La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Commissione Culturale Ragionieri della Toscana IL PUNTO SUL DIRITTO SOCIETARIO ________________________ Seminario itinerante per i Collegi della Toscana.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Commissione Culturale Ragionieri della Toscana IL PUNTO SUL DIRITTO SOCIETARIO ________________________ Seminario itinerante per i Collegi della Toscana."— Transcript della presentazione:

1 Commissione Culturale Ragionieri della Toscana IL PUNTO SUL DIRITTO SOCIETARIO ________________________ Seminario itinerante per i Collegi della Toscana Febbraio – Marzo 2007

2 Commissione Culturale Ragionieri Toscana 2 Seminario itinerante Il punto sul diritto societario Considerazioni e riflessioni dopo lentrata in vigore della riforma societaria Previsione di nuovi strumenti e istituti giuridici - - Nella Spa: - costituzione con unico socio - sistemi alternativi di governo societario - patrimoni separati - - Nella Srl:- conferimento di opere e servizi - possibilità di esclusione del socio - emissione di titoli di debito Modifiche e adeguamenti normativi - - Recesso del socio - - Forme procedurali per decisioni dei soci - - Controllo contabile - - Direzione e coordinamento gruppo societario

3 Commissione Culturale Ragionieri Toscana 3 Seminario itinerante Il punto sul diritto societario Obiettivi della riforma - - necessario adeguamento della normativa allevoluzione dei rapporti nella società attuale - - concentrare lattenzione sullimpresa valorizzandone gli elementi che la costituiscono - - favorire lo sviluppo dellimpresa mediante forme di aggregazione e di apertura al mercato dei capitali GRANDE RILIEVO DELLA FINANZA elemento essenziale della struttura imprenditoriale collante fra le altre componenti dellimpresa PRODUZIONE MARKETING GESTIONE FINANZIARIA AMMINISTRAZIONE REPORTING

4 Commissione Culturale Ragionieri Toscana 4 Seminario itinerante Il punto sul diritto societario Lattivazione delle risorse finanziarie FORMAZIONE DEL CAPITALE SOCIALE FORMAZIONE DEL CAPITALE SOCIALE denaro, crediti, beni in natura, opere e servizi Quote e Azioni CAPITALE DI DEBITO CAPITALE DI DEBITO prestiti obbligazionari strumenti finanziari patrimoni separati e finanziamenti destinati titoli di debito (per Srl) Nella riforma del diritto societario si rinvengono disposizioni indirizzate ad agevolare il ricorso al mercato dei capitali

5 Commissione Culturale Ragionieri Toscana 5 Seminario itinerante Il punto sul diritto societario SPA: formazione del capitale sociale conferimento di denaro, crediti, beni in natura possibilità di attribuzione delle quote di partecipazione al capitale sociale in misura non proporzionale al valore dei conferimenti possibilità di emettere azioni differenziate: – – con o senza valore nominale – – fornite di diritti diversi (es.: postergazione nel partecipare a perdite) – – speciali da attribuire a dipendenti – – correlate ai risultati dellattività di un determinato settore – – senza diritto di voto, o con voto limitato – – privilegiate nella remunerazione e nel rimborso

6 Commissione Culturale Ragionieri Toscana 6 Seminario itinerante Il punto sul diritto societario SRL: formazione del capitale sociale conferimento di denaro, crediti, beni in natura, opere e servizi polizza/fideiussione sostitutiva del conferimento in denaro possibilità di attribuzione delle quote di partecipazione al capitale sociale in misura non proporzionale al valore dei conferimenti possibilità di attribuzione a singoli soci di particolari diritti riguardanti lamministrazione della società o la distribuzione di utili

7 Commissione Culturale Ragionieri Toscana 7 Seminario itinerante Il punto sul diritto societario Capitale di debito prestiti obbligazionari strumenti finanziari patrimoni separati e finanziamenti destinati titoli di debito arricchimento degli strumenti di finanziamento a disposizione dellimpresa

