La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori1 Guida allo svolgimento delle funzioni di segnapunti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori1 Guida allo svolgimento delle funzioni di segnapunti."— Transcript della presentazione:

1 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori1 Guida allo svolgimento delle funzioni di segnapunti e istruzioni per la compilazione del referto di gara IL SEGNAPUNTI E IL REFERTO DI GARA A cura dei docenti regionali Maurina Sessolo (TV) e Nicola Civran (VE) In collaborazione con Dario Mazzoli (CQP-STAO MO) e Carlo Di Nezza (CQN-STAO)

2 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori2 IL SEGNAPUNTI Prima della gara Il Segnapunti Federale è un tesserato di società, quindi deve essere riconosciuto. Può essere un Aspirante Arbitro. Deve recarsi nello spogliatoio degli arbitri almeno 45 minuti prima dellinizio della gara, munito di: 2 copie del referto; 2 penne a sfera; un orologio; uno strumento sonoro per leventuale gestione dei tempi di riposo tecnici.

3 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori3 IL SEGNAPUNTI Durante la gara Collabora con gli arbitri, registrando sul referto tutti gli eventi che si verificano durante la gara. In particolare, deve fornire al 2° arbitro le informazioni che gli vengono richieste relativamente a: squadra al servizio in quel momento; giocatore al servizio in quel momento; posizione dei giocatori in campo di entrambe le squadre; numero di tempi di riposo e di sostituzioni di cui hanno usufruito le squadre in quel momento; eventuali richieste improprie, ritardi di gioco e sanzioni.

4 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori4 COMPITI DEL SEGNAPUNTI PRIMA DELLA GARA

5 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori5

6 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori6 INTESTAZIONE DEL REFERTO 1D 157 X MODENAPALAPANINI20.30 DAYTONA [MO]PARMA VOLLEY [PR] La compilazione del referto, prima della gara, deve avvenire all'interno dello spogliatoio arbitrale. La voce MANIFESTAZIONE è alternativa a CAMPIONATO : si usa per Coppa Italia, Coppa Veneto, tornei in generale. La voce FASE serve per indicazioni quali semifinali, play-off e simili. L' ORA da riportare è quella prevista dal calendario, non l'inizio effettivo della gara. Le squadre vanno riportate nell'ordine previsto dal calendario. 9/9/2007

7 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori7 RIQUADRO SQUADRE MOPR COGNOME N. Squadra di casa a sinistra. Riportare cognome e nome (eventualmente puntato) per tutti, più il numero di maglia per gli atleti. Il LIBERO va riportato obbligatoriamente nello spazio a lui dedicato. Se presente anche il 2° LIBERO, deve essere indicato nell'ultima riga dell'elenco. COGNOME N. CAPITANO COGNOME N. LIBERO COGNOME N. 1° LIBERO CAPITANO COGNOME N. UNDER 23/21 2° LIBERO COGNOME N Squadra ospite a destra. Il numero del capitano va cerchiato. In serie A1 e A2 si possono iscrivere due atleti UNDER 23/21 che godono di cambi illimitati: tali atleti vanno trascritti nella penultima e terzultima riga dell'elenco.

8 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori8 RIQUADRO APPROVAZIONE ROSSI Andrea VERDI Paolo BIANCHI Maria SCARPA Stefano MEDICI Carla FERRARI Giacomo LO GIUDICE Cristina Per la terna arbitrale indicare la città di provenienza. La sigla della provincia va utilizzata per i giudici di linea. Nei campionati regionali o provinciali, la Commissione Gare può richiedere che venga indicato anche il numero di tessera del segnapunti. (479310) MARANELLO SASSUOLO CASTELFRANCO E. (BR) (TA) (BA) (LE)

9 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori9 COMPITI DEL SEGNAPUNTI DURANTE LA GARA

10 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori10 INTESTAZIONE DEL REFERTO 1D 157 X MODENAPALAPANINI20.30 DAYTONA [MO]PARMA VOLLEY [PR] Dopo il sorteggio, va aggiornata l'intestazione del referto con l'indicazione delle lettere attribuite alle squadre. La squadra a sinistra del segnapunti è la A. La squadra a destra del segnapunti è la B. 9/9/2007 AB

11 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori11 RACCOLTA DELLE FIRME MOPR COGNOME N. Subito dopo il sorteggio il segnapunti deve raccogliere le firme dei capitani e degli allenatori. Il capitano attesta l'identità degli iscritti a referto. L'allenatore conferma la corrispondenza tra numero di maglia e atleta. Entrambi hanno diritto di controllare quanto trascritto dal segnapunti prima di firmare. COGNOME N. CAPITANO COGNOME N. LIBERO COGNOME N. 1° LIBERO CAPITANO COGNOME N. UNDER 23/21 2° LIBERO COGNOME N Dopo aver raccolto le firme, bisogna anche completare l'intestazione del riquadro con le lettere attribuite alle squadre. AB Capitano Allenatore

12 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori12 COLLABORAZIONE CON GLI ARBITRI Trascrizione delle formazioni iniziali DAYTONA Allenatore Il segnapunti, prima di trascrivere la formazione iniziale di ogni set, verifica: che il tagliando sia firmato; che il sestetto base sia regolarmente iscritto a referto; nel caso di espulsioni o squalifiche, che tutti i giocatori possano prendere parte a quel set. Effettuati questi controlli procede alla trascrizione, partendo dal giocatore in zona 1 e procedendo in senso antiorario.

13 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori13 COLLABORAZIONE CON GLI ARBITRI Inizio del set Dopo lingresso in campo delle squadre ed il controllo della loro formazione in campo da parte del 2° arbitro, il segnapunti alza entrambe le braccia per indicare al 1° arbitro che il gioco può iniziare.

