La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Crescere è compito dei bambini e degli adolescenti. Questo viaggio dallinfanzia alletà adulta comporta due processi interagenti: LA CRESCITA E LO SVILUPPO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Crescere è compito dei bambini e degli adolescenti. Questo viaggio dallinfanzia alletà adulta comporta due processi interagenti: LA CRESCITA E LO SVILUPPO."— Transcript della presentazione:

1 Crescere è compito dei bambini e degli adolescenti. Questo viaggio dallinfanzia alletà adulta comporta due processi interagenti: LA CRESCITA E LO SVILUPPO. Per CRESCITA si intende laumento delle dimensioni del corpo nel suo insieme e delle sue parti:i bambini crescendo, diventano più alti e più pesanti, aumentano i tessuti magri e grassi, gli organi crescono di dimensione e cosi via. nel suo insieme e delle sue parti:i bambini crescendo, diventano più alti e più pesanti, aumentano i tessuti magri e grassi, gli organi crescono di dimensione e cosi via. Lo SVILUPPO si riferisce al processo verso lo stato biologicamente maturo. Laccrescimento e lo sviluppo si svolgono in maniera continua dalla nascita alletà adulta anche se in modo non uniforme e sono regolati e influenzati da fattori presenti nellambiente oltre che da informazioni genetiche. KARATE: SPORT ED EDUCAZIONE ATTIVITA FISICA E SPORT NELLETA EVOLUTIVA

2 Le condizioni in cui si svolgono la crescita e lo sviluppo dellindividuo ne forgiano la PERSONALITA cioè il complesso dei sistemi psicofisici che si formano in virtù della continua interazione fra la sua dotazione biologica e le sue condizioni socio-culturali in cui è inserita. Si esprime in comportamenti o condotte a seguito di motivazioni

3 PERSONALITA Dotazione biologica (ereditaria e acquisita) Condizioni socio-culturali AREA INTELLETTIVA AREA ORGANICAAREA SOCIALE AREA EMOTIVA-AFFETTIVA Percezione Condotte Intelligenti Risoluzione dei Problemi Memoria Attività Intraprendenza Sicurezza Collaborazione Affiliazione Identificazione Cooperazione Funzioni Biologiche Funzioni Motorie

4 La personalità di un individuo rappresenta il prodotto di disposizioni ereditarie e di esperienze ambientali, sia di ordine fisico e biologico oltre che sociale e culturale(C. Kluckhohn e H. A.Murray, 1962). istituzione educativa e istruttiva principalecombinata alla famiglia

5 I L RUOLO DEL MOVIMENTO NELLA FORMAZIONE DELLA PERSONALITA LO RGANIZZAZIONE FONDAMENTALE PER LO SVILUPPO DELLA PERSONALITÀ E PER IL RAGGIUNGIMENTO E MANTENIMENTO DELLA BUONA SALUTE IN QUANTO È SCIENTIFICAMENTE PROVATO CHE SUSSISTE UNA RELAZIONE DIRETTA LO RGANIZZAZIONE M ONDIALE DELLA S ANITÀ C ONSIDERA L ATTIVITA F ISICA FONDAMENTALE PER LO SVILUPPO DELLA PERSONALITÀ E PER IL RAGGIUNGIMENTO E MANTENIMENTO DELLA BUONA SALUTE IN QUANTO È SCIENTIFICAMENTE PROVATO CHE SUSSISTE UNA RELAZIONE DIRETTA TRA LO SVILUPPO MOTORIO E LO SVILUPPO COGNITIVO E DI RELAZIONE, PARTICOLARMENTE NELL ETÀ DELLA SCUOLA PRIMARIA. L ATTIVITÀ FISICA HA QUINDI UN RUOLO FONDAMENTALE RICONOSCIUTO NEL PROCESSO EVOLUTIVO DELL INDIVIDUO.

