La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Nona edizione Settimana della lingua italiana nel mondo 20-26 ottobre 2009 Il fenomeno made in Italy: ovvero il design italiano come ponte fra tecnologia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Nona edizione Settimana della lingua italiana nel mondo 20-26 ottobre 2009 Il fenomeno made in Italy: ovvero il design italiano come ponte fra tecnologia."— Transcript della presentazione:

1 Nona edizione Settimana della lingua italiana nel mondo ottobre 2009 Il fenomeno made in Italy: ovvero il design italiano come ponte fra tecnologia ed arte Raffaella Tonazzi

2 In epoca moderna Punto di partenza Leonardo Da Vinci: equilibrio armonico fra scienza e umanesimo: Punto di partenza Leonardo Da Vinci: equilibrio armonico fra scienza e umanesimo: esempi le invenzioni vinciane: esempi le invenzioni vinciane: - Scafandro Scafandro - Sottomarino Sottomarino - anemometro anemometro - Citta su tre piani Citta su tre piani Citta su tre piani Il design italiano ha mantenuto questo distintivo tratto culturale Il design italiano ha mantenuto questo distintivo tratto culturale

3 Nel 900 si afferma il made in Italy attraverso il design italiano nelle sue varie applicazioni, di cui la moda e laspetto piu appariscente anche se effimero, di cui non tratteremo in questa presentazione Nel 900 si afferma il made in Italy attraverso il design italiano nelle sue varie applicazioni, di cui la moda e laspetto piu appariscente anche se effimero, di cui non tratteremo in questa presentazione Si diffondono e diventano oggetti di culto manufatti italiani concepiti e realizzati o in Italia o da designers italiani o da ditte italiane Si diffondono e diventano oggetti di culto manufatti italiani concepiti e realizzati o in Italia o da designers italiani o da ditte italiane

4 Nel secondo dopoguerra le esportazioni del made in Italy verso paesi cardine come gli USA crescono del 259%, grazie anche allattenzione dellopinione pubblica straniera, tramite mostre significative, diffusione a mezzo stampa Nel secondo dopoguerra le esportazioni del made in Italy verso paesi cardine come gli USA crescono del 259%, grazie anche allattenzione dellopinione pubblica straniera, tramite mostre significative, diffusione a mezzo stampa Il design italiano inizia ad affermarsi gia nel primo Novecento, con caratteristiche industriali lontane dal fordismo e taylorismo spinti, puntando, piuttosto, su ambiti commerciali meno battuti come aeronautica, automobili, transatlantici, oggetti per la casa, dove sono prioritari originalita del progetto e realizzazione impeccabile del manufatto, piuttosto che grande serialita fordistica Il design italiano inizia ad affermarsi gia nel primo Novecento, con caratteristiche industriali lontane dal fordismo e taylorismo spinti, puntando, piuttosto, su ambiti commerciali meno battuti come aeronautica, automobili, transatlantici, oggetti per la casa, dove sono prioritari originalita del progetto e realizzazione impeccabile del manufatto, piuttosto che grande serialita fordisticaaeronauticaautomobilitransatlantici oggetti per la casaaeronauticaautomobilitransatlantici oggetti per la casa

5 Questa caratteristica si manifesta gia negli Anni Venti con le ditte Olivetti, Marelli, Necchi, Fiat. Questa caratteristica si manifesta gia negli Anni Venti con le ditte Olivetti, Marelli, Necchi, Fiat.Fiat Nel 1925 il fatturato Fiat e primo in Europa, nonostante un ritardo industriale italiano rispetto ad altri paesi europei industrializzati da piu lunga data e in modo piu capillare Nel 1925 il fatturato Fiat e primo in Europa, nonostante un ritardo industriale italiano rispetto ad altri paesi europei industrializzati da piu lunga data e in modo piu capillareFiat esempi della filosofia industriale FIAT sono: - la Topolino del 1936 di Dante Giacosa, intesa come auto popolare ( vedi Fiat Topolino attuale) - nel secondo dopoguerra dalla prima Topolino nasce la Fiat 500 sempre di Giacosa, prima concept car per lItalia del boom economico - il modello evolve fino allattuale Nuova 500 di Roberto Giolito, proclamata auto dellanno 2008 esempi della filosofia industriale FIAT sono: - la Topolino del 1936 di Dante Giacosa, intesa come auto popolare ( vedi Fiat Topolino attuale) - nel secondo dopoguerra dalla prima Topolino nasce la Fiat 500 sempre di Giacosa, prima concept car per lItalia del boom economico - il modello evolve fino allattuale Nuova 500 di Roberto Giolito, proclamata auto dellanno 2008Topolino attualeFiat 500 Nuova 500 Topolino attualeFiat 500 Nuova 500