14 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori14 COLLABORAZIONE CON GLI ARBITRI Esecuzione del servizio Il segnapunti controlla che il numero del giocatore al servizio corrisponda a quello riportato sul referto di gara in base allordine di rotazione. In caso contrario, dopo lesecuzione del servizio, alza un braccio e attira lattenzione dellarbitro.

15 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori15 COLLABORAZIONE CON GLI ARBITRI Richiesta di formazione Su richiesta del capitano in gioco, autorizzata dallarbitro, il segnapunti deve fornire la formazione, comunicando al 2° arbitro il numero del giocatore che si trova in zona 1. In assenza del 2° arbitro, comunicherà la formazione (non ad alta voce) direttamente al capitano in gioco, che in questo caso si può avvicinare al tavolo.

16 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori16 COLLABORAZIONE CON GLI ARBITRI Lettura della formazione Per la squadra in ricezione si comunica per primo il giocatore che ha effettuato lultimo servizio. Per la squadra al servizio si comunica per primo il giocatore che deve effettuare il servizio. DAYTONAPARMA V X X X / / / / / / / / / / // / / / / / / /

17 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori17 COLLABORAZIONE CON GLI ARBITRI Tempi di riposo Verifica che la squadra non abbia esaurito i tempi a disposizione, altrimenti segnala al 2° arbitro la richiesta impropria. Registra il punteggio (per primo quello di chi richiede). Comunica all'arbitro la richiesta del 2° tempo di riposo. Al termine del tempo di riposo, verifica che i sestetti rientrati siano gli stessi che erano usciti dal campo, ponendo particolare attenzione alle sostituzioni dei LIBERI. Se non ci sono irregolarità, alza entrambe le braccia per indicare che il gioco può riprendere.

18 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori18 COLLABORAZIONE CON GLI ARBITRI Tempi di riposo tecnici Nei campionati nazionali, durante i primi 4 set, quando la squadra al comando raggiunge l'8° e il 16° punto, aziona l'avvisatore acustico per indicare l'inizio del tempo di riposo. Controlla la durata dell'interruzione (obbligatoriamente 60). Ne segnala la fine, sempre azionando l'avvisatore acustico. Al termine del tempo di riposo, verifica che i sestetti rientrati siano gli stessi che erano usciti dal campo, ponendo particolare attenzione alle sostituzioni dei LIBERI. Se non ci sono irregolarità, alza entrambe le braccia per indicare che il gioco può riprendere.

19 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori19 COLLABORAZIONE CON GLI ARBITRI Richiesta di sostituzione Verifica che la squadra non abbia esaurito le sostituzioni disponibili, altrimenti segnala al 2° arbitro la richiesta impropria. Controlla che la sostituzione sia regolamentare; se lo è, alza un braccio per segnalare al 2° arbitro che può autorizzare lo scambio tra i giocatori. Abbassa il braccio e procede alla trascrizione del cambio. Comunica all'arbitro la richiesta della 5ª e 6ª sostituzione. Terminata la trascrizione, alza entrambe le braccia per indicare che il gioco può riprendere.

20 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori20 COLLABORAZIONE CON GLI ARBITRI Sanzioni disciplinari Il segnapunti indica agli arbitri la sanzione disciplinare recidiva di uno stesso componente della squadra, attirando lattenzione del 2° arbitro o del 1° arbitro, affinché questultimo applichi quando previsto dalla scala delle sanzioni. Nel caso in cui il 1° arbitro ritenga di non dover tener conto delle informazioni del segnapunti, questultimo deve registrare la decisione nello spazio OSSERVAZIONI.

21 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori21 COMPITI DEL SEGNAPUNTI DOPO LA GARA

22 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori22 RIQUADRO RISULTATO FINALE V V V MODENA 0 MO PR Il numero 0, come totale, è ammesso solo nelle colonne relative ai punti e nel risultato finale. Negli altri casi non va scritto nulla. 6

23 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori23 RIQUADRO APPROVAZIONE Firme ROSSI Andrea VERDI Paolo BIANCHI Maria SCARPA Stefano MEDICI Carla FERRARI Giacomo LO GIUDICE Cristina I capitani firmano solo in campo internazionale. Il referto viene controllato prima dal 2° arbitro, poi dal 1°. Il referto è firmato nell'ordine, da: Segnapunti; 2° arbitro; 1° arbitro. (479310) MARANELLO SASSUOLO CASTELFRANCO E. (BR) (TA) (BA) (LE) Andrea Rossi Paolo Verdi Maria Bianchi

24 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori24 COMPILAZIONE DEL REFERTO AGGIUNTIVO

25 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori25

26 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori DAYTONA PARMA V. REFERTO DEL LIBERO Il 2° LIBERO Con due LIBERI, per ogni sostituzione andrà riportato il numero del LIBERO che entra, accanto a quello del giocatore che esce, fino al rientro in campo dell'atleta iniziale. In caso di presenza di un solo LIBERO il referto andrà compilato secondo la vecchia modalità di registrazione L1=13 L2=12L=12

27 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori DAYTONA PARMA V. Si utilizza la parte destra della colonna per i LIBERI, come se l'UNDER 23/21 di riserva fosse uno di essi. Quando termina la possibilità delle sostituzioni illimitate, si fa un cerchio sull'ultima. Se in campo si trova la riserva, bisogna sostituire il suo numero a quello del titolare nella formazione REFERTO DEL LIBERO Gli UNDER 23/

28 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori28 GRAZIE PER L'ATTENZIONE


Scaricare ppt "FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Centro di Qualificazione Regionale - Settore Tecnico Arbitri e Osservatori1 Guida allo svolgimento delle funzioni di segnapunti."

Presentazioni simili


Annunci Google