La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lutilizzo e le risorse della L.I.M. nellora di religione Sassari 8 settembre 2012.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lutilizzo e le risorse della L.I.M. nellora di religione Sassari 8 settembre 2012."— Transcript della presentazione:

1 Lutilizzo e le risorse della L.I.M. nellora di religione Sassari 8 settembre 2012

2 Gli attori della comunicazione : lEmittente Il Ricevente

3 Perche una comunicazione sia efficace bisogna tener conto anche delle

4 «gli strumenti multimediali non garantiscono necessariamente risultati di apprendimento migliori o diversi, almeno non a livello di comportamento spontaneo»; «i media tool migliorano lapprendimento solamente quando a lezione viene proposto un insegnamento orientato allo studente con un minor controllo da parte dellinsegnante sulluso delle componenti multimediali»; «la diffusione dei media non corrisponde a una reale conoscenza degli stessi»; «le capacità attentive non sono influenzate dalle tecnologie in sé, quanto dalle attività che propongono». Come Cantoia* (2009) ha ben evidenziato, a fronte della credenza diffusa in base alla quale con i computer si può fare e sapere tutto e gli insegnanti e gli studenti che adoperano i media sembrano più competenti e affidabili, occorre sottolineare alcune evidenze che la ricerca internazionale ha fissato negli ultimi anni: * Cit. in : Innovare con la tecnologia: aspetti di sistema nellorganizzazione-scuola Pier Cesare Rivoltella, Università Cattolica di Milano, Presidente SIREM

5 La qualità dellinsegnamento è quindi una precondizione che le tecnologie richiedono.

6 Una lavagna intelligente, semplice da usare Una periferica: visualizza lo schermo del PC e ne sostituisce il mouse Varie tipologie Funziona con un computer + un video proiettore +... Utile se la riempiamo di contenuti didattici

7 I Sistemi operativi Apple: OS X (Leopard – Lion – Mountain Lion) Linux (distribuzioni) Android Microsoft Windows (Win7)

8 OPERAZIONI DA CONOSCERE Copia e incolla File e cartelle Formati grafici Formati audio Formati video

9 COPIA E INCOLLA Da mouse Da menu Modifica CTRL+X CTRL+C CTRL+V

10 FILE E CARTELLE Stessa unità Diversa unità Selezione contigua e non

11 I FORMATI GRAFICI I file grafici possono essere di numerosi tipi, ognuno con caratteristiche proprie: BITMAP costituito da una griglia di punti. Fino a 16 milioni di colori, grandi dimensioni. BITMAP costituito da una griglia di punti. Fino a 16 milioni di colori, grandi dimensioni. GIF 256 colori. Gif trasparenti. Gif animate Dimensioni ridotte. GIF 256 colori. Gif trasparenti. Gif animate Dimensioni ridotte. JPEG 16 milioni di colori. Formato compresso (modificabile). Usato in internet. JPEG 16 milioni di colori. Formato compresso (modificabile). Usato in internet. WMF (Windows' MetaFile) formato grafico di tipo vettoriale. ridimensionabile senza perdita di qualità. WMF (Windows' MetaFile) formato grafico di tipo vettoriale. ridimensionabile senza perdita di qualità.

12 I FORMATI SONORI MIDI usa il metodo dello spartito e dello stumento campionato. MIDI usa il metodo dello spartito e dello stumento campionato. WAVE suono digitalizzato. Supporta diversi livelli di campionamento WAVE suono digitalizzato. Supporta diversi livelli di campionamento MP3 codifica basata sui fenomeni psico-acustici MP3 codifica basata sui fenomeni psico-acustici

13 I FORMATI VIDEO AVI. AVI. M-JPEG flusso ad alta velocità di immagini JPEG. M-JPEG flusso ad alta velocità di immagini JPEG. MPEG2 standard per le immagini digitali e l'audio di alta qualità. MPEG2 standard per le immagini digitali e l'audio di alta qualità. MPEG4 miglioramento rispetto ai precedenti standards; può gestire video con testo e grafica. MPEG4 miglioramento rispetto ai precedenti standards; può gestire video con testo e grafica.

14 Una lavagna intelligente, semplice da usare Una periferica: si visualizza lo schermo del PC Varie tipologie Funziona con un computer + un video proiettore Utile se la riempiamo di contenuti didattici

15 LE TECNOLOGIE

16 LIM A MEMBRANA RESISTIVA Queste due tele sono separate da una spazio vuoto molto sottile e sono tese su una superficie più rigida. La pressione di un dito o della punta di una penna crea un contatto tra i due strati flessibili, permettendo alla lavagna di individuare la posizione esatta del tocco. Queste lavagne sono formate da due tele flessibili, rivestite di un materiale dalle proprietà resistive (che contrasta la circolazione della corrente elettrica).

