La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CONCI LORENZO - 27 anni ViceSindaco uscente Impiegato ALDRIGHETTI LUCA - 37 anni Assessore uscente Funzionario P.A.T. BATTISTI GABRIELE - 32 anni Responsabile.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CONCI LORENZO - 27 anni ViceSindaco uscente Impiegato ALDRIGHETTI LUCA - 37 anni Assessore uscente Funzionario P.A.T. BATTISTI GABRIELE - 32 anni Responsabile."— Transcript della presentazione:

1

2 CONCI LORENZO - 27 anni ViceSindaco uscente Impiegato ALDRIGHETTI LUCA - 37 anni Assessore uscente Funzionario P.A.T. BATTISTI GABRIELE - 32 anni Responsabile commerciale BATTISTI STEFANO - 23 anni Operaio specializzato POMPERMAIER MARCO - 45 anni Assessore uscente Geometra al Consorzio Lavoro Ambiente di Trento CARPENTARI ROMEO - 36 anni Consigliere Comunale uscente Geometra P.A.T. DELPERO CLARA - 35 anni Professoressa

3 FOLGARAIT MARIAPIA - 43 anni Barista FONTANA GABRIELE - 29 anni Consigliere Comunale uscente Magazziniere - Responsabile Gruppo Giovani Parrocchiale GROBLECHNER MASSIMO - 33 anni Impiegato JAGER MARLEN - 48 anni Impiegata LAGNESE CARMEN - 35 anni Impiegata MARCHELLI CRISTIAN - 32 anni Assessore uscente Ingegnere MITTEMPERGHER GABRIELE - 31 anni Consigliere Comunale uscente Funzionario Istituto Agrario San Michele PANIZZA ROMANO - 37 anni Consigliere Comunale uscente Geometra P.A.T. ZAMBONI ANTONELLA - 41 anni Commessa

4 Il prossimo 8 maggio 2005 si svolgeranno le elezioni per il rinnovo del Consiglio Comunale, un importante appuntamento per il futuro del nostro paese. La Lista Civica La Tua Calliano, che trova la parte fondante nel Gruppo Consiliare uscente, si ripropone alla cittadinanza di Calliano con lapporto di nuove persone che desiderano impegnarsi per il bene della nostra Comunità, mantenendo lo stesso spirito, entusiasmo e determinazione che hanno permesso cinque anni fa di vincere le elezioni ed andare alla guida del nostro Paese cambiando radicalmente il modo di amministrare. Abbiamo sempre amministrato preferendo ad una politica rinchiusa allinterno del Palazzo una politica tra la gente ponendo al centro del nostro operato il rapporto diretto con tutti i cittadini e con lintento di rispondere in modo chiaro e trasparente alle esigenze di ognuno senza discriminazioni di appartenenza politica. Questo Gruppo si ripropone per guidare anche per i prossimi cinque anni il Comune di Calliano con un programma amministrativo che è la logica continuazione di quanto fatto nei cinque anni appena trascorsi che hanno consegnato alla cittadinanza un paese ordinato e sistemato, con un clima positivo e di collaborazione e rete a tutti i livelli. La nostra Amministrazione ha sempre operato mettendo al primo punto gli interessi di Calliano e dei suoi cittadini anche se questo ha portato ad alcune iniziative di protesta che sono assunte alla cronaca provinciale, azioni di cui siamo orgogliosi. Ci riferiamo alle iniziative che abbiamo intrapreso per contrastare la realizzazione della mega antenna di oltre 26 metri per segnali di telefonia mobile che ItalFerr (con lautorizzazione ed il benestare della PAT che scavalcava la decisione negativa del Comune) voleva realizzare a Calliano in prossimità della ex stazione dei treni, vicino alle Scuole Materne ed Elementari dove ogni giorno si recano i bambini della nostra Comunità. Per questo abbiamo raccolto le firme e manifestato presso il Consiglio Provinciale. Dopo la nostra iniziativa lAssessore provinciale allAmbiente Gilmozzi ha cambiato atteggiamento ed ha appoggiato le richieste di Calliano facendosi promotore di un incontro con ItalFerr alla fine del quale si è ottenuto il non inizio dei lavori e la promessa di trovare un posto alternativo al di fuori del centro abitato. Sarebbe stato bello se a quella manifestazione avesse partecipato anche qualche esponente della minoranza consiliare perché la salute dei cittadini e la tutela ambientale non hanno e non devono avere nessun colore politico. Laltra iniziativa è stata la decisione di revocare a Calliano i divieti istituti per cercare di contrastare linquinamento alla polveri sottili. Anche in questo caso non è stata una polemica fine a se stessa, ma abbiamo preso una posizione dettata dalla ragione e dal buon senso. Avevamo inizialmente aderito alle iniziative della Provincia che prevedevano il blocco per le automobili Euro 0 il lunedì ed il venerdì ed il blocco delle automobili Euro 1 in caso di superamento dei livelli di inquinamento, ma poi quando era chiaro che tali provvedimenti erano inutili e non risolvevano minimamente il problema dellinquinamento abbiamo revocato le ordinanze anche perché le iniziative prese sono andate a colpire in maniera discriminante quelle fasce della popolazione più debole, in pratica coloro che non hanno i soldi per acquistare una nuova vettura. Inoltre abbiamo ritenuto totalmente inutile bloccare l'accesso dei veicoli al centro abitato quando è ovvio che la maggior parte del traffico insiste sulla strada statale, sulle provinciali e sull'autostrada. Un momento della manifestazione a Trento contro la mega antenna

5 La gestione delle risorse finanziarie perseguita dalla nostra amministrazione comunale ha portato indubbi benefici per la popolazione. Innanzitutto non è stata aumentata la tassazione e non sono state introdotte misure quali laddizionale comunale allirpef utilizzata dalla precedente amministrazione. Questa politica non ha precluso il mantenimento dei servizi tradizionali, ma anzi ne sono stati forniti di nuovi a favore della popolazione quali ad esempio listituzione di contributi per lacquisto di computer, premio per tesi di laurea, contributo alle nascite, campeggini estivi anche per i bambini della scuola materna, asilo nido e servizio Tagesmutter. A tutto ciò si aggiunga la politica di non accendere mutui onerosi. Tutto questo, più servizi senza alzare le tasse, lo si è potuto fare grazie ad una ottimizzazione nellamministrare le risorse che ha portato ad una netta riduzione dei costi di realizzazione degli investimenti comunali. Guardando al futuro si può dire che i prossimi anni saranno caratterizzati da una continua riduzione dei finanziamenti provinciali ai comuni e questo a causa sia della riforma fiscale nazionale che di una progressiva e costante riduzione dei contributi statali a favore delle Province. Al di là dellimpegno assunto dalla Provincia nellassicurare la copertura finanziaria necessaria per lattuazione delle opere pubbliche in programma, la nostra attenta politica di bilancio adottata nella legislatura appena terminata permetterà di continuare non solo a garantire lattuazione delle opere programmate e a fornire gli attuali servizi, ma di migliorare lofferta. Infatti, tra poco inizierà il servizio pubblico di trasporto che collegherà giornalmente, con più corse, Calliano a Rovereto e senza alcun aumento della tassazione a carico della popolazione con un conseguente aumento della qualità di vita nel nostro paese. Nellottica poi di razionalizzare la spesa pubblica comunale al fine di garantire servizi sempre più efficienti, si punterà a sfruttare al massimo le economie di spesa ricorrendo alla gestione associata – consortile con altri comuni limitrofi di taluni servizi. E evidente che compito e intenzione dellattuale amministrazione nella prossima legislatura sarà quello di continuare a colloquiare con tutta la popolazione di Calliano organizzando annualmente unassemblea pubblica dove verrà illustrato il bilancio del comune e informando, sempre con assemblea, la popolazione sulle novità che verranno introdotte a livello provinciale in tema di finanza locale e che andranno ad influenzare le entrate comunali. Intendiamo proseguire nella politica fin qui attuata di sostegno al settore economico, commerciale e produttivo di Calliano rimanendo sempre a disposizione degli operatori. Impegno concreto dellamministrazione sarà quello di favorire linsediamento di nuove unità produttive. In questi giorni hanno avuto risalto due buone notizie sul fronte economico ed occupazionale che interessano non solo Calliano ma tutta lAlta-Vallagarina. La prima è quella riguardante la nuova società che ha ottenuto in locazione dalla Agenzia per lo Sviluppo tutta larea ex Manfrini, la Capi, che sarà operativa entro alcune settimane e che andrà a regime nel giro di 3 anni creando 50 nuovi posti di lavoro con una componente dedicata alle donne. Il progetto prevede, al termine delle cause giudiziarie, la creazione di spazi di insediamento, su un progetto a modello di incubatore di impresa, cha garantisca linsediamento e la crescita di aziende di piccole e medie dimensioni con particolare riferimento al settore artigianale. La seconda e più recente notizia è quella del trasferimento a Calliano della nuova sede della Trentino Servizi. Risulta importante inoltre sollecitare ancora assieme ai Comuni di Besenello e Nomi la Telecom per portare la rete ADSL nei nostri paesi, un servizio che è richiesto non solo dalle aziende, ma anche da molti cittadini.

