La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 CORSO INTEGRATO DI Metodologia clinica e terapeutica a.a 2008/2009 Canale C SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE INSEGNAMENTOCFUDOCENTI MED/09 – Medicina.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 CORSO INTEGRATO DI Metodologia clinica e terapeutica a.a 2008/2009 Canale C SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE INSEGNAMENTOCFUDOCENTI MED/09 – Medicina."— Transcript della presentazione:

1 1 CORSO INTEGRATO DI Metodologia clinica e terapeutica a.a 2008/2009 Canale C SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE INSEGNAMENTOCFUDOCENTI MED/09 – Medicina Interna Metodologia medica clinica 1 CFU = 18 oreBerta Laura BIO/14– Farmacologia Farmacologia1,5 CFU = 27 oreMognetti Barbara MED/18 – Chirurgia Generale Chirurgia Generale1 CFU = 18 oreBruno Francesco MED/45 – Scienze infermieristiche generali, cliniche e pediatriche Metodologia infermieristica clinica 2,5 CFU = 45 ore ( 27 ore di Met.Infermieristica + 18 ore di Organizzazione) Galaverna Lucia Organizzazione dellassistenza e della professione II Di Giulio Francesco

2 2 DOCENTI INSEGNAMENTOCOGNOME CHIRURGIA GENERALEBruno FARMACOLOGIAMognetti METODOLOGIA INFERMIERISTICA CLINICA Galaverna ORGANIZZAZIONE DELLASSISTENZA E DELLA PROFESSIONE II Di Giulio METODOLOGIA MEDICA CLINICA Berta

3 3 OBIETTIVI DEL CORSO INTEGRATO Al termine del corso gli studenti saranno in grado di: riconoscere segni e sintomi caratterizzanti alcune delle principali patologie d'organo ed apparato ed acquisire la capacità di condurre accertamenti mirati conoscere, correlare alla fisiopatologia e descrivere i principi dellassistenza e del trattamento delle patologie e dei problemi affrontati descrivere gli obiettivi e gli interventi assistenziali integrati da proporre nelle situazioni esaminate

4 4 OBIETTIVI DEL CORSO INTEGRATO costruire percorsi assistenziali ( pianificazione, erogazione e valutazione ) rivolti a persone affette da alcune patologie prevalenti nell'ambito dei problemi prioritari di salute conoscere le caratteristiche farmacocinetiche, farmacodinamiche e le applicazioni cliniche dei principali farmaci identificare i principi igienico preventivi nella gestione dei sistemi infusionali e nella medicazione delle cannule venose : periferica e centrale

5 5 OBIETTIVI DEL CORSO INTEGRATO descrivere le variabili che è necessario considerare nella lettura dellorganizzazione del sottosistema unità operativa in rapporto al sistema aziendale individuare, in relazione a situazioni problematiche correlate allorganizzazione dellassistenza, le variabili di tipo organizzativo che è necessario considerare per comprendere le cause.

6 6 RILEVAZIONE PRESENZE Lo studente è tenuto a frequentare le attività didattiche di teoria. Lattestazione di frequenza viene apposta sul libretto dello Studente dal Responsabile del corso integrato,sulla base degli accertamenti effettuati dai Docenti. Lo studente deve frequentare almeno il 70% delle ore previste per ciascun CI.

7 7 Date esami 6 febbraio 2009 venerdì ore 9 15 giugno 2009 lunedì ore 9 9 settembre 2009 mercoledì ore 9 11 dicembre 2009 venerdì ore 14

8 8 METODOLOGIA INFERMIERISTICA CLINICA

9 9 ASSISTENZA INFERMIERISTICA OPERATORIA (1) Lassistenza infermieristica preoperatoria: Accertamento infermieristico. Partecipazione alla gestione dellinformazione al consenso Interventi infermieristici nella fase preoperatoria ( alimentazione e liquidi,digiuno, terapie, preparazione intestinale e cutanea, percorso diagnostico con esami ematochimici, radiologici). Assistenza alla visita anestesiologica.

