La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Milano 1 Ottobre 2011 V. Zavan GRUPPO FOCUS sui 12 PASSI professionisti per la promozione dei gruppi dei 12 passi www.focus12passi.it Relazioni d amore.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Milano 1 Ottobre 2011 V. Zavan GRUPPO FOCUS sui 12 PASSI professionisti per la promozione dei gruppi dei 12 passi www.focus12passi.it Relazioni d amore."— Transcript della presentazione:

1 Milano 1 Ottobre 2011 V. Zavan GRUPPO FOCUS sui 12 PASSI professionisti per la promozione dei gruppi dei 12 passi Relazioni d amore e dipendenze: dal deserto alla speranza Aspetti psicopatologici della relazione damore

2 Psicopatologia = ricerca ed analizza le leggi ed i principi generali che sottendono quei fenomeni definiti disturbi psichici relazione damore = ? mancanza categoriale dellamore nella psicopatologia

3 Noi, appresa certamente la lezione psicoanalitica, ma educati anche dalla temperie culturale antropologica e dalla critica al biologismo, diciamo che l'amore è sesso, è passione, ma che essenzialmente è sempre anche un'altra cosa: è la mutualità, è l'interesse, è il tra, è il prendersi-cura, è reciprocità, è coappartenenza, è dialogo, è relazione, è intimità. … non vi è un solo amore, ma ve ne sono tanti quante sono le persone; differendo tra loro quanto ad intensità, vitalità, forza, scopo, in vicissitudini, avvenimenti, "storia", sia esistenziale che psicodinamica. E' per questo che tutti sanno cosa è l'amore ma nessuno lo sa definire (il "grande indefinibile". Diane ACKERMAN). Bruno Callieri, Dimensioni psicopatologiche dell'amore Docente di Psichiatria e docente di Clinica Neuropsichiatrica, Università degli Studi di Roma La Sapienza

4 … sentire codipendente …. Il mito di Narciso ed Eco Care Taking - prendersi cura di un altro Other Referenting - centratura della vita su quella di un altro con esclusione di sé Risk Taking - difficoltà ad assumersi rischi nella relazione, sacrificio delle proprie opinioni Impression Management - scarsa comunicazione, posizione di assunzione piuttosto che di richiesta Negative Self Image - lidentità è determinata dallaltro, scarsa autonomia Controllo - attenzione al sentire dellaltro, credenza che il proprio desiderio determini il comportamento dellaltro OBrien-Gaborit 1992

5 Umberto Curi - Tratto dall'intervista "Amore e conoscenza: il mito di Narciso" - Napoli, Vivarium, venerdì 25 giugno 1993 Per lettura completa: Enciclopedia Multimediale delle scienze filosofiche (RAI Educational)

6 Funzioni analizzate dalla psicopatologia Percezione (illusioni, allucinazioni, pseudoallucinazioni, allucinosi) Attenzione (per difetto, per eccesso) Memoria (ipermnesia, amnesia, paramnesia) Pensiero (disturbi formali - accelerato, inibito, dissociato, incoerente, ossessivo) (disturbi del contenuto – idea prevalente, delirio) Intelligenza (oligofrenie, demenze) Coscienza (obnubilamento, stato crepuscolare, alterazioni oniriche e oniroidi, depersonalizzazione) Affettività (sentimenti, emozioni, umore - depresso, ipertimico, irritabile, labilità affettiva, stupore emozionale, dissociazione affettiva, apatia, ambivalenza affettiva, sentimento di mancanza di sentimento, ansia) Istintualità (disturbi della sessualità) Volontà (o psicomotilità – abulia, impulsività, aumento/rallentamento/arresto psicomotorio, stereotipie, manierismo etc.) Tratto ed adattato da: Sarteschi – Maggini: Manuale di Psichiatria, ed. sbm, Parma, 1982

7 I PROBLEMI RELAZIONALI COME OGGETTO DI INTERVENTO Altre condizioni che posso essere oggetto di attenzione clinica (DSM IV - TR) IL PROBLEMA E LOGGETTO DELLA DIAGNOSI O DEL TRATTAMENTO E IL SOGGETTO NON E AFFETTO DA DISTURBI MENTALI IL PROBLEMA E LOGGETTO DELLA DIAGNOSI O DEL TRATTAMENTO E IL SOGGETTO NON E AFFETTO DA DISTURBI MENTALI (problemi relazionali in senso stretto) IL SOGGETTO E AFFETTO DA UN DISTURBO MENTALE MA QUESTO NON E CORRELATO AL PROBLEMA IL SOGGETTO E AFFETTO DA UN DISTURBO MENTALE MA QUESTO NON E CORRELATO AL PROBLEMA (problema relazionale + disturbo mentale) IL SOGGETTO E AFFETTO DA DISTURBO MENTALE CORRELATO AL PROBLEMA IL SOGGETTO E AFFETTO DA DISTURBO MENTALE CORRELATO AL PROBLEMA (problema relazionale con conseguente disturbo mentale)