6 La pianificazione urbanistica che il gruppo consigliare de La Tua Calliano ha ereditato nel 2000, a seguito delle scelte fatte dalle amministrazioni precedenti, prevedeva già una serie di aree di espansione consistenti e notevoli che avrebbero portato la popolazione a crescere dal livello esistente: questo è un dato di fatto inequivocabile ! Sarebbe stato meglio procedere con più prudenza e più gradualità a questo incremento di popolazione così rapido e massiccio. La revisione al PRG, fatta nel 2002, ha cercato di limitare i danni in quanto, come dimostra la lottizzazione di Via dei Voi, solamente le scelte che abbiamo compiuto hanno portato a uno sviluppo urbanistico ordinato e organico tutelando in questo modo gli abitanti della zona, creando una viabilità di sbocco su due direzioni (e non solamente verso il centro del paese) e soprattutto definendo questa strada di collegamento come opera di urbanizzazione primaria (senza nessun esborso finanziario da parte del comune che, invece, doveva provvedere alla sua progettazione e costruzione se il PRG fosse rimasto come prima). Inoltre riteniamo che la realizzazione di spazi verdi, di collegamenti ciclo-pedonali attorno agli edifici di prossima costruzione possa rappresentare un aspetto positivo per la nuova comunità che si andrà a formare assieme a quella già esistente. Uno dei passaggi fondamentali svolti e portati a termine dallamministrazione comunale uscente è stato, senzaltro, la revisione del PRG che ha ridefinito e rimodulato lo sviluppo urbanistico del nostro paese. Allo stato attuale parlare di sviluppo urbanistico non ha più tanto senso, visto che Calliano nei prossimi dieci anni verrà interessato da unedificazione importante e consistente, programmata su basi di qualità e organicità; è quindi più ragionevole, allo stato attuale, parlare e indicare la via per un percorso di recupero e di riqualificazione, soprattutto, per quanto riguarda il centro storico del paese. E partendo proprio da questo aspetto che, prima della fine dello scorso anno, con riferimento alla predisposizione del nuovo bilancio comunale sono state reperite le risorse necessarie ad affrontare una nuova variante al PRG anche se, in questo ultimo caso, riferita prevalentemente al centro storico. Lintento è quello di recuperare e dare possibilità ai singoli privati di intervenire sui propri edifici cercando di sfruttare volumetrie che di fatto, e, allo stato attuale, risultano inutilizzate o, peggio, abbandonate. Lattenzione, oltre a questo aspetto, viene rivolta alla possibilità di modificare alcune norme relative alla tipologia degli edifici storici che permettano così una maggior libertà intervento. Appare interessante valutare la possibilità di un piano colore per gli edifici in modo da creare una uniformità e organicità ai vari interventi: si tratta di un percorso che può essere avviato in questo momento e che può essere portato a termine anche in tempi successivi. Parcheggio Via De Gasperi Vogliamo realizzare il progetto di recupero del parcheggio di Via Degasperi con la realizzazione nella parte prospicente la strada di una zona a verde con un parco giochi e nella zona sottostante la sistemazione dellarea a parcheggio. Parcheggio campagna ex Pasquali Con la variante al PRG abbiamo individuato nella zona dietro la vecchia scuola materna il posto ideale per un corposo parcheggio necessario per sopperire alla mancanza di posti auto in quella zona, per gli ambulatori e i negozi del centro storico. Con la realizzazione dellAsilo sono previsti circa una quarantina di posti auto, ma è in programma di realizzare tutta la zona a parcheggio valutando lopportunità di una collaborazione pubblico-privato per realizzare anche un piano interrato.

7 Dopo aver sistemato tutte le vie del paese, che nel 2000 si trovavano in condizioni disastrose, piene di buche e fortemente sconnesse, è intenzione di questo gruppo istituire una commissione mista formata da amministratori, rappresentanti delle categorie economiche e cittadini per valutare i problemi connessi alla viabilità del paese cercando di intervenire nelle situazioni più difficili e che più possono generare problemi. Un intervento, comunque, si rende necessario in quanto con la costruzione del sottopassaggio verso Nomi, che ha eliminato il passaggio a livello ferroviario, un notevole traffico si sta riversando sul nostro paese e, dunque, è necessario apporre gli opportuni correttivi per filtrare e limitare questi veicoli che attraversano le vie del centro storico senza fermarsi ma solamente per un semplice transito. Un problema analogo si pone anche per i veicoli provenienti da Folgaria, che più volte tendono ad attraversare il paese per dirigersi verso Trento: anche in questo caso sarà compito di questa commissione valutare questi aspetti e avanzare proposte in tal senso. Si continuerà, inoltre, nella zona del centro storico a intervenire sulla segnaletica viabilistica per migliorare larredo urbano del centro. Dovrà inoltre essere rivista tutta la segnaletica stradale presente in paese per essere resa più funzionale. Il nuovo servizio di vigilanza urbana, che ha iniziato ad operare da gennaio, con presenza costante sul territorio, permetterà di garantire lordine e quel rispetto delle regole che molti cittadini, giustamente, auspicano. Servizio Autobus Urbano Nel 2002 abbiamo inviato richiesta, al Comune di Rovereto, quale comune capofila del piano darea del trasporto urbano, dellestensione del trasporto urbano anche al Comune di Calliano ottenendo risposta positiva. La Trentino Trasporti ha ritenuto di dovere aspettare leliminazione del passaggio a livello sulla strada provinciale per Nomi, prima di procedere con un nuovo progetto di mobilità darea. Al completamento del sottopasso ferroviario sulla provinciale per Nomi ci siamo attivati presso la Trentino Trasporti affinché anche il territorio di Calliano possa venir inserito nel piano darea, per il passaggio dellAutobus Urbano, prevedendo un collegamento sia con la destra Adige ( utile per il collegamento con la Casa Soggiorno Anziani di Nomi ), sia con la città di Rovereto, ottenendo una risposta positiva. Pertanto nei prossimi mesi anche questo servizio sarà a disposizione dei cittadini di Calliano. Riapertura Stazione Ferroviaria di Calliano per i treni locali Lultimo Consiglio Comunale della legislatura ha approvato una mozione proposta dal nostro gruppo consiliare con la quale lAmministrazione si è impegnata a porre in essere tutte le iniziative necessarie per la riapertura della Stazione Ferroviaria di Calliano per le fermate dei treni locali. In un periodo in cui i problemi di inquinamento preoccupano tutti i cittadini va data massima importanza a tutte le soluzioni concrete e continue per ridurre il traffico. Il ripristino delle fermate sui treni locali a Calliano permetterebbe ai molti lavoratori pendolari ed altri utenti di Calliano, Besenello, Volano, Destra Adige e Altipiani di Folgaria e Lavarone di raggiungere Trento e Rovereto utilizzando il servizio ferroviario. La riapertura della stazione ferroviaria ricopre una importanza strategica per Calliano anche in vista della ipotesi di avere la sede della Trentino Servizi sul nostro territorio. A breve a Calliano il servizio Autobus Vogliamo la riapertura della Stazione FS per treni locali