6 Nel corso di tutto il 900 il design italiano mantiene due filoni di azione: Nel corso di tutto il 900 il design italiano mantiene due filoni di azione: uno legato alla produzione industriale, meglio noto come design industriale, che vanta molti designers e realizzazioni che hanno fatto storia uno legato alla produzione industriale, meglio noto come design industriale, che vanta molti designers e realizzazioni che hanno fatto storia laltro filone alieno alla grande industria, o perche agisce in un modo artigianale ( C. Mollino), o per impostazioni di rifiuto dellutilitarismo del design industriale ( design radicale di E. Sottsass e Andrea Branzi) laltro filone alieno alla grande industria, o perche agisce in un modo artigianale ( C. Mollino), o per impostazioni di rifiuto dellutilitarismo del design industriale ( design radicale di E. Sottsass e Andrea Branzi)C. MollinoE. Sottsass Andrea BranziC. MollinoE. Sottsass Andrea Branzi

7 Il design italiano ricerca nuovi materiali, riprendendoli dallantica tradizione artigianale italiana: quindi vetro prima, Il design italiano ricerca nuovi materiali, riprendendoli dallantica tradizione artigianale italiana: quindi vetro prima, plastica poi plastica poi esempi: esempi: - Il radio-grammofono di Figini- Pollini del 1933 radio-grammofono - il radio-ricevitore 547 di Dominioni- Castiglioni per Phonola nel 1940 radio-ricevitore 547 radio-ricevitore 547

8 Tuttavia, anche nel design cosiddetto industriale, il design italiano mantiene sempre i tratti distintivi delineati ab initio. Tuttavia, anche nel design cosiddetto industriale, il design italiano mantiene sempre i tratti distintivi delineati ab initio. Cio si manifesta molto chiaramente con la Olivetti, che apre un Ufficio Tecnico nel 1929 Cio si manifesta molto chiaramente con la Olivetti, che apre un Ufficio Tecnico nel 1929 Olivetti Parole dordine: sperimentazione, innovazione, funzionalità, estetica applicate in ambiti meno battuti dalla grande industria seriale straniera, con una forte attenzione allimpatto sociale Parole dordine: sperimentazione, innovazione, funzionalità, estetica applicate in ambiti meno battuti dalla grande industria seriale straniera, con una forte attenzione allimpatto sociale

9 dal 1945 al 1965 il design italiano realizza prodotti, di massa e non, che diventano cult objects negli USA, come: dal 1945 al 1965 il design italiano realizza prodotti, di massa e non, che diventano cult objects negli USA, come: -transatlantici (Raffaello, Michelangelo) -transatlantici (Raffaello, Michelangelo)RafalloMicelaeloRafalloMicelaelo - lelettrotreno ETR200 del 1936 di G. Pagano si evolve prima nel treno Belvedere di Zavanella nel 1948, poi nel concetto dell ETR 300 Settebello del lelettrotreno ETR200 del 1936 di G. Pagano si evolve prima nel treno Belvedere di Zavanella nel 1948, poi nel concetto dell ETR 300 Settebello del 1952ETR200ETR 300 Settebello ETR200ETR 300 Settebello - le auto Pininfarina autoPininfarinaautoPininfarina - Le carrozzerie Bertone carrozzerieBertonecarrozzerieBertone - La Valentine di E. Sottsass La Valentine La Valentine

10 Allinterno del design industriale si affermano i manufatti per la casa, come elettrodomestici della Necchi, Phonola ( fratelli Castiglioni), Brionvega (Algol), macchina da bar Diamante della ditta Pavoni nel 1956 di Bruno Munari e Enzo Mari, oltre alla gia consolidata industria del mobile Allinterno del design industriale si affermano i manufatti per la casa, come elettrodomestici della Necchi, Phonola ( fratelli Castiglioni), Brionvega (Algol), macchina da bar Diamante della ditta Pavoni nel 1956 di Bruno Munari e Enzo Mari, oltre alla gia consolidata industria del mobileNecchi BrionvegaAlgolDiamanteNecchi BrionvegaAlgolDiamante Viene istituito il premio Compasso doro nel 1954, che diventa un riconoscimento ambito per designers italiani e stranieri. Viene istituito il premio Compasso doro nel 1954, che diventa un riconoscimento ambito per designers italiani e stranieri.Compasso doro Compasso doro Il premio e promosso dalla ADI, per volonta della Rinascente di Milano: premia realizzazioni innovative, funzionali, oltreche esteticamente belle Il premio e promosso dalla ADI, per volonta della Rinascente di Milano: premia realizzazioni innovative, funzionali, oltreche esteticamente belle

