanizzazione rispetto al tradizionale da Delibera comunale 73/07 + Circolari 1/08 e 2/11

17 DESTINAZIONE Commerciale + Uffici ANNO 2014 (previsto) SUPERFICIE 4.600mq VOLUME mc PALAZZO RICORDI – Via Berchet, 2 (Milano) TERMINALI Canalizzati + Fan-coil a parete COP PdC 5,00 CLASSE ENERGETICA A (3EP H <6 kWh/mc a) PRE-CERTIFICAZIONE

18 PALAZZO RICORDI – Via Berchet, 2 (Milano) CONSUMI ENERGETICI PER MC - 54%- 40%- 45% PdC condensata ad acqua di falda (inverno ed estate) Caldaia a condensazione (inverno) con chiller condensato ad aria (estate) - 38% CO 2 in atmosfera RISPARMIO ENERGETICO / ECONOMICO ABBATTIMENTO EMISSIONI CO 2 EMISSIONI ANNUALI DI CO 2 PER MQ EMISSIONI DI CO 2 DEAD-LINE kgCO 2 entro il /anno risparmiati 30% sconto oneri urbanizzazione rispetto al tradizionale da Delibera comunale 73/07 + Circolari 1/08 e 2/11

19 TERMINALI Canalizzati + fancoil COP PdC 4,5 CENTRO COMMERCIALE PAM – Via B. Sestini (Pistoia) DESTINAZIONE Commerciale ANNO 2006 SUPERFICIE mq VOLUME mc

20 NEGOZI Cedono calore allanello Raffrescamento anche nelle mezze stagioni IPERMERCATO, MALL Assorbono calore dallanello Pompa di calore acqua-acqua (COP = 4,5) Riscaldamento anche nelle mezze stagioni kWh/mq a/akgCO 2 a - 63%- 43%- 36% VALORI RIFERITI AI CONSUMI ANNUALI TERMICI DELLEDIFICIO CENTRO COMMERCIALE PAM – Via B. Sestini (Pistoia) Raffrescamento tutto lanno BANCO FRIGO IPERMERCATO Cede calore allanello

21 ESPERIENZE LOCALIZZATE CONTESTO URBANO QUADRILATERO DELLA MODA

22 ACQUA DI FALDA SCAMBIATORE RETAIL ANELLO DI CONDENSAZIONE DI QUARTIERE UFFICI RESIDENZIALE RAFFRESCAMENTO PER GRAN PARTE DELLANNO RISCALDAMENTO E ACS, POSSIBILE RAFFRESCAMENTO RISCALDAMENTO E RAFFRESCAMENTO Richiesta raffrescamento Richiesta riscaldamento

23 E se si recuperasse il calore dissipato dal solo retail? PROVOCAZIONE Contemporaneità dei carichi tutto lanno con una quota significativa nelle mezze stagioni! Il calore viene re-immesso nellanello in modo da limitare lapporto di acqua dalla falda: Risparmio nei consumi elettrici di emungimento delle pompe; Minor sfruttamento della falda. Corrisponde al calore recuperato al servizio di: mq residenziale o mquffici Corrisponde al calore recuperato al servizio di: mq residenziale o mquffici Retail: mq

24 RISULTATI IMPORTANTI! SE: 20% RESIDENZIALE 20% TERZIARIO (nel comune di Milano) MWh CONSUMI annui (9% del civile) tCO 2 CO 2 annuale emessa (7% del civile) 60% obiettivo Piano Lombardia Sostenibile 50% produzione di una centrale termoelettrica

25 Il PM 10 NELLA CITTA DI MILANO INEMAR - ARPA Lombardia (2011), INEMAR, Inventario Emissioni in Atmosfera: emissioni in Regione Lombardia nell'anno versione finale. ARPA Lombardia Settore Aria e Agenti Fisici. Brusco calo concentrazione PM10 nei primi anni 90 Trend in lieve discesa dal 91 ad oggi

26 Il PM 10 NELLA CITTA DI MILANO Il riscaldamento invernale gioca un ruolo importante nel netto superamento dei limiti di legge. Contenimento dei consumi energetici, utilizzando sistemi di generazione ad alta efficienza; TERNA (2011), Rapporto mensile sul sistema elettrico, consultivo dicembre 2011 Delocalizzazione dei sistemi di generazione per evitare la combustione in loco e sfruttare le risorse rinnovabili. COMPOSIZIONE % DELLOFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA DALLINIZIO DELLANNO 2011

27 Il PM 10 NELLA CITTA DI MILANO LIMITE GIORNALIERO: 50 µg/m³ da non superarsi per più di 35 giorni anno Limite superato per 140 giorni con un massimo di 185 µg/m³ LIMITE ANNUALE: 40 µg/m³ media annuale MEDIA ANNUALE: 45 µg/m³ Abbattimento delle emissioni di PM10 significative, da affiancare ad una politica di riduzione del traffico. Prescrizione normativa Dati rilevati 2011

28 NON SOLO QUALITA DELLARIA: ACUSTICA E DECORO URBANO Classificazione Acustica del Territorio del Comune di Milano, 2010 Classe III: media densità di popolazione; Classe IV: alta densità di popolazione; CLASSILIMITI IMMISSIONE diurnonotturno I50 dB40 dB II55 dB45 dB III60 dB50 dB IV65 dB55 dB Valutazione impatto acustico previsionale (art. 8, LQ 447/95); Necessità di barriere anti-rumore (non sempre utilizzabili); «Scempio» architettonico. DPCM 14 ottobre 2007 LIMITI DIFFERENZIALI diurnonotturno 5 dB3 dB LIMITI STRINGENTI!

29

30

31

32

33 Gli obiettivi si raggiungeranno tanto più facilmente quanto più ci sarà una sinergia tra progettista meccanico, progettista architettonico, aziende che fanno innovazione tecnologica e legislatore. Perché… … la perfezione è fatta di dettagli Michelangelo Buonarroti


Scaricare ppt "Francesco Gori Nuovi orizzonti energetici per Milano. Come utilizzare le risorse naturali della città: + efficienza energetica –CO2 –PM10."

Presentazioni simili


Annunci Google