La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CONTO ENERGIA Contributi per la produzione di energia fotovoltaica.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CONTO ENERGIA Contributi per la produzione di energia fotovoltaica."— Transcript della presentazione:

1 CONTO ENERGIA Contributi per la produzione di energia fotovoltaica

2 Introduzione Lenergia del sole è la fonte energetica più diffusa, disponibile ovunque in modo gratuito ed in quantità superiore al fabbisogno energetico (1000 W/m 2 ). La sua utilizzazione presenta problemi tecnici ed economici (discontinuità giorno-notte, ciclo delle stagioni)

3 Come si può utilizzare lenergia del Sole? acqua calda SOLARE TERMICO energia elettrica FOTOVOLTAICO Lenergia solare viene utilizzata per la produzione di

4 I sistemi solari o impianti fotovoltaici IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI IN RETE (grid connected) ISOLATI (stand alone) Hanno bisogno di sistemi di accumulo (batterie)

5 Impianti FV connessi in rete Un impianto fotovoltaico è in genere composto dai seguenti elementi: moduli fotovoltaici + struttura di sostegno gruppo di conversione DC/AC (Inverter) dispositivi di contabilizzazione dellenergia (contatori)

6 Campo Fotovoltaico PANNELLO o MODULO STRINGA CAMPO CELLA ARRAY o SOTTO CAMPO

7 Moduli fotovoltaici IN SILICIO MONOCRISTALLINO le celle dei moduli sono costituite da un singolo cristallo di silicio elevata purezza rendimento più elevato ( =13-15 %) costo maggiore IN SILICIO POLICRISTALLINO le celle dei moduli sono costituite da più cristalli di silicio minor rendimento ( =9-13 %) costo minore Garanzia prestazioni anni (in realtà anche maggiore) Lunga durata (> 100 anni) Certificazioni (CE, TÜV, ecc)

8 Posizionamento moduli SU TETTI INCLINATI (RETROFIT: sopra le tegole)

9 Posizionamento moduli INSTALLAZIONI INTEGRATE (al posto delle tegole)

10 Posizionamento moduli SU SUPERFICI PIANE O POCO INCLINATE

11 Posizionamento moduli SU SUPERFICI PIANE O POCO INCLINATE

12 Posizionamento moduli A TERRA

13 Inverter Modelli da interno (indoor) Modello da esterno (outdoor) Garanzia totale di 5 anni (estendibile a pagamento fino a 10 anni) Certificazioni (CE 11-20, ENEL DK 5950)

14 Inverter MONITORAGGIO LOCALE

15 Inverter MONITORAGGIO REMOTO Linea telefonica Tx Radio

16 Vantaggi e svantaggi Nessuna emissione inquinante; ogni kWh prodotto con il fotovoltaico consente di evitare emissione di 0,3÷0,5 kg di CO 2 nellatmosfera (dati Ministero Ambiente) Produzione di energia elettrica senza parti mobili e quindi senza rumore e/o vibrazioni Si sfrutta lenergia nel luogo deve è prodotta senza perdite di trasporto Integrazione architettonica e risparmio di materiali Vantaggi: Notevole superificie richiesta (8 15 m 2 /kWp) Costo elevato dei moduli fotovoltaici Svantaggi:

17 Incentivi alla realizzazione di impianti fotovoltaici Incentivi in conto energia Incentivazione della produzione di energia elettrica ottenuta dalla conversione fotovoltaica della fonte solare – 500 MWp fino al 2012: 360 MWp per piccoli impianti e 140 MWp per grossi impianti. (Per ciascun anno dal 2006 al 2012: 60 MWp per impianti fino a 50 kWp e 25 MWp per impianti di potenza superiori a 50 kWp) 1) la remunerazione di tutti i kWh prodotti dallimpianto (quota del Conto Energia) ad una tariffa incentivante, 2) il risparmio conseguito grazie allutilizzo dei kWh fotovoltaici da parte dellutenza ed alla cessione alla rete elettrica locale delle eccedenze (kWh non consumati dallutenza) che avverrà nei seguenti modi: In Italia il beneficio economico per i sistemi fotovoltaici è costituito da 2 voci (in Germania e Spagna è prevista la sola remunerazione dei kWh fotovoltaici immessi in rete) a. per impianti aventi potenza fino a 20 kWp scomputo dalle bollette (net-metering, scambio) o vendita a tariffe prefissate b. per impianti aventi potenza superiore a 20 kWp vendita a tariffe prefissate (inferiori alla tariffa del Conto Energia)