8 Prima di esporre i principali lavori pubblici che ci impegniamo a realizzare nel corso della prossima legislatura preme elencare i lavori pubblici che abbiamo realizzato in questi cinque anni sottolineando che non abbiamo aperto nessun mutuo e che la maggior parte delle risorse le abbiamo dovute impegnare per la futura realizzazione del nuovo asilo. Impalcature aerea di protezione per Palazzo Martini Interramento linea elettrica pubblica bassa e media tensione, asfaltatura e nuovi punti luce nel tratto di Via Valentini tra il bivio Nord e il Municipio Asfaltatura e nuovi punti luce in Via San Lorenzo Pavimentazione pregiata in porfido e verdello di Piazza Italia, Via Valentini e Via III Novembre Ristrutturazione Sagrato della Chiesa San Lorenzo e monumento dei Caduti Asfaltatura e nuovi punti luce in Via Degasperi, Via Garibaldi, Via Pasquali e in Via Campagnole Nuovi punti luce in Via Cesare Battisti Realizzazione nuovi sottopassi ferroviari in paese e in Via Marcolini con svincolo nuovo per larea sportiva Ultimazione lavori del Centro Scolastico entro settembre 2002 per consentire come promesso il regolare inizio dellanno scolastico Sistemazione e riordino in collaborazione con il Servizio Ripristino e Valorizzazione Ambientale della P.A.T. del Parco Europa Progettazione nuova scuola materna, prossima allappalto Progetto di ristrutturazione del cimitero esistente, nonché la progettazione dellampliamento dello stesso Realizzazione nuove tribune campo da calcio intercomunale, sistemazione palazzine spogliatoi, rifacimento manto erboso e panchine Progettazione impianto di riscaldamento Chiesa di S. Fabiano e Sebastiano che è in attesa del nulla osta del Servizio Beni Culturali della P.A.T. Rifacimento del tetto della casa comunale di Via Degasperi Ultimazione lavori asilo nido sovracomunale Volano-Calliano-Besenello Lavori di manutenzione straordinaria sul canale industriale Progettazione parcheggio Via Degasperi con sistemazione parco

9 Arredo urbano e Pavimentazione pregiata in centro storico Questa Amministrazione Comunale ha trovato il paese in condizioni fatiscenti e, pertanto, ha destinato una buona parte dellimpegno e delle risorse per consegnare ai cittadini un paese finalmente ordinato e sistemato. Infatti, nei primi provvedimenti presi, abbiamo rivoluzionato il progetto di rifacimento della pavimentazione di Piazza Italia che prevedeva la realizzazione di un obelisco, la piazza pavimentata a ciottoli e gradoni realizzando, invece, una pavimentazione a bolognini e piastre di verdello con al centro una fontana che ricorda il vecchio lavatoio del paese. La modifica del progetto ci ha consentito, attraverso un cospicuo risparmio, di realizzare un ulteriore tratto di pavimentazione a ridosso della piazza. Il centro storico è stato interessato anche dai lavori di pavimentazione pregiata di Via Valentini e Via III Novembre, dal nuovo sagrato della Chiesa di San Lorenzo e dal rinnovato monumento ai caduti. Questo ha portato Calliano ad avere un centro storico tra i più belli e caratteristici di tutta la Vallagarina. Abbiamo impegnato risorse per la sistemazione delle strade con lasfaltatura di Via San Lorenzo, Via Valentini, Via Degasperi, Via Garibaldi, Via Pasquali, Via Cesare Battisti e Via Campagnole. Inoltre sulle vie sopra citate si è provveduto ad effettuare la posa della nuova illuminazione pubblica oltre al rifacimento della linea elettrica a media-bassa tensione su gran parte del territorio comunale. Nella prossima legislatura ci proponiamo di continuare con la pavimentazione pregiata nel tratto di Via Tre Novembre dalla Cooperativa fino al ponte sul Rio Cavallo, nel tratto iniziale di Via Pasquali fino alla piazzetta, nel tratto di Via Cesare Battisti dalla Piazza fino allinizio del sottopasso e infine nel tratto di Via Valentini dal Monumento ai Caduti fino al Comune. Per i prossimi cinque anni abbiamo in previsione di iniziare e realizzare questi lavori pubblici che riteniamo fondamentali per la nostra Comunità anche in considerazione dello sviluppo che avrà Calliano. Teatro Parrocchiale Valutata la mancanza a Calliano di uno spazio a norma quale un teatro o un auditorium, di concerto con la Parrocchia stiamo valutando lopportunità di andare a ristrutturare ed ammodernare il Teatro Parrocchiale. La procedura sarebbe quella di dichiarare lopera di interesse pubblico e quindi di poter contribuire direttamente alle spese di progetto e realizzazione dei lavori e di chiedere contributi a livello provinciale. Il Teatro resterebbe ovviamente di proprietà della Parrocchia e lutilizzo dello stesso dovrà essere regolato da una convenzione tra Comune e Parrocchia che tuteli questultima per evitare usi della struttura di carattere politico partitico o contrari alla morale cristiana. Cimitero Nel corso di questa legislatura abbiamo predisposto un progetto di ristrutturazione del cimitero esistente, nonché la progettazione dellampliamento dello stesso. Purtroppo non abbiamo ancora potuto procedere a realizzare quanto progettato in quanto non siamo stati ammessi a contributo provinciale. Per la prossima legislatura ci impegniamo a realizzare i lavori di ristrutturazione del cimitero esistente anche senza contributi provinciali attingendo a fondi propri. Vogliamo proseguire nei lavori di pavimentazione pregiata del centro storico e di arredo urbano