8 Commissione Culturale Ragionieri Toscana 8 Seminario itinerante Il punto sul diritto societario Società per azioni – Le obbligazioni competenza organo amministrativo (se non disposto diversamente) limite emissione = doppio capitale + riserve supero limite se eccedenza è sottoscritta da investitori professionali (che rispondono in solido della solvibilità in eventuale successiva circolazione presso altri soggetti ) limite alternativo pari a 2/3 valore immobili offerti in garanzia (ipoteca 1° grado)

9 Commissione Culturale Ragionieri Toscana 9 Seminario itinerante Il punto sul diritto societario Apporto di opere e servizi nella Spa Lemissione di strumenti finanziari a fronte di apporti di opere e servizi Lordinaria acquisizione di prestazioni analoghe mediante ricorso al mercato La disciplina esistente sulle prestazioni accessorie

10 Commissione Culturale Ragionieri Toscana 10 Seminario itinerante Il punto sul diritto societario Gli strumenti finanziari correlati: aspetti sostanziali ed effetti civilistici I diritti patrimoniali e amministrativi attribuibili ai titolari di strumenti finanziari Emissione delle azioni – Art. 2346, sesto comma Resta salva la possibilità che la società, a seguito dellapporto da parte dei soci o di terzi anche di opera o servizi, emetta strumenti finanziari forniti di diritti patrimoniali o anche di diritti amministrativi, escluso il voto nellassemblea generale degli azionisti. In tal caso lo statuto ne disciplina le modalità e condizioni di emissione, i diritti che conferiscono, le sanzioni in caso di inadempimento delle prestazioni e, se ammessa, la legge di circolazione. Diritto di voto – Art. 2351, quinto comma Assemblee speciali – Art. 2376

11 Commissione Culturale Ragionieri Toscana 11 Seminario itinerante Il punto sul diritto societario Patrimoni separati e finanziamenti destinati La società per azioni può: costituire uno o più patrimoni destinati in via esclusiva ad uno specifico affare; stipulare contratti di finanziamento di uno specifico affare, rimborsabili mediante i proventi dellaffare stesso o parte di essi. Limite per uno o più patrimoni separati = 10% patrimonio netto Limite per uno o più patrimoni separati = 10% patrimonio netto Nessun limite per uno o più finanziamenti destinati Nessun limite per uno o più finanziamenti destinati

12 Commissione Culturale Ragionieri Toscana 12 Seminario itinerante Il punto sul diritto societario S.R.L. – I Titoli di debito Assoluta novità della riforma Nuovo art c.c. Emissione di titoli di debito Disciplina rimessa completamente alla volontà dei soci in sede di atto costitutivo Ante riforma - divieto ex art. 2486

13 Commissione Culturale Ragionieri Toscana 13 Seminario itinerante Il punto sul diritto societario S.R.L. – I Titoli di debito Obiettivi della riforma: favorire la nascita, la crescita e la competitività delle imprese anche attraverso laccesso al mercato dei capitali (legge delega) disciplinare condizioni e limiti per il collocamento di titoli di debito presso operatori qualificati da parte della Srl divieto di appello al pubblico risparmio Risultati auspicabili: creazione di unalternativa al tradizionale ed esclusivo ricorso al finanziamento bancario o allapporto personale dei soci della Srl tutela del risparmiatore

14 Commissione Culturale Ragionieri Toscana 14 Seminario itinerante Il punto sul diritto societario S.R.L. – I Titoli di debito Condizioni per lemissione previsione nellatto costitutivo che ne disciplina anche le modalità di emissione destinazione esclusiva dei titoli ad investitori professionali la successiva circolazione avviene con accollo del rischio da parte di questi ultimi, qualora ceduti ad acquirenti che non siano altri investitori professionali o soci della società emittente Concetto di titoli di debito concetto estremamente elastico e rimesso alla fantasia degli operatori; tipici: obbligazioni, cambiali finanziarie, certificati di investimento, ecc. atipici: creati appositamente Gli investitori professionali concetto mutuato dal TUB e dal TUF banche e fondazioni bancarie società finanziarie (Art. 107 TUB) enti assicurativi autorizzati S.I.M. – S.I.C.A.V – S.G.R.