6

7 E SCIENTIFICAMENTE PROVATO LA RELAZIONE DIRETTA TRA LO SVILUPPO MOTORIO E LO SVILUPPO COGNITIVO E DI RELAZIONE, PARTICOLARMENTE NELL ETÀ DELLA SCUOLA PRIMARIA L ATTIVITÀ FISICA DIVENTA UNO STRUMENTO FONDAMENTALE NEL PROCESSO DI CRESCITA DEL BAMBINO.. I L SUO INSERIMENTO NELLA SCUOLA FAVORISCE IL COMPLETO SVILUPPO DELLA PERSONALITÀ ; INOLTRE SI DIMOSTRA EFFICACE NEL COMBATTERE E PREVENIRE I PRINCIPALI EFFETTI DELLA SEDENTARIETÀ : IL COMPLETO SVILUPPO DELLA PERSONALITÀ ; INOLTRE SI DIMOSTRA EFFICACE NEL COMBATTERE E PREVENIRE I PRINCIPALI EFFETTI DELLA SEDENTARIETÀ : IL SOPRAPPESO E I DEFICIT POSTURALI ACQUISITI. LA F I J L K A M FEDERAZIONE ITALIANA JUDO LOTTA KARATE LA F I J L K A M FEDERAZIONE ITALIANA JUDO LOTTA KARATE ATTUA E PROMUOVE LA FORMAZIONE DI TECNICI PREPARATI CHE OLTRE ALLE CONOSCENZE TECNICHE SPECIFICHE ABBIANO AVERE BASI CULTURALI ADEGUATE NELLE SCIENZE MEDICHE E PSICOPEDAGOGICHE CHE STUDIANO LO SVILUPPO DELLUOMO.

8

9 Nel corso del suo processo evolutivo, il cervello ha bisogno di fare esperienze tattili e motorie perché si sviluppino quelle aree sensori-motorie che rappresentano il punto di partenza per la maturazione delle aree superiori, quelle del linguaggio e del pensiero complesso L O SVILUPPO MOTORIO HA ASSUNTO UN RUOLO CENTRALE NELLA PSICOBIOLOGIA DELLO SVILUPPO. NELLA PSICOBIOLOGIA DELLO SVILUPPO. I GIOCHI DI MOVIMENTO NON RIGUARDANO ESCLUSIVAMENTE LA SFERA MOTORIA MA INFLUENZANO I PROCESSI DI SOCIALIZZAZIONE E LA COSIDDETTA INTELLIGENZA EMOTIVA, LA CAPACITÀ DI SAPER LEGGERE LE EMOZIONI DEGLI ALTRI E DI METTERE IN ATTO RISPOSTE APPROPRIATE DAL PUNTO DI VISTA DELL EMPATIA. I GIOCHI DI MOVIMENTO METTONO IN ATTO : SENSAZIONI, PERCEZIONI, EMOZIONI, MOVIMENTI E, SOPRATTUTTO, UN VERO E PROPRIO ESERCIZIO COGNITIVO. A TTRAVERSO IL GIOCO I BAMBINI IMPARANO LE REGOLE DI GRUPPO, SI RENDONO CONTO DELLA CONCRETEZZA DELLE PROPRIE AZIONI, DEL MALE CHE POSSONO PROVOCARE ALCUNI ECCESSI, DELLA DIPLOMAZIA NECESSARIA A RIALLACCIARE RELAZIONI CHE SI SONO RAFFREDDATE, ANCHE SE PER POCO TEMPO.

10 L EMERGENZA DEL MONDO LUDICO VIRTUALE HA COMPORTATO UNA PROGRESSIVA RIDUZIONE UNA PROGRESSIVA RIDUZIONE DEL COSIDDETTO DEL COSIDDETTO GIOCO MOTORIO SPONTANEO GIOCO MOTORIO SPONTANEO in unera dominata dai media audiovisivi, cè sempre più il rischio che una cultura troppo astratta e simbolica unita alla scarsità delle esperienze dirette, in prima persona, crei dei bambini eterodiretti e quindi degli adulti eterodiretti.

11 G IORNO DOPO GIORNO, LE NOSTRE CITTÀ SI TRASFORMANO. U NA PROGRESSIVA SCOMPARSA DEGLI SPAZI LIBERI E DEI CORTILI, SOTTRAE TEMPI E SPAZI AI GIOCHI TRADIZIONALI E ALLE ATTIVITA LUDICO - SPORTIVE CHE IN ESSI SI PRATICAVANO. SCOMPAIONO GLI SPAZI DOVE GIOCARE

12 SCUOLA PRIMARIA Intelligenza motoria. Funzioni Senso-Percettive Linguaggio motorio Movimento spazio temporale Gioco Sport regole e Fair play Prevenzione Salute Benessere. SCUOLA SECONDARIA Intelligenza motoria – Pensiero situazionale/tattico. Identità personale e sapere saper essere, saper fare: valenze e limiti. Il corpo e le abilità motorie e sportive specifiche. Salute e pratica sportiva. Collaborazione, integrazione, regole, rispetto, fair play, rifiuto della violenza.

13 MOMENTI DI INSEGNAMENTO INDIVIDUALIZZATO E COLLETTIVO. METODO LUDICO. METODO DELLA LIBERA ESPLORAZIONE. METODO PROBLEM SOLVING. DIVERSIFICATI A SECONDA DELLE FASCE DETÀ ED ORGANIZZATI PER ESSERE MOTIVANTI.

14 A TTIVITÀ FISICA ADEGUATA NEL RISPETTO DELLE CARATTERISTICHE DELLA MOTRICITA NELLE VARIE FASI DEL BAMBINO E DEL FANCIULLO Capacità senso-percettive Capacità coordinative Capacità condizionali Capacità espressive

15 ALLENAMENTO EDUCAZIONE SOCIALIZZAZIONE COLLABORAZIONE AFFIDAMENTO SOLIDARIETA AUTOCONTROLLO

16 PRESENTAZIONE DELLO LO SPORT SPORT DA COMBATTIMENTO NEL CUI INTERNO ALBERGANO DUE SPECIALITA CON PRESTAZIONI DIFFERENTI: KUMITE (COMBATTIMENTO) KATA (FORMA) KATA (FORMA)

17 CONFRONTO DI COPPIA PRESTAZIONE IN CUI LA MAGGIOR PARTE DEL TEMPO GLI ATLETI PRESTAZIONE IN CUI LA MAGGIOR PARTE DEL TEMPO GLI ATLETI NON HANNO UN CONTATTO O PRESA STABILE ED IL DINAMISMO INTERATTIVO PREVEDE NON HANNO UN CONTATTO O PRESA STABILE ED IL DINAMISMO INTERATTIVO PREVEDE CAMBI DI DIREZIONE, FINTE, SCHIVATE CHE PREPARANO ALL AZIONE CONCLUSIVA PREMIATA DA PUNTEGGIO. L E AZIONI DI ATTACCO SONO ESEGUITE CON GLI ARTI SUPERIORI ED INFERIORI E VENGONO PREMIATE PER : RAPIDITÀ, EQUILIBRIO, CONTROLLO E PRECISIONE ESPRESSE ( QUALITÀ TECNICA ) CITTA DEL MESSICO : CAMPIONATO DEL MONDO 2004

18 E SERCIZIO CODIFICATO CHE SI ESPRIME ATTRAVERSO GESTI,TECNICO-QUALITATIVI, TIPICI DELLARTE DEL COMBATTIMENTO; SI ESEGUE SENZA AVVERSARIO. PER LESECUZIONE DEL KATA SONO NECESSARIE CAPACITA FISICHE QUALI: Mobilità articolare Flessibilità muscolare dinamica Equilibrio FORZA RAPIDITA COORDINAZIONE. E NECESSARIO COLTIVARE la componente creativa CHE si esprime attraverso lesecuzione interpretativa del kata. LA PRESTAZIONE AGONISTICA PREVEDE PROVE INDIVIDUALI ED A SQUADRA SINCRONIZZATA.

19 …… ELEONORA CERUTI GRAZIE PER LA CORTESE ATTENZIONE ARRIVEDERCI…


Scaricare ppt "Crescere è compito dei bambini e degli adolescenti. Questo viaggio dallinfanzia alletà adulta comporta due processi interagenti: LA CRESCITA E LO SVILUPPO."

Presentazioni simili


Annunci Google