8 I PROBLEMI RELAZIONALI COME OGGETTO DI INTERVENTO FATTORI PSICOLOGICI CHE INFLUENZANO UNA CONDIZIONE MEDICA DISTURBO MENTALE CHE INFLUENZA UNA CONDIZIONE MEDICA DISTURBO MENTALE CHE INFLUENZA UNA CONDIZIONE MEDICA TRATTI DI PERSONALITA O STILI DI ADATTAMENTO CHE INFLUENZANO UNA CONDIZIONE MEDICA TRATTI DI PERSONALITA O STILI DI ADATTAMENTO CHE INFLUENZANO UNA CONDIZIONE MEDICA PROBLEMI RELAZIONALI PROBLEMA RELAZIONALE CORRELATO AD UN DISTURBO MENTALE O AD UNA CONDIZIONE MEDICA GENERALE PROBLEMA RELAZIONALE CORRELATO AD UN DISTURBO MENTALE O AD UNA CONDIZIONE MEDICA GENERALE PROBLEMA RELAZIONALE GENITORE-BAMBINO PROBLEMA RELAZIONALE GENITORE-BAMBINO PROBLEMA RELAZIONALE TRA PARTNER PROBLEMA RELAZIONALE TRA PARTNER PROBLEMA RELAZIONALE TRA FRATELLI PROBLEMA RELAZIONALE TRA FRATELLI PROBLEMA RELAZIONALE NAS PROBLEMA RELAZIONALE NAS

9 FATTORI PSICOLOGICI CHE INFLUENZANO UNA CONDIZIONE MEDICA DISTURBO MENTALE CHE INFLUENZA UNA CONDIZIONE MEDICA TRATTI DI PERSONALITA O STILI DI ADATTAMENTO CHE INFLUENZANO UNA CONDIZIONE MEDICA Come dire che i disturbi mentali ed i tratti di personalità possono essere fattori prognostici (negativi) per una condizione medica (es. malattie organiche come epatiti croniche o HIV ) Questa problematica coinvolge il familiare nella gestione pratica di patologie organiche

10 PROBLEMI RELAZIONALI PROBLEMA RELAZIONALE GENITORE- BAMBINO PROBLEMA RELAZIONALE GENITORE- BAMBINO oggetto: interazione genitore-bambino (comunicazione compromessa, iperprotezione, disciplina inadeguata) compromissione: clinicamente significativa del funzionamento dei singoli o della famiglia o con sviluppo di sintomi clinicamente significativi nel genitore nel genitore o nel bambino

11 PROBLEMA RELAZIONALE TRA PARTNER oggetto: modalità di relazione tra coniugi o partner caratterizzata da: comunicazione negativa (critiche) comunicazione distorta (aspettative non realistiche) comunicazione assente (ritiro) in uno o entrambi i partner compromissione: clinicamente significativa del funzionamento dei singoli o della famiglia con lo sviluppo di sintomi in uno o entrambi i partner

12 PROBLEMA RELAZIONALE TRA FRATELLI oggetto: modalità di interazione tra fratelli in uno o più fratelli compromissione: clinicamente significativa del funzionamento dei singoli o della famiglia con lo sviluppo di sintomi in uno o più fratelli

13 PROBLEMI RELAZIONALI PROBLEMA RELAZIONALE CORRELATO AD UN DISTURBO MENTALE O AD UNA CONDIZIONE MEDICA GENERALE PROBLEMA RELAZIONALE CORRELATO AD UN DISTURBO MENTALE O AD UNA CONDIZIONE MEDICA GENERALE quando questi problemi sono loggetto principale dellattenzione clinica dovrebbero essere elencati nellasse I. quando questi problemi sono loggetto principale dellattenzione clinica dovrebbero essere elencati nellasse I. Come dire che quando i problemi relazionali sono così importanti da meritare attenzione dovrebbero assurgere a dignità di oggetto di inquadramento, valutazione, trattamento quanto un problema individuale codificato Come dire che quando i problemi relazionali sono così importanti da meritare attenzione dovrebbero assurgere a dignità di oggetto di inquadramento, valutazione, trattamento quanto un problema individuale codificato

14 Questi comportamenti possono portare col tempo allo sviluppo di quadri sintomatologici osservabili e che possono necessitare di intervento Grazie per lattenzione….


Scaricare ppt "Milano 1 Ottobre 2011 V. Zavan GRUPPO FOCUS sui 12 PASSI professionisti per la promozione dei gruppi dei 12 passi www.focus12passi.it Relazioni d amore."

Presentazioni simili


Annunci Google