15 Commissione Culturale Ragionieri Toscana 15 Seminario itinerante Il punto sul diritto societario S.R.L. – I finanziamenti dei soci (art c.c.) Il rimborso dei finanziamenti dei soci a favore della società è postergato rispetto alla soddisfazione degli altri creditori …. Il rimborso dei finanziamenti dei soci a favore della società è postergato rispetto alla soddisfazione degli altri creditori …. … e se avvenuto nellanno precedente la dichiarazione di fallimento della società deve essere restituito

16 Commissione Culturale Ragionieri Toscana 16 Seminario itinerante Il punto sul diritto societario S.R.L. – I finanziamenti dei soci (art c.c.) QUALI FINANZIAMENTI ? QUALI FINANZIAMENTI ? Cosiddetti sospetti = fatti e situazioni in cui risulta: Un eccessivo squilibrio dellindebitamento rispetto al patrimonio netto Un eccessivo squilibrio dellindebitamento rispetto al patrimonio netto Una situazione finanziaria che richiedeva un conferimento Una situazione finanziaria che richiedeva un conferimento Situazione patrimoniale straordinaria corredata di indici finanziari: Indici di indebitamento = CI/PN Indici di indebitamento = CI/PN Indici di copertura dellattivo a lungo termine = Indici di copertura dellattivo a lungo termine = PASSIVITA A LUNGO + PN / ATTIVITA A LUNGO Indici di liquidità = liquidità immediate + differite /Passivo a breve Indici di liquidità = liquidità immediate + differite /Passivo a breve

17 Commissione Culturale Ragionieri Toscana 17 Seminario itinerante Il punto sul diritto societario S.R.L. – I finanziamenti dei soci (art c.c.) FATTISPECIE IPOTIZZABILI FATTISPECIE IPOTIZZABILI Nella gestione ordinaria Nella gestione ordinaria Nella fase liquidatoria Nella fase liquidatoria Nella fase fallimentare Nella fase fallimentare RAPPRESENTAZIONE IN BILANCIO PRIMAvoce D. 5 Debiti V/altri finanziatori ORA voce D. 3 Debiti V/soci per finanziamenti Nella nota integrativa (art. 2427, n. 19/bis, c.c.) Indicare i finanziamenti effettuati dai soci alla società, ripartiti per scadenze e con separata indicazione di quelli con clausola di postergazione …... Indicare i finanziamenti effettuati dai soci alla società, ripartiti per scadenze e con separata indicazione di quelli con clausola di postergazione …...

18 Commissione Culturale Ragionieri Toscana 18 Seminario itinerante Il punto sul diritto societario S.R.L. – I finanziamenti dei soci (art c.c.) RACCOLTA DI RISPARMIO TRA IL PUBBLICO RACCOLTA DI RISPARMIO TRA IL PUBBLICO Circolare Banca dItalia La richiesta di finanziamento rivolta ai soci NON costituisce raccolta di risparmio tra il pubblico a condizione che: la possibilità di finanziamento soci sia prevista in atto costitutivo la possibilità di finanziamento soci sia prevista in atto costitutivo i soci che effettuano il finanziamento risultino da libro soci da almeno 3 MESI i soci che effettuano il finanziamento risultino da libro soci da almeno 3 MESI i soci che effettuano il finanziamento detengano una partecipazione di almeno il 2% i soci che effettuano il finanziamento detengano una partecipazione di almeno il 2% La richiesta solo ad alcuni soci, caratterizzata da occasionalità, non integra i presupposti della raccolta di risparmio tra il pubblico La richiesta solo ad alcuni soci, caratterizzata da occasionalità, non integra i presupposti della raccolta di risparmio tra il pubblico


Scaricare ppt "Commissione Culturale Ragionieri della Toscana IL PUNTO SUL DIRITTO SOCIETARIO ________________________ Seminario itinerante per i Collegi della Toscana."

Presentazioni simili


Annunci Google