18 Conto Energia per impianti fotovoltaici D.Lgs 29/12/2003 n. 387 – Attuazione della Direttiva 2001/77/CE sulla promozione delle fonti rinnovabili DM 28/07/2005 e DM 06/02/2006 – Criteri per lincentivazione della produzione di energia elettrica mediante conversione fotovoltaica della fonte solare Delibere AEEG n°188/05 e 40/06 – Definizione del soggetto attuatore e delle modalità per lerogazione delle tariffe incentivanti degli impianti fotovoltaici, in attuazione dellarticolo 9 del DM 28/07/2005 Quadro normativo: Soggetto responsabile: privati, condomini, aziende, enti pubblici Soggetto attuatore: GRTN Ente Distributore per lo scambio sul posto e la lettura dei contatori Soggetti coinvolti:

19 Conto Energia per impianti fotovoltaici Incentivi in conto energia Incentivazione della produzione di energia elettrica ottenuta dalla conversione fotovoltaica della fonte solare – 500 MWp fino al 2012: 360 MWp per piccoli impianti e 140 MWp per grossi impianti. (Per ciascun anno dal 2006 al 2012: 60 MWp per impianti fino a 50 kWp e 25 MWp per impianti di potenza superiori a 50 kWp) 1) la remunerazione di tutti i kWh prodotti dallimpianto (quota del Conto Energia) ad una tariffa incentivante, 2) il risparmio conseguito grazie allutilizzo dei kWh fotovoltaici da parte dellutenza ed alla cessione alla rete elettrica locale delle eccedenze (kWh non consumati dallutenza) che avverrà nei seguenti modi: In Italia il beneficio economico per i sistemi fotovoltaici è costituito da 2 voci (in Germania e Spagna è prevista la sola remunerazione dei kWh fotovoltaici immessi in rete) a. per impianti aventi potenza fino a 20 kWp scomputo dalle bollette (net-metering, scambio) o vendita a tariffe prefissate b. per impianti aventi potenza superiore a 20 kWp vendita a tariffe prefissate (inferiori alla tariffa del Conto Energia)

20 Conto Energia per impianti fotovoltaici Schema di impianto Moduli fotovoltaici linea elettrica senso del flusso di energia fotovoltaica 1. I moduli fotovoltaici, esposti al sole, producono corrente elettrica in forma continua.

21 Conto Energia per impianti fotovoltaici Schema di impianto 2. L'inverter trasforma la corrente da continua ad alternata. Moduli fotovoltaici Inverter linea elettrica senso del flusso di energia fotovoltaica

22 Conto Energia per impianti fotovoltaici Schema di impianto 3. Il Conto Energia prevede l'installazione di un contatore che misura tutta l'energia prodotta dall'impianto fotovoltaico, che verrà pagata con una tariffa incentivante. Moduli fotovoltaici Inverter Contatore Conto Energia Vano contatore Utenze elettriche Rete nazionale di distribuzione linea elettrica senso del flusso di energia fotovoltaica

23 Conto Energia per impianti fotovoltaici Schema di impianto 4 e 5. Nel caso in cui l'impianto solare produca più corrente di quella che serve in quel momento, il surplus entra nella rete elettrica del distributore di energia elettrica locale e viene misurato da un secondo contatore dedicato proprio a conteggiare la corrente prodotta dall'impianto solare e non utilizzata. Moduli fotovoltaici Inverter Contatore Conto Energia Vano contatore Utenze elettriche Rete nazionale di distribuzione linea elettrica senso del flusso di energia fotovoltaica