10 Messa in Sicurezza S.S. 12 Il problema annoso della messa in sicurezza della strada statale è stato seguito e non poco da questa amministrazione coinvolgendo sempre i cittadini interessati. Purtroppo fino ad oggi da parte della Provincia non cè stata quella volontà necessaria per accelerare liter per linizio dei lavori. Siamo comunque riusciti ad inizio della legislatura in uno dei primi incontri con la Provincia ad ottenere che anche il costo di progettazione fosse a carico della PAT e non del Comune di Calliano come invece aveva concordato la precedente amministrazione. INFORMIAMO COMUNQUE LA POPOLAZIONE CHE LA PAT SI È IMPEGNATA AD APPROVARE A BREVE IL PROGETTO ESECUTIVO E QUINDI SUBITO DOPO POTRANNO INIZIARE I LAVORI. Ci impegniamo a mettere in essere tutte le iniziative possibili se questo impegno della Provincia non venisse concretizzato con linizio dei lavori entro tempi brevi. Palazzo Martini Allinterno del progetto di riordino del centro storico assume una notevole importanza Palazzo Martini: si spera che le ultime vicende riguardanti i relativi privati possano accelerare il percorso per un recupero e una valorizzazione. Questa amministrazione si è attivata con i proprietari affinché limmobile in questione potesse essere acquistato o da un soggetto privato o da un ente pubblico al fine di recuperare una struttura non solo sotto laspetto artistico-archittettonico, ma anche sotto il profilo della sicurezza. Marciapiede Via Marcolini e Via Marconi Realizzazione marciapiede lungo Via Marcolini e Via Marconi tra nuovo sottopasso ferroviario e il bivio sud sulla S.S.12; questo è un lavoro che in accordo con la PAT verrà inserito nel piano provinciale delle opere pubbliche. Marciapiede Strada per Folgaria Nei lavori di realizzazione della lottizzazione di Via Cesare Battisti è prevista la realizzazione di un marciapiede a ridosso della stessa lungo la strada per Folgaria. Proponiamo il prolungamento dello stesso fino al nucleo di case soprastante. Barriere antirumore In seguito al progetto P.A.T. – Ferrovie dello Stato abbiamo sollecitato la costruzione delle barriere antirumore lungo la ferrovia del Brennero che verranno realizzate in prossimità delledificio scolastico e delle abitazioni più a ridosso della linea ferroviaria. Piste ciclabili E stata inoltrata domanda al Servizio Ripristino della P.A.T. al fine di ottenere il recupero ambientale della strada arginale alla sinistra del fiume Adige tra il ponte di Besenello e il Rio Cavallo che rappresenta, anche dal lato storico, uno spazio importante per la nostra comunità. In questo progetto assume una valenza importante la realizzazione del collegamento ciclabile con Nomi con la costruzione di una passerella sul Rio Cavallo. Sempre riguardo al tema delle piste ciclabili lamministrazione uscente ha sempre sostenuto questo aspetto come dimostra la lottizzazione di Via dei Voi recentemente approvata e le varianti al PRG che hanno inserito alcune scelte di questo tipo. Massima priorità alla messa in sicurezza della S.S. 12

11 Dobbiamo ricordare che uno dei provvedimenti che lattuale amministrazione ha varato nei primi giorni del suo insediamento, nel 2000, è stato quello di ripristinare il sistema della raccolta dei rifiuti solidi urbani tramite luso delle isole ecologiche che sono state sviluppate su tutto il territorio comunale e, in certi casi, anche migliorate e rifatte utilizzando materiale riciclato ed ecologico. Non vogliamo dimenticare la situazione in cui si trovava il paese di Calliano, allinizio del 2000 con i sacchi delle immondizie messi ai margini delle strade con tutti i problemi di sporcizia connessi. La Provincia, nel secondo piano di smaltimento rifiuti, ha previsto le percentuali di raccolta differenziata da raggiungere nei prossimi anni, inoltre ha stabilito che dal 1° gennaio 2006 diventa obbligatorio il passaggio da tassa a tariffa. La nostra preoccupazione in questi anni è stata quella di sensibilizzare sulla raccolta differenziata: sono state applicate riduzioni sulla tassa per la raccolta dellumido, è stata estesa la modalità di gestione dellumido famigliare, sono state create 16 isole ecologiche complete di RSU e differenziata, ma cè stata anche attenzione agli aspetti dei costi che incidono pesantemente sulle famiglie introducendo mirate detrazioni fiscali. Con il passaggio da tassa a tariffa il censita pagherà effettivamente il rifiuto che produce mentre, adesso, si tiene conto della metratura della sua proprietà seppur con opportuni accorgimenti dovuti alla tipologia del fabbricato e alla sua destinazione duso. Purtroppo è però dimostrato che il sistema a tariffa porta ad una lievitazione dei costi alle famiglie, questo è dovuto al fatto che la tariffazione obbliga ad un conteggio analitico e preciso di tutti i costi, ed inoltre la tariffazione è stata da sempre legata ad un sistema di raccolta porta a porta che è più oneroso della raccolta stradale classica. Già diversi paesi stanno adottando, pur tra varie difficoltà e incertezze, la raccolta porta a porta con modalità diverse: vedremo al momento opportuno quale sistema sarà più agevole, più sicuro, meno costoso e meno difficoltoso da introdurre nel nostro paese. In questa legislatura, lAmministrazione comunale ha seguito un percorso di monitoraggio e di controllo ambientale di notevole spessore e di alto profilo affidandosi a una ditta specializzata del settore: le schede realizzate sulle risorse idriche e sullinquinamento elettromagnetico, oltre a quella già pronta riferita allannosa questione delle polveri sottili esplosa in queste settimane, stanno a dimostrare la nostra disponibilità e sensibilità rispetto a questi temi che in questo momento hanno assunto per le amministrazioni comunali un aspetto molto rilevante perché rientrano in aspetti di qualità della vita dei cittadini sempre più importanti per il nostro futuro e, sempre più richiesti,dalle normative comunitarie e nazionali del settore. Appare chiaro che anche in prospettiva, rispetto a questi aspetti, lattenzione da parte dellamministrazione non potrà venir meno e particolare importanza verrà data alla possibilità di aderire allAgenda 21 (LAgenda 21 è un documento di intenti ed obiettivi programmatici su ambiente, economia, società e sviluppo sostenibile sottoscritto da oltre 170 paesi di tutto il mondo, durante la Conferenza delle Nazioni Unite su Ambiente e Sviluppo svoltasi a Rio de Janeiro nel giugno 1992 ). Nello stesso ambito questo gruppo intende valorizzare tutti i parchi pubblici presenti in paese perché riteniamo che le aree verdi costituiscano un elemento essenziale per la vita della comunità e, proprio per questo motivo, intendiamo recuperare e sistemare quelle esistenti e, dove è possibile, crearne di ulteriori, come in Via De Gasperi, con il recupero dellattuale zona adibita esclusivamente a parcheggio. Pi.Ru.Bi. Siamo contrari allattuale progetto della società Autostrade Serenissima che prevede lo sbocco della Pi.Ru.Bi allaltezza del Comune di Besenello. Le schede informative sullAmbiente distribuite alle famiglie

