La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ferrara, 19 DICEMBRE 2012 IL CONTESTO ECONOMICO Lanalisi congiunturale delleconomia ferrarese IL CONTESTO ECONOMICO Lanalisi congiunturale delleconomia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ferrara, 19 DICEMBRE 2012 IL CONTESTO ECONOMICO Lanalisi congiunturale delleconomia ferrarese IL CONTESTO ECONOMICO Lanalisi congiunturale delleconomia."— Transcript della presentazione:

1 Ferrara, 19 DICEMBRE 2012 IL CONTESTO ECONOMICO Lanalisi congiunturale delleconomia ferrarese IL CONTESTO ECONOMICO Lanalisi congiunturale delleconomia ferrarese a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara Caterina Pazzi, Ufficio Cultura e relazioni dimpresa

2 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 2 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 Popolazione residente ai Censimenti COMUNI Variazioni n.% Comacchio ,8 Copparo ,7 Ferrara ,5 Formignana ,1 Migliarino ,7 Migliaro ,2 Ostellato ,0 Tresigallo ,0 AREA Idrovia ,4% PROVINCIA ,7 Il tracciato del progetto attraversa per circa 70 km la pianura ferrarese, comprendendo i territori di 8 comuni. La popolazione residente in questi territori rappresenta più della metà del totale provinciale Formignana Copparo Tresigallo Migliarino Migliaro Ostellato Comacchio Ferrara

3 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 3 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 POPOLAZIONE Indicatori demografici Popolazione straniera COMUNI TOTALEINDICI DI e piùVecchiaiaDipendenzaAnzianita'Ricambio COMACCHIO11,066,122,9209,251,234,7210,6 COPPARO9,261,229,6321,963,348,3261,3 FERRARA10,563,026,5253,558,642,0214,4 FORMIGNANA9,862,128,1287,061,145,3227,0 MIGLIARINO10,264,525,3247,655,039,2235,9 MIGLIARO10,264,025,8252,456,340,3276,9 OSTELLATO9,962,627,5277,359,743,9278,4 TRESIGALLO10,462,127,4263,060,944,2245,0 PROVINCIA11,163,225,8232,558,340,8207,4 Emilia-Romagna13,464,122,5231,056,839,6213,8 Prima comunità COMUNI Al 31 dicembre 2011 % di stranieri sul totale residenti % di minorenni sul totale stranieri Var. % annua RomaniaComacchio1.1505,08,07,2 MaroccoCopparo7154,220,05,3 UcrainaFerrara ,618,59,3 MaroccoFormignana1154,124,34,5 CinaMigliarino3128,418,9-4,9 RomaniaMigliaro1305,826,94,0 RomaniaOstellato3635,625,9-0,3 RomaniaTresigallo3186,921,45,0 MaroccoPROVINCIA ,022,26,0 Area Idrovia ,518,15,7 Una popolazione più anziana, con indici di ricambio più elevati (unica eccezione Comacchio) e una percentuale di stranieri leggermente inferiore (escluso il comune capoluogo e Migliarino

4 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 4 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 Unità locali attive Fonte SMAIL Sistema monitoraggio imprese lavoro Più della metà delle imprese della provincia sono localizzate nel comuni interessati e, negli ultimi due anni, hanno tenuto meglio, almeno in termini di numerosità. Agricoltura e terziario, ed in alcuni territori commercio, i settori più presenti. AgricolturaIndustriaCostruzioniCommercioTerziarioTOTALE COMACCHIO15,8%4,5%16,0%27,0%36,7%3.679 COPPARO36,0%9,0%8,8%21,9%24,3%1.742 FERRARA13,1%8,7%12,8%27,9%37,5% FORMIGNANA34,3%9,4%18,1%17,3%20,9%254 MIGLIARINO24,5%11,5%15,1%22,5%26,4%436 MIGLIARO25,5%7,4%19,9%21,8%25,5%216 OSTELLATO36,5%11,5%11,6%17,5%22,8%731 TRESIGALLO20,7%9,7%14,9%24,6%30,1%435 Provincia23,2%9,6%13,8%23,9%29,5% Provincia (v.a.) Var. % 2011/2010-1,6%-1,0%-0,7%0,1%1,2%-0,2% Var. % 2011/2009-3,3%-3,2%-0,3%0,3%5,9%0,6% Area Idrovia (v.a.) Area sulla provincia39,4%45,7%51,4%59,7%63,8%53,7% Var. % 2011/2010-1,0%-1,4%-1,1%0,1%1,7%0,2% Var. % 2011/2009-2,2%-4,0%-1,0%1,1%6,6%1,6%