10 10 ASSISTENZA INFERMIERISTICA OPERATORIA (2) Lassistenza infermieristica intraoperatoria: Pratiche anestesiologiche e complicanze intraoperatorie Assistenza al paziente sottoposto ad anestesia generale, loco regionale e locale Gestione dei farmaci : pre anestetici, ipnoinduttori, analgesici, miorilassanti, anestetici. Ruolo e competenze dellinfermiere in sala operatoria

11 11 ASSISTENZA INFERMIERISTICA OPERATORIA (3) Lassistenza infermieristica post operatoria : Assistenza nellimmediata fase post operatoria Gestione delle complicanze correlate allanestesia Interventi assistenziali per prevenire e riconoscere precocemente le possibili complicanze postoperatorie ( shock, emorragia, trombosi venosa profonda ed embolia polmonare)

12 12 TERAPIA INFUSIONALE La responsabilità nella gestione della terapia infusionale Caratteristiche e tipologia delle soluzioni da infondere: principi generali Gli accessi venosi periferici : strumenti da utilizzare, criteri di scelta, tecnica di posizionamento Linee guida per la prevenzione delle infezioni associate alluso di dispositivi intravascolari a breve termine periferici e centrali e medicazione del sito Monitorizzazione dellinfusione

13 13 Laboratorio gestuale 30 ottobre 2008 Procedure per : la preparazione delle soluzioni da infondere il posizionamento del dispositivo intravenoso periferico medicazione del sito centrale e periferico aspetti tecnici dellemotrasfusione

14 14 La gestione degli emoderivati le responsabilità e le norme di riferimento linfusione di emazie o emoderivati lassistenza al paziente durante la trasfusione lassistenza in caso di reazione trasfusionale la conservazione delle sacche la restituzione delle sacche non utilizzate

15 15 Correlazione della sintomatologia addominale (ileo meccanico, paralitico, addome acuto) alle problematiche cliniche assistenziali. Descrivere il percorso diagnostico e lassistenza infermieristica da attuare rispetto alle seguenti indagini : Retto- colonscopia Esofagogastroduodenoscopia Clisma del colon / Clisma del tenue a doppio contrasto TC addome Rx in bianco delladdome Alterazioni ematochimiche

16 16 Correlazione della sintomatologia epatopatica (cirrosi epatica) alle problematiche cliniche assistenziali Descrivere il percorso diagnostico e lassistenza da attuare nei confronti del paziente sottoposto alle seguenti indagini : Biopsia epatica Esofagogastroduodenoscopia Paracentesi TC addome Alterazioni ematochimiche

17 17 Correlazione della sintomatologia dismetabolica (diabetica) alle problematiche cliniche e assistenziali. Descrivere il percorso diagnostico e lassistenza da attuare nei confronti delle seguenti indagini : Test di carico orale al glucosio Glicemia a digiuno / Emoglobina glicosilata Alterazioni ematochimiche

18 18 Correlazione della sintomatologia dismetabolica (diabetica) alle problematiche cliniche e assistenziali. Descrivere i trattamenti terapeutici e gli effetti collaterali : la somministrazione di terapia insulinica ( tipi di insulina, tempi di azione, procedura di preparazione e iniezione, modalità di conservazione, identificazione dei segni e sintomi di complicanze a breve termine ) somministrazione di antidiabetici orali le indicazioni dietetiche lattività fisica consigliata

19 19 Correlazione della sintomatologia dismetabolica (diabetica) alle problematiche cliniche e assistenziali. Fornire alla persona assistita e alla sua famiglia le informazioni relative a : trattamenti terapeutici (pianificando laddestramento, durante la fase della degenza) autogestione del controllo della glicemia e della terapia antidiabetica indicazioni dietetiche

20 20 Correlazione della sintomatologia dismetabolica (diabetica) alle problematiche cliniche e assistenziali. Descrivere lassistenza infermieristica e gli interventi educativi da attuare per la prevenzione e il riconoscimento precoce dei segni e sintomi delle complicanze acute e tardive. Lipoglicemia Liperglicemia Il coma diabetico Neuropatie e vasculopatie

21 21 METODOLOGIA Durante il corso verranno adottate le seguenti forme didattiche : Lezioni frontali in plenaria Laboratorio gestuale Lezione con presentazione e discussione di casi clinici

22 22 VALUTAZIONE Valutazione finale di corso integrato

23 23 RAPPRESENTANTI DI CLASSE ???


Scaricare ppt "1 CORSO INTEGRATO DI Metodologia clinica e terapeutica a.a 2008/2009 Canale C SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE INSEGNAMENTOCFUDOCENTI MED/09 – Medicina."

Presentazioni simili


Annunci Google