24 Conto Energia per impianti fotovoltaici Schema di impianto 6. Quando l'impianto solare non produce (di notte) o produce poco (brutto tempo) o la corrente richiesta dall'utenza è maggiore di quella che può essere fornita in quel momento dal sistema solare, si utilizza la corrente del distributore. Moduli fotovoltaici Inverter Contatore Conto Energia Vano contatore Utenze elettriche Rete nazionale di distribuzione linea elettrica senso del flusso di energia fotovoltaica senso del flusso di energia della rete

25 Incentivi per impianti da 1 a 20 kWp (scambio) Conto Energia per impianti fotovoltaici alla quale sarà possibile sommare il meccanismo del net-metering, per tutta la vita dellimpianto (almeno anni): ovvero utilizzo dellenergia da parte dellutenza e cessione alla rete elettrica locale dellenergia in esubero rispetto alle necessità istantanee dellutenza stessa (eccedenze), che vengono poi scontate dalle bollette successive tariffa incentivante pari a 0,445 /kWh, da applicarsi per 20 anni allenergia elettrica fotovoltaica prodotta e consumata in loco. La tariffa non è soggetta a tassazione Per potenza dellimpianto si intende la somma delle potenze nominali dei pannelli solari (condizioni STC), detta comunemente potenza di picco.

26 Incentivi per impianti da 1 a 20 kWp (vendita) Conto Energia per impianti fotovoltaici tariffa incentivante pari a 0,460 /kWh, da applicarsi per 20 anni a tutta la produzione di energia elettrica fotovoltaica. alla quale si somma il meccanismo del risparmio consentito dallutilizzo dellenergia fotovoltaica prodotta dal sistema e il ricavato derivante dalla vendita delle eccedenze alla rete locale a 0,095 /kWh (Delibera AEEG 34/05 del 23/02/2005), per tutta la vita dellimpianto (almeno anni); il ricavato dalla vendita è soggetto a tassazione; occorre dichiararsi officina di produzione elettrica con comunicazione alla Agenzia delle Dogane, e pagare le relative imposte erariali sia per lenergia autoconsumata che per quella venduta (spesso valutate a forfait)

27 Incentivi per impianti da 20 a 50 kWp Conto Energia per impianti fotovoltaici alla quale si somma il meccanismo del risparmio consentito dallutilizzo dellenergia fotovoltaica prodotta dal sistema e il ricavato derivante dalla vendita delle eccedenze alla rete locale a 0,095 /kWh (Delibera AEEG 34/05 del 23/02/2005), per tutta la vita dellimpianto (almeno anni); il ricavato dalla vendita è soggetto a tassazione; tariffa incentivante pari a 0,46 /kWh, da applicarsi per 20 anni a tutta la produzione di energia elettrica fotovoltaica; la tariffa è soggetta a tassazione; occorre dichiararsi officina di produzione elettrica con comunicazione alla Agenzia delle Dogane, e pagare le relative imposte erariali sia per lenergia autoconsumata che per quella venduta (spesso valutate a forfait)

28 Incentivi per impianti da 50 a 1000 kWp Conto Energia per impianti fotovoltaici alla quale si somma il meccanismo del risparmio consentito dallutilizzo dellenergia fotovoltaica prodotta dal sistema e il ricavato derivante dalla vendita delle eccedenze alla rete locale a 0,095 /kWh (Delibera AEEG 34/05 del 23/02/2005), per tutta la vita dellimpianto (almeno anni); il ricavato dalla vendita è soggetto a tassazione tariffa incentivante pari al massimo a 0,490 /kWh, da applicarsi per 20 anni a tutta la produzione di energia elettrica fotovoltaica; la tariffa è decisa dal richiedente in fase di presentazione della domanda (meccanismo di gara) occorre dichiararsi officina di produzione elettrica con comunicazione alla Agenzia delle Dogane, e pagare le relative imposte erariali sia per lenergia autoconsumata che per quella venduta (spesso valutate a forfait)