11 Molte mostre internazionali, fiere in Europa e paesi extraeuropei fortemente industrializzati, vengono dedicate al design italiano, legato alla casa e non Molte mostre internazionali, fiere in Europa e paesi extraeuropei fortemente industrializzati, vengono dedicate al design italiano, legato alla casa e non Tra esse la mostra piu significativa viene allestita nel 1972 al MoMa di NY Italian Design: New Domestic Landscapes, curata da Emilio Ambasz Tra esse la mostra piu significativa viene allestita nel 1972 al MoMa di NY Italian Design: New Domestic Landscapes, curata da Emilio AmbaszMoMa di NY Italian Design: New Domestic LandscapesMoMa di NY Italian Design: New Domestic Landscapes In essa vengono delineati i tratti vincenti del design italiano di allora, ma anche vengono messi in luce i punti deboli, che lo hanno portato alla fase grigia attuale In essa vengono delineati i tratti vincenti del design italiano di allora, ma anche vengono messi in luce i punti deboli, che lo hanno portato alla fase grigia attuale

12 Allinterno del design industriale, grande importanza ha avuto il cosiddetto design anonimo, cioe design collegato spesso ad un preciso designer, ma che passa in secondo piano, soppiantato dalla finalita duso delloggetto. Allinterno del design industriale, grande importanza ha avuto il cosiddetto design anonimo, cioe design collegato spesso ad un preciso designer, ma che passa in secondo piano, soppiantato dalla finalita duso delloggetto. si tratta spesso di oggetti di uso comune, in cui la singola ditta o designer hanno giocato sempre la carta vincente di originalita e funzionalita, anche se lazienda non ha ritenuto utile pubblicizzare il designer autore del manufatto. si tratta spesso di oggetti di uso comune, in cui la singola ditta o designer hanno giocato sempre la carta vincente di originalita e funzionalita, anche se lazienda non ha ritenuto utile pubblicizzare il designer autore del manufatto.

13 Grandi designers hanno contribuito ad alimentare il design anonimo, come i fratelli Castiglioni, Fortunato Depero, Osvaldo Cavandoli, Bruno Munari, Gino Valle, Mario Bellini, Joe Colombo, Michele de Lucchi Grandi designers hanno contribuito ad alimentare il design anonimo, come i fratelli Castiglioni, Fortunato Depero, Osvaldo Cavandoli, Bruno Munari, Gino Valle, Mario Bellini, Joe Colombo, Michele de Lucchi Ecco alcuni esempi: Ecco alcuni esempi: Sedie Castiglioni Sedie Castiglioni SedieCastiglioni SedieCastiglioni Bottiglia Campari, 1932 Bottiglia Campari, 1932 Bottiglia Campari Bottiglia Campari Moka Express Bialetti, 1933 Moka Express Bialetti, 1933 Moka Express Bialetti Moka Express Bialetti Valigetta 24 ore Valextra, Giovanni Fontana e Lucio Mosca, 1954 Valigetta 24 ore Valextra, Giovanni Fontana e Lucio Mosca, 1954 Valigetta 24 ore Valextra Valigetta 24 ore Valextra Casalinghi in plastica Kartell, anni 50 Casalinghi in plastica Kartell, anni 50 Casalinghiplastica Kartell Casalinghiplastica Kartell

14 Scaffali Lips Vago anni 50 Scaffali Lips Vago anni 50 Scaffali Lips Vago Scaffali Lips Vago Pentola a pressione Lagostina, Cavandoli, 1969 Pentola a pressione Lagostina, Cavandoli, 1969 Pentola a pressione LagostinaCavandoli Pentola a pressione LagostinaCavandoli Classificatori Olivetti Synthesis, 1963 Classificatori Olivetti Synthesis, 1963 Classificatori Olivetti Classificatori Olivetti Set bar inox Caimi brevetti 1968 Set bar inox Caimi brevetti 1968 Set bar inox Set bar inox contenitore per liquidi Roberto Menghi per Pirelli 1958 contenitore per liquidi Roberto Menghi per Pirelli 1958 contenitore per liquidi contenitore per liquidi Tele indicatori alfanumerici, Solari, Gino Valle 1960 Tele indicatori alfanumerici, Solari, Gino Valle 1960 Tele indicatori alfanumerici Tele indicatori alfanumerici Interruttore rompi tratta Achille e Piergiacomo Castiglioni 1968 Interruttore rompi tratta Achille e Piergiacomo Castiglioni 1968 Interruttore rompi tratta Interruttore rompi tratta Mangiadischi ga 45 pop x minerva Grundig Mario e Dario Bellini Mangiadischi ga 45 pop x minerva Grundig Mario e Dario Bellini Mangiadischi Carrello portaoggetti Bobby bieffeplast J. Colombo 1970 Carrello portaoggetti Bobby bieffeplast J. Colombo 1970 Carrello portaoggetti Bobby Carrello portaoggetti Bobby Posacenere Cubo, B. Munari 1957 Posacenere Cubo, B. Munari 1957 Posacenere

