La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LUSSAZIONI DEL CARPO Alessandra Briatico Vangosa Valentina Panara.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LUSSAZIONI DEL CARPO Alessandra Briatico Vangosa Valentina Panara."— Transcript della presentazione:

1 LUSSAZIONI DEL CARPO Alessandra Briatico Vangosa Valentina Panara

2 CARPO: complesso osseo a forma di doccia a concavità anteriore; segmento prossimale della mano Otto ossa brevi disposte in una fila prossimale ed in una fila distale Fila prossimale: scafoide, semilunare, piramidale, pisiforme Fila distale: trapezio, trapezoide, capitato, uncinato ANATOMIA

3 ANATOMIA: ossa del carpo

4

5 ANATOMIA: articolazione radio-ulnare distale Ginglimo laterale Mezzi dunione: membrana interossea, disco articolare, capsula fibrosa

6 Complesso della fibrocartilagine triangolare: disco articolare, legamenti ulnocarpici volare e dorsale, legamento collaterale ulnare, tendine dellestensore ulnare del carpo

7 ANATOMIA: articolazione radiocarpica Condiloartrosi costituita dal radio prossimalmente e dalle ossa del carpo distalmente Mezzi dunione: capsula articolare e legamenti di rinforzo radiocarpici volare, dorsale e collaterali (radiale e ulnare del carpo)

8 Legamento radiocarpico volare: più resistente, dal processo stiloideo e dalla faccia anteriore del radio si dirige in basso e medialmente si estende sino a scafoide, semilunare, piramidale e capitato È costituito da due principali legamenti: radio-scafo- lunato e radio-luno-piramidale ANATOMIA: articolazione radiocarpica

9 Legamento radiocarpico dorsale: dalla faccia posteriore della superficie articolare del radio alla faccia dorsale di ossa semilunare e piramidale Legamento collaterale radiale: dal processo stiloideo del radio al tubercolo dello scafoide Legamento collaterale ulnare: dal processo stiloideo dellulna allosso pisiforme e allosso piramidale ANATOMIA: articolazione radiocarpica

10 Anatomia RM e US – legamento radio-carpico volare T1 mdc: legamento radio-scafo-capitato e radio- luno-piramidale T1WI: legamento radio-luno- piramidale e radio-scafo-capitato

11 RM, T1WI: legamento radio- luno-piramidale, porzione prossimale e distale US - scansione obliqua sulla superficie volare del polso: il legamento radio-scafo-capitato appare come una sottile banda iperecogena

12 Anatomia RM e US – legamento radio-carpico dorsale

13 ANATOMIA: articolazioni intercarpiche Articolazioni reciproche delle ossa della fila prossimale Articolazioni reciproche delle ossa della fila distale Articolazione mediocarpica

14 Artrodie con superficie piana e faccette articolari orientate sagittalmente Legamenti di rinforzo: legamenti interossei, legamenti volari, legamenti dorsali, legamento pisouncinato e legamento pisometacarpico Artrodie con superficie piana e faccette articolari orientate sagittalmente Legamenti di rinforzo: legamenti interossei, legamenti volari, legamenti dorsali, legamento pisouncinato e legamento pisometacarpico ANATOMIA: articolazioni intercarpiche

15

16 Legamenti interossei: immagine ecografica

17 Gilula et al. AJR 1979;173:

18 Frattura di Colles (frattura metaepifisaria distale del radio con spostamento dorsale) Frattura di Goyrand-Smith (frattura metaepifisaria distale del radio con spostamento ventrale) Frattura di Barton (frattura della superficie dorsale o ventrale dellepifisi distale del radio con associata sublussazione del carpo) Frattura di Hutchinson (frattura obliqua intrarticolare della stiloide radiale) Frattura-lussazione di Galeazzi (frattura del III medio-distale della diafisi radiale con lussazione radio-ulnare distale) Frattura dello scafoide Lussazioni del carpo Lesioni traumatiche del carpo

19

20

21

22

23 Lussazioni del carpo Rare e facilmente misconosciute Si verificano dopo traumi ad alta energia Si dividono in 5 gruppi separati *: o Lussazioni perilunate (più frequenti) o Lussazioni-fratture transcarpali o Lussazioni radiocarpiche o Lussazioni assiali o Lussazioni di ossa isolate * Veermer et al., Hand :308-10

24 Lussazioni Conseguenza di traumi violenti Diagnosi clinica non sempre evidente In fase acuta, quasi 1/3 delle lussazioni restano misconosciute se non vengono eseguite indagini radiologiche! Le lesioni del carpo avvengono in zone di vulnerabilità Piccolo arco Grande arco

25 Grande arco: comprende scafoide, trapezio, base del I metacarpo Corrisponde allarco delle fratture Piccolo arco: Situato intorno al semilunare Corrisponde allarco delle lussazioni La maggior parte delle lussazioni avviene attorno al semilunare e, in funzione di una crescente intensità traumatica, dalla lussazione scafo-lunare alla lussazione completa del semilunare

26 la terminologia utilizzata per descrivere le lussazioni può apparire un po complessa: il prefisso PERI indica che losso in questione è in sede ma che le altre ossa del carpo sono lussate Es. lussazione perilunare Il prefisso TRANS indica una frattura dellosso in questione Es. lussazione trans-scafo peri-lunare

27 Studio radiologico Comprende le proiezioni di base in AP, in laterale e le oblique Reperi per il corretto allineamento delle ossa del carpo devono essere ricostruiti mentalmente ogni volta che si esamina un polso traumatizzato Sul radiogramma in AP si deve verificare lallineamento delle filiere delle ossa del carpo così come il rispetto delle interlinee articolari Sul radiogramma in laterale, si deve verificare il perfetto allineamento tra lestremità distale del radio, il semilunare, il capitato ed il III metacarpo.

28 Lussazione peri-lunare posteriore del carpo Chiamata anche lussazione retro-lunare Rappresenta il 40% delle lussazioni carpali In occasione di uniperflessione dorsale del polso, il capitato ed il resto delle ossa del carpo si portano dietro al semilunare il quale conserva normali rapporti con il radio Il polso appare accorciato e deformato a dorso di forchetta Dolore ed impotenza funzionale sono notevoli

29 Lussazione peri-lunare posteriore del carpo Sul radiogramma in AP: Normali rapporti tra semilunare e radio Slargamento dello spazio scafo-lunare (interlinea articolare normale non supera i 2 mm) Sul radiogramma in laterale: Conferma la lussazione posteriore del capitato e delle altre ossa carpali Il semilunare può essere più o meno spostato anteriormente ed a seconda dellentità dello spostamento si classificano 3 tipi di lussazioni retrolunari

30 Lussazione peri-lunare posteriore del carpo Tipo 1: Il semilunare è sotto il radio Langolo radio-lunare è <20° I legamenti radio-lunari sono intatti Tipo 2: Il semilunare presenta uno spostamento anteriore con un angolo radio-lunare compreso tra 20 e 60° Il legamento radio-lunare posteriore è rotto Tipo 3: Il semilunare presenta uno spostamento anteriore con un angolo radio-lunare compreso tra 60 e 90° Il legamento radio-lunare posteriore è rotto Il tipo 3 corrisponde ad un iniziale enucleazione del semilunare

31

32 Lussazione trans-scafo-perilunare dorsale Anche chiamata lussazione dei De Quervain Alla lussazione precedentemente descritta si associa una lussazione dello scafoide a livello del collo Le porzioni prossimali dello scafoide e del smilunare rimangono in sede, mentre le ossa del carpo ed il polo distale dello scafoide si lussano posteriormente. Sul radiogramma in AP: i rapporti tra semilunare e polo prossimale dello scafoide sono conservati linterlinea semilunare-capitato non è visibile Lesioni ad alto rischio di necrosi dello scafoide, spesso necessitano di trattamento chirurgico.

33 Lussazione trans-scafo-perilunare dorsale

34 Lussazione anteriore del semilunare Clinicamente è possibile palpare il semilunare nella plica palmare del polso Si associa quasi costantemente una sindrome del tunnel carpale e talvolta una paresi del nervo ulnare Anche questa avviene, come la lussazione retrolunare, in occasione di una iperflessione dorsale del polso In effetti si può ritenere che la lussazione del semilunare corrisponda ad una lussazione peri-lunare che riducendosi spontaneamente spinge il semilunare nel tunnel carpale.

35 Lussazione anteriore del semilunare Nella proiezione AP: Lo spostamento del semilunare determina una sovrapposizione del suo corno posteriore sul capitato Nella proiezione laterale: Il semilunare è enucleato anteriormente La sua faccia anteriore guarda verso lalto poiché il legamento radio-lunare ne determina lo spostamento Il capitato è allineato con il radio ed il III metacarpo

36 Altre lussazioni del carpo Molto più rare –Lussazione peri-scafo peri-lunare dorsale –Il semilunare e lo scafoide restano in sede, non fratturati, mentre il resto del carpo è lussato posteriormente –Lussazione perilunare palmare –Secondaria ad uniperflessione forzata del polso –Lussazione peri-piramido-lunare –Secondaria ad uniperflessione forzata del polso –Piramidale e semilunare sono in sede mentre il resto del carpo è lussato anteriormente –Lussazione isolata dello scafoide –Lussazione isolata delluncinato

37


Scaricare ppt "LUSSAZIONI DEL CARPO Alessandra Briatico Vangosa Valentina Panara."

Presentazioni simili


Annunci Google