29 Modalità di presentazione della domanda Conto Energia per impianti fotovoltaici La domanda di accesso al Conto Energia, denominata Domanda di ammissione alle tariffe incentivanti redatta in conformità allAllegato A della Delibera 40/06 va presentata al GRTN SpA. progetto preliminare dellimpianto fotovoltaico (scheda tecnica A1); autorizzazione sottoscritta dal proprietario dellimmobile destinato allinstallazione dellimpianto, qualora diverso dal richiedente; preventivo di spesa relativo ai costi da sostenere; elenco delle autorizzazioni necessarie alla costruzione ed allesercizio dellimpianto. Alla domanda si allegano: Nel caso dimpianti di potenza maggiore di 50 kWp occorre aggiungere: una busta chiusa sigillata nella quale il richiedente indica la tariffa incentivante richiesta la dichiarazione recante limpegno a costituire una fideiussione bancaria o polizza assicurativa di /kWp e a farla pervenire entro 30 gg dalla comunicazione di ammissione alle tariffe incentivanti

30 Ammissione alle tariffe incentivanti Conto Energia per impianti fotovoltaici Per ciascuno dei trimestri solari di competenza il GRTN stila due graduatorie, una riguardante gli impianti di potenza non superiore a 50 kW e laltra riguardante gli impianti di potenza superiore a 50 kW: per gli impianti di potenza non superiore a 50 kW la graduatoria è effettuata in base alla data di arrivo (data protocollo GRTN); per gli impianti di potenza superiore ai 50 kW la graduatoria è fatta ordinando le richieste sulla base del valore della tariffa incentivante richiesta (a parità di tale valore la priorità è sulla base della data di inoltro). Lesito verrà comunicato entro i 90 giorni successivi alle scadenze previste per linoltro delle domande (30 sett - 31 dic - 31 mar – 30 giu).

31 Adempimenti previsti Conto Energia per impianti fotovoltaici Per tutti gli impianti indipendentemente dalla potenza: Entro 30 giorni dalla ricezione della comunicazione del GRTN di accoglimento della domanda di accesso alle tariffe incentivanti, il soggetto responsabile inoltra al gestore di rete (es. ENEL) il progetto preliminare dellimpianto richiedendo la connessione alla rete. Entro i successivi 30 giorni il gestore di rete comunica al richiedente il punto di consegna dellenergia elettrica.

32 Adempimenti previsti: impianti fino a 20 kWp Conto Energia per impianti fotovoltaici Entro 6 mesi dalla ricezione della comunicazione del GRTN di accoglimento della domanda di accesso alle tariffe incentivanti, il soggetto responsabile deve dare inizio ai lavori, comunicandolo al GRTN ed al gestore di rete locale. Entro 12 mesi dalla ricezione della comunicazione del GRTN di accoglimento della domanda di accesso alle tariffe incentivanti, il soggetto responsabile deve concludere i lavori, comunicandolo al GRTN ed al gestore di rete (allegando alla comunicazione la documentazione finale di progetto ai sensi della CEI-02 ed il certificato di collaudo dellimpianto con la documentazione fotografica e il numero di matricola dei pannelli).

33 Adempimenti previsti: impianti oltre 20 kWp Conto Energia per impianti fotovoltaici Entro 12 mesi dalla ricezione della comunicazione del GRTN di accoglimento della domanda di accesso alle tariffe incentivanti, il soggetto responsabile deve dare inizio ai lavori, comunicandolo al GRTN ed al gestore di rete locale. Entro 24 mesi dalla ricezione della comunicazione del GRTN di accoglimento della domanda di accesso alle tariffe incentivanti, il soggetto responsabile deve concludere i lavori, comunicandolo al GRTN ed al gestore di rete (allegando alla comunicazione la documentazione finale di progetto ai sensi della CEI-02 ed il certificato di collaudo dellimpianto con la documentazione fotografica e il numero di matricola dei pannelli).

34 Adempimenti previsti Conto Energia per impianti fotovoltaici Per tutti gli impianti indipendentemente dalla potenza: Entro 30 giorni dalla ricezione della comunicazione di conclusione dei lavori, il gestore di rete deve effettuare la connessione dellimpianto alla rete locale. Al massimo entro 6 mesi dalla data di conclusione dei lavori, limpianto deve entrare in esercizio (tale data deve essere comunicata al GRTN ed al gestore di rete).