12 Scuole Materna ed Elementare Listruzione è uno dei cardini fondamentali allinterno del tessuto sociale di una comunità. La Tua Calliano in questo senso intende continuare con il buon rapporto che si è instaurato con le realtà scolastiche presenti a Calliano. Nel contempo è chiara e fondamentale la consapevolezza da parte dellAmministrazione di un ascolto attento delle istanze scolastiche per poter addivenire a risposte precise e concrete che lascino poco spazio alle chiacchiere ed alle promesse che non possono essere mantenute. A tal proposito si è lavorato proficuamente per poter instaurare un rapporto sereno e costruttivo, base fondamentale su cui costruire il bene per gli attori principali di tale rapporto: gli alunni. In questa ottica di stretta collaborazione tra la Scuola Elementare, lAmministrazione Comunale e le Associazioni nel corso del 2004 sono state organizzate la Festa dello Sport a Calliano, la Giornata ecologica, la giornata con la Forestale e gli Alpini in Cei e la Festa Medioevale. Sono stati finanziati dal Comune gli affreschi realizzati sulla parete sud delledificio scolastico assieme ad un percorso didattico che è terminato con la realizzazione del murales da parte dei bambini nel corridoio dingresso della Scuola. Il culmine di questo spirito di collaborazione si è però raggiunto con la collaborazione della Scuola Elementare in occasione delle celebrazioni del 60° Anniversario dei Bombardamenti. Nel 2005 si è continuato con questa stretta collaborazione organizzando e finanziando un incontro tra gli alunni ed un autore di libri per ragazzi e in aprile verrà dato un contributo per la gita al Castello di Gropparello in Provincia di Piacenza. Per la prossima legislatura ci impegniamo a mantenere questo clima di collaborazione mantenendo vivo il tavolo di confronto permanente tra la Scuola e lAmministrazione Comunale. Scuola Musicale Jan Novak Va mantenuta in essere la convenzione e la collaborazione con la Scuola Musicale Jan Novak di Villalagarina che organizza a Calliano i corsi che si tengono presso la Scuola Elementare e che vanno rilanciati. Edilizia Scolastica Anche se non abbiamo mai condiviso la scelta del posto, del metodo e del progetto del Centro Scolastico Polifunzionale (che era nato con tutte altre destinazioni) abbiamo completato la realizzazione della struttura cercando di apporre tutti gli accorgimenti tecnici e logistici necessari. Sono stati acquistati i nuovi arredi per la scuola materna, elementare, per la palestra e per la biblioteca. Sono stati ultimati da poco i lavori per lampliamento della zona per la ricreazione della scuola elementare ed è sarà installato un cancello per evitare laccesso alledificio nelle ore notturne. Siamo stati costretti a progettare la realizzazione della nuova scuola materna in quanto quella attuale, risulta sottodimensionata, anche in considerazione del nuovo sviluppo urbanistico di Calliano. Ci preme sottolineare come non sia stata questa Amministrazione a progettare una asilo piccolo ed aver nello stesso tempo predisposto un piano regolatore comunale pieno di aree di espansione che porteranno il nostro paese, nel corso dei prossimi dieci anni, a superare i 1800 abitanti. Questa miope operazione è costata alla collettività oltre 2 MILIONI DI EURO pari a 4 miliardi di vecchie lire! Sempre per quanto riguarda ledilizia scolastica nel conto del 2003 è stato inaugurato a Volano il nuovo asilo nido sovracomunale di Volano-Calliano-Besenello che rappresenta senzaltro un punto di riferimento per le giovani coppie famigliari presenti sul territorio e la cui funzionalità della struttura sia dal punto di vista logistico che organizzativo costituisce un fiore allocchiello per lAlta Vallagarina. Due momenti della Festa Medioevale organizzate dalla Scuola Elementare in collaborazione con lAmministrazione Comunale

13 Siamo convinti che fare cultura in un piccolo paese non è pensare a grandi progetti, ma promuovere una cultura magari semplice e di radici paesane, riconducibile alla cultura dellidentità e della tradizione della nostra gente e che abbia ricadute sul tessuto sociale, turistico ed economico della nostra Comunità. Le iniziative culturali fanno vivere Calliano e queste, nel futuro, avranno un importante obiettivo che sarà quello di coinvolgere i nuovi cittadini nella vita della Comunità. Per questo proponiamo un incontro annuale per i nuovi arrivati a Calliano dove verranno presentate le Associazioni operanti sul territorio e le varie iniziative. Per coordinare tutte le attività culturali e della biblioteca e per proporre nuove iniziative va ridata importanza alla Commissione Cultura che dovrà contenere rappresentanti delle Associazioni e delle Scuole. Inoltre vogliamo continuare a valorizzare gli artisti locali che sono una risorsa per la nostra Comunità. Associazioni In questi cinque anni lAssessorato alla Cultura ha operato in prima fila fianco a fianco con tutte le Associazioni di Calliano ed il Comitato Calliano Iniziative portando avanti un rapporto di stretta e fattiva collaborazione che ha permesso di centrare obiettivi importanti per tutta la Comunità. LAssociazionismo è e rimane fonte primaria per alimentare il vigore di una comunità, da esso proviene il carattere, la sensibilità, la forza motrice dellattività allinterno del paese. La Tua Calliano è consapevole di ciò e le associazioni stesse sappiano che troveranno sempre in questa Amministrazione Comunale un attento interlocutore anche nelle singole proposte che possano far crescere limmagine, lo spirito e il senso di appartenenza del nostro paese. Nel contempo saranno di fondamentale importanza tutte quelle iniziative volte alla socializzazione sovracomunale segno di profonda maturità e di ricerca del bene comune anche fuori dai nostri confini. Alle Associazioni è stato dato tutto il supporto amministrativo e logistico necessario: il Comitato Calliano Iniziative è stato dotato di una sede in centro paese che è stata arredata ed è a disposizione anche di altre associazioni. Per i prossimi cinque anni si propone semplicemente di continuare nel solco già tracciato mantenendo questo ottimo clima che si è instaurato nel tessuto associazionistico di Calliano. Per completare lopera iniziata con la nuova sede di Calliano Iniziative e di concerto col Comitato stesso è prevista la realizzazione nel relitto stradale a fianco del Magazzino Comunale di una palazzina da adibire a deposito di tutte le attrezzature delle Associazioni di Calliano. Biblioteca Sulla biblioteca sono stati fatti notevoli investimenti con la nuova sede allinterno del polo scolastico, il nuovo arredamento e laumento dei fondi sia per gli acquisti di libri e riviste sia per lorganizzazione diretta di attività. Alla figura del bibliotecario si propone di affiancare il lavoro della commissione cultura col compito di programmare e coordinare lattività annuale. La biblioteca deve tornare ad organizzare corsi di lingue, di informatica e a proporre iniziative rivolte alla scuola ed ai ragazzi, oltre ad organizzare incontri e rassegne a tema. Anche per valorizzare gli investimenti fatti sulla struttura va ripristinata lapertura serale della biblioteca e se possibile aumentare le ore di apertura al pubblico. Compito della biblioteca sarà anche di organizzare un archivio fotografico e storico comunale. Giornalino Comunale Lo strumento di informazione del giornalino comunale Calliano da Vivere va sicuramente ripristinato e va riproposto un comitato di redazione che si occupi in maniera diretta della realizzazione del stesso. La nuova Sede del Comitato Calliano Iniziative La nuova biblioteca di Calliano