15 Tendenza attuale La tendenza attuale del design italiano sembra andare verso la semplicità coniugata al piacere delluso delloggetto, allinterno di una filosofia di produzione che viene definita: La tendenza attuale del design italiano sembra andare verso la semplicità coniugata al piacere delluso delloggetto, allinterno di una filosofia di produzione che viene definita: autoproduzione autoproduzione manifattura veloce( rapid manufacturing) manifattura veloce( rapid manufacturing) design temporaneo (transitive design) design temporaneo (transitive design) questi termini indicano una tendenza alla personalizzazione delloggetto, oltre alla produzione limitata dello stesso, alla rivisitazione di forme del passato ( vedi Fiat 500) ricombinabili in modi diversi a secondo dellesigenza del committente. questi termini indicano una tendenza alla personalizzazione delloggetto, oltre alla produzione limitata dello stesso, alla rivisitazione di forme del passato ( vedi Fiat 500) ricombinabili in modi diversi a secondo dellesigenza del committente.

16 Questa tendenza, quindi, sembra orientare lattuale design italiano verso lartigianalita, anche se ottenuto con apparecchiature seriali ad alta tecnologia. Fra gli ultimi rappresentanti di spicco del design italiano di questo filone, possiamo citare Denis Santachiara: Questa tendenza, quindi, sembra orientare lattuale design italiano verso lartigianalita, anche se ottenuto con apparecchiature seriali ad alta tecnologia. Fra gli ultimi rappresentanti di spicco del design italiano di questo filone, possiamo citare Denis Santachiara: - Poltrona Poltrona - Libreria Libreria - lampada lampada

17 Alcuni casi esemplari: CARLO MOLLINO: Un designer senza industria - Lampade Lampade - Mobili - Mobili- Mobili- - Interni Interni - edifici edifici

18 BRUNO MUNARI: Il gioco e il nonsense per il mondo dellinfanzia - Macchine inutili 1954 Macchine inutili Macchine inutili - Libri illeggibili 1949 Libri illeggibili Libri illeggibili - Zizi la scimmietta in gommapiuma ( compasso doro 1954) Zizi - le forchette le forchette le forchette

19 ETTORE SOTTSASS e MARIO BELLINI Per il design industriale prodotti Olivetti: prodotti Olivetti: - Studio 46, E. Sottsass - Studio 46, E. SottsassStudio 46Studio 46 - Elea 9003, E. Sottsass - Elea 9003, E. SottsassElea 9003Elea Mobile ufficio Synthesis, E. Sottsass - Mobile ufficio Synthesis, E. SottsassMobile ufficio SynthesisMobile ufficio Synthesis - Divisumma di M. Bellini - Divisumma di M. BelliniDivisumma - macchina per scrivere elettronica ET 101, M. Bellini - macchina per scrivere elettronica ET 101, M. BelliniET 101ET calcolatore Logos 9, M. Bellini - calcolatore Logos 9, M. BelliniLogos 9 Logos 9 ETTORE SOTTSASS designer non industriale: la fantasia al potere Progetto abitazione Progetto abitazione Libreria Miami Libreria Miami MARIO BELLINI architetto: ideali rinascimentali Tokyo Designer CenterTokyo Designer Center, 1992 Tokyo Designer Center

20 DESIGN RADICALE E. Sottsass: Libreria CarltonLibreria Carlton, Libreria Carlton Libreria per Memphis Libreria per Memphis mobile Archizoom: Safari Superonda Gaetano Pesce: Divano Manhattan Divano Manhattan Poltrona in poliuretano Poltrona in poliuretano Ugo La Pietra: Libreria uno sullaltro Libreria uno sullaltro Librerie Andrea Branzi: Sedia tribu Sedia tribu ansel e gretel ansel e gretel

21 JOE COLOMBO: JOE COLOMBO: il design per immaginare il futuro il design per immaginare il futuro - casa abitacolo: combi center casa abitacolocasa abitacolo - total furnishing unit total furnishing unittotal furnishing unit - Poltrona in poliuretano Poltrona in poliuretanoPoltrona in poliuretano - Multichair Multichair - tubechair tubechair - lampada oluce lampada olucelampada oluce


Scaricare ppt "Nona edizione Settimana della lingua italiana nel mondo 20-26 ottobre 2009 Il fenomeno made in Italy: ovvero il design italiano come ponte fra tecnologia."

Presentazioni simili


Annunci Google