35 Erogazione incentivi Conto Energia per impianti fotovoltaici Lincentivo viene erogato dal GRTN. Lammontare dovuto al soggetto responsabile è pari al prodotto tra lenergia prodotta dallimpianto (misurata dal contatore posto alluscita dellinverter) e la tariffa incentivante riconosciuta al soggetto responsabile. Il pagamento avviene: nel mese successivo a quello in cui lammontare cumulato del suddetto corrispettivo supera i 250, nel caso di impianti di potenza non superiore ai 20 kW. nel mese successivo a quello in cui ammontare cumulato del suddetto corrispettivo supera i 500, nel caso di impianti di potenza superiore ai 20 kW. Lenergia elettrica prodotta mensilmente deve essere letta e comunicata dal soggetto responsabile dellimpianto al GRTN. Il soggetto responsabile può avvalersi del gestore di rete locale per la misurazione dellenergia prodotta.

36 Esempio impianto da 3 kWp Conto Energia per impianti fotovoltaici Nel sud Italia si stima una produzione di 1500 kWh/kWp Produzione impianto: kWh/anno Remunerazione Conto Energia (dura 20 anni): 4500 kWh/anno x 0,445 /kWh = /anno Risparmio (dura tutta la vita dellimpianto): 4500 kWh/anno x 0,18 /kWh = 810 /anno Beneficio complessivo: /anno Tempo di Ritorno dellinvestimento: 7,8 anni Costo impianto tipo (chiavi in mano e IVA inclusa): In 20 anni si ricavano: con un guadagno di In 20 anni si ricavano: con un guadagno di Costo manutenzione: 150 /anno

37 Esempio impianto da 10 kWp Conto Energia per impianti fotovoltaici Nel sud Italia si stima una produzione di 1500 kWh/kWp Produzione impianto: kWh/anno Remunerazione Conto Energia (dura 20 anni): kWh/anno x 0,445 /kWh = /anno Risparmio (dura tutta la vita dellimpianto): kWh/anno x 0,11 /kWh = /anno Beneficio complessivo: /anno Tempo di Ritorno dellinvestimento: 8 anni Costo impianto tipo (chiavi in mano escluso IVA 10%): In 20 anni si ricavano: con un guadagno di In 20 anni si ricavano: con un guadagno di Costo manutenzione impianto: 350 /anno

38 Esempio impianto da 20 kWp Conto Energia per impianti fotovoltaici Nel sud Italia si stima una produzione di 1500 kWh/kWp Produzione impianto: kWh/anno Remunerazione Conto Energia (dura 20 anni): kWh/anno x 0,445 /kWh = /anno Risparmio (dura tutta la vita dellimpianto): kWh/anno x 0,11 /kWh = /anno Beneficio complessivo: /anno Tempo di Ritorno dellinvestimento: 7,8 anni Costo impianto tipo (chiavi in mano escluso IVA 10%): In 20 anni si ricavano: con un guadagno di In 20 anni si ricavano: con un guadagno di Costo manutenzione impianto: 700 /anno

39 Esempio impianto da 50 kWp Conto Energia per impianti fotovoltaici Nel sud Italia si stima una produzione di 1500 kWh/kWp Produzione impianto: kWh/anno Remunerazione Conto Energia (dura 20 anni): kWh/anno x 0,46 /kWh = /anno Risparmio (dura tutta la vita dellimpianto): kWh/anno x 0,11 /kWh = /anno Beneficio complessivo: /anno Tempo di Ritorno dellinvestimento: 7 anni Costo impianto tipo (chiavi in mano escluso IVA 10%): In 20 anni si ricavano: con un guadagno di In 20 anni si ricavano: con un guadagno di Costo manutenzione impianto: 1600 /anno

40 Fine


Scaricare ppt "CONTO ENERGIA Contributi per la produzione di energia fotovoltaica."

Presentazioni simili


Annunci Google