14 Sagra dellAddolorata La Sagra è la manifestazione più importante per tutta la nostra Comunità, per questo dal 2002 è stata portata allinterno del centro storico valorizzandolo dopo i lavori di pavimentazione pregiata e arredo urbano. Portando la Sagra nel cuore di Calliano è stato possibile raggruppare in un unico contesto la parte enogastronomica e culturale a quella religiosa molto cara alla storia e alla comunità di Calliano. La Sagra deve essere sempre sostenuta ed incentivata. MagnaLonga La MagnaLonga è stata portata avanti come manifestazione congiunta tra Calliano e Besenello ed è stata migliorata nellaspetto organizzativo e nella promozione del territorio dei due paesi, infatti dalledizione 2000 i vini proposti alla manifestazione sono quelli delle cantine locali perché è naturale che vada promosso il Nostro territorio. La MagnaLonga deve continuare ad essere la manifestazione di punta per quanto riguarda la promozione del nostro territorio e in questa ottica va dato tutto il sostegno possibile al Comitato Organizzatore. La prossima edizione sarà la decima e pertanto con la Presidenza del Comitato spettante a Calliano e con larrivo nel nostro paese sarà organizzata una importante edizione. Gemellaggio Il Gemellaggio tra il nostro paese e Calliano dAsti e Callian du Var (Provenza) è nato con lintento di favorire lincontro tra comunità diverse a fini costruttivi di scambi culturali e sociali. Purtroppo partendo solo da una comunanza di nome tra i tre paesi occorre constatare, nostro malgrado, che il gemellaggio in essere non è riuscito a creare quei legami tra le tre Comunità di carattere storico, culturale, commerciale e sociale che erano nelle intenzioni iniziali. Nelle ultime edizioni lo spirito del gemellaggio, pur essendo stato promosso ed incentivato dalla nostra Amministrazione, è andato via via scemando lasciando il posto a pochi scambi personali dettati più da rapporti damicizia. Sarà comunque nostro impegno rilanciare lo spirito del Gemellaggio organizzando un tavolo con le amministrazioni di Calliano dAsti e Callian du Var. Questo tavolo dovrà essere organizzato in occasione del prossimo incontro che avverrà nel nostro paese a settembre Carnevale Ritenendo parte fondamentale della tradizione di Calliano la classica maccheronata di Calliano è stato dato al Comitato Organizzatore tutto il massimo supporto logistico ed economico. Per i prossimi carnevali proponiamo di rilanciare la manifestazione con lorganizzazione di altri eventi coinvolgendo le scuole. Sarebbe bello organizzare un concorso tra i bambini delle scuole materna ed elementare per la maschera più bella e la sfilata delle maschere lungo le vie di Calliano. Il prossimo anno ricorre la 35ª edizione della maccheronata e pertanto proponiamo alcuni eventi per ricordare le edizioni passate di questa manifestazione. Sessantesimo voto Madonna Addolorata Dopo aver ripercorso i tremendi periodi legati ai bombardamenti su Calliano in occasione del sessantesimo anniversario di essi è nellintenzione de La Tua Calliano proporre per lautunno entrante lorganizzazione di una serie di eventi per completare il ricordo di quei drammatici momenti. Ricorre infatti il prossimo 4 novembre 2005 il sessantesimo del voto popolare alla Madonna Addolorata per la protezione in occasione del bombardamento. Un appuntamento importante per la nostra comunità che oggi, come allora in occasione della sua istituzione, vuole riunire le due anime della comunità, quella laica e quella religiosa, in una serie di appuntamenti ed iniziative per ricordare e non dimenticare. Altre Manifestazioni e Iniziative Va data attenzione anche a tutte le altre manifestazioni e feste organizzate a Calliano come la Festa della Birra che da molti anni viene organizzata a Calliano presso il Parco Europa. In questi cinque anni abbiamo sistemato le cucine del Parco Europa e appena ci verrà consegnato dal Servizio Ripristino larea interessata ai lavori abbiamo in programma una sistemazione generale delle palazzine. Nel corso di questi cinque anni le Associazioni si sono impegnate direttamente nellorganizzazione di varie iniziative culturali, tutte iniziative ottime che hanno sempre avuto un notevole riscontro da parte della Comunità. Per il futuro sarà garantito il sostegno e la costante collaborazione con tutte le Associazioni nellorganizzazione di iniziative culturali

15 Partendo dal concetto che è compito dellamministrazione comunale sviluppare e stimolare tra i cittadini linteresse per lo sport in questi cinque anni passati si sono sempre sostenute ed incentivate le Associazioni sportive e i progetti sullo sport e sono stati fatti investimenti sulle strutture. Strutture sportive Sul campo da calcio intercomunale sono stati fatti grossi interventi con il rifacimento del manto erboso, la sistemazione degli spogliatoi, la realizzazione della tribuna e le nuove panchine. A breve sarà finalmente consegnato il campo da calcetto allinterno del Parco Urbano di Via Marcolini che in futuro intendiamo realizzare in erba sintetica. Il manto del campo da tennis sta per essere realizzato in erba sintetica. In seguito a questi interventi e allapertura del sottopasso ferroviario per Nomi che ha avvicinato il campo sportivo intercomunale al paese ed alle altre strutture sportive come il campo da tennis e quello da calcetto ha preso corpo la nascita del polo sportivo di Calliano. In questa ottica proponiamo di realizzare in una parte della palazzina adiacente al campo da tennis una palestra attrezzata da dare in gestione a qualche associazione e in questa zona andrebbe incentivato lapertura di un piccolo bar. U.S. Alta Vallagarina Nel 2001 cè stata la fusione sostenuta dalle Amministrazioni Comunali tra US Calliano e US Volano che ha portato la nascita dellUS Alta Vallagarina. Una società giovane che però è riuscita a centrare due importanti obiettivi in seppur poco tempo. Il primo e più importante è sicuramente quello di aver creato un settore giovanile completo con oltre 150 bambini e ragazzi tesserati e con tutte le squadre giovanili iscritte ai vari campionati. Questo ha una valenza sociale enorme per la nostra Comunità perché lo sport in ambito giovanile va visto come insegnamento di vita. Oltre a questo straordinario risultato la prima squadra ha vinto il campionato di prima categoria nellanno 2002/2003 ed ora milita ai primi posti del campionato di promozione. Circolo Tennis Lattività del Circolo Tennis purtroppo ha pagato il mancato utilizzo del campo da tennis per i lavori che hanno interessato il Parco Europa e la realizzazione del nuovo sottopasso ferroviario. Pertanto per rilanciare lattività e per sistemare in maniera definitiva il campo da tennis è stato deciso di rifare il manto in erba sintetica con la sistemazione delle pendenze. Progetto Scuola e Sport Abbiamo aderito al Progetto comprensoriale Scuola e Sport che ha come obiettivo quello di far entrare le discipline sportive grazie alle associazioni del territorio nelle ore di ginnastica delle Scuole Elementari. Altre idee sullo sport Sarebbe interessante realizzare una parete di roccia artificiale sempre nei pressi del polo sportivo di Via Marcolini per rendere più completa e più vasta la scelta di attività ricreative e sportive. Vista la fortuna della vicinanza a stazioni sciistiche vanno proposti e sostenuti corsi per bambini ed adulti per la pratica dello sport invernale. Allo stesso modo degli sport invernali si può prevedere di sfruttare la piscina comunale di Folgaria organizzando corsi di nuoto per i giovani e meno giovani. Il Campo da Tennis e il parco nel Polo Sportivo di Via Marcolini