17 LIM A FUNZIONAMENTO ELETTROMAGNETICO oppure altera quello prodotto dalla lavagna, permettendo in questo modo il calcolo delle coordinate precise del punto di contatto. A volte la penna è dotata di uno o più pulsanti che permettono di avere funzionalità supplementari. Questo tipo di lavagne funziona grazie a una tecnologia elettromagnetica. Il movimento di una penna sulla loro superficie rigida crea un campo magnetico

18 LIM CON PERIFERICA DI RILEVAMENTO Wii di Nintendo. Un ricercatore informatico americano ha inoltre pensato di creare una LIM artigianale utilizzando i comandi di una consolle per videogiochi. Sul suo sito, Johnny Chung Lee, spiega infatti come creare una lavagna interattiva multi- touch utilizzando i comandi integrati nella consolle Wii di Nintendo.Wii di NintendoWii di Nintendo Queste lavagne utilizzano un sistema di rilevamento esterno (infrarossi, laser, ultrasuoni, fibre ottiche) che percorre tutta la superficie della lavagna e «scansiona» tutto quello che succede. Si può trattare per esempio di ricettori infrarossi, di microfoni a ultrasuoni o di videocamere ad alta definizione.

19 GLI ACCESSORI Tavolette, risponditori interattivi. Per aumentare la partecipazione e il coinvolgimento.

20 TAVOLETTA INTERATTIVA Utilizzando il tablet, chiunque, e da qualunque posizione allinterno dellaula può interagire con il materiale proposto dal relatore/insegnante durante la sua proiezione sulla lavagna digitale o su di un maxischermo. Lato docente, viceversa, la tavoletta permette di svolgere la lezione muovendosi allinterno della classe, coinvolgendo i presenti e invitandoli a partecipare attivamente alla lezione che sta svolgendo. Scambiandosi la tavoletta, gli allievi e/o partecipanti possono aggiungere delle annotazioni, evidenziare dei concetti, inserire delle immagini, e questo stando comodamente seduti al loro posto.. Una volta collegati fra loro, i due dispositivi vengono infatti riconosciuti e resi attivi; dopodiché basta lanciare il software con cui agire. Insieme alla tavoletta, viene comunemente messa a disposizione una penna attiva che fornisce da un lato tutte le funzionalità di un mouse, dallaltro funge da strumento per annotare, evidenziare ed utilizzare tutti gli strumenti forniti dal software didattico integrato. La penna viene conservata e ricaricata allinterno del supporto presente sulla tavoletta.

21 RISPONDITORE Taluni software associati ai risponditori permettono di esportare i risultati in formato excel o in appositi sistemi di gestione e- learning. Più che di "accessori", si tratta di strumenti funzionali allattività di valutazione e di feedback a seguìto di un intervento formativo. Il medesimo software consente di ottenere dei report estremamente utili per una meta valutazione dei risultati. Rendendo possibile in qualsiasi momento, anche contestualmente allo svolgimento della lezione, una verifica sulla comprensione dellargomento proposto, i risponditori costituiscono quindi per i docenti un sistema per la valutazione degli apprendimenti potente e flessibile. Le risposte dei partecipanti possono giungere al software per la valutazione dei risultati sia in tempo reale che memorizzando le risposte per una loro successiva correzione.

22 La LIM … … come lavagna … su presentazioni … sui libri digitali (e-book, libri di testo) … visualizzatore di repository

23 SOFTWARE LOCALE PER LA LIM Qualsiasi programma lavori col SO del PC Office (PowerPoint)

24 SOFTWARE ONLINE PER LA LIM Avvento del Web 2.0 Per una didattica inclusiva

25 SOFTWARE ONLINE PER LA LIM Il Web in genere: youtube, facebook, twitter Wikis, quali Pbworks e Wikispaces. (CMS)PbworksWikispaces Aprire uno spazio WEB: WeeblyWeebly Repository di contenuti: Dropbox, Ubuntuone, G-mail Drive, etc.etc. Word Clouds : WordleWordle Concept Maps: C-MapC-Map

26 Authoring: Movie Maker, GoAnimate o Xtranormal GoAnimateXtranormal Podcasting: Spreaker o AudiobooSpreakerAudioboo Diario personale: PenzuPenzu Poster: GlogsterGlogster Presentazioni on-line: Slideshare, Slide, Animoto, PreziSlideshare SlideAnimotoPrezi Cruciverba: KubbuKubbu


Scaricare ppt "Lutilizzo e le risorse della L.I.M. nellora di religione Sassari 8 settembre 2012."

Presentazioni simili


Annunci Google