La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La gestione operativa dei contratti Unità Didattica 7 Verificare coerenza con norme e procedure interne allAzienda e con le leggi vigenti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La gestione operativa dei contratti Unità Didattica 7 Verificare coerenza con norme e procedure interne allAzienda e con le leggi vigenti."— Transcript della presentazione:

1 La gestione operativa dei contratti Unità Didattica 7 Verificare coerenza con norme e procedure interne allAzienda e con le leggi vigenti

2 Pagina 1 Che cosè il subappalto E laffidamento, da parte dellappaltatore, della realizzazione di parte delle opere ad altra impresa. Il subappalto deve essere richiesto dallappaltatore in fase di gara e successivamente autorizzato da parte del Committente. Sono trattati come subappalto i noli a caldo e le forniture in opera che singolarmente superino il 2% dellimporto dei lavori o , oppure qualora lincidenza della manodopera o del personale superi il 50% dellimporto del nolo o della fornitura. Il committente, oltre gli atti di gestione tecnica, amministrativa e contabile, analoga a quella adottata per tutti gli appalti, è anche tenuto ad effettuare preliminarmente allautorizzazione del subappalto e successivamente in corso dopera, tutta una serie di azioni specifiche.

3 Pagina 2 Condizioni del subappalto Possono essere subappaltati tutti i lavori ricadenti in categorie non prevalenti Possono essere subappaltati fino al massimo del 30% i lavori ricadenti nella categoria prevalente Possono essere autorizzati solo i lavori indicati dallappaltatore nellofferta e successivamente formalizzati nel contratto I prezzi previsti nel contratto di subappalto non possono essere inferiori al 20 percento di quelli stabiliti nel contratto di appalto Non possono essere concessi lavori in subappalto ad imprese controllate dallappaltatore A seconda dellimporto del subappalto possono essere necessari sia accertamenti in materia di normativa antimafia che il possesso di attestazioni SOA (Società Organismo di Attestazione SpA che attesta Costruttori Qualificati Opere Pubbliche)

4 Pagina 3 La gestione del subappalto: obiettivi Assicurare la corretta rispondenza tra il contratto e leffettiva realizzazione del suo contenuto Garantire la reperibilità di informazioni legate ad un contratto qualora ci possano essere contenziosi Mantenere una memoria storica degli eventi che sono alla base di un rapporto di lavoro tra fornitore e azienda

5 Pagina 4 La gestione del subappalto: azioni da porre in essere Controllare che il contratto di subappalto preveda lavori effettivamente subappaltabili Verificare che non ricorrano le esclusioni o la non sussistenza dei requisiti previsti dalle norme di legge Verificare le prescrizioni di sicurezza inerenti il subappalto Allavvio del subappalto si replicano interagendo con lappaltatore tutte le verifiche riguardanti la fase di consegna lavori Verificare che vengano eseguiti solo i lavori oggetto del subappalto Contabilizza le opere oggetto del subappalto in modo da determinare il raggiungimento dellimporto previsto dal contratto e comunque non superiore a quello subappaltabile Si accerta della regolarità contabile dei lavori subappaltati attraverso copia delle fatture quietanziate.

6 Pagina 5 La gestione del subappalto Art. 18 della Legge 55/90 del 19 marzo 1990 con integrate le modifiche apportate dalla dallart. 34 della Legge quadro Legge quadro, ovvero Art. 13 Legge n. 109 dell11 febbraio 1990 Legge 415 del 18/11/1998 DPR 34/2000 Regolamento Generale Art DPR 21 dicembre 1999, n. 554 obblighi a cura del committente (soggetto appaltante) obblighi a cura dellappaltatore tutta una serie di condizioni. Disciplina del subappalto Oneri

7 Pagina 6 La gestione del subappalto: obblighi a cura del committente Il committente deve indicare nel bando di gara: Tutte le categorie costituenti il lavoro da affidare con i relativi importi La/le categoria/e prevalente/i, sia essa generale che speciale, che deve essere la categoria di importo maggiore dellappalto che provvederà a corrispondere direttamente al subappaltatore limporto dei lavori dallo stesso eseguiti, o, in alternativa, che è fatto obbligo al soggetto aggiudicatario di trasmettere, entro venti giorni dalla data di ciascun pagamento effettuato al subappaltatore, copia delle fatture quietanziate. In corso dopera: Verificare la sussistenza dei requisiti per lautorizzazione del subappalto Svolgere gli atti di gestione tecnica, amministrativa e contabile disciplinate dalla normativa

8 Pagina 7 La gestione del subappalto: obblighi dellappaltatore Preliminari per la richiesta di subappalto Indicare, allatto della presentazione dellofferta, i lavori che intende subappaltare Depositare il contratto presso il committente richiedendo lautorizzazione al subappalto, almeno venti giorni prima delleffettivo inizio dellesecuzione delle relative lavorazioni (lart. 9 della Legge 55/90 concede però allappaltatore 30 gg. di tempo per concedere lautorizzazione al subappalto. Trascorso tale tempo il subappalto sintende autorizzato). Trasmettere allappaltatore, al momento del deposito del contratto, la certificazione attestante il possesso da parte del subappaltatore dei requisiti di cittadinanza, di qualificazione in relazione alla categoria delle opere da realizzare e di nulla osta ai fini dellart.10 della legge 31 maggio 1965 n.575 (stato di fallimento, amministrazione controllata ecc.) In corso dopera In analogia agli appalti, trasmettere tutti i documenti per la gestione tecnico/amministrativa e contabile Trasmettere copia delle fatture quietanziate al committente