16 Con la riproposizione della lista La Tua Calliano, oltre ai vari punti di programma dedicati alle varie questioni specificatamente politiche su cui si basa gran parte della prossima campagna elettorale, continua un diverso modo di concepire lamministrazione comunale del paese di Calliano. La Tua Calliano si propone di giungere ad un dialogo a 360 gradi con tutte le realtà presenti in paese, un dialogo non solo scritto sulla carta, ma espressione di un nuovo modo di fare politica. La Tua Calliano si ripropone di promuovere il rispetto della persona in quanto tale. Un rispetto che deriva dal riscoprire quei valori fondamentali radicati nellinnegabile cristianità storica trentina. Uno degli interlocutori a cui rivolgere lo sguardo è sicuramente la Parrocchia riconoscendo ad essa la dovuta importanza come luogo di aggregazione e di promozione di valori che non possono che essere condivisi, quei valori fondamentali su cui si deve basare la pacifica e costruttiva convivenza delle persone appartenenti alla nostra comunità. Riconoscendo altrettanto fondamentale la laicità dellazione civica di unAmministrazione Comunale La Tua Calliano è consapevole che la riscoperta del dialogo tra Comune e Parrocchia è un obiettivo da perseguire sin da subito per poter giungere alla realizzazione di una sinergia che può permettere ad ambedue gli enti di collaborare, nel rispetto dei propri ruoli, al raggiungimento di obiettivi comuni indispensabili alla crescita della comunità di Calliano. In questi cinque anni siamo stati attenti al problema della solidarietà, ma sempre senza dare troppo risalto alle iniziative perché siamo convinti che la vera solidarietà non è quella gridata e sbandierata, ma quella fatta concretamente su progetti concreti e seri di sviluppo nelle zone povere del pianeta. Abbiamo sostenuto il progetto Project Water di Padre Nicolas Biagui in Senegal col quale si è andati a bonificare il terreno, si sono realizzati pozzi per lacqua e impianti di irrigazione che hanno permesso la lavorazione della terra garantendo il sostentamento della Missione. Quello della solidarietà è un aspetto importante della vita di una comunità. Il nostro paese si è sempre dimostrato sensibile verso i temi della solidarietà. Essa è un valore che aiuta a crescere i cittadini nella consapevolezza della loro condizione che spesso è di privilegio se confrontata con quella di popolazioni vicine e lontane del nostro pianeta. Per questo motivo sarà nostro impegno sensibilizzare la comunità verso queste tematiche, favorendo lo sviluppo sempre più maturo di una coscienza solidale. Uno degli strumenti che riteniamo maggiormente efficace per raggiungere questo obiettivo, è quello di una maggiore conoscenza delle organizzazioni già presenti sul territorio che promuovono già da anni efficaci iniziative solidali, e per questo andranno organizzate serate a tema. Limpegno che ci prendiamo è quello di farci promotori dellistituzione di un fondo per la solidarietà da destinare a sostegno di progetti concreti di sviluppo. La Tua Calliano ritiene fondamentale lattaccamento ai valori Cristiani

17 Non si possono evidenziare a Calliano dei problemi sociali particolari, le problematiche sono poche, limitate a casi specifici, non esistono situazioni di degrado. Pur essendoci una forte presenza di stranieri, 10,2% della popolazione, non vi sono situazioni di disagio sociale, ma anzi si evidenzia un buon grado di integrazione. In questi cinque anni si è cercato di operare garantendo controlli sulla qualità degli alloggi, infatti non si possono riscontrare, se non marginalmente, situazioni di degrado abitativo, si è cercato di favorire, ove ne esistessero le condizioni i ricongiungimenti familiari, ritenendo importante la stabilità affettiva come stabilità sociale. Anche Calliano, come tutta la nostra provincia, presenta un invecchiamento della popolazione, però anche in tal caso la qualità della vita, sia da un punto di vista abitativo che affettivo è di buon livello. La filosofia, deve essere quella di garantire le condizioni affinché la persona anziana possa rimanere presso la propria abitazione il più a lungo possibile, per questo è importante fare conoscere tutti gli strumenti attuabili, attraverso i Servizi Sociali comprensoriali per permettere alla persona anziana di rimanere presso il proprio domicilio. E molto importante la collaborazione con i gruppi del volontariato che operano sul territorio: Gruppo Volontariato Alice, Circolo Rosanna Benzi, AVULSS, Associazione Pensionati e con i medici di base per potere venire a conoscenza delle problematiche per poi studiare assieme alle assistenti sociali le strategie operative per risolvere i problemi. I problemi sociali non si risolvono attraverso la realizzazione di strutture, che spesso ghettizzano e allontanano solo i problemi, ma attraverso forme di mutuo aiuto. Una comunità sana è una comunità che è in grado di evidenziare i proprio problemi e riesce a risolverli in un processo di mutuo aiuto attraverso il sostegno e il coordinamento delle istituzioni comunali e degli organi socio-sanitari. Per questo motivo sono stati promossi incontri formativi dal Comprensorio, e quindi dai Comuni, nei confronti del volontariato per farlo crescere in un processo formativo di maturazione del proprio ruolo. Il volontariato, nelle nostre piccole comunità, può evitare di giungere allutilizzo di strutture, può salvare relazioni familiari, può garantire una vecchiaia più serena. Si dovrà, quindi lavorare affinché vi sia una maggiore integrazione tra volontariato, amministrazione comunale, istituzioni del sociale e del sanitario, per prevenire i problemi, o qualora questi si manifestino per essere attrezzati con risposte pronte ed efficaci. Politiche Sociali per la Famiglia: Campeggini estivi E stata continuata e migliorata liniziativa dei campeggi estivi per i ragazzi delle elementari e medie che dal 2003 viene realizzato in collaborazione con Volano presso la colonia Maria Goretti. Oltre a questo è stato realizzato anche il campeggino estivo per i bambini dellasilo. Queste iniziative sociali sono importantissime per la nostra Comunità e vanno continuate ed incentivate. Politiche Sociali per la Famiglia: Asili Nido e Tagesmutter Con lultimazione della struttura dellasilo nido sovracomunale di Besenello, Calliano e Volano abbiamo a disposizione 10 posti. Abbiamo mantenuto la convenzione con lAsilo Nido di Aldeno per possibili altri 5 posti e in un ottica di assistenza domiciliare dellinfanzia abbiamo aderito al progetto Tagesmutter con la convenzione con la cooperativa Casa Bimbo. Politiche Sociali per i Giovani: Contributi Tesi di Laurea e Acquisto Computer Tra le varie iniziative a sostegno dei giovani abbiamo istituito un fondo per lassegnazione di un assegno per tesi di laurea ed un fondo per contributi per lacquisto di computer con collegamento ad internet. Università Terza Età Luniversità della terza età è organizzata assieme al Comune di Besenello e partecipano circa una decina di anziani di Calliano. Dal 2001 i corsi vengono realizzati a Besenello perché era maggiore il loro numero di iscritti. Va promosso linvito ad iscriversi ai corsi anche attraverso il Movimento Anziani e Pensionati. Luniversità della terza età è un istituzione che deve essere mantenuta ed incentivata. La nuova sede del Distretto Sanitario