5 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 5 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 TASSO DI IMPRENDITORIALITA' FEMMINILE imprese femminili, diminuite tra il 2011 ed il 2010 del -0,9%, quando a livello provinciale sono calate del -1,2% Fino al 20%Dal 20,0% al 22,0%Dal 22,0% al 24,0%Dal 24% al 26,0% BerraArgentaComacchioCopparo FormignanaBondenoFerraraJolanda di Savoia GoroCentoPortomaggioreMassa Fiscaglia MesolaCodigoroMigliarino MirabelloLagosantoRo Poggio RenaticoMasi Torello Sant'AgostinoMigliaro Vigarano MainardaOstellato VoghieraTresigallo COMACCHIO670 COPPARO385 FERRARA2.660 FORMIGNANA43 MIGLIARINO59 MIGLIARO127 OSTELLATO255 TRESIGALLO79 Area Idrovia4.278 % sul totale provinciale58,3% Provincia7.335 Indicatore provinciale 21,3%

6 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 6 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 TASSO DI IMPRENDITORIALITA' STRANIERA imprese straniere al 30 settembre del 2012, aumentate rispetto allo stesso periodo dellanno precedente del +11,7%, quando a livello provinciale sono cresciute del 9,8% COMUNI Imprese straniere attive TASSO DI IMPRENDITO- RIALITA' STRANIERA Comacchio 126 4,2 Copparo78 4,9 Ferrara832 7,1 Formignana9 4,0 Migliarino23 6,1 Migliaro15 8,2 Ostellato17 2,7 Tresigallo27 7,2 Area Idrovia % sul totale provinciale 53,2 Provincia ,2 Indicatore provinciale 6,2%

7 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 7 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 ADDETTI Rapporto dicembre 2011/ dicembre 2010 Banca dati SMAIL Pochi comuni hanno registrato variazioni positive maggiori all1% del numero di occupati nel 2011 rispetto allanno precedente, e solo due di questi, Lagosanto e Tresigallo, lo hanno visto crescere anche rispetto al AgricolturaIndustriaCostruzioniCommercioTerziarioTOTALE COMACCHIO13,3%6,5%12,4%27,2%40,6%6.826 COPPARO12,2%51,7%4,6%12,4%19,1%6.286 FERRARA6,7%19,5%8,5%22,5%42,7% FORMIGNANA19,9%34,6%18,8%11,1%15,6%569 MIGLIARINO28,0%21,2%9,1%19,6%22,0%942 MIGLIARO23,6%17,2%16,2%17,5%25,5%377 OSTELLATO20,9%52,7%6,6%7,2%12,6%2.667 TRESIGALLO23,0%26,9%9,7%15,9%24,5%1.322 Provincia13,5%26,6%9,1%19,7%31,2% Provincia (v.a.) Var. % 2011/2010-0,5%-2,1%-4,5%-0,4%1,6%-0,6% Var. % 2011/2009-0,9%-6,4%-5,9%-0,5%3,0%-1,7% Area Idrovia (v.a.) Area sulla provincia41,6%51,2%55,6%62,8%71,0%58,7% Var. % 2011/20100,6%-2,7%-4,6%-0,4%1,7%-0,4% Var. % 2011/2009-0,8%-6,5%-4,3%-0,1%2,7%-1,1% I comuni interessati mostrano una distribuzione delloccupazione per settore molto diversificata e nel complesso registrano decrementi inferiori rispetto al totale provincia

8 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 8 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 Andamento congiunturale

9 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 9 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 Lo scenario internazionale World Economic Outlook, FMI ottobre 2012 Il Fondo monetario internazionale ad ottobre ha ulteriormente ridotto le stime della crescita economica. Sul 2012 il dato italiano è il peggiore tra i grandi paesi avanzati, mentre guardando a tutta l'area euro è la terza recessione più forte dopo il -6% previsto per la Grecia e il -3% del Portogallo.