9 Pagina 8 Il subappalto Lappaltatore richiede per iscritto dettagliatamente i lavori e relativi importi che intende subappaltare con indicazione del nominativo del Subappaltatore Lunità emittente (ENEL): Inserisce sul contratto le attività e relativi importi che possono essere subappaltati Tracciabilità Subappalto Da effettuare sul giornale dei lavori come descritto nellUnità Didattica 5 LENEL deve pretendere, entro 20 giorni dalla data di ciascun pagamento al Subappaltatore, copia delle fatture quietanzate LAppaltatore richiede: Lavori e relativi importi che intende subappaltare Il Committente (ENEL) autorizza per iscritto il subappalto previa verifica dellidoneità tecnica e della mancanza di elementi ostativi di legge sul subappaltatore Pre-accertamento Subappaltatore Come descritto nellUnità Didattica 4 Lunità emittente ENEL indica le: Categorie principali Categorie secondarie Con relativi importi In gara In fase esecutiva Prima dellinizio e durante i lavori Contratto di subappalto 20 gg prima dellinizio lavori Verifica da parte di ENEL che venga corrisposto al Subappaltatore non meno dell80%

10 Pagina 9 a) Nuovi prezzi b) Adeguamento prezzi contrattuali per variazione quantitativa c) Premi di acceleramento d) Estensione dellimporto presunto del contratto e) Concessione di proroghe al programma temporale La gestione straordinaria dei contratti è il complesso delle azioni necessarie per realizzare, per contratti già stipulati, interventi di integrazione sui contratti stessi quali: Gestione straordinaria dei contratti

11 Pagina 10 Gestione straordinaria dei contratti FASI Accertamento delleffettiva esigenza di integrazione e predisposizione della documentazione necessaria di supporto Esame della documentazione prodotta, e negoziazione con il fornitore Predisposizione degli atti integrativi da sottoporre agli stessi rappresentanti abilitati dellappaltatore e dellEnel. COMPETENZE Unità che gestisce lappalto (unità richiedente) Unità emittente del contratto Il complesso delle azioni si sviluppa attraverso le seguenti fasi e competenze

12 Pagina 11 Nuovi prezzi (prezzi per nuove attività) accertare lesigenza di eseguire lavori, prestazioni, e forniture non previste in contratto eseguire lanalisi dei prezzi inoltrare allunità emittente la R.d.A. relativa ai nuovi prezzi precisare le quantità, le prescrizioni tecniche, le unità di misura, eventuali oneri particolari e/o le esclusioni ed i termini temporali I nuovi prezzi devono di norma essere definiti prima dellesecuzione dei relativi lavori, prestazioni e forniture. Lunità che gestisce il contratto deve:

13 Pagina 12 Adeguamento dei prezzi per variazione quantitativa accertare che ladeguamento dei prezzi non comporti il superamento del 105% dellimporto contrattuale tenendo anche conto di eventuali precedenti adeguamenti rielaborare lanalisi dei prezzi interessati alladeguamento predisporre il computo metrico estimativo con lindicazione delle quantità eccedenti in più o in meno il 35% adeguare, eventualmente, il programma cronologico Trova applicazione nei casi di variazione positiva o negativa superiore al 35% dellimporto complessivo indicato nella Convenzione per la categoria interessata. Lunità che gestisce lappalto deve:

14 Pagina 13 Gestione straordinaria dei contratti: premi di acceleramento I premi di acceleramento riguardano di norma lavorazioni, prestazioni e forniture che interessano il percorso critico del programma lavori. Tali premi possono essere: Accertare lopportunità per lEnel di addivenire alla pattuizione dei premi per ridurre la durata dei lavori Accertare che la pattuizione dei premi non comporti il superamento del 105% dellimporto contrattuale, tenendo anche conto di eventuali precedenti atti integrativi Eseguire lanalisi del compenso da pattuire Forfettari, se intesi ad anticipare lultimazione dei lavori entro un preciso termine Giornalieri, se intesi ad anticiparle la fine dei lavori del maggio numero di giorni possibile Lunità che gestisce lappalto deve:

15 Pagina 14 Per i contratti aperti o chiusi inferiori o uguali a K è necessario richiedere autorizzazione alla Funzione Acquisti ed Appalti qualora sussista la necessità di utilizzare fino al 105% dellimporto originario del contratto Accertare che sussista la necessità di estendere limporto presunto del contratto oltre il 105%, in base a motivi tecnico-economici Individuare le lavorazioni, prestazioni e forniture oggetto dellestensione Estensione dellimporto presunto del contratto Lestensione dellimporto trova applicazione nel caso in cui sussista lopportunità per lEnel di regolare con lo stesso contratto di appalto maggiori quantità di lavoro ed eventualmente lavorazioni non previste, tali per cui limporto complessivo dei lavori superi quello iniziale del contratto. Lunità che gestisce lappalto deve:

16 Pagina 15 Concessione di proroghe al programma temporale Dimostrare la necessità di concedere la proroga Indicare la nuova durata dei lavori e le conseguenze sul programma cronologico La concessione di proroghe è subordinata a motivazioni di giusta causa o ritardi non imputabili allImpresa. Lunità che gestisce lappalto deve:


Scaricare ppt "La gestione operativa dei contratti Unità Didattica 7 Verificare coerenza con norme e procedure interne allAzienda e con le leggi vigenti."

Presentazioni simili


Annunci Google