18 Siamo da sempre convinti che lamministrazione comunale sia un tavolo a tre gambe: potere politico, dipendenti comunali e segretario comunale. Ognuno nel limite e nel rispetto delle proprie competenze deve assumersi le proprie responsabilità per far funzionare al meglio lapparato comunale. Pertanto uno dei primi obiettivi che ci proponiamo per la prossima legislatura sarà quello di aggiustare la macchina comunale, il cui funzionamento in alcuni casi non è ottimale e sicuramente non per colpa del potere politico. Noi siamo convinti che il suo malfunzionamento vada ad incidere negativamente sulloperatività degli amministratori ed a cascata sulle aspettative dei censiti di Calliano. Ci proponiamo di rivedere lorganizzazione degli uffici ed il metodo di lavoro, sicuri che solo con una azione di questo tipo si potrà realizzare quanto ci siamo proposti per i prossimi cinque anni Nella vita del nostro Comune il Corpo Volontario dei Vigili del Fuoco ricopre un ruolo fondamentale ed importante. In questi cinque anni appena trascorsi il rapporto tra il Corpo dei Vigili del Fuoco e lAmministrazione comunale è stato continuo ed improntato alla massima collaborazione. Le attrezzature di cui dispongono i Vigili del Fuoco di Calliano sono tra le migliori della Provincia, vanno sicuramente mantenute e se possibile migliorate in funzione dei possibili rischi territoriali presenti nel nostro Comune e in quelli limitrofi. In questi cinque anni si è sostenuta la nascita del Gruppo Allievi dei Vigili del Fuoco, gruppo che assume una grande importanza per linserimento di giovani nel volontariato che dovrà essere sempre incentivato. Il problema della sicurezza e dellordine pubblico è una sfida che ogni persona sensata deve riuscire ad inquadrare in un ottica distante da posizioni ideologiche, ma vicina alle reali aspettative della gente locale. Fino a 20 anni fa in Trentino non esistevano problemi di sicurezza ed ordine pubblico e nessuno chiudeva a chiave la porta di casa. Bisogna combattere con fermezza ed efficacia la criminalità, bisogna ristabilire il primato del diritto ad una tranquilla e onesta vita sociale. A Calliano deve continuare ad essere vietata la sosta e la fermata a nomadi e zingari. Questo questa amministrazione ha istituito un apposito Assessorato allOrdine Pubblico e Sicurezza che in sempre stretta collaborazione con la locale stazione dei Carabinieri e con il Corpo di Vigilanza Intercomunale ha operato per un regolare controllo del territorio. Nel contempo abbiamo istituito una convenzione con una ditta privata per il passaggio di sorveglianza notturno nelle vie di Calliano che va mantenuta. Un problema che si protrae da diversi anni a Calliano è quello delle strade private che questa Amministrazione ha iniziato ad affrontare con lobiettivo finale di acquisire le particelle fondiarie interessate perché è impensabile che censiti di Calliano che regolarmente pagano le tasse non possano fruire di quei servizi quali lilluminazione pubblica, pulizia strade, sgombero neve ecc. solo perché abitano in una strada chiusa. Uno dei primi impegni della prossima legislatura sarà quello di sistemare questo problema.

19 Siamo sempre stati convinti che Calliano può e deve avere un ruolo nellofferta turistica della Vallagarina sfruttando lenorme potenzialità turistica derivata dalla sua posizione strategica, Calliano è situato a metà tra Trento e Rovereto e sullincrocio con la strada che porta alle località turistiche degli Altipiani di Folgaria e Lavarone; è collocato tra due storici castelli in una bellissima cornice di vigneti e montagne. Queste potenzialità sono già stata riconosciute dagli stessi operatori, infatti a Calliano si è sviluppato una interessante offerta di ricettività turistica, ma anche dallAmministrazione e dalla Associazioni che organizzano alcune manifestazioni di sicuro richiamo turistico quali la MagnaLonga e la Sagra dellAddolorata. In questa ottica sono stati organizzati vari incontri con gli operatori turistici di Calliano ed è in fase di stampa un depliant di promozione del nostro territorio. Sono inoltre in fase di realizzazione alle entrate di Calliano dei pannelli informativi dove uno spazio mobile sarà riservato alle varie manifestazioni organizzate a Calliano e uno spazio sarà dedicato alla promozione dellofferta turistica commerciale del nostro paese. Continuando su questo progetto proponiamo di realizzare delle tabelle informative da mettere in prossimità dei palazzi storici del centro storico e alcune tabelle con la piantina di Calliano da mettere in alcuni punti strategici (Municipio, Piazza Italia, Parco Europa) con notizie sul nostro paese e con individuati i palazzi storici e tutti gli esercizi commerciali e turistici. Deve inoltre essere potenziata la vetrina turistica presente sul sito del Comune di Calliano, che presenta un accesso medio di 300 visitatori al mese. Questo è un progetto che riguarda la promozione del territorio di Calliano, ma in questi anni abbiamo avviato progetti sovra comunali con Besenello e Volano, come la realizzazione del sentiero dellArte che è stato ultimato ed inaugurato in questi giorni, perché riteniamo fondamentale promuovere il territorio dellAlta Vallagarina in tutto il suo insieme, mediante progetti di qualità e di respiro internazionale, sempre nellottica di un coinvolgimento principale e responsabile degli operatori economici che operano sul territorio. Dal 1° gennaio 2005 è attiva la nuova APT, di cui il Comune di Calliano è socio fondatore, attraverso la nuova struttura, di tipo privatistico, dell Azienda di Promozione Turistica, sono stati proposti degli eventi e delle manifestazione che riguardano Calliano e lAlta Vallagarina, già inseriti nel calendario degli eventi 2005 e che si è iniziato a promuovere nelle maggiori fiere dedicate al turismo. Abbiamo inoltre aderito, come soci fondatori, al progetto Strada del Vino, che ha iniziato ha promuovere il territorio e le aziende vitivinicole, sia attraverso materiale pubblicitario che cartellonistica stradale. Siamo però consapevoli che va migliorata la promozione turistica dellAlta Vallagarina e per questo ci faremo promotori di un tavolo mettendo assieme amministrazioni comunali, APT ed operatori turistici della zona. Vogliamo continuare nel progetto di Promozione Turistica di Calliano e dellAlta Vallagarina

20 CONCI LORENZO - 27 anni - ViceSindaco uscente - Impiegato ALDRIGHETTI LUCA - 37 anni - Assessore uscente - Funzionario P.A.T. BATTISTI GABRIELE - 32 anni - Responsabile Commerciale BATTISTI STEFANO - 23 anni - Operaio Specializzato CARPENTARI ROMEO - 36 anni - Consigliere Comunale uscente - Geometra P.A.T. DELPERO CLARA - 35 anni - Professoressa FOLGARAIT MARIAPIA - 43 anni - Barista FONTANA GABRIELE - 29 anni - Consigliere Comunale uscente - Magazziniere GROBLECHNER MASSIMO - 33 anni - Impiegato JAGER MARLEN - 48 anni - Impiegata F.S. LAGNESE CARMEN - 35 anni - Impiegata MARCHELLI CRISTIAN - 32 anni - Assessore uscente - Ingegnere MITTEMPERGHER GABRIELE - 31 anni - Consigliere Comunale uscente - Funzionario I.A.S.M. PANIZZA ROMANO - 37 anni - Consigliere Comunale uscente - Geometra P.A.T. ZAMBONI ANTONELLA - 41 anni - Commessa POMPERMAIER MARCO - 45 anni - Assessore uscente - Geometra al Consorzio Lavoro Ambiente Cognome Nome POMPERMAIER MARCO (CANDIDATO ALLA CARICA DI SINDACO) FAI UNA CROCE SUL SIMBOLO DELLA LISTA LA TUA CALLIANO ED ESPRIMI AL MASSIMO DUE PREFERENZE SCRIVENDO COGNOME E NOME Cognome Nome


Scaricare ppt "CONCI LORENZO - 27 anni ViceSindaco uscente Impiegato ALDRIGHETTI LUCA - 37 anni Assessore uscente Funzionario P.A.T. BATTISTI GABRIELE - 32 anni Responsabile."

Presentazioni simili


Annunci Google