10 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 10 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 Scenari e previsioni per Ferrara ed. novembre 2012

11 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 11 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 DEMOGRAFIA IMPRESE Imprese registrate e movimentazione IscrizioniCessazioni (*)Saldo Imprese REGISTRATE al 31/12/ Iscritte nei primi 11 mesi Cessate nei primi 11 mesi 2012 (di cui 163 cancellate dufficio) Variazioni29 Imprese REGISTRATE al 30 NOVEMBRE Nei primi nove mesi del 2012 si è assistito ad un leggero aumento delle iscrizioni, nel primo e nel terzo trimestre, ma il più confortante rallentamento delle cessazioni è purtroppo avvenuto solo nel primo. Movimentazione Serie storica, al 3° trimestre (*) al netto delle cancellazioni dufficio IMPRESE REGISTRATE* – Var. ass. 30/9/ /9/2011

12 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 12 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 Tessuto imprenditoriale Variazione % su 12 mesi Al 30 settembre 2012 FERRARAFerraraEmilia-RomagnaItalia RegistrateAttiveRegistrateAttiveRegistrateAttiveRegistrateAttive Sede ,69%-0,89%-0,69%-0,93%-0,49%-0,60% U.L. con sede in PV ,90%2,17%1,27%1,14%1,25%1,38% 1.a U.L. con sede F.PV ,71%2,99%2,13%2,42%1,76%2,02% Altre U.L. con sede F.PV ,50%3,71%3,98%4,12%3,82%3,93% Totale ,21%-0,33%-0,29%-0,47%-0,16%-0,21% Il calo delle imprese (registrate e attive) è dovuto alle sedi, continuano ad aumentare invece sia le u.l. con sede in provincia, che – ancor più – quelle che fanno riferimento a sedi fuori dalla provincia, come del resto si verifica nella regione e anche a livello nazionale

13 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 13 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 Contributo dellimprenditoria femminile, straniera e giovanile al 30 settembre imprese femminili, imprese giovanili, straniere Var. % rispetto al 3° trim 2011

14 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 14 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 Settore manifatturiero PRODUZIONE serie storica dei tassi tendenziali, al 3°trim ° trim ° trim Media 1° trim ° trim ° trim Industria manifatturiera +1,5%-0,9%+1,3%-5,2%-4,0%-6,7% 1-9 dipendenti -1,0%-4,6%-0,7%-6,3%-6,6%-7,8% 10 dipendenti e oltre +2,1%+0,2%+1,9%-4,9%-3,4%-6,4% Artigianato -2,2%-4,5%-1,3%-6,4%-8,4%-7,3%

15 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 15 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 Settore manifatturiero Variazioni tendenziali (rispetto allo stesso trimestre dellanno precedente) Ferrara Artigia- nato 1-9 addetti >10 addetti 3° trim ° trim ° trim ° trim ° trim Produzione -6,7% -4,0%-5,2%-0,9%+1,5%-7,3-7,8%-6,4% Fatturato -5,3% -3,2%-5,0%-0,7%+1,8% -6,8%-6,7%-5,0% Ordinativi -6,7% -2,3%-8,2%-1,0%+0,4%-8,8%-8,7%-6,1% Fatturato Estero +0,9% -0,8%+2,5%+4,7%+4,3%-10,8%-3,5%+1,4% Netto peggioramento per tutti gli indicatori congiunturali, con lunico segno positivo per il fatturato estero, la cui variazione risulta comunque inferiore al dato medio regionale. EMILIA- ROMAGNA -4,7% -4,9% -5,2% +3,4%

16 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 16 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 Settore manifatturiero – I COMPARTI PRODUTTIVI Andamenti tendenziali 3° trim (variaz. % rispetto allo stesso periodo dellanno precedente) PRODUZIONE FatturatoOrdinativi TotaleEsteroTotaleEstero -0,3n.d-2,5n.d -4,5n.d-2,3n.d -8,5-2,0-8,9+1,5 -8,7-7,3+13,9-3,3 -7,3n.d-13n.d -3,2+6,8-2,2+9,3 -4,2+1,6-2,6+0,5 -5,3+0,9-6,7+2,7 -5,0+1,4-6,1+2,7 -6,7-3,5-8,7+2,8 -6,8-10,8-8,8+3,0

17 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 17 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 Settore manifatturiero – LA PRODUZIONE Previsioni della produzione per il 4° trimestre 2012 (SALDI % tra indicazioni di aumento e di diminuzione da parte delle imprese)

18 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 18 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 Commercio estero Fonte: ISTAT, dati MENSILI a SETTEMBRE 2012 ESPORTAZIONI -6,9% +2,3% Variazione rispetto allo stesso mese dellanno precedente, ultimo mese disponibile SETTEMBRE: -6,9% (quarto mese consecutivo con variazione negativa), mentre il dato riferito ai primi 9 nove mesi del 2012 segna un +2,3%

19 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 19 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 Import Export FERRARA per aree geografiche e principali partner commerciali Fonte: ISTAT 3° trim Valori in milioni di euro PAESE 2012 provvisorio Var. % sul totale 2011 importexportimportexportimportexport MONDO674,71.813,0-11,6%2,3%100,0% EUROPA555,41.190,6-6,3%-3,6%82,3%65,7% Unione europea 27538,11.020,2-4,8%-3,9%79,7%56,3% Uem17444,1820,4-5,8%-5,0%65,8%45,3% Extra Ue27136,6792,9-31,1%11,6%20,3%43,7% Germania167,7271,05,1%-4,7%24,9%14,9% Stati Uniti11,8260,9-5,5%61,5%1,8%14,4% Brasile30,224,320,0%-10,5%4,5%1,3% Russia0,750,6-88,8%-13,3%0,1%2,8% India4,130,8-3,5%-6,9%0,6%1,7% Cina36,146,2-8,5%-37,2%5,4%2,5% Paesi BRIC71,1151,9-5,4%-20,9%10,5%8,4% Sudafrica0,48,438,1%20,8%0,1%0,5% Turchia3,121,638,1%-14,1%0,5%1,2% Paesi BRICST74,7181,9-3,9%-18,9%11,1%10,0% Il rallentamento delle esportazioni è diffuso in molte aree, meno accentuato sul mercato europeo dellUnione, che costituisce però un peso determinante. In aumento le esportazioni negli Stati Uniti, nei Paesi non UE e in Sudafrica. In diminuzione anche lexport verso i Paesi Bricst,

20 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 20 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 Import Export FERRARA per attività economica Fonte: ISTAT, 3° trim – Valori in milioni di euro 2012 provvisorioVar. % sul totale 2010 importexportimportexportimportexport Prodotti agricoli 61,2127,715,5%-4,6%9,1%7,0% Prodotti della pesca 6,518,7-0,2%5,1%1,0% Prodotti alimentari 64,183,0-45,0%-12,5%9,5%4,6% Sistema moda 33,944,64,0%3,6%5,0%2,5% Legno e prodotti in legno; carta e stampa 9,916,7-30,1%20,2%1,5%0,9% Sostanze e prodotti chimici 221,1451,7-5,8%-4,1%32,8%24,9% Art. in gomma e materie plastiche e prod. lavoraz. minerali non metall. 21,370,2-16,0%-0,1%3,2%3,9% Metalli di base e prodotti in metallo 68,694,5-27,5%7,9%10,2%5,2% Computer, apparecchi elettronici 10,219,6-40,8%27,2%1,5%1,1% Apparecchi elettrici 10,537,0-20,4%20,8%1,6%2,0% Macchinari ed apparecchi n.c.a. 124,8301,019,1%-2,3%18,5%16,6% Mezzi di trasporto 23,5515,1-5,1%14,3%3,5%28,4% Altre manifatturiere 14,513,7-14,6%-3,4%2,2%0,8% Altri prodotti 4,519,7-48,4%-3,5%0,7%1,1% TOTALE 674,71.813,0-11,6%2,3%100,0% La meccanica e lautomotive continuano a trascinare la crescita sui mercati esteri, assecondate da settori con pesi modesti, come i prodotti della pesca, il sistema moda e lelettronica. Peggiora lexport dei prodotti chimici, agricoli non lavorati e gli alimentari, con un trend in atto già dallo scorso trimestre.

21 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 21 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 Costruzioni VOLUME DAFFARI Variazione tendenziale – 3° trimestre ,4% La variazione tendenziale del volume daffari nel 3° trimestre. Rallenta così la ripresa che si era registrata lo scorso trimestre (+2,6%). Meglio invece lartigianato

22 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 22 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 Variazione vendite rispetto allo stesso trimestre dellanno precedente, Commercio 2° trim ° trim ° trim ° trim ° trim ° trim Ferrara 3° trim Italia Commercio al dettaglio prodotti alimentari-3,6%-5,8%-3,2%-10,4%-8,4-11,4-6,3 Commercio al dettaglio prodotti non alimentari-0,7%-5,3%-5,6%-6,5%-7,6-10,1-10,3 Ipermercati, supermercati e grandi magazzini+1,8%+2,5%+1,3%+2,8%-0,1+3,1-1,5 Sono ormai quattro anni che si registrano variazioni delle vendite negative, con lunica eccezione riferita al primo trimestre del 2009, andamento che contraddistingue solo il commercio al dettaglio, mentre la grande distribuzione segna addirittura la variazione positiva più consistente degli ultimi sei trimestri. Vendite in calo per il commercio al dettaglio, con variazioni più consistenti rispetto al dato nazionale. In controtendenza la grande distribuzione locale Previsioni IV trimestre

23 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 23 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 Artigianato Imprese attive Ateco al 30 sett. Var. ass. 9 mesi Var. ass. 12 mesi Agricoltura e pesca Ind. alimentari e delle bevande 2700 Sistema moda Ind. del legno e dei mobili Prodotti in metallo Macchinari ed altre appar. meccanici Apparecchiature elettriche Riparazione, manutenzione Altre imprese manifatturiere Costruzioni Commercio Trasporti magazzinaggio Attività professionali, scientifiche Attività servizi alloggio e ristoraz Noleggio, agenzie viaggio, serv. imp Altri servizi pubblici e personali Altri settori TOTALE INDICATORI (Escluso le COSTRUZIONI) settembre Var. % Costruzioni ,5% % sul totale41,841,6 Tendenziale 3 °trim. 2012/ 3°trim Previsioni (*) per il trimestre successivo PRODUZIONE -7,3%-10 FATTURATO -6,8%-11 Fatturato Estero -10,8%- ORDINATIVI -8,8%-9 Ordinativi Estero +3,0%+25 (*) Saldo tra le segnalazioni in aumento e quelle in diminuzione Settimane di produzione assicurata: Artigianato 4,9 Industria 7,2

24 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 24 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 Imprese ARTIGIANE – per forma giuridica e nazionalità, settembre 2012 Tra le 23mila imprese individuali un terzo è artigiana. La presenza straniera risulta più accentuata nelle imprese individuali artigiane: ogni 100 circa 13 hanno titolare straniero, contro le 6 tra le imprese non artigiane. Età del titolareArtigianaNon artigiana < di 35 anni13,1%10,2% anni80,2%67,2% > di 64 anni6,7%22,6% Tra i titolari con età più bassa ( 64 anni pesano molto meno rispetto ai non artigiani

25 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 25 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 TURISMO - ARRIVI E PRESENZE, primi nove mesi dellanno ITALIANISTRANIERIIN COMPLESSO di cui: ESERCIZI ALBERGHIERI ARRIVIPRESENZEARRIVIPRESENZEARRIVIPRESENZEARRIVIPRESENZE P R O V I N C I A VAR. % 2011/20102,3%-5,3%8,9% 3,7%-2,7%5,0%25,9% VAR. % 2012/20111,1%6,1%-3,4%-4,8%0,1%3,9%-1,2%-12,7% L I D I D I C O M A C C H I O VAR. % 2011/20102,4%-6,2%5,9%2,3%3,1%-4,8%9,3%22,1% VAR. % 2012/20114,9%7,7%-0,6%2,8%3,8%6,8%8,2%6,5% ALTRI COMUNI DELLA PROVINCIA escluso il C O M U N E C A P O L U O G O VAR. % 2011/2010-2,5%2,0%6,2%33,2%-0,9%10,0%-8,0%16,8% VAR. % 2012/2011-8,5%-18,8%-15,7%-38,0%-9,8%-24,8%-4,6%-25,6% In crescita gli arrivi e le presenze degli italiani ai Lidi Comacchiesi, dove aumentano anche le presenze degli stranieri. Diminuzioni nei movimenti turistici degli altri comuni. In calo i dati riferiti alle presenze in strutture alberghiere in tutta la provincia, ad eccezione dei Lidi

26 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 26 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 TURISMO - Arrivi e Presenze Città di FERRARA Nel 2011 avevamo registrato un notevole incremento del movimento turistico nel comune capoluogo rispetto allanno precedente. Il confronto dei primi nove mesi del 2012 con il corrispondente periodo del 2011 registra così una variazione molto pesante. Se invece rapportiamo lultimo dato al 2010, le variazioni negative sono più limitate e addirittura gli arrivi degli stranieri e negli alberghi risultano in aumento. Lanalisi del periodo antecedente gli eventi sismici, rileva inoltre un aumento degli arrivi, soprattutto tra le strutture alberghiere. ALBERGHISTRUTT. EXTRALBERG.TOTALE ARRIVIPRESENZEARRIVIPRESENZEARRIVIPRESENZE TOTALE STRANIERI7,4%-29,8%-3,9%-13,3%4,8%-26,3% ITALIA6,1%-4,3%-1,4%0,9%4,5%-2,9% TOTALE GENERALE6,4%-12,7%-2,0%-3,0%4,6%-10,4% ITALIANISTRANIERIIN COMPLESSO di cui: ESERCIZI ALBERGHIERI ARRIVIPRESENZEARRIVIPRESENZEARRIVIPRESENZEARRIVIPRESENZE C O M U N E C A P O L U O G O VAR. % 2011/20103,5%10,4%16,5%67,8%7,0%28,1%6,5%32,4% VAR. % 2012/2011-8,8%-12,2%-7,0%-41,8%-8, 3%-24,1%-4,7%-24,8% VAR. % 2012/2010-5,6%-3,0%8,4%-2,3%-1,8%-2,8%1,5%-0,4% Periodo gennaio - maggio 2012 Periodo gennaio - settembre 2012

27 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 27 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 Cassa Integrazione Guadagni – Ore autorizzate Serie storica mensile a OTTOBRE 2012 ORE AUTORIZZATE Dati cumulati periodo Gennaio-Ottobre 2012 OrdinariaStraordinariaIn deroga Ferrara Variazione % rispetto allanno precedente Ferrara+117,9%-37,7%+15,0% Emilia-Romagna+74,1%+0,1%+1,8% Italia+49,2%-8,9%+8,2% OrdinariaStraordinariaIn deroga Variazione % rispetto allo stesso periodo dellanno precedente Ferrara+221,3%+56,6%+52,0% Emilia-Romagna+118,6%+28,2%+4,0% Italia+64,4%+5,3%+11,6% ORE AUTORIZZATE Dati cumulati periodo Giugno-Ottobre 2012

28 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 28 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 Protesti e fallimenti PROTESTI PROTESTI Al 31 ottobre 2012 Dati provvisori var.% 10/2012 rispetto al 10/2011 N.ImportiN.Importi Vaglia cambiari ,6%-46,0% Tratte non accettate ,4%0,2% Assegni bancari ,8%-50,9% Totale ,9% -47,9% SENTENZE EMESSE dal Tribunale di Ferrara al 31 ottobre A carico di individui (comprese società di fatto) 43 A carico di società di cui: società di capitale3931 TOTALE 4543 ATTIVITA' ECONOMICA Attività manifatturiere1710 Costruzioni11 Commercio711 Altre attività 1011 Continuano a diminuire, soprattutto in valore, i casi di insolvenza. Un'economia in crisi, imprenditori e consumatori che fanno più attenzione al portafoglio sono le condizioni che hanno determinato, nei primi 9 mesi del 2012, una visibile frenata del fenomeno dei protesti rispetto all'anno precedente e che ha fatto fermare il valore dei protesti a poco meno di 4,3 milioni di euro, contro i quasi 8,2 del In lieve flessione le sentenze di fallimento.

29 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 29 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 Credito Prestiti per settore di attività economica (1) (variazioni % sul periodo corrispondente) Giugno 2011 Settembre 2011 DICEMBRE 2011 Marzo 2012 Giugno 2012 Settembre 2012 Amministrazioni pubbliche+1,1+0,0+3,3-7,2-3,3+1,3 Società finanziarie e assicurative+35,1+51,0+52,3+23,8+34,2+9,7 Totale IMPRESE+1,9-1,7-5,6-4,3-6,1-7,2 di cui: Medio grandi-0,5-4,4-8,6-4,2-5,2-5,9 Piccole (2)+6,7+3,8+0,2-4,5-7,8-9,4 di cui: Famiglie produttrici (3)+5,5+3,9+1,3-1,3-2,9-4,5 Famiglie consumatrici+1,1+1,3+0,3-0,5-1,4-1,3 Totale+1,6-0,2-2,6-2,9-3,9-4,2 Peggiora landamento dei prestiti, i finanziamenti subiscono ancora cali, più consistenti per le IMPRESE, ma anche il credito alle FAMIGLIE diminuisce, senza raggiungere il decremento più grave rilevato a dicembre dello scorso anno. Le variazioni per Ferrara permangono più negative rispetto ai livelli medi regionali per imprese e famiglie.

30 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 30 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 Credito Flussi di nuove sofferenze per settore di attività economia in percentuale dei prestiti PERIODIFamiglie consumatrici ImpreseTOTALE Mar ,99,513,7 Giu ,72,37,2 Set ,10,42,5 Dic ,55,0-1,3 Mar ,6-3,1-4,3 Giu ,1-3,7-3,6 Set ,70,9-0,4 Dic ,0-1,40,6 Mar ,910,64,2 Giu ,817,27,8 Set ,522,79,2 Depositi bancari Depositi bancari Variazioni % su 12 mesi Aumenta il ritmo di crescita dei depositi imprese, accompagnato da incrementi anche per le famiglie, inferiori a quelli registrati per la regione. Nel terzo trimestre 2012 si confermano i valori del tasso di decadimento, cioè del rapporto tra nuove sofferenze e totale dei prestiti in bonis, per le famiglie, mentre si dimezza il dato riferito alle imprese, che si allinea così al valore regionale. Emilia- Romagna2,21,33,1

31 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 31 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 Innovazione delle imprese ferraresi Rapporto sullinnovazione 2012 Tipo di innovazione introdotta dalle imprese del campione intervistato nellultimo triennio % sul totale dei rispondenti nelle ultime 3 rilevazioni per niente molto Ostacoli ai processi di innovazione Lostacolo allinnovazione ritenuto di gran lunga più grave risulta essere leccessiva pressione fiscale Tipo di innovazione Di prodotto incrementale 10,4%12,7%20,3% Di prodotto radicale 6,9%6,7%5,5% Di processo incrementale 10,4%13,9%16,1% Di processo radicale 7,6%7,3%5,5% Organizzativa 5,6%9,7%11,5% Di marketing 5,6%1,2%0,1% Nessuna innovazione introdotta 53,5%48,5%41,0% La crisi incide sugli investimenti in innovazione delle imprese che scelgono diminuzione dei costi e aumento della produttività come principali obiettivi Oltre la metà del campione non ha introdotto innovazione (quota in aumento). Allo stesso tempo risulta in leggera crescita la percentuale di imprese, seppur piccola, che ha effettuato uninnovazione radicale di prodotto o di processo

32 4 giugno 2009Osservatorio delleconomia 32 IL CONTESTO ECONOMICO a cura dellOsservatorio delleconomia della Camera di Commercio di Ferrara 19 DICEMBRE 2012 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "Ferrara, 19 DICEMBRE 2012 IL CONTESTO ECONOMICO Lanalisi congiunturale delleconomia ferrarese IL CONTESTO ECONOMICO Lanalisi congiunturale delleconomia."

Presentazioni simili


Annunci Google