La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La cellula A cosa serve la cellula? Curto emanuela I d.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La cellula A cosa serve la cellula? Curto emanuela I d."— Transcript della presentazione:

1 La cellula A cosa serve la cellula? Curto emanuela I d

2 La cellula La cellula è l'unità fondamentale di tutti gli organismi viventi. Il nome è legato all'esperienza che fece Robert Hooke quando, nel 1665, si trovò ad osservare un pezzo di sughero, utilizzando un microscopio da lui inventato. Hooke non vide le cellule del sughero, ormai morte, ma le cavità lasciate vuote simili, appunto, a delle piccole celle. Fu solo parecchio tempo dopo, nel 1830, che ad opera di Brown, venne individuato, un fondamentale organello, presente in tutte le cellule da lui studiate: il nucleo. Poco dopo verrà proposto l'uso del termine citoplasma per indicare lo spazio cellulare interno compreso tra la membrana plasmatica e il nucleo. Successivamente, nel 1880, Schrimper e Meyer scoprirono i plastidi e i vacuoli e nel 1894 Altmann descriverà per primo i mitocondri. I ribosomi saranno scoperti solo molto più tardi nel 1956.il nucleo citoplasma membrana plasmatica mitocondri. Le continue osservazioni dei piu diversi organismi, unicellulari e pluricellulari, ad opera dei primi studiosi, portarono rapidamente alla formulazione, gia intorno al 1838, soprattutto ad opera di Matthias Jacob Schleiden e Theodor Schwann, della cosidetta teoria cellulare, secondo la quale tutti gli organismi sono costituiti di cellule. Gli organismi possono essere unicellulari, come ad esempio i batteri, i protozoi, le amebe, ecc. oppure composti da più cellule o pluricellulari come gli Animali, le Piante e i Funghi. Le cellule presentano caratteri morfologici uniformi solo negli organismi più semplici, ai più bassi livelli della scala evolutiva. Negli altri, le cellule si differenziano in forma, grandezza, rapporti, che portano al processo di formazione dei vari organi. Pagina iniziale

3 Il nucleo Il nucleo cellulare è un organulo presente nella quasi totalità delle cellule eucariote, con forma e sede molto variabili e un volume proporzionale a quello di una cellula.cellule eucariote La posizione dipende dal contenuto e dalla funzione della cellula. Anche la forma del nucleo cambia notevolmente, generalmente seguendo la geometria della cellula, dunque cellule cilindriche avranno nuclei oblunghi, mentre cellule cubiche avranno nuclei sferici. Allinterno di ogni nucleo cè il dna. dna Cellula

4 CELLULA EUCARIOTE Le cellule eucariote, PRESENTANO UN NUCLEO BEN DISTINTO DAL CITOPLASMA E SONO TIPICHE DEGLI ORGANISMI Più EVOLUTI. Nel citoplasma sono presenti diversi organuli specializzati in compiti ben definiti. nucleo Membrana plasmatica

5 IL DNA E I CROMOSOMI Il DNA (acido desossiribonucleico) è una molecola sottile e molto lunga, formata da due fili che intrecciano l'uno all'altro e formano una spirale doppia. Il DNA si trova nel nucleo di ogni cellula e contiene le informazioni necessarie alla cellula per vivere. Tratti di molecole di DNA si avvolgono sulle proteine che si chiamano istoni e formano i cromosomi. nucleo

6 Il citoplasma Il citoplasma è la porzione della cellula dove vengono lavoratele sostanze di cui essa si nutre e di cui si serve per costruire le sue parti o per produrre lenergia necessaria ai processi vitali dellorganismo,come il movimento o la riproduzione. Il citoplasma contiene minuscole strutture organuli (piccoli organi) specializzati in una determinata funzione. La cellula, ad esempio, ha bisogno di demolire sostanze assimilate dallesterno o parti di essa danneggiate, ebbene, questo processo avviene in particolari organuli chiamati lisosomi.organuli lisosomi. Cellula

7 All'interno della cellula eucariota sono presenti vari organelli o organuli, che svolgono differenti funzioni necessarie alla sua sopravvivenza. Gli organelli, assieme al citosol, formano il citoplasma.Durante la mitosi vengono divisi in modo sommario fra le due cellule figlie, perché i mitocondri e i cloroplasti si duplicano da soli. Essi costituiscono ulteriore differenza fra le cellule. Le procariote non possiedono altri organelli che i ribosomi. Le cellule animali possiedono il reticolo endoplasmatico (che sostiene la cellula, mentre le cellule vegetali non ne hanno bisogno, perché possiedono la parete cellulare che svolge già questa funzione), i lisosomi mentre sono prive del vacuolo vero e proprio, mentre possiedono introflessioni della membrana omonime e dalla medesima funzione. Il citoplasma

8 Nei lisosomi sono contenuti numerosi enzimi litici (cioè ad azione disgregatrice) tra i quali le proteasi, che agiscono sulle proteine; le fosfatasi, che operano distaccando gruppi fosfato; le glucosidasi, le ß-glucuronidasi, le ß-galattosidasi, che disgregano polisaccaridi; le ribonucleasi e le desossiribonucleasi, i cui bersagli sono gli acidi nucleici. Per la loro azione litica, i lisosomi si possono considerare un sistema digestivo intracellulare, che svolge il fondamentale ruolo di eliminare dalla cellula composti che devono essere sostituiti o che potrebbero risultare nocivi. Se la membrana che protegge un lisosoma viene danneggiata, ad esempio per effetto di sostanze tossiche, gli enzimi in essa contenuti si riversano nel citoplasma e provocano fenomeni autolitici, cioè di autodigestione della cellula. citoplasma

9 La membrana cellulare, o plasmatica, riveste tutte le cellule procariote e tutte le cellule eucariote.cellule procariote cellule eucariote La membrana plasmatica è una struttura semipermeabile che delimita la cellula consentendo solo scambi selettivi con l'ambiente esterno. Costituita da un doppio strato di fosfolipidi, permette il passaggio di acqua per diffusione e di alcuni ioni attraverso specifici canali proteici preferenziali. Nei protozoi la membrana è anche capace di inglobare sostanze nutritive solide o liquide e di espellere i residui del metabolismo. cellula

10 Cellula procariote Le cellule procarioti sono tipiche degli archeobatteri, degli eubatteri e delle alghe azzurre. Esse sono relativamente piccole (con un diametro generalmente compreso fra 1 e 5 µm) e hanno una struttura interna alquanto semplice; il loro DNA si trova concentrato in una regione del citoplasma, senza essere delimitato da alcuna membrana. Sono prive di organuli, a eccezione dei ribosomi, preposti alla sintesi delle proteine. Le funzioni cellulari sono comunque effettuate da complessi enzimatici analoghi a quelli delle cellule eucarioti. Gli organismi formati da cellule procarioti sono detti procarioti. Membrana plasmatica

11 I mitocondri sono la sede del ciclo di Krebs, della fosforilazione ossidativi e della chemiosmosi, ultime fasi della respirazione cellulare, mediante la quale la cellula produce lenergia necessaria al suo metabolismo. A seconda del tipo cellulare e delle necessità energetiche della cellula, il numero dei mitocondri può variare, così come la distribuzione allinterno del citoplasma: nelle cellule del fegato, o epatociti, possono raggiungere il numero di ; nei globuli rossi i mitocondri sono invece assenti, poiché tali cellule ricavano l'energia da processi di glicolisi. cellula


Scaricare ppt "La cellula A cosa serve la cellula? Curto emanuela I d."

Presentazioni simili


Annunci Google