La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL COINVOLGIMENTO EMOTIVO DELLOPERAPORE: DALLEMPATIA AL BURN OUT.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL COINVOLGIMENTO EMOTIVO DELLOPERAPORE: DALLEMPATIA AL BURN OUT."— Transcript della presentazione:

1 IL COINVOLGIMENTO EMOTIVO DELLOPERAPORE: DALLEMPATIA AL BURN OUT

2 Quando operiamo con qualcuno abbiamo spesso la convinzione di pensare e magari di dire: Ho capito chi sei!

3

4 ANCHE SE ABBIAMO ASCOLTATO CON ATTENZIONE SPESSO NON SENTIAMO I SUOI PROBLEMI …

5 E ANCHE SE LO ABBIAMO OSSERVATO CON MOLTA ATTENZIONE..... …NON RIUSCIAMO TALORA A CAPIRE QUELLO CHE VUOLE. SPECIE SE SI CONSIDERA PIU ESPERTO DI NOI

6 E IN OGNI CASO, DOPO CHE ABBIAMO FOTOGRAFATO LA SITUAZIONE DEL PAZIENTE,

7 … O GUARDATO FINO ALLE SUE CELLULE ….

8

9 La differenza tra empatia e simpatia in ambito medico ( Hojat et al. (2002), è quella per cui i medici empatici condividono la loro comprensione, mentre i medici simpatetici condividono le loro emozioni con i pazienti (p. 1563) (21). Comprendere il paziente ha sempre un effetto positivo sulla qualità della cura, cosicché un eccesso di empatia non sarà mai pericoloso. Al contrario la simpatia può risultare dannosa, in quanto interferisce con loggettività della diagnosi e del trattamento, e sottopone il medico ad un carico emotivo alla lunga insopportabile (20).

10 Lempatia nei confronti della persona malata non presuppone dunque lidentificazione del sentire di quella con il proprio (tipico della simpatia), quanto piuttosto la capacità di calarsi nel sentire del paziente e successivamente di rientrare in se stessi…ovvero la comprensione reale della problematica globale del paziente da cui deriva lintervento a suo favore

11

12 I° CONSIDERARE OGNI COMUNICAZIONE COME LESPRESSIONE RELAZIONALE DI UN INTERNO

13 CIOE UNA RETE DI ASSOCIAZIONI CHE: si costituisce immediatamente nel nostro cervello per ogni altro con cui entriamo in relazione Ne plasma la percezione determinando la sua accoglienza o il suo rifiuto CIOE UNA RETE DI ASSOCIAZIONI CHE: si costituisce immediatamente nel nostro cervello per ogni altro con cui entriamo in relazione Ne plasma la percezione determinando la sua accoglienza o il suo rifiuto II° OGNI RELAZIONE GENERA UNA MAPPA MENTALE

14 IN OGNI RELAZIONE SI HA IN ME LA COSTRUZIONE PERSONALE DELLIMMAGINE DELLALTRO IO SONO QUELLO CHE LALTRO VEDE L ALTRO E PER ME QUELLO CHE IO VEDO NELLA COMUNICAZIONE TRA DUE PERSONE ESISTONO SEMPRE DEGLI OCCHIALI CHE FANNO VEDERE SOLO UNA PARTE DELLALTRO

15

16

17 È NECESSARIO POSSEDERE LA CAPACITÀ DI INTUIRE COSA SI AGITA NELLA COMUNICAZIONE DELL INTERLOCUTORE, COME EGLI SI SENTE NELLA SITUAZIONE ATTUALE E COSA REALMENTE PROVA AL DI LÀ DI QUELLO CHE CI COMUNICA, VERBALMENTE E NON.

18 LIMMAGINE DELLA REALTA COME PROCESSO COMPLESSO IN CONTINUA EVOLUZIONE

19 CON LINTELLIGENZA DEL PROPRIO CUORE ( INTELLIGENZA EMOTIVA O EMPATIA) E POSSIBILE SCOPRIRE QUELLO CHE IL PAZIENTE NASCONDE O IGNORA

20 E FONDAMENTALE EMPATIZZARE CON LALTRO SENTIRE IL MONDO PERSONALE DEL CLIENTE COME SE COME SE FOSSE IL PROPRIO MA SENZA MAI IDENTIFICARSI CON LUI ( CONFUSIONE TRA SE E LALTRO CON UN LEGAME EMOTIVO INTENSO E DURATURO CHE RENDE DIFFICOLTOSO TORNARE IN SE E NEL PROPRIO RUOLO).

21 empatia e Risonanza empatica (esperienza interiore di uno stato affettivo dentro se stessi analogo a quello presentato dallaltro) Comunicazione empatica espressa (abilità comportamentale di saper comunicare il messaggio empatico)

22 empatia è cortesia (educazione ed accoglienza adeguata) rispetto (ascolto, riconoscimento delle capacità del paziente, offerta di informazioni, empatia) impegno (condivisione delle decisioni da prendere)

23 ASPETTI GENERALI DELLASCOLTO EMPATICO Quando ascoltiamo le persone accuratamente riusciamo a vedere più chiaramente le cose dal loro punto di vista Quando ascoltiamo le persone, esse ricevono il messaggio che stiamo prendendo seriamente sia loro che i loro problemi.Ciò le aiuta a chiarificare e a rendersi conto pienamente delle loro esperienze. Ci sono alcune distrazioni che possono pregiudicare la qualità del nostro ascolto: rumori estranei, interruzioni, emozioni ( rabbia, tristezza, ansia), pensieri su altro, preoccupazioni

24

25

26 ... E VEDERE IL CICLONE CHE SI AGITA NELLALTRO

27 E possibile cogliere una grande quantità di informazioni e poter completare, colorare, comprendere profondamente ciò che va al di là delle semplici parole pronunciate

28 CON L INTELLIGENZA DEL SENTIRE, POSSO SCOPRIRE ANCHE QUELLO CHE IN ME STESSO O NEL PAZIENTE E NASCOSTO … PER LO PIU PER PAURA DI CONOSCERE (rimozione, negazione, spostamento..)

29 L EMPATIA CI SPINGE A NON ESSERE MUTI

30 ESPRIMERE COMPRENSIONE SENZA CRITICA DI QUELLO CHE DICE LALTRO DIMOSTRARE VICINANZA E COMPRENSIONE PER TUTTI I SUOI SENTIMENTI SEMPRE MANIFESTARE UNA VICINANZA FISICA ( ANCHE SE SILENZIOSA)

31

32

33

34

35 BALLARE INSIEME LA MUSICA CHE VIENE SUONATA IN QUEL MOMENTO! PER POTER RIMANERE VICINO ALLALTRO E ………..

36 MA BISOGNA VERAMENTE ESSERE EMPATICI CON TUTTI?

37

38 COMUNICAZIONE E INTUIZIONE E la capacità di cogliere intuitivamente una grande quantità di informazioni che permettono di completare, colorare, comprendere più profondamente ciò che va al di là delle semplici parole pronunciate Lintuizione ci fa cogliere i dati dellinformazione multipla propria di ogni comunicazione verbale e non verbale E la capacità di cogliere intuitivamente una grande quantità di informazioni che permettono di completare, colorare, comprendere più profondamente ciò che va al di là delle semplici parole pronunciate Lintuizione ci fa cogliere i dati dellinformazione multipla propria di ogni comunicazione verbale e non verbale

39 ed oltre…con LINTUIZIONE Abbiamo la capacità di cogliere intuitivamente una grande quantità di cose che ci permettono di completare, colorare, comprendere poi profondamente ciò che va al di là delle semplici parole pronunciate (LA PERSONA!!!!!) Lintuizione ci fa cogliere i dati dellinformazione multipla così da rispondere alla domande : CHI SEI? COSA VUOI? Abbiamo la capacità di cogliere intuitivamente una grande quantità di cose che ci permettono di completare, colorare, comprendere poi profondamente ciò che va al di là delle semplici parole pronunciate (LA PERSONA!!!!!) Lintuizione ci fa cogliere i dati dellinformazione multipla così da rispondere alla domande : CHI SEI? COSA VUOI?

40 lasciar esprimere al soggetto il suo punto di vista sulla malattia, su di sé e sulla relazione con lO.S.. riconoscere il modo ( gli atteggiamenti) con cui il soggetto va formulando i suoi sentimenti e pensieri saper vedere la situazione descritta dal soggetto (dal suo punto di vista) sentirela qualità della relazione instaurata.

41

42 CI SEMBRA DI TROVARCI IN UN CORRIDOIO LUNGO, GRIGIO E SENZA USCITE!

43

44

45

46

47 E FONDATA SUL SENTIRE! LA NOSTRA CONOSCENZA DELLA REALTA E RELAZIONALE, EMOTIVA E COGNITIVA

48

49 Sento una cosa ruvida, larga e ampia:è un tappeto! Sento un tubo diritto e vuoto! Sento una cosa forte e ferma:è un pilastro!

50

51

52

53


Scaricare ppt "IL COINVOLGIMENTO EMOTIVO DELLOPERAPORE: DALLEMPATIA AL BURN OUT."

Presentazioni simili


Annunci Google