La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Relazione Conclusiva anno scolastico 2009-2010 Insegnante Ida La Salandra collaboratore D.S. Insegnante Ida La Salandra collaboratore D.S. 8° Circolo Didattico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Relazione Conclusiva anno scolastico 2009-2010 Insegnante Ida La Salandra collaboratore D.S. Insegnante Ida La Salandra collaboratore D.S. 8° Circolo Didattico."— Transcript della presentazione:

1 Relazione Conclusiva anno scolastico Insegnante Ida La Salandra collaboratore D.S. Insegnante Ida La Salandra collaboratore D.S. 8° Circolo Didattico San Pio X 8° Circolo Didattico San Pio X FOGGIA

2 Mansioni attribuite dal D.S. Sostituzione del D.S. in caso di assenza. Sostituzione del D.S. in caso di assenza. Formulazione orario di servizio dei docenti in base alle direttive del D.S. e dei criteri emersi nelle sedi collegiali preposte e formalizzati. Formulazione orario di servizio dei docenti in base alle direttive del D.S. e dei criteri emersi nelle sedi collegiali preposte e formalizzati. Orario dei laboratori della scuola e della palestra. Orario dei laboratori della scuola e della palestra. Coordinamento degli orari e collaborazione con lufficio di segreteria nella organizzazione delle ore di supplenza (supplenze brevi e dei recuperi relativi alle ore di permesso breve). Coordinamento degli orari e collaborazione con lufficio di segreteria nella organizzazione delle ore di supplenza (supplenze brevi e dei recuperi relativi alle ore di permesso breve). Valutazione delle condizioni per la concessione dei permessi brevi e delle ferie. Valutazione delle condizioni per la concessione dei permessi brevi e delle ferie. Controllo periodico dellassolvimento dellobbligo e segnalazione degli inadempienti. Controllo periodico dellassolvimento dellobbligo e segnalazione degli inadempienti. Coordinamento e vigilanza dellattività di programmazione. Coordinamento e vigilanza dellattività di programmazione. Attività di collaborazione con il D.S. per lorganizzazione delle attività collegiali e cura della documentazione dellattività del collegio dei docenti (verbali, delibere…). Attività di collaborazione con il D.S. per lorganizzazione delle attività collegiali e cura della documentazione dellattività del collegio dei docenti (verbali, delibere…). Supporto ai gruppi di lavoro H e cura della documentazione degli alunni H. Supporto ai gruppi di lavoro H e cura della documentazione degli alunni H. Coordinamento, monitoraggio e verifica PEI. Coordinamento, monitoraggio e verifica PEI.

3 Sostituzione del D.S. in caso di assenza. Ogni qualvolta si è reso necessario ho sostituito il D.S. nelle sue funzioni facendo fronte alle situazioni che si sono presentate con la volontà e la convinzione di operare per il meglio, consultandomi di continuo e lavorando in sinergia con laltro docente collaboratore e tutto il personale di segreteria. Ogni qualvolta si è reso necessario ho sostituito il D.S. nelle sue funzioni facendo fronte alle situazioni che si sono presentate con la volontà e la convinzione di operare per il meglio, consultandomi di continuo e lavorando in sinergia con laltro docente collaboratore e tutto il personale di segreteria. Alla base di tutto cè sempre stato un lavoro di squadra e la volontà di intenderci con lobiettivo di migliorare costantemente scambiandoci idee, competenze, esperienze. Alla base di tutto cè sempre stato un lavoro di squadra e la volontà di intenderci con lobiettivo di migliorare costantemente scambiandoci idee, competenze, esperienze. Naturalmente ciò è stato possibile grazie allatmosfera collaborativa e paritaria che contraddistingue lo staff e i colleghi tutti. Naturalmente ciò è stato possibile grazie allatmosfera collaborativa e paritaria che contraddistingue lo staff e i colleghi tutti. Parametro di confronto e valutazione è stato proprio lopinione delle colleghe, di cui sempre abbiamo cercato di rappresentare presso il D.S. Parametro di confronto e valutazione è stato proprio lopinione delle colleghe, di cui sempre abbiamo cercato di rappresentare presso il D.S.

4 Formulazione orario di servizio dei docenti. Fin dai primi giorni dellanno scolastico mi sono adoperata per elaborare gli orari di servizio delle classi, in base alle direttive del D.S. e dei criteri emersi nelle sedi collegiali preposte e formalizzati, affinchè si potesse iniziare le lezioni regolarmente, anche nelle classi prime, dove è stata attuata una nuova organizzazione oraria, con docente prevalente e docenti di laboratorio. Fin dai primi giorni dellanno scolastico mi sono adoperata per elaborare gli orari di servizio delle classi, in base alle direttive del D.S. e dei criteri emersi nelle sedi collegiali preposte e formalizzati, affinchè si potesse iniziare le lezioni regolarmente, anche nelle classi prime, dove è stata attuata una nuova organizzazione oraria, con docente prevalente e docenti di laboratorio. Ho cercato di conciliare il diritto della giornata libera con il rispetto di alcuni criteri, come: Ho cercato di conciliare il diritto della giornata libera con il rispetto di alcuni criteri, come: lequità nella distribuzione del monte ore assegnato alle singole discipline; lequità nella distribuzione del monte ore assegnato alle singole discipline; il minor disagio agli alunni nelle classi in cui hanno operato i docenti esterni; il minor disagio agli alunni nelle classi in cui hanno operato i docenti esterni; la predisposizione di ore di contemporaneità finalizzate alla copertura delle supplenze, distribuite, per quanto possibile, su tutto larco della settimana; la predisposizione di ore di contemporaneità finalizzate alla copertura delle supplenze, distribuite, per quanto possibile, su tutto larco della settimana; e, cosa non meno importante, la previsione e lorganizza- zione dei LARSA, in modo da avere, comunque, una copertura minima per le supplenze, senza creare buchi nellorario delle colleghe. e, cosa non meno importante, la previsione e lorganizza- zione dei LARSA, in modo da avere, comunque, una copertura minima per le supplenze, senza creare buchi nellorario delle colleghe.

5 Orario dei laboratori della scuola e della palestra. Ho approntato, in collaborazione con lins. Mancini, i prospetti orario della palestra e del laboratorio di informatica nel rispetto dei criteri stabiliti dal collegio, tenendo conto dei tempi di apprendimento degli alunni più piccoli e, dove e quando è stato possibile, considerando le esigenze segnalate dai colleghi. Ho approntato, in collaborazione con lins. Mancini, i prospetti orario della palestra e del laboratorio di informatica nel rispetto dei criteri stabiliti dal collegio, tenendo conto dei tempi di apprendimento degli alunni più piccoli e, dove e quando è stato possibile, considerando le esigenze segnalate dai colleghi. Anche questanno lora di informatica ha visto, laddove è stato possibile, compresenti due docenti per dare lopportunità di dividere la classe in due gruppi, quindi mettere i bambini in condizione di interagire realmente con il PC. Anche questanno lora di informatica ha visto, laddove è stato possibile, compresenti due docenti per dare lopportunità di dividere la classe in due gruppi, quindi mettere i bambini in condizione di interagire realmente con il PC. Per il monitoraggio dellutilizzo dei laboratori sono stati adottati i registri già in uso negli anni scorsi. Mentre per laccesso ai laboratori si è resa necessaria la collaborazione con la segreteria. Per il monitoraggio dellutilizzo dei laboratori sono stati adottati i registri già in uso negli anni scorsi. Mentre per laccesso ai laboratori si è resa necessaria la collaborazione con la segreteria.

6 Coordinamento degli orari e collaborazione con lufficio di segreteria nella organizzazione delle ore di supplenza. Anche questanno nellottica della trasparenza e dellequità ho predisposto una tabella su cui annotare le supplenze brevi assegnate, al fine di monitorare le stesse, avere un quadro chiaro della situazione e non gravare sempre sugli stessi docenti. La tabella, esposta anche in bacheca, è stata aggiornata quasi settimanalmente, affinchè i docenti ne potessero prendere visione. Anche questanno nellottica della trasparenza e dellequità ho predisposto una tabella su cui annotare le supplenze brevi assegnate, al fine di monitorare le stesse, avere un quadro chiaro della situazione e non gravare sempre sugli stessi docenti. La tabella, esposta anche in bacheca, è stata aggiornata quasi settimanalmente, affinchè i docenti ne potessero prendere visione. In collaborazione con la sig. a Bevilacqua, e con la supervisione del D.S., ho predisposto, nel corso dellanno, lassegnazione delle supplenze brevi, come da indicazioni del Collegio, salvaguardando per quanto possibile i docenti con un minor ore di compresenze o coloro cui era stato stabilito, in sede di collegio, un esonero parziale; nonché il recupero dei permessi brevi accordati. In collaborazione con la sig. a Bevilacqua, e con la supervisione del D.S., ho predisposto, nel corso dellanno, lassegnazione delle supplenze brevi, come da indicazioni del Collegio, salvaguardando per quanto possibile i docenti con un minor ore di compresenze o coloro cui era stato stabilito, in sede di collegio, un esonero parziale; nonché il recupero dei permessi brevi accordati. Ho vigilato, infine, sulle condizioni per la concessione dei permessi brevi e delle ferie, che sono stati concessi sempre a tutti. Ho vigilato, infine, sulle condizioni per la concessione dei permessi brevi e delle ferie, che sono stati concessi sempre a tutti.

7 Giorni settimana Lun.Mart.Merc.Giov.Ven.Sab. Numero sostituzioni N. ore totali necessarie per sostituzioni 220 h 282 h 256 h 261 h 223 h 232 h Totale ore necessarie x supplenze 1474 h Totale ore supplenze effettuate 665 h supplenze esterne 1178 h 513 h supplenze interne Supplenze a.s. 2009/2010

8

9 Controllo periodico dellassolvimento dellobbligo e segnalazione degli inadempienti. Coordinamento e vigilanza dellattività di programmazione. Nella nostra scuola, non essendo una scuola di frontiera, fortunatamente non si verificano episodi di non assolvimento dellobbligo scolastico, tranne, questanno, un solo caso monitorato e segnalato al D.S. Nella nostra scuola, non essendo una scuola di frontiera, fortunatamente non si verificano episodi di non assolvimento dellobbligo scolastico, tranne, questanno, un solo caso monitorato e segnalato al D.S. Purtroppo, invece, ci sono molti casi di alunni ritardatari cronici, con cui nessun mezzo adottato ha sortito una soluzione definitiva al problema, e a cui si cercherà di ovviare per lanno prossimo con una modifica al regolamento distituto, concordata tra tutti i docenti. Purtroppo, invece, ci sono molti casi di alunni ritardatari cronici, con cui nessun mezzo adottato ha sortito una soluzione definitiva al problema, e a cui si cercherà di ovviare per lanno prossimo con una modifica al regolamento distituto, concordata tra tutti i docenti. Lattività di programmazione è stata svolta sempre da tutti con professionalità, accompagnata anche da momenti comunitari, necessari alla crescita di ognuno. Lattività di programmazione è stata svolta sempre da tutti con professionalità, accompagnata anche da momenti comunitari, necessari alla crescita di ognuno.

10 Attività di collaborazione con il D.S. per lorganizzazione delle attività collegiali e cura della documentazione dellattività del collegio dei docenti (verbali, delibere…). Ho collaborato con il D.S. nel predisporre lordine del giorno delle varie attività collegiali, rendendomi portavoce tanto delle sue idee, quanto delle esigenze dei colleghi, di cui ho sempre ascoltato lopinione. Ho collaborato con il D.S. nel predisporre lordine del giorno delle varie attività collegiali, rendendomi portavoce tanto delle sue idee, quanto delle esigenze dei colleghi, di cui ho sempre ascoltato lopinione. Ho curato personalmente tutta la documen- tazione relativa ai Collegi dei Docenti (stesura verbali e delibere) ed ai momenti collegiali tenuti in maniera informale. Ho curato personalmente tutta la documen- tazione relativa ai Collegi dei Docenti (stesura verbali e delibere) ed ai momenti collegiali tenuti in maniera informale. Unattenzione particolare è stata posta alla ricognizione delle esigenze e delle problematiche emerse nelle varie riunioni ed allarchiviazione della documentazione prodotta. Unattenzione particolare è stata posta alla ricognizione delle esigenze e delle problematiche emerse nelle varie riunioni ed allarchiviazione della documentazione prodotta.

11 Supporto ai gruppi di lavoro H e cura della documentazione degli alunni H. Coordinamento, monitoraggio e verifica PEI. Compito, questo, svolto in collaborazione con la docente referente Stornaiuolo, in particolare le mie mansioni sono state le seguenti: Compito, questo, svolto in collaborazione con la docente referente Stornaiuolo, in particolare le mie mansioni sono state le seguenti: - Contatti con lASL, - Contatti con lASL, - Predisposizione calendario incontri GLH operativi, - Predisposizione calendario incontri GLH operativi, - Cura e archiviazione della documentazione prodotta (PDF, PEI), - Cura e archiviazione della documentazione prodotta (PDF, PEI), - Verifica coerenza PEI con esigenze alunni, - Verifica coerenza PEI con esigenze alunni, - Cura monitoraggio H da parte dellUSP, - Cura monitoraggio H da parte dellUSP, - Cura richiesta organico di diritto e di fatto del sostegno per la.s. 2010/2011, - Cura richiesta organico di diritto e di fatto del sostegno per la.s. 2010/2011, - Invio documentazione H agli organi preposti, - Invio documentazione H agli organi preposti, - Invio documentazione H degli alunni di classe V a Scuole medie, - Invio documentazione H degli alunni di classe V a Scuole medie, - Cura materiale di sostegno in dotazione alla scuola, - Cura materiale di sostegno in dotazione alla scuola, - Collaborazione e disponibilità con i colleghi di sostegno per qualsiasi esigenza. - Collaborazione e disponibilità con i colleghi di sostegno per qualsiasi esigenza.

12 Elaborazione Piano Integrato annualità In continuità con le precedenti edizioni di PI di Istituto, anche questanno sono stata membro del GOP per lelaborazione del Piano Integrato annualità Il GOP è stato costituito dal D.S. e dai collaboratori del D.S.. In continuità con le precedenti edizioni di PI di Istituto, anche questanno sono stata membro del GOP per lelaborazione del Piano Integrato annualità Il GOP è stato costituito dal D.S. e dai collaboratori del D.S.. Sono state tabulate le schede di autodiagnosi elaborate nei consigli di interclasse, dal personale ATA e dai genitori, digitando in piattaforma la sintesi riepilogativa, espressione della volontà di tutti i componenti della comunità scolastica. Sono state tabulate le schede di autodiagnosi elaborate nei consigli di interclasse, dal personale ATA e dai genitori, digitando in piattaforma la sintesi riepilogativa, espressione della volontà di tutti i componenti della comunità scolastica. Sulla base delle esigenze emerse sono stati elaborati i piani integrati, privilegiando i percorsi di potenziamento per gli alunni (percorsi C1) che in parte ripropongono gli obiettivi dellofferta extracurricolare, apprezzata dalla nostra utenza, e in parte propongono percorsi nuovi per sperimentare la formazione che i docenti hanno realizzato negli ultimi anni, come la lingua inglese e il potenziamento cognitivo. Per quanto riguarda laggiornamento dei docenti sono stati proposti percorsi di formazione in matematica e sulla dislessia. Sulla base delle esigenze emerse sono stati elaborati i piani integrati, privilegiando i percorsi di potenziamento per gli alunni (percorsi C1) che in parte ripropongono gli obiettivi dellofferta extracurricolare, apprezzata dalla nostra utenza, e in parte propongono percorsi nuovi per sperimentare la formazione che i docenti hanno realizzato negli ultimi anni, come la lingua inglese e il potenziamento cognitivo. Per quanto riguarda laggiornamento dei docenti sono stati proposti percorsi di formazione in matematica e sulla dislessia. Lintera progettazione è stata, infine, inserita in piattaforma, associando al progetto le voci finanziarie. Lintera progettazione è stata, infine, inserita in piattaforma, associando al progetto le voci finanziarie.

13 Sintesi: diagramma di Swor FORZE Ampia offerta formativa per lutenza. Ampia offerta formativa per lutenza. Collegio professionalmente qualificato, preparato, coeso e motivato verso le varie iniziative. Collegio professionalmente qualificato, preparato, coeso e motivato verso le varie iniziative. Presenza di varie risorse professionali. Presenza di varie risorse professionali. Presenza di una buona dotazione tecnologica, informatica e scientifica. Presenza di una buona dotazione tecnologica, informatica e scientifica. POF flessibile e in continua evoluzione sulla base delle iniziative esterne. POF flessibile e in continua evoluzione sulla base delle iniziative esterne. Buona disponibilità a collaborare da parte delle famiglie. Buona disponibilità a collaborare da parte delle famiglie.DEBOLEZZE Offerta formativa extracurricolare concentrata nel secondo quadrimestre. Offerta formativa extracurricolare concentrata nel secondo quadrimestre. Non pieno utilizzo dei vari laboratori in dotazione alla scuola. Non pieno utilizzo dei vari laboratori in dotazione alla scuola. Opportunità formative che la scuola offre ma che non tutti colgono. Opportunità formative che la scuola offre ma che non tutti colgono. POF flessibile e in continua evoluzione sulla base delle iniziative esterne. POF flessibile e in continua evoluzione sulla base delle iniziative esterne. OPPORTUNITA/RISORSE Migliorare la politica di inclusività motivando, incentivando e valorizzando sempre più le risorse professionali presenti nella scuola. Migliorare la politica di inclusività motivando, incentivando e valorizzando sempre più le risorse professionali presenti nella scuola. Selezionare le offerte del territorio e delle varie iniziative ministeriali realmente connesse al POF della scuola, al fine di crescere professionalmente e qualitativamente. Selezionare le offerte del territorio e delle varie iniziative ministeriali realmente connesse al POF della scuola, al fine di crescere professionalmente e qualitativamente.DIFFICOLTA Eccessive proposte progettuali ed iniziative da parte dei vari enti la cui realizzazione è basata esclusivamente sulla buona volontà e sullo spirito di sacrificio dei docenti. Eccessive proposte progettuali ed iniziative da parte dei vari enti la cui realizzazione è basata esclusivamente sulla buona volontà e sullo spirito di sacrificio dei docenti. Carenza di spazi per svolgere attività comunitarie. Carenza di spazi per svolgere attività comunitarie.


Scaricare ppt "Relazione Conclusiva anno scolastico 2009-2010 Insegnante Ida La Salandra collaboratore D.S. Insegnante Ida La Salandra collaboratore D.S. 8° Circolo Didattico."

Presentazioni simili


Annunci Google