La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL PROGRAMMA DI ELABORAZIONE DI LINEE GUIDA SULLA GESTIONE DEL PAZIENTE DISFAGICO ADULTO. LINEE METODOLOGICHE Candidata: Simona RAIMONDO Anni Accademici.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL PROGRAMMA DI ELABORAZIONE DI LINEE GUIDA SULLA GESTIONE DEL PAZIENTE DISFAGICO ADULTO. LINEE METODOLOGICHE Candidata: Simona RAIMONDO Anni Accademici."— Transcript della presentazione:

1 IL PROGRAMMA DI ELABORAZIONE DI LINEE GUIDA SULLA GESTIONE DEL PAZIENTE DISFAGICO ADULTO. LINEE METODOLOGICHE Candidata: Simona RAIMONDO Anni Accademici UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA Master Universitario di I Livello in Deglutologia

2 Linee Guida e contesto sanitario italiano Progetti sulla qualità e richiami legislativi dagli anni 90 Adattamento alla necessità di condividere strumenti di razionalizzazione del comportamento clinico organizzativo quali le Linee Guida L. 662/96 L. 449/97 P.S.N D.L.g.s. 229/99 D.M. 30 giugno 2004 P.N.L.G. Istituto Superiore Sanità Agenzia Servizi Sanitari Regionali

3 P.N.L.G.: Obiettivi Preparare, aggiornare, implementare Linee guida nazionali Razionali Etiche Efficienti Rivolte a operatori e utenti

4 Contesto Sanitario Italiano: oggi Linee di governo Ministro Livia Turco Importanza di strumenti di valutazione e misurazione di - esiti - risultati di salute garantiti ai cittadini Necessità di adottare indicatori / standard garanti di - appropriatezza, - qualità - rapporto costo-benefici Progetto Promozione della Sicurezza del Paziente Ministero in linea con O.M.S. Monitorizza presso Ordini/Collegi/Associazioni le attività per la gestione del rischio clinico il coinvolgimento di paziente, familiari, volontari e operatori

5 2004: Progetto della F.L.I. Esperti e rappresentanti autorevoli della professione Società Scientifiche e Gruppi di Studio rappresentativi in Italia in primis S.I.F.E.L. e G.I.S.D. Obiettivo: elaborare linee guida nazionali su alcuni quadri del catalogo nosologico foniatrico-logopedico Linee Guida La gestione del paziente disfagico adulto …ricerca di Consenso:

6 Obiettivo del gruppo Linee guida sul paziente disfagico adulto trasparente corretto Criteri metodologici: Validità Affidabilità Applicabilità clinica Chiarezza Produzione multidisciplinare Revisione e documentazione allegata …creare un documento Criteri metodologici condivisi a livello internazionale (Institute of Medicine, 1990) e richiamati dal P. N. L. G.

7 Importanza della metodologia per… …Creare una linee guida solida che determini miglioramenti nella pratica clinica riduca margini derrore rischi medico-legali associati …Permettere ai fruitori (pazienti, care giver, operatori,…) di analizzare con fiducia: loggettività, la validità, i benefici e i costi, le implicazioni pratiche ed etiche derivanti dalle raccomandazioni la considerazione e risoluzione di potenziali errori sistematici (bias)

8 Costituzione della Linea Guida Corpo del Documento Illustra raccomandazioni Sezione di allegati Facilitano implementazione Manuale metodologico Illustra metodologia

9 Linee guida sul paziente disfagico adulto: gruppo multidisciplinare Gruppo promotore: Specialisti della deglutizione Logopedisti, foniatri, otorinolaringoiatri Esperti in metodologia, epidemiologi Gruppo di lavoro: Sanitari coinvolti direttamente o indirettamente nella gestione del disfagico (radiologi, nutrizionisti, gastroenterologo, neurologi, rianimatori, fisiatri, geriatri, medici generici, infermieri, dietisti, fisioterapisti). Paziente o associazioni

10 Linee guida sul paziente disfagico adulto: adattamento di linee guida già esistenti Multidisciplinarietà del gruppo di produzione Revisioni sistematiche Grading delle raccomandazioni (qualità delle prove scientifiche che le sostengono) Caratteristiche ricercate

11 Linee guida sul paziente disfagico adulto: adattamento di linee guida già esistenti Criteri di inclusione: gestione della disfagia orofaringea risposta ai quesiti selezionati applicabilità alle esigenze locali studi più recenti Criteri di esclusione: non risposta ai quesiti poca adattabilità al contesto clinico di valutazione e riabilitazione della disfagia orofaringea emanazione da società non inerenti la riabilitazione in genere e la riabilitazione funzionale della disfagia orofaringea nello specifico

12 Linee guida selezionate Linee guida secondarie ASHA College of Audiologists and Speech Language Pathologists of Ontario SPREAD Linee guida primarie Management of patients with stroke, Identification and management of dysphagia, SIGN, 2004 Guidelines of the German Society of Neurology on Neurogenic Dysphagia, 2005.

13 Implementazione delle Linee guida sul paziente disfagico adulto Determinare il divario tra la situazione esistente e il comportamento ottimale al quale tende la linea guida Rimuovere i fattori ostacolanti il cambiamento Individuare le strategie che favoriscono lutilizzo delle raccomandazioni

14 Gestione della disfagia: fattori ostacolanti Differenze strutturali e organizzative dei servizi di afferenza (Centri di Foniatria, Servizi di RRF, Servizi di O.R.L.) Sottovalutazione del sintomo disfagia Scarsa conoscenza delle procedure di screening e del razionale Offerta di presa in carico quantitativamente ridotta Assenza di reti di servizi specializzati Carenza di risorse, apparecchiature e strumenti di valutazione e gestione

15 Gestione della disfagia: strategie Interventi formativi per professionisti sanitari, personale assistenziale e di ristorazione ospedaliera Reminder in cartella medica e infermieristica Monitoraggio dei cambiamenti attraverso schede di raccolta dati Altro

16 Linee guida sul paziente disfagico adulto …il futuro Consenso di esperti Ufficializzazione e visibilità della linea guida Aggiornamento dopo circa 3 anni dallelaborazione, o in base allevolvere delle conoscenze


Scaricare ppt "IL PROGRAMMA DI ELABORAZIONE DI LINEE GUIDA SULLA GESTIONE DEL PAZIENTE DISFAGICO ADULTO. LINEE METODOLOGICHE Candidata: Simona RAIMONDO Anni Accademici."

Presentazioni simili


Annunci Google