La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

POR Campania FESR 2007/2013 - Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1 – Città Medie TAVOLA RIEPILOGATIVA DEGLI INTERVENTI DELLA CITTA DI PORTICI Responsabile del.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "POR Campania FESR 2007/2013 - Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1 – Città Medie TAVOLA RIEPILOGATIVA DEGLI INTERVENTI DELLA CITTA DI PORTICI Responsabile del."— Transcript della presentazione:

1 POR Campania FESR 2007/ Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1 – Città Medie TAVOLA RIEPILOGATIVA DEGLI INTERVENTI DELLA CITTA DI PORTICI Responsabile del Programma PIU Europa Città di Portici Ing. Giovanni Mignano Localizzazione Planimetria degli Interventi Area Bersaglio del Programma Coordinatore del PIU Europa Città di Portici Assessore ai LL.PP e allUrbanistica Ing. Rosario Frosina Sindaco Dott. Vincenzo Cuomo

2 Riqualificazione Area Pietrarsa Riqualificazione urbana e realizzazione di P.zza ex Lancellotti Riqualificazione Centro sociale per Anziani Realizzazione Anfiteatro Parco Villa Mascolo Restauro Villa Caposele Riqualificazione Corso Garibaldi e Via Università Realizzazione Piazza antistante Tribunale Riqualificazione P.zza San Ciro Restauro Palazzo Opera Pia Restauro facciata Palazzo Valle Restauro ex Galoppatoio Reale Riqualificazione e realizzazione degli accessi alla litoranea dal Corso Garibaldi

3 Il progetto mantiene i segni di tutti larmatura viaria storica, valorizzando la funzione degli assi più antichi e di quello più pregiato sul piano paesistico-ambientale (corso Umberto I), alleggerendone il transito veicolare attraverso la formazione di ZTL. Obiettivi perseguiti - Recupero e valorizzazione degli assi viari storici. - Formazione di una quinta trasparente sul lato sinistro di via Libertà. - Realizzazione di un sistema di connessioni pedonali e veicolari. - Determinare una sequenza ed articolazione di spazi urbani. Piazza San Ciro Riqualificazione con interramento viabilità, ridisegno spazio pubblico e parcheggi interrati

4 Piazza San Ciro Riqualificazione con interramento viabilità, ridisegno spazio pubblico e parcheggi interrati

5 La piazza Lancellotti Realizzazione con giardini pensili, scambiatori mezzi pubblici e parcheggi interrati L idea progettuale nasce dalla volontà di creare un collegamento tra ambiti diversi, realizzabile attraverso un unico segno che non risulti mai invasivo. Il progetto nasce dall esigenza di ordinare la nuova piazza secondo delle direzioni che permettano un più facile accesso e secondo degli assi visuali privilegiati verso Palazzo Lancellotti. Le scelte progettuali sono state rivolte da un lato alla valorizzazione degli spazi esistenti e alla creazione di spazi polifunzionali per le esigenze per il gioco dei bambini, il relax degli anziani sino alla predisposizione di spazi per attività sociali.

6 Centro Sociale Recupero immobile in via Lagno per centro sociale Lo scopo del progetto è la ristrutturazione dello stabile adibito precedentemente a scuola materna in un centro sociale nel senso più ampio del termine. Obiettivo principale è la creazione di una struttura polifunzionale che possa divenire un punto dincontro per anziani ma anche per giovani dediti al volontariato. La struttura riprodurrà un ambiente familiare e accogliente in modo tale che i fruitori possano trascorrervi ore liete lontano dallo stress quotidiano. Sono stati organizzati spazi per le seguenti funzioni: accoglienza, ufficio amministrazione, centro di ascolto, sala polifunzionale, zona bar, sala cinema, palestra oltre ai servizi quali cucina e igienici.

7 Villa Mascolo Anfiteatro in villa Mascolo- Teatro di verzura Il progetto prevede la costruzione di un anfiteatro allinterno del Parco della settecentesca Villa Mascolo per spettacoli di vario genere in modo tale che possa diventare polo di attrazione culturale cittadino. Lanfiteatro ha una forma ellittica ed è composto da complessivi 1214 posti a sedere; i settori dei posti a sedere sono costituiti da un raggruppamento massimo di 100. A distanza di 3.00mt dalla prima fila del pubblico vi è lo spazio per linstallazione del palco con una superficie complessiva di circa 350mq. Lintera struttura sarà completata da tutti gli ambienti e i servizi indispensabili per presenti nei migliori teatri moderni del genere.

8 Villa Caposele Completamento ex Villa Caposele - II stralcio funzionale Il Palazzo Caposele sorge in unarea esterna allabitato più antico di Portici. Già presente nella mappa del Duca di Noja ( ), é stata additata dallAbate Nocerino come una delle più antiche fabbriche di Portici. Ciò significa che ledificio ha subito un completo rifacimento nel corso del XVIII secolo. Lintervento riguarda il restauro conservativo e ladeguamento funzionale delledificio in modo da destinare lintera struttura a sede di Istituto Universitario. Il progetto prevede interventi sia alle fondazioni che alle strutture in elevazione e sarà completato con attente opere di restauro conservativo dellarchitettura originaria con il recupero degli stucchi. Alla struttura è annessa unampia area esterna per la quale sono previsti ampi parcheggi interrati, laboratori e sala conferenze. Questa sistemazione sarà completata mediante la realizzazione di un Parco a verde attrezzato ed infrastrutture.

9 Tracciati viari La valorizzazione dei Tracciati viari di Via Università e di Corso Garibaldi Gli interventi su Corso Garibaldi e Via Università perseguono un duplice obiettivo: la sicurezza dei flussi pedonali e veicolari e il recupero e la valorizzazione del tessuto materico esistente. In entrambi i casi sarà rivisto limpianto di pubblica illuminazione con lintroduzione di strutture denominate Palo Portici sugli interi assi. IL RECUPERO DI SLARGHI E SPAZI DI AGGREGAZIONE URBANA La proposta di riqualificazione dello slargo antistante la Chiesa e il Convento individua due aree: la prima riguarda il piazzale antistante la Chiesa di S. Antonio, la seconda un piccolo slargo antistante il convento. L intervento è finalizzato ad espandere il sagrato e al recupero della scalinata in piperno della chiesa; lo spazio antistante il convento verrà arredato con linserimento di panchine e fioriere. Esedra antistante Casa degli Incurabili (S.M.S. M. Melloni). L andamento curvilineo delle due aiuole ha suggerito la realizzazione di una pavimentazione in nuovi blocchi lavici a fasce di basoli recuperati dai marciapiedi di Corso Garibaldi. Dalle aiuole emergono panche monolitiche con rivestimento in pietra lavica.

10 Maneggio Coperto Il Restauro conservativo e la rifunzionalizzazione del Maneggio coperto Il maneggio coperto, costruito tra il 1740 e il 1754, è ubicato all estremità occidentale del complesso delle ex Regie Scuderie (attuale Palazzo Mascabruno). Gli interventi previsti sono: - Bonifica preliminare del sito; - Demolizione delle strutture posticce della metà del secolo scorso; - Restauro infissi esistenti; - Risanamento dall umidità delle strutture del piano terra; - Revisione completa delle murature; - Restauro elementi lapidei, strutture lignee, pavimentazioni originarie, elementi metallici.

11 Il progetto mira alla trasformazione dell intero slargo in una nuova piazza attrezzata con alberature e arbusti con ampie superfici lastricate, al di sopra di una struttura completamente interrata destinata a parcheggio. Laccesso pedonale potrà avvenire sia da Corso Garibaldi che da via Della Torre. L autorimessa conserva lo stesso profilo della piazza sovrastante; l accesso degli autoveicoli avviene tramite un unica rampa rettilinea. Quello pedonale al garage è garantito dalla presenza di un vano scala munito di ascensore. Per un uso quotidiano è disponibile verde attrezzato completo di sedute e verde ombreggiato. Il principio che ha indirizzato lintero progetto è la riqualificazione urbanistica, architettonica e funzionale di unarea a margine del centro più antico di Portici, centrale nel tessuto urbano sette-ottocentesco. La Piazza del Tribunale Realizzazione con giardini pensili attrezzature interrate per tribunale e parcheggi interrati

12 Pietrarsa Miglioramento accessibilità al mare da C.so Garibaldi a Pietrarsa; creazione spazi attrezzati e aree verdi uso pubblico Il progetto è parte del programma di recupero dell intero water–front della città e costituisce l intervento più significativo della connessione di corso Garibaldi alla fascia litoranea costiera per il superamento della barriera ferroviaria. Gli obiettivi espressi per l area sono: - La realizzazione di una nuova arteria che colleghi Corso Garibaldi con il mare, alla futura darsena di Pietrarsa con la progettazione della nuova sede viaria, marciapiedi e illuminazione. - Nuovo collegamento al museo Ferroviario Nazionale di Pietrarsa in modo da superare le difficoltà attuali di accesso al complesso museale. - Prevedere adeguate aree di sosta e di parcheggio. - Il recupero di tutta l area interessata con realizzazione di un Parco urbano con servizi e attrezzature ad uso pubblico.

13 Opera Pia in Vico Ritiro La valorizzazione delle emergenze architettoniche del Miglio d Oro Recupero del Palazzo dell Opera Pia in Vico Ritiro Il progetto prevede il restauro e ladeguamento funzionale del complesso da destinarsi a struttura ricettiva per giovani e spazi collettivi per attività sociali del quartiere. Tale funzione di tipo extraalberghiero risulta compatibile sia con lorganismo edilizio (ex casa religiosa) sia con la normativa di riferimento. Lattività ricettiva verrà esercitata al primo piano e per un periodo di tempo limitato alle stagioni primaverili ed estive in concomitanza degli eventi culturali cittadini.

14 Palazzo Valle Restauro delle facciate di Palazzo Valle e portale di Cappella Reale Il progetto di Palazzo Valle punta alla valorizzazione delledificio attraverso il restauro della facciata; gli interventi previsti sono tesi a conservare lorganismo edilizio e ad assicurare la funzionalità delle opere nel rispetto degli elementi tipologici, formali e strutturali. Allo stato attuale, il fabbricato presenta un generale degrado degli intonaci reso manifesto da alterazioni cromatiche e da piccole mancanze localizzate che in alcuni casi hanno lasciato a nudo il paramento murario; nell attacco a terra della fascia basamentaria e sulla facciata si riscontra la presenza di patina biologica.

15 Miglioramento accessibilità al mare da Corso Garibaldi Adeguamento sottopassi ferroviari a Gianturco, Bagnara, Camaggio e Catavone Il progetto ha lobiettivo di valorizzare la linea di costa per riconquistare lo spazio verso il mare, scavalcando la barriera costituita dai binari della linea ferroviaria e restituendo alla fascia costiera il ruolo peculiare e forte che storicamente le compete. Fa parte di una serie di iniziative organiche attivate dal Comune di Portici che assumono valore sinergico esaltando lazione di recupero e valorizzazione del territorio. Gli interventi sono tre e si sviluppano in tre zone vicine ma distinte della fascia costiera: -Intervento n.1 – località La Perla – Catavone -Intervento n.2 – località Bagnara -Inetrevento n.3 – località Gianturco – Granatello


Scaricare ppt "POR Campania FESR 2007/2013 - Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1 – Città Medie TAVOLA RIEPILOGATIVA DEGLI INTERVENTI DELLA CITTA DI PORTICI Responsabile del."

Presentazioni